La Primelab Angri Pallacanestro chiude la regular season con una vittoria: battuta Sarno 87-83.

Primelab Angri Pallacanestro-Macché Basket Sarno: 87-83(16-35; 26-11; 21-13; 23-24)

La Primelab Angri Pallacanestro chiude con una vittoria la regular season; al PalaGalvani di Angri, i ragazzi di coach Costagliola battono, in rimonta, il Basker Sarno con il punteggio di 87-83. Dopo un primo quarto che faceva presagire il peggio, Forino e compagni danno fondo a tutte le loro qualità tecniche, tattiche ed umane e regalano ai tifosi del PalaGalvani l’ultima vittoria prima della post-season. Assoluto traghettatore dei suoi è stato il capitano della Primeab, Francesco Forino, che sfiora la doppia-doppia e mette a referto 33 punti e 9 rimbalzi. Con questo successo, la squadra doriana chiude il campionato al 5^ posto, con 26 punti in classifica.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Cucco; Melillo; Chiavazzo; Forino; Zeneli.

Macché Basket Sarno: Ferrigno; Esposito; Maksimovic; Catapano; Kalanj.

La partita:

Coach Costagliola deve fare a meno di Hankerson e Dimitriu, entrambi assenti in via precauzionale. Il match parte sulle ali dell’equilibrio, con gli attacchi che prevalgono sistematicamente sulle difese; Sarno, nonostante le difficoltà societarie, si presenta al PalaGalvani col desiderio di emulare la vittoria ottenuta all’andata e trova la via del canestro sia dentro che fuori il perimetro. Al contrario, i padroni di casa, non approcciano bene al match, non riuscendo né a trovare punti in attacco né ad arginare le offensive avversarie. Il quarto però, nella prima parte, è equilibrato, col punteggio che al 6’ di gioco dice 14-19. Gli ospiti alzano l’asticella e segnano un break di 0-10 che vuol dire 14-29. Zeneli prova a fermare l’emorragia, ma in chiusura di quarto gli ospiti mettono a referto un altro mini-parziale di 0-6 che, al 10’, vale il 16-35.

Coach Costagliola utilizza il tempo a sua disposizione per richiamare all’ordine i suoi ragazzi che, una volta rientrati in campo, mettono in pratica i dettami del coach. Nel segno del duo D’Apice-Forino, i condors si portano sul 21-37, prima che la bomba di Maksimovic non li riporti sul -19 (21-40). Angri ne ha di più, mentre Sarno inizia a pagare la panchina corta; Forino e compagni iniziano a trovare sistematicamente la via del canestro ed a imbrigliare gli attacchi sarnesi. Melillo, Forino e Chiavazzo sono i principali catalizzatori offensivi del gioco doriano che, grazie a fluidità e ritmo, fa avere più soluzioni di finalizzazione ai condors. I canestri finali di Cimminella e Forino chiudono il primo tempo col risultato di 42-46.

Il secondo tempo si apre con un mini-break di 0-6 segnato da Ferrigno ed Esposito, che porta gli ospiti sul +10. Forino segna 8 punti consecutivi, mentre la bomba di Cimminella vale il 53-54. Ferrigno prova a riportare i suoi avanti, ma Forino e Chiavazzo completano la rimonta e portano la Primelab sul 59-58. In chiusura di quarto, Zeneli e Melillo segnano il 64-59 con cui si chiude il terzo quarto.

L’ultimo quarto si preannuncia decisivo per le sorti del match. Nonostante entrambe abbiano già raggiunto la matematica certezza dei play-off, nessuna delle due ci sta a soccombere e perdere l’ultimo match della regular season. Melillo e Ferrigno aprono l’ultimo quarto e segnano il 67-63. La Primelab mantiene quasi sempre due possessi di vantaggio per buona parte della prima parte del quarto, ma al 36’ Ferrigno ed Esposito portano gli ospiti in vantaggio (75-78) grazie a due bombe consecutive. Melillo e Cimminella rispondono, prima che l’appoggio del solito Esposito non riporti, al 39’, la contesa sull’80 pari. Maksimovic segna l’80-83, ma la Primelab non ci sta e nell’ultimo minuto segna un break di 7-0 grazie ai canestri di Forino e Cimminella. Proprio il canestro finale del giovane play doriano, arrivato dopo una fondamentale palla recuperata sotto canestro da Chiavazzo, sancisce la vittoria dei doriani col punteggio di 87-83.

Al termine del match si è espresso il coach della Primelab Angri Pallacanestro, Massimo Costagliola, il quale ha dichiarato:

“Chiudiamo la regular season con una vittoria importante per il morale giunta al termine di una partita combattuta che ci ha messo sotto stress sul piano psicologico e tecnico tattico. Nel primo quarto abbiamo avuto un approccio mentale deficitario, questo fattore unito alle difficoltà di accoppiamenti difensivi ed alla straordinaria prova balistica degli avversari ha provocato il -21 di gap. La squadra vista l’irrilevanza del risultato per la classifica e le assenze forzate poteva mollare invece ha reagito con gran carattere mostrando coesione, pazienza e sapienza nel cercare costantemente le situazioni vantaggiose più rilevanti e vincere una gara con la testa oltre che con un gran cuore. Adesso abbiamo quindici giorni di lavoro per crescere ancora, migliorare nella continuità mentale sui 40’ di gioco ed arrivare al playoff con ancora più consapevolezza della nostra forza.”

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Forino 33, Melillo M. 16, Cimminella L. 12, Chiavazzo F. 10, Zeneli F. 9, Cucco A. 5, D’Apice A. 2, Coppola C., Tramonti L. ne, Attianese F. ne, Di Capua D. ne, Nicolaio N. ne. Coach: Massimo Costagliola.

Macché Basket Sarno: Ferrigno A. 20, Esposito M. 17, Maksimovic M. 15, Catapano P. 13, Kalanj A. 11, Robustelli D. 7, Squitieri A., Adiletta G. ne, Lalic L. ne, Caiazza E. ne.

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Ultimo impegno di regular season per la Primelab Angri Pallacanestro.

Ultimo match di regular season per la Primelab Angri Pallacanestro. Nel 26° turno del campionato di Serie C Gold, i condors saranno impegnati in casa contro la Macchè Basket Sarno. La gara sarà disputata Domenica 7 Aprile, presso il PalaGalvani di Angri. Palla a due alle ore 18:30. La partita sarà diretta dal 1° arbitro sig. Simone Argenio di Mercogliano (AV) e dal 2° arbitro sig. Andrea Manganiello di San Giorgio del Sannio (BN).

QUI ANGRI- Forino e compagni vanno a caccia dell’ultima vittoria di una regular season disputata non al massimo ma che, per il 3° anno consecutivo, li ha qualificati per i play-off. Con il 5° posto ormai certo, i condors aspettano gli ultimi 40’ della stagione anche per scoprire chi, tra Basket Bellizzi e Pallacanestro Salerno, sarà il primo avversario della post-season. Sarà dunque una partita importante non per la classifica, ma per il morale e per tastare i miglioramenti visti nelle ultime settimane che fanno ben sperare in vista della seconda fase della stagione. I condors vorranno vincere anche per vendicare la sconfitta subita all’andata col punteggio di 72-65 e caricare nel migliore dei modi un ambiente che, nonostante le difficoltà stagionali, ha sempre sostenuto i colori grigio rossi.

DICHIARAZIONI-  Abbiamo qui con noi Franci Zeneli, il centro della Primelab Angri Pallacanestro arrivato nel mercato di riparazione che fin dal primo giorno ha dimostrato di essere un pivot forte ed affidabile. Alla vigilia del derby, Zeneli ha dichiarato:

“Inizio col dire che questa settimana ci siamo allenati molto bene.  A dire il vero è da diverso tempo che ci stiamo impegnando tanto, nel tentativo di avere la stessa identità e fluidità sia in attacco che in difesa, cosa che ci sta riuscendo davvero bene grazie al duro lavoro sia nostro che dello staff tecnico. Dal match di domani mi aspetto semplicemente una vittoria che ai fini della classifica è irrilevante ma che per il nostro stato emotivo e in vista play-off dovrebbe darci la misura di quello che possiamo essere e di ciò che possiamo fare.”

Franci ha poi esaminato questa seconda parte di stagione sia dal punto di vista personale che da quello di squadra:

“Mi trovo molto bene ad Angri. Con i ragazzi mi trovo benissimo e c’è una grande alchimia tra noi. Sono molto contento di questa cosa che non è scontata. Dal punto di vista della squadra sono molto fiducioso in quanto abbiamo avuto una crescita molto evidente e sono convinto che possiamo fare molto bene se prendiamo consapevolezza dei nostri mezzi. Dobbiamo essere fiduciosi  e dobbiamo osare.”

In chiusura, Zeneli ha gettato lo sguardo verso i play-off che verranno:

In passato ho già avuto il piacere di vincere i play-off ed ottenere la promozione in Serie B. Sono momenti della mia vita che non dimenticherò mai e spero che non siano gli unici. Ogni cestista spera di vivere momenti del genere ed è per questo che mi aspetto una squadra molto determinata e con una grande voglia di fare e di vincere. La classifica è irrilevante. I play-off sono un altra storia, per il resto parlerà il campo, ma io sono veramente molto fiducioso. In spogliatoio nelle ultime settimane si respira un’aria diversa e molto positiva e questa cosa mi fa ben sperare. Inoltre, colgo l’occasione per invitare i tifosi al PalaGalvani ed a prepararsi per questa post-season; abbiamo bisogno anche di loro.”

La partita avrà ingresso gratuito e, per chi non riuscisse ad essere presente al PalaGalvani, verrà trasmessa in live streaming sulla nostra pagina Facebook.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Aspettando i play-off, la Primelab Angri Pallacanestro batte il Nola Basket.

CAP Nola Basket-Primelab Angri Pallacanestro: 53-90(18-27; 9-28; 12-20; 14-15)

Torna a vincere la Primelab Angri Pallacanestro. Nella penultima giornata di regular season, i ragazzi di coach Costagliola hanno battuto, a domicilio, il CAP Nola Basket con il risultato di 53-90.  Al Palazzetto dello sport di Marigliano è andato in scena un match senza storia, con i condors che sono stati sempre in vantaggio ed hanno fatto valere un’evidente superiorità tecnica e tattica, sia in fase offensiva sia in quella difensiva. I doriani hanno agguantato una vittoria importante soprattutto per il morale, in vista sia dell’ultima partita della stagione regolare sia della post-season.

I quintetti:

CAP Nola Basket: De Sena; D’Angelo; Caporaso; Esposito; Confessore

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; Forino; Zeneli.

La partita:

La Primelab Angri Pallacanestro è desiderosa di agguantare una vittoria importante, soprattutto per mettersi alle spalle la cocente delusione del match perso contro il New Basket Agropoli. Forinoe compagni entrano dunque determinati e concentrati e, nei primi 3’ di gioco, piazzano un break di 0-11 grazie ai canestri di Hankerson, Zeneli e Cimminella, abilmente assistiti da Forino e Chiavazzo. Nola è costretta a chiamare time-out e, al rientro dalle panchine, trova i primi punti della sua partita grazie alla tripla di Caporaso ed il lay-up di Confessore, segnando il 5-11. Angri però serra le fila difensive e fa entrare in ritmo anche Forino e Chiavazzo che, coi loro canestri e la loro esperienza, la portano al 9’ sull’11-27. Nell’ultimo minuto però i condors perdono la concentrazione e Nola ne approfitta, segnando un parziale di 7-0chiuso dal buzzer-beater di Ruotolo che, alla prima interruzione, vale il 18-27.

Coach Costagliola si fa sentire in panchina e la Primelab rientrain campo con la stessa concentrazione che ha caratterizzato quasi tutto il primo quarto. I viaggianti giocano una pallacanestro fluida ed equilibrata, chiudono le offensive dei padroni di casa (che segnano solo 9 punti durante il quarto) e trovano la via del canestro con continuità. Il secondo quarto si apre però con un’altra bomba di Ruotolo che porta i suoi sul 21-27. Costagliola fa entrare in campo Coppola che ripaga subito la scelta del coach; il giovane centro doriano segna infatti 5 punti in rapida successione e porta i suoi sul 23-32. Federici segna il 25-32, ma poi parte l’assolo grigio rosso: i condors mettono a referto un clamoroso break di 0-14, in cui vanno a segno anche D’Apice e Melillo oltre che ai soliti Chiavazzo, Zeneli ed Hankerson, che vale il +21 (25-46). Confessore prova a fermare l’emorragia, ma in chiusura di quarto il duo Hankerson-D’Apice segna un altro, pesantissimo parziale di 0-9 che fa chiudere il primo tempo con il risultato di 27-55.

Il terzo quarto si apre con il canestro di capitan Forino che vale il +30 (27-57). Angri si limita dunque a gestire l’ampio vantaggio conseguito fino a quel momento, mentre lo staff doriano fa ruotare tutti gli uomini a sua disposizione, praticando un’oculata gestione del roster anche e soprattutto in vista della post-season. Si sblocca Cucco e, al 30’, il risultato è di 39-75.

L’ultimo quarto ha poco da raccontare. Con la vittoria ed i due punti già in cassaforte, la Primelab amministra e non forza particolarmente. Costagliola continua a praticare un ampio turnover, senza però scalfire la qualità del gioco espresso che conferma i progressi che questo gruppo sta facendo in vista dei play-off.  La sirena certifica la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro, col risultato di 53-90.

I tabellini

CAP Nola Basket: Ruotolo 14; Confessore 12; Riccio 10; Caporaso 8; Esposito 2; Federici 2; Napolitano 2; Volpicelli 2; Franzese 1; D’Angelo; De Sena; Genovese. Coach: Caporaso.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson 20; Zeneli 16; Chiavazzo 13; Forino 13; Coppola 7; Melillo 6; D’Apice 5; Cucco 4; Cimminella 4; Tramonti 2; Attianese; DI Capua. Coach: Costagliola.

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

La Primelab Angri Pallacanestro attesa dal match contro la Pallacanestro Salerno.

Dopo il turno di riposo di Domenica scorsa, la Primelab Angri Pallacanestro è pronta a tornare in campo. Il ritorno all’agonismo del campionato coincide con un match chiave per le sorti della corsa play-off; i ragazzi di coach Massaro affronteranno la Pallacanestro Salerno, in quello che si prospetta essere un match vibrante ed equilibrato con la quarta e la quinta forza del campionato che si daranno battaglia per tutto l’arco della partita. Il match si giocherà sul parquet del PalaSilvestri di Salerno con la palla a due che sarà alzata alle ore 19:00. La gara sarà diretta dal 1^ arbitro sig. Fabio Dell’Infante di Ariano Irpino (AV) e dal 2^ arbitro sig. Giovanni Morra di San Giorgio a Cremano (NA).

QUI ANGRI- La Primelab Angri Pallacanestro viene da una settimana di riposo, dopo la bella vittoria ottenuta due weekend fa contro la Virtus Monte di Procida. I ragazzi di coach Massaro hanno avuto modo di rimanere concentrati per questo match particolarmente importante e sono carichi per replicare la vittoria conseguita all’andata a campi invertiti. Inoltre Forino e compagni hanno avuto la possibilità di far entrare sempre di più nei meccanismi di squadra i due nuovi arrivati Franci Zeneli e Marco Melillo che, in vista di Salerno, sono pronti a dare manforte ai propri nuovi compagni. La squadra doriana si presenterà al PalaSilvestri con l’obiettivo di vincere per mandare un massaggio forte e chiaro a tutto il resto del campionato e per rilanciarsi ancor di più verso le primissime posizioni in classifica; con una vittoria, infatti, il roster angrese agguanterebbe proprio la formazione salernitana al quarto posto, a 20 punti.

QUI SALERNO- Anche la Pallacanestro Salerno viene da un turno di riposo. Sammartino e compagni, prima della sosta, avevano ottenuto una bella e convincente vittoria ai danni del New Basket Agropoli, dimostrando di voler recitare una parte da protagonisti in questa seconda parte di stagione che, al momento, li vede al quarto posto, con 20 punti all’attivo (10W;4L). I salernitani possono contare su un roster lungo ed esperto, con cestisti di qualità in tutti i reparti. Bisogna prestare particolare attenzione al play Beatrice, un cestista che nel corso di questa stagione è stato capace di decidere, da solo, partite equilibrate e importanti; alla guardia lituana Staselis, un cestista abile sia da lontano sia in penetrazione; alla coppia di lunghi Sammartino-Dondur che possono dominare il pitturato e all’ex conoscenza angrese Dario Guadagnola che all’andata fu il miglior marcatore dei suoi con ben 32 punti messi a referto. Dalla panchina occhio a Gianmarco Nocera (altro ex di giornata), Alessandro Salvatore ed ai giovani Fattoruso, Lasala e De Martino. La squadra di coach Monteleone vorrà sicuramente vendicare la sconfitta patita all’andata ed allontanare in classifica una delle concorrenti per le prime posizioni.

DICHIARAZIONI– Il coach della Primelab Angri Pallacanestro, Massimo Massaro, ci presenta il match:

“Affrontiamo la Pallacanestro Salerno, una delle 5 squadre pretendenti al salto di categoria ed una delle squadre più in forma di questo periodo di campionato. È una squadra completa in tutti i reparti e che può contare su un’ottima capacità di realizzazione offensiva sia dagli esterni che dagli interni. È una squadra che imprime molta velocità al match, capace di difendere molto bene con qualità e quantità. Per quanto riguarda noi, posso dire che ci stiamo allenando bene, con costanza e continuità ma soprattutto al completo. Sono certo che sarà un bellissimo match; puntiamo ovviamente alla vittoria quindi dovremo essere lucidi per tutto l’arco del match. Solo così potremo accaparrarci la posta in palio.”

Appuntamento dunque a Domenica 10 Febbraio, alle ore 19:00, al PalaSilvestri di Salerno.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

PostGame Stats: seconda vittoria consecutiva!

CONTINUA LA MARCIA- Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che batte a domicilio la Virtus Monte di Procida con il netto risultato di 66-89. Come ampiamente preventivato alla vigilia, il testacoda ha visto la vittoria dei doriani che con esperienza, concentrazione e unità d’intenti, non hanno sottovalutato l’avversario ed hanno portato a casa due punti importanti. La Primelab rimane tuttavia al quinto posto in classifica con un record di 9 vittorie e 5 sconfitte, accorciando sulle squadre di testa che ora sono più vicine. Una partita che sostanzialmente è finita sulla sirena del primo quarto che si è chiuso sul 14-28 per la squadra di coach Massimo Massaro, che da quel momento ha amministrato il risultato ruotando tutti gli uomini a disposizione. Analizzando le statistiche, un dato che salta all’occhio è quello riguardante la fase offensiva, con Hankerson e compagni che hanno tirato con percentuali molto alte: 62% da 2, 53% da 3 mentre dalla linea della carità si conta un ottimo 70%. La precisione mostrata dai doriani è sicuramente frutto degli intensi allenamenti settimanali ed è stata una delle chiavi di volta del match.

BIG HANKERSON- Giornata ordinaria per l’ala americana della Primelab, Charles Hankerson. A referto per lui va quasi una doppia-doppia, ma lo statunitense deve “accontentarsi” di 30 punti e 8 rimbalzi, con un ottimo 11/16( 4/6; 7/10) dal campo. In campionato, Charles continua a viaggiare con medie stellari: segna 30.7 punti, raccoglie 9.3 rimbalzi e tira con oltre il 50% dal campo.

GENERAZIONI A CONFRONTO- Nell’ultimo periodo il duo Cimminella-Chiavazzo sta diventando sempre più decisivo, prendendo in molte occasioni le redini del gioco doriano; i due cestisti, appartenenti a due generazioni diverse, dopo un’iniziale periodo di assestamento, stanno migliorando le loro prestazioni partita dopo partita ed anche i numeri lo confermano. Con l’assenza di Forino e Dimitriu, Chiavazzo è la vera chioccia del gruppo; il cestista angrese, dall’alto della sua esperienza, si carica la squadra sulle spalle in più occasioni, aiuta e carica i compagni, sa capire i momenti di gioco e risponde presente ogni qualvolta è chiamato in causa. Per lui vanno a referto 12 punti e 5 rimbalzi e l’ennesima prestazione importante. Nonostante la sua giovane età, Cimminella gioca da play navigato. Ordisce giochi, manda a canestro i compagni e segna in tutti i modi; al 40’ sono 17 i punti segnati dal play napoletano che, nelle ultime uscite, è apparso in ottima forma.

ESORDIO OK- Prima uscita a tinte grigio rosse per il pivot Franci Zeneli. Il cestista balcanico, arrivato in settimana, si è subito fatto valere ed ha dato una grande mano ai suoi nuovi compagni di squadra, catalizzando ogni pallone che giungeva dalle sue parti. La sua prima partita con la Primelab dice 17 punti, con un buon 7/10 dal campo.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Scossa Primelab: Vittoria ai danni del Basket Club Irpinia.

Basket Club Irpinia-Primelab Angri Pallacanestro: 73-80 (21-16; 10-16; 20-28; 22-20)

Parte bene il girone di ritorno della Primelab Angri Pallacanestro che, nella prima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie C Gold, batte al Pala Del Mauro di Avellino il Basket Club Irpinia con il risultato di 73-80. Dopo 25’ di sostanziale equilibrio, i ragazzi di coach Massaro negli ultimi 15 minuti di gioco prendono le redini del match e con coesione ed unità d’intenti riescono a superare i padroni di casa che, al di là del risultato finale, ha dato del filo da torcere ai doriani. Con questa vittoria, la Primelab sale a quota 18 punti.

I quintetti:

Basket Club Irpinia: Fato; Granata; Di Lauro; Terraglia; Iannicelli.

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; D’Apice; Forino.

La partita:

Con Sherman costretto a rimanere a casa a causa di un forte virus influenzale, Massaro decide di mandare fin da subito nella mischia D’Apice. È proprio il giovane doriano ad aprire la contesa che, in avvio, è equilibrata. Le due retine si muovono a ripetizione, con entrambe le compagini che segnano con tutti gli uomini a propria disposizione. Hankerson, Chiavazzo e Forino rispondono a Terraglia, Di Lauro e Granata con il risultato che dice 15-14. Nell’ultimo minuto però Fato muove per ben due volte la retina dai 6.75 metri e chiude il primo quarto sul 21-16 per i padroni di casa.

Il canestro di Chiavazzo inaugura il secondo periodo ed è un avvio tutto firmato dagli ospiti che ricuciono lo strappo e si portano sul 21-21. Entrambe le squadre si studiano e si chiudono in difesa; ne viene fuori un quarto da basso punteggio e con molti errori. Hankerson si carica i suoi sulle spalle e li fa tornare avanti (25-28). Irpinia però non si disunisce e grazie ai suoi uomini migliori riesce sempre a non far scappare Angri. Si iscrive a referto anche Cucco mentre l’1/2 dalla lunetta di Dimitriu chiude il primo tempo con il risultato di 31-32 per la Primelab Angri Pallacanestro.

Il secondo tempo viene aperto dall’ennesimo botta e risposta tra le due squadre; vanno a canestro tutti gli uomini in campo e combattono su ogni pallone. Al 25’ un mini-break di 0-5 iniziato da Coppola e chiuso da Cimminella fa segnare il  45-50 ai tabelloni luminosi del Pala Del Mauro. Irpinia però non ci sta e con i 4 punti di Fato si riporta sul -1. Angri non si disunisce e, in chiusura di parziale, dà la spallata decisiva al match: Dimitriu, Forino e Chiavazzo confezionano un parziale di 0-8 che porta i doriani sul 49-58 al 29’. Ferrara prova a scuotere i suoi ma, al 30’, il risultato dice 51-60.

Nell’ultimo quarto la Primelab gestisce ed amministra il vantaggio conquistato precedentemente. Irpinia prova a tornare in partita ma i doriani non si fanno sorprendere e toccano anche il +13 al 35’ sul 56-69. I padroni di casa toccano anche il -5, ma ormai è troppo tardi ed il 2/2 di Cimminella chiude la partita. La sirena finale sancisce la fine del match, vinto dalla Primelab Angri Pallacanestro per 73-80.

Appuntamento al prossimo match casalingo datato Domenica 20 Gennaio, alle ore 18:30, contro la Pallacanestro Cercola.

I tabellini:

Basket Club Irpinia: Fato 16, Di Lauro 16, Granata 12, Ferrara 9, Terraglia 8, De Meo  4, Iannicelli 4, Coppola 2, De Blasi 2, Bianco ne. Coach: Iannaccone.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson Jr 27, Chiavazzo 20, Forino 12, Dimitriu 8, Cimminella 6, D’Apice 4, Coppola 2, Cucco 1, Nicolaio ne, Gallo ne, Tramonti ne, Varone ne. Coach: Massaro.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro chiude il 2018 con una vittoria: battuto il CAP Nola Basket.

Primelab Angri Pallacanestro-CAP Nola Basket: 107-66 (30-20; 22-13; 27-15; 28-18)

Si chiude in bellezza il 2018 della Primelab Angri Pallacanestro. Nell’ultimo match del 2018 che coincide anche con la 12 giornata del campionato di Serie C Gold, i ragazzi di coach Massaro battono al PalaGalvani il CAP Nola Basket ed agguantano la seconda vittoria consecutiva. Ottima prova corale quella giocata dai condors che con cinismo, solidità difensiva e concretezza non hanno lasciato libertà d’azione ai napoletani che, comunque, hanno disputato una discreta  partita. Successo importante quello conseguito dai grigio rossi che ora si trovano a 16 punti in classifica.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Dimitriu; Hankerson; Forino; Sherman.

CAP Nola Basket: D’Angelo; Riccio; Federici; Ruotolo; De Sena.

La partita:

Il match viene battezzato dalla tripla di Federici e dal canestro di D’Angelo. Angri si affida agli stranieri che, ben assistiti dal resto del quintetto, firmano i primi 10 punti per i padroni di casa e segnano il primo allungo sul 10-5, costringendo i viaggianti a chiamare timeout. Al rientro dalle panchine, il copione non cambia. Angri continua a macinare gioco e punti, iscrivendosi a referto anche con Dimitriu, Forino e Cimminella, mentre Nola riesce sempre a rimanere incollata al punteggio grazie ad una buona precisione dalla lunga distanza ed alle penetrazione di D’Angelo e De Sena (24-20). In chiusura di quarto però i padroni di casa piazzano un break di 6-0 che, al 10’, vale il 30-20.

Il secondo quarto continua sulla scia del primo con i condors che sistemano la difesa e concedono solo 13 punti nel periodo. Sherman continua a dominare sotto le plance, mentre Hankerson diventa implacabile dalla lunga distanza. Coppola e Cucco si uniscono ai due compagni di squadra e la distanza tra le due squadre continua ad allargarsi, con il punteggio che al 15’ dice 48-26. Nola prova ad affidarsi ai suoi uomini migliori, ma i 4 punti finali di Cimminella chiudono il primo tempo con il risultato di 52-33.

Con il punteggio già in cassaforte, il secondo tempo vede come protagonisti i giovani cestisti doriani che sfruttano a dovere l’opportunità concessagli da coach Massaro. Inizia a carburare anche capitan Forino e la Primelab è in totale controllo del match. I grigio rossi non lasciano libertà di azione agli ospiti e, al 30’, il canestro di D’Apice porta il risultato sul 79-48.

Gli ultimi 10’ hanno poco da raccontare. Angri amministra e gestisce il vantaggio, senza perdere però la qualità e l’efficacia di gioco che sono stati continui durante tutto l’arco del match. I 4 punti segnati in rapida successione, conditi da una schiacciata, da capitan Forino, fanno toccare quota 100 ai padroni di casa e mandano in visibilio il pubblico angrese. La sirena finale sancisce la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro con il risultato di 107-66.

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson 31; Sherman 30; Forino 19; Cimminella 11; Cucco 6; Dimitriu 6; Coppola 2; D’apice 2; Varone; Tramonti; Gallo ne. Coach: Massimo Massaro.

CAP Nola Basket: D’Angelo 23; Federici 22; De Sena 11; Napolitano 4; Ruotolo 4; Riccio 2. Coach: Felice Caporaso.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Scopriamo il nostro prossimo avversario: C.A.P Nola Basket.

TESTACODA– Sfida che si prospetta importante quella che andrà in scena Domenica sera al PalaGalvani, dove si affronteranno la Primelab Angri Pallacanestro ed il CAP Nola Basket, al momento agli antipodi in classifica.

I doriani si trovano infatti al 5 posto in classifica, frutto delle 7 vittorie e 3 sconfitte accumulate fin qui e che sono valsi 14 punti. Al contrario i napoletani stazionano al penultimo posto in graduatoria, con 2 soli punti ottenuti contro la Virtus Monte di Procida alla 7 giornata.

Analizzando i numeri di questa stagione si nota come la squadra nolana sia il secondo peggior attacco del campionato con 588 punti realizzati e 58.8 di media, mentre la Primelab è il primo attacco del girone campano con 916 punti realizzati e 91.6 di media. Difensivamente, invece, i numeri delle due squadre sono quasi simili con Nola che ha concesso fin qui 769 punti agli avversari, mentre la Primelab 710.

Lo scorso anno le due compagini si sono affrontate tre volte (due in campionato ed una in Coppa Campania) e, in tutt’e tre i casi i ragazzi di coach Massaro, seppur con qualche difficoltà, hanno ottenuta la vittoria.

Coach Felice Caporaso.

ATTENZIONE A…- Miglior realizzatore della squadra di coach Felice Caporaso è la guardia Stefano D’Angelo.

Prodotto del vivaio nolano, il giovane cestista classe ’96 si sta affermando come uno dei migliori prospetti del campionato, caricandosi più volte la squadra sulle spalle. Si sta dunque dimostrando un realizzatore di assoluto rispetto con il 117 realizzati, una media di 11.7 ed un high score di 18, segnato contro Bellizzi.

Oltre a lui bisogna prestare particolare attenzione anche a Ruotolo Sabatino, secondo miglior marcatore dei suoi con 89 punti messi a referto fin qui, ai tre veterani Riccio, Confessore e Federici ed infine al giovane play De Sena ed all’ala piccola Caporaso.

INSIDIE NASCOSTE– Bisognerà dunque non sottovalutare un match che, all’apparenza, può sembrare agevole e scontato. I giovani cestisti nolani si presenteranno sul parquet doriano con l’intento di conseguire una vittoria di prestigio che può dar loro slancio e morale in vista della seconda parte di stagione. Ci sarà dunque bisogno di tanta concentrazione per dare continuità alla bella vittoria di Domenica.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

PostGame stats: i numeri del successo contro San Nicola.

RESTART – Si interrompe la striscia di insuccessi della Primelab Angri Pallacanestro che, dopo le tre sconfitte contro Bellizzi, Partenope ed Agropoli, si impone al PalaGalvani contro il San Nicola Basket Cedri con il punteggio di 139-88.

Angri indirizza la partita fin da subito, trovando grande cinismo in attacco ma lasciando, spesso e volentieri, spazio alle scorribande dei casertani che, nonostante i pesanti problemi finanziari, si sono presentati al PalaGalvani con determinazione e coraggio.

33 punti subiti nel secondo quarto sono un record stagionale negativo per la Primelab: rappresentano infatti il peggior punteggio subito in un singolo quarto, superando i 26 concessi sempre nel secondo quarto della partita contro la Pallacanestro San Michele Maddaloni.

Anche gli 88 punti subiti rappresentano una rarità per i condors: mai, infatti, nel corso di questa stagione i ragazzi di coach Massaro avevano concesso così tanti punti agli avversari. Fa da contraltare il record stagionale dei punti in attivo; 139 è infatti il miglior risultato conseguito fin qui dai doriani.

In ogni caso, questa vittoria deve dare slancio ed entusiasmo ai ragazzi di coach Massaro, in vista del prossimo match in programma: Domenica sera, infatti, al PalaGalvani di Angri arriverà il CAP Nola Basket.

Capitan Forino e Niko Dimitriu.

VECCHIA GUARDIA – La vittoria ha sicuramente messo in luce i pezzi da 90 di questo roster che, nonostante l’assenza di Francesco Chiavazzo, ha trovato nell’esperienza di Forino, Dimitriu e Cimminella un’arma in più per condurre in porto la partita senza troppi patemi.

Per il capitano dei doriani a referto vanno 21 punti con 4 rimbalzi e 5 assist ed un ottimo 9/11 dal campo. Lo segue a ruota Dimitriu che condisce la sua grande prestazione con 10 punti, 5 rimbalzi e 9 assist, con 4/8 dal campo. Cimminella invece chiude con 20 punti, 3 rimbalzi e 6 assist confermando il suo ottimo stato di forma.

Charles Hankerson Jr.

AMERICANS DO IT BETTER – Super prova del duo Hankerson-Sherman. Hankerson si conferma capocannoniere del torneo e trascina i suoi alla vittoria con 52 punti messi a referto, 12 rimbalzi e g assist. Un impatto devastante quello dell’ala grigio rossa che, da quando è tornato alla corte dei Doria, sta viaggiando su percentuali altissime e si sta confermando uno dei migliori cestisti di questa categoria.

Prova fisica e grintosa quella messa in campo dal lungo texano Sherman che va a referto con 24 punti, 11 rimbalzi e 5 assist, conditi da 3 schiacciate ed un importante 10/16 dal campo. I due americani in forza tra le fila del roster doriano dunque si stanno affermando come due tra i migliori e più temibili cestisti del campionato, in grado di colpire le difese avversarie in qualsiasi situazione.

PH: Sergio Mazza.

NUOVE LEVE– Menzione di merito anche per i tanti giovani doriani, tra cui spiccano gli 8 punti di Andrea Cucco. Buona partita giocata anche da D’Apice che chiude con 2 punti, 5 rimbalzi ed 1 assist. Tramonti va a referto con 2 punti, mentre Varone per questa sera rimane a secco. Peccato invece per Coppola che, poco dopo il suo ingresso in campo, è stato costretto ad uscire a causa di una brutta botta subita alla testa.

 

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro torna a vincere: battuto il San Nicola Basket Cedri.

Primelab Angri Pallacanestro-San Nicola Basket Cedri: 139-88 (37-16; 37-33; 37-18; 28-21)

Dopo tre sconfitte consecutive, la Primelab Angri Pallacanestro ritorna alla vittoria e si mette alle spalle un periodo buio e difficile. Nonostante l’assenza di Francesco Chiavazzo, alle prese con un problema al ginocchio, il roster doriano ha giocato una partita grintosa e rabbiosa, riuscendo a mettere al tappeto il roster casertano che, nonostante i problemi finanziari, ha dato del filo da torcere a Forino e Soci. Il San Nicola Basket Cedri, presentatosi al PalaGalvani imbottito di giovani a causa dei sopracitati problemi, ha lottato strenuamente, ma alla fine si è dovuta piegare sotto i colpi di uno straordinario Hankerson, autore di ben 52 punti, e di uno Sherman dominatore del pitturato con i suoi 24 punti e 16 rimbalzi. Da sottolineare però la grande prova offensiva di tutta la squadra che, grazie al lavoro di tutti, ha fatto segnare a referto 139 punti. Qualcosa da limare, tuttavia, in difesa, che non è stata sempre perfetta ed ha concesso molto spazio alle offensive dei viaggianti.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Dimitriu; Hankerson Jr; Forino; Sherman.

San Nicola Basket Cedri: Rianna; Russo; Tronco; Savinellli; Di Martino.

La partita:

L’avvio del match è vibrante e combattuto. Forino ed Hankerson segnano i primi punti per i padroni di casa che però vengono subito raggiunti dai casertani grazie ai canestri messi a segno da Di Martino, Tronco, Rianna e Savinelli, con il punteggio che dopo 2’ dice 9-9. La Primelab continua a macinare gioco e punti e, dopo aver sistemato e riorganizzato la difesa, argina completamente le offensive degli ospiti e mette a segno un incredibile break di 21-2 in meno di 4’ e si porta sul 30-11. I cedri si affidano al duo Rianna-Tronco, ma è troppo poco rispetto alla compagine doriana che continua a segnare. Il canestro di Cimminella chiude i primi 10’ di gioco con il risultato di 37-16.

Alla ripresa delle ostilità San Nicola prova a dar fondo a tutte le proprie energie e le proprie forze per tornare in partita, sfruttando anche le disattenzioni difensive dei doriani. In apertura di quarto è però Angri a fare la partita ed a portarsi sul 51-26 grazie ai canestri di Forino, Hankerson e Cucco. Tronco prova a scuotere i suoi e con due bombe consecutive tenta di non far scappare i padroni di casa. Il tentativo è però vano e, nonostante i 33 punti concessi in 10’, all’intervallo è la Primelab Angri Pallacanestro a condurre il match con il risultato di 74-49.

Kaj Sherman.

Il secondo tempo si apre con un parziale di 13-0 iniziato con la schiacciata di Sherman e chiusosi con il canestro di Dimitriu che vale l’88-49. L’offensiva doriana funziona bene ed al 27’, i doriani, arrivano a quota 100 punti segnati, grazie al canestro di Cimminella (100-61). Nonostante una difesa che non riesce ad opporre grande resistenza agli attacchi avversari, nei padroni di casa fa da contraltare un attacco che trova ripetutamente la via del canestro. Con le rotazioni e la gestione degli uomini a sua disposizione, coach Massaro non perde la qualità offensiva avuta fino a quel momento e, al 30’, i tabelloni luminosi del PalaGalvani dicono 111-67.

L’ultimo quarto ha poco da raccontare. I padroni di casa ruotano, segnano e gestiscono l’ampio vantaggio conseguito. Cedri segna con i soliti Rianna e Tronco, ma ormai nulla conta più. La sirena finale sancisce il successo doriano, conseguito con il risultato di 139-88.

Con questo successo, i condors grigio rossi volano a 14 punti in classifica, al secondo posto in codominio con il Basket Bellizzi e la Pallacanestro Salerno ed alle spalle della Pallacanestro Partenope.

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson Jr 52, Sherman 24, Forino 21, Cimminella 20, Dimitriu 10, Cucco 8, D’Apice 2, Tramonti 2, Coppola C; Varone A; Gallo G. ne.  Coach: Massimo Massaro.

San Nicola Basket Cedri: Tronco 29, Rianna 23, Russo 12, Di Martino 12, Savinelli 6, Scano  2. Coach: Adolfo Parrillo.

 

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.