La Primelab Angri Pallacanestro batte Maddaloni e trova il primato in classifica.

Primelab Angri Pallacanestro-Pallacanestro San Michele Maddaloni: 101-82 (24-19; 31-26; 25-21; 21-16)

La Primelab Angri Pallacanestro continua a non conoscere la parola sconfitta. Nel 7 turno del campionato di Serie C Gold nonché ultima partita a porte chiuse del PalaGalvani, i ragazzi di coach Massaro hanno battuto la Pallacanestro San Michele Maddaloni con il risultato di 101-82. Ottima prova quella messa in campo dai cestisti doriani che hanno saputo gestire al meglio tutte le fasi di gioco, senza dare spazio alla tanta abnegazione ed alla tanta voglia profusa dai giovani cestisti ospiti. Con questa vittoria e con la contemporanea sconfitta della Pallacanestro Partenope sul campo del Basket Agropoli, i doriani salgono al primo posto solitario in classifica, con 12 punti.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; Forino; Hrnjkas.

Pallacanestro San Michele Maddaloni: Orefice; Cioppa; Ragnino; Verrazzo; Filippi.

La partita:

Il match viene aperto dal canestro di Verrazzo, che segna l’unico vantaggio agguantato dalla Pallacanestro San Michele Maddaloni. Gli angresi infatti mettono fin da subito le cose in chiaro e, nonostante un non ottimo avvio da parte di entrambe le squadre, la partita inizia a diventare un interessante botta e risposta con gli attacchi che spesso e volentieri prevalgono sulle difese. L’andazzo rimane tale, fino al 17-17 fissato al 9’ dalla tripla di Cioppa. A questo punto Angri serra le canotte difensive e con un break di 7-2, chiuso dal 2/2 di Cimminella, chiude il primo quarto in vantaggio per 24-19.

Il secondo quarto continua sulla falsariga del primo. Angri, guidata da un Hankerson in serata di grazia, trova con continuità il canestro ospite, mentre Maddaloni si affida al duo Cioppa-Filippi. Forino e compagni dominano in ogni zona del campo ed anche quando Maddaloni prova a restare attaccata nel punteggio, i condors trovano il canestro che riporta la situazione e la contesa dalla loro parte; con questo andazzo al 16’ Angri conduce sul 44-34. Maddaloni prova ad accennare una reazione che però non serve a nulla. La sirena dell’intervallo lungo chiude i primi 20’ di gioco con la Primelab avanti di 10 lunghezze (55-45).

 

Anche il secondo tempo viene aperto dal canestro di Verrazzo. Maddaloni mette in campo tutta la grinta e la tenacia necessaria utile a recuperare il ritardo accumulato nelle prime due frazioni di gioco. L’approccio aggressivo sembra aiutare i casertani, con l’Angri che sembra soffrire la loro aggressività. Ed infatti Ragnino e compagni assottigliano sempre di più il distacco dai padroni di casa, fino ad arrivare al -6 (67-61). La tripla di capitan Forino però ferma l’emorragia e raffredda l’entusiasmo ospite. Angri ritrova compattezza e solidità ed in un amen mettono a referto un break di 13-6 che ha visto andare a segno anche Cucco e D’apice, cosa che dimostra ancor di più la profondità e la bontà del roster doriano. Il break di fine quarto dà la spallata decisiva al match, con i doriani che al 30’ conducono per 80-66.

Gli ultimi 10’ sono pura gestione. Massaro fa ruotare tutti gli uomini a sua disposizione, arrivando anche a schierare un quintetto dall’età media bassissima. Hankerson tocca quota 45 punti ed aggiunge un altro mattoncino al suo incredibile inizio di stagione. Forino, Chiavazzo e Dimitriu conducono e traghettano i loro compagni di squadra soprattutto nei momenti più difficili mentre l’ampio minutaggio concesso agli under permette loro di prendere sempre più confidenza col campo. La sirena finale sancisce la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro per 101-82.

Appuntamento al prossimo match, in programma Domenica 25 Novembre 2018 al PalaBerlinguer di Bellizzi, contro il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi.

 

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson Jr C. 45, Forino F. 18, Chiavazzo F. 12, Hrnjkas F. 9, Cimminella L. 6, D’Apice A. 4, Dimitriu N. 3, Cucco A. 2, Tramonti L. 2, Coppola C., Gallo G., Varone A. Coach: Massimo Massaro.

Pallacanestro San Michele Maddaloni:  Filippi A. 30, Cioppa A. 25, Verazzo A. 14, Orefice S. 7, Lella L. 3, Papa D. 3, Ragnino I., Arciero F., Schettino M. ne, Mormile S. ne. Coach: Mariano Gentile.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro batte la Pallacanestro Cercola per 71-90.

Pallacanestro Cercola-Primelab Angri Pallacanestro: 71-90 (22-22; 17-38; 19-8; 13-22)

Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che, nella seconda giornata del campionato di serie C Gold campano, batte a domicilio la Pallacanestro Cercola con il risultato di 71-90. Trascinati da un Hankerson in serata di grazia, gli uomini di coach Massaro ottengono una vittoria importante su u campo ostico e contro un avversario che ha dato loro del filo da torcere per tutta la durata del match. Altri due punti dunque  per Forino e compagni, che continuano ad essere in cima alla classifica.

I quintetti:

Pallacanestro Cercola: Del Prete; Scognamiglio; Barbieri; Balestrieri; Ordine.

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; Forino; Sherman.

La partita:                                                        

L’avvio è vibrante ed equilibrato. Cercola approccia bene il match, difendendo forte e pressando alti gli ospiti; al contrario Angri non sembra essere entrata ancora in partita ed appare disorganizzata soprattutto in attacco, con molte delle azioni offensive di Forino e compagni che vengono stroncate sul nascere. Il risultato dice 6-6 al 7’ e Massaro decide di richiamare i suoi in panchina per riorganizzare le idee. Al rientro in campo, la storia non cambia; Angri prova a fuggire ma Cercola riesce sempre a trovare il canestro che la lascia attaccata. Con questo andazzo il primo quarto scivola via sulle ali dell’equilibrio. Al canestro di Hankerson che fa segnare il 19-22, risponde la tripla a fil di sirena di Scognamiglio e le due squadre chiudono i primi 10’ di gioco con il risultato di 22-22.

Il secondo quarto si apre sulla falsariga del primo. Chiavazzo segna la tripla del 22-25, ma Del Prete e Scognamiglio portano i padroni di casa sul 27-25. A questo punto, sale in cattedra Hankerson; l’americano nel secondo quarto diventa un assoluto fattore e smuove l’equilibrio del match. Il numero 1 grigio rosso mette a referto 6 punti consecutivi, che portano il risultato sul 27-31. Cercola prova a scuotersi con Balestrieri ed Ordine, ma Angri non ne vuole sapere di farsi recuperare e grazie alla bomba di Dimitriu ed ai canestri in rapida successione di capitan Forino ed Hankerson si porta sul 31-40, obbligando il coach di casa a chiamare timeout. Al rientro in campo sono ancora i doriani a fare la voce grossa in campo. La manovra offensiva trova fluidità e cinismo, mentre la difesa a tutto campo non lascia libertà di azione ai padroni di casa. Hankerson e Dimitriu continuano a mettere punti a referto, coadiuvati da Cimminella e ShermanOrdine prova a scuotere i suoi ma è troppo poco rispetto alla forza mostrata dai grigio rossi. Il break finale di 0-15 chiude la prima parte di gara sul risultato di 39-60.

Al rientro in campo, la Primelab Angri Pallacanestro si trova avanti nel punteggio e con un vantaggio di 21 punti rispetto alla Pallacanestro Cercola. Tuttavia, ciò non basta; gli uomini di coach Massaro hanno infatti un calo di rendimento che permette ai padroni di casa di farsi prepotentemente sotto. Scognamiglio, Ordine e Balestrieri si caricano la squadra sulle spalle e la portano fino al -7 a quota 57-64. I doriani non riescono a trovare le giuste contromisure e non segnano; saranno infatti solo 8 i punti che riusciranno a mettere a referto. Cimminella e Forino, in chiusura di quarto, rispediscono Cercola sulla doppia cifra di svantaggio, portando il risultato sul 58-68.

Negli ultimi 10’ di gioco, la Primelab Angri Pallacanestro torna a macinare gioco e punti. Dopo il blackout della terza frazione i doriani si smuovono e ritrovano la lucidità e l’unità che li ha sempre contraddistinti. Il break iniziale di 16-6, chiuso dalla bomba di capitan Forino, è la spallata decisiva al match. Cercola non riesce più a reagire ed Angri gestisce senza troppi patemi fino alla fine. Nel finale c’è anche spazio per il canestro di Coppola e per la tripla di Nicolaio, che mandano i titoli di coda del match anzitempo. La sirena finale sancisce la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro per 71-90.

I tabellini:

Pallacanestro Cercola: Ordine 26; Balestrieri 16; Scognamiglio 15; Del Prete 5; Piccolo 3; Barbieri 2; Campa 2; De Rosa 2.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson 42; Chiavazzo 15; Forino 9; Cimminella 7; Dimitriu 7; Sherman 5; Nicolaio 3; Coppola 2.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallcanestro si aggiudica la gara uno dei playoff.

Primelab Angri Pallacanestro-Pallacanestro San Michele Maddaloni:82-75 (14-17; 22-15; 22-23; 24-20)

Parte bene l’avventura playoff della Primelab Angri Pallacanestro. La squadra doriana si è imposta in gara 1 sulla Pallacanestro San Michele Maddaloni con il risultato di 82-75.
Al Palagalvani va in scena un match dall’alto valore tecnico e significativo, con le due squadre che arrivavano a questa partita desiderose di vincere per fare un passo avanti verso la finale regionale. Con un Di Napoli ancora fuori causa infortunio, Forino e compagni sfoderano una prestazione di alto livello, che ha permesso loro di condurre la gara in lungo e in largo, nonostante una Maddaloni mai doma e sempre col fiato sul collo.
Con questa vittoria gli uomini di coach Massaro si portano sull’1-0, mantengono il fattore campo e rendono gara 2 di giovedì sera a Maddaloni primo matchpoint per aggiudicarsi la finale.

I quintetti:
Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Melillo; Carrichiello; Forino; Luongo.
Pallacanestro San Michele Maddaloni: Desiato; Moccia; Chiavazzo; Rusciano; Requena.

La partita:
Il match, disputato nell’ennesima ottima cornice di pubblico, inizia subito nel segno dei viaggianti. I calatini infatti sono bravi a sfruttare alcune disattenzioni difensive dei padroni di casa e riescono a portarsi subito avanti, grazie ad un break di 0-7 firmato da Moccia, Requena e Desiato. La risposta doriana tarda ad arrivare, a causa della forte difesa ospite e da alcuni errori sia dal perimetro che nel pitturato. A smuovere la situazione ci pensa Luongo dalla lunetta, mentre capitan Forino segna i primi canestri dal campo. I due lunghi angresi saranno un’autentica spina nel fianco per la difesa maddalonese, incapace di arginare gli attacchi al ferro dei due fari doriani. È proprio Forino a far trovare il primo vantaggio della gara ai suoi (8-7). Maddaloni non ci sta e sospinta dal duo Desiato-Requena si riporta avanti, scavando il primo solco significativo tra lei e la Primelab (8-15). La situazione falli però inizia a farsi pesante per i viaggianti. L’Angri trova punti importanti dalla lunetta ed in un amen torna sul -1 (14-15). Il canestro di Chiavazzo però chiude un primo quarto equilibrato sul 14-17.

Al rientro in campo, la formazione di casa continua ciò che aveva interrotto nel primo quarto. Gli uomini di coach Parrillo sono imprecisi sia dal campo che dalla lunetta e ciò favorisce l’offensiva doriana che, grazie soprattutto a Carrichiello, riesce a far trovare il fondo della retina con regolarità. Chiavazzo si carica la squadra sulle spalle, ma da solo non può nulla contro il quintetto di coach Massaro che, in questo quarto, riesce a trovare canestri importanti anche dal perimetro e che di fatto segnano l’allungo decisivo. Le quattro triple consecutive messe a segno da Melillo, Dimitriu e Forino danno il via alla scalata angrese e portano il risultato sul 36-29. Allo scadere, il gioco da 3 punti realizzati da Rusciano chiude il primo tempo con il punteggio di 36-32.

Il secondo tempo viene aperto da un break di 6-0 realizzato dai padroni di casa, che porta il risultato sul 42-32 e che costringe coach Parrillo a richiamare i suoi in campo per riorganizzare le idee. Il timeout sembra funzionare e Desiato a compagni provano ad imbandire una reazione. I ragazzi di coach Massaro però non perdono la compattezza che li ha portati fino a dove sono ora e, con idee e gioco di squadra, impattano sul 53-41. Quando tutto sembrava facile però, arriva il calo. I viaggianti si riassestano, serrano le linee difensive e ritrovano cinismo in avanti, riuscendo in poco più di 4′ a segnare un prezioso break di 5-14 che li porta ad un solo possesso di distanza dai grigiorossi (56-53). Carrichiello ferma l ‘emorragia e segna il 58-53, ma Rusciano riporta i suoi sul 58-55. L’ottima difesa angrese impedisce a capitan Desiato di catalizzare l’ultimo possesso del quarto e così si arriva agli ultimi 10’ di gioco sul punteggio di 58-55.

Nell’ultimo periodo la partita si accende ancor di più. Con un solo possesso a dividere le squadre, entrambi i quintetti si lasciano andare a qualche fallo e a qualche protesta di troppo. Cimminella si mette in mostra tra le fila dei doriani, realizzando ben 9 sui suoi 11 punti totali. È proprio un canestro del giovane play napoletano a dare il via al parziale di 6-0 che porta i padroni di casa sul +10 (69-59). Maddaloni però trova sempre il giusto momento per uscire fuori e, grazie ad un’alta percentuale sia dalla lunetta che dall’arco dei 6,75 metri, grazie soprattutto a Moccia. È proprio una tripla della guardia maddalonese a portare i viandanti sul -6, con il punteggio congelato sul 74-68. Parrillo chiama timeout ed ordina la difesa a tutto campo, nel disperati tentativo di recuperare la partita. La mossa del coach maddalonese sempre sortire l’effetto sperato, ma l’ennesimo fallo dei suoi infiamma gli animi in campo e sugli spalti. Carrichiello e Forino sono glaciali dalla linea della carità e, coadiuvati dall’ennesimo canestro della serata di Dimitriu, portano i condors sul 79-70. Desiato segna un 2/2 dalla lunetta, ma la bomba di Ernesto Carrichiello manda il match ai titoli di coda anzitempo. La tripla del giovane Pascarella rende meno amare il punteggio finale, che recita 82-75 per la Primelab Angri Pallcanestro.

I tabellini:
Primelab Angri Pallacanestro: Carrichiello 16; Forino 15; Cimminella 11; Luongo 18; Balestrieri 4; De Martino; Dimitriu 15; Tramonti n.e. ; Vecchione; Venturan.e. Coach: Massaro.

Pallacanestro San Michele Maddaloni: Desiato 12; Chiavazzo 10; Cioppa 6; Moccia 14; Requena 12; Rusciano 14; Pascarella 3. Coach: Parrillo.

 

Christian Montella
Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

Play-off 2K18: istruzioni per l’uso.

Con la trentesima ed ultima giornata, andata in scena domenica scorsa, la stagione regolare del campionato di serie C silver si è ufficialmente conclusa. In un campionato che non prevedeva retrocessioni a causa dell’istituzione, a partire dalla stagione 2018/2019, della C Gold, i primi verdetti stagionali hanno riguardato le società promosse proprio nella nuova lega, ovvero le prime 9 classificate.
Con il San Nicola Basket Cedri già vincitrice del campionato e quindi già sicuro partecipe del raggruppamento interregionale, l’ultima giornata ha permesso di stilare la classifica finale e definitiva del campionato, decretando gli accoppiamenti nelle due griglie play-off!che decideranno l’altra promozione alla fase interregionale e l’ultima al prossimo campionato di serie C Gold.
La Primelab Angri Pallacanestro ha chiuso al terzo posto la stagione regolare, a pari punti con la Virtus Pozzuoli arrivata seconda. Pertanto, nel primo turno play-off, gli uomini di coach Massaro affronteranno la Pallacanestro San Michele Maddaloni, arrivata invece quarta.
In virtù del migliore piazzamento in classifica al termine della stagione regolare, Forino e compagni contro la compagine maddalonese potranno godere del vantaggio del fattore campo, che consiste nel privilegio di giocare l’eventuale spareggio tra le mura amiche del PalaGalvani. Supererà il turno ed accederà alla finale regionale, la formazione che si aggiudicherà due gare sulle tre in programma, che si disputeranno tra il 29 aprile ed il 6 maggio.
Gara 1 si giocherà proprio al Palagalvani di Angri, il 29 aprile, alle ore 20:45.
Gara 2, invece, verrà giocata al PalaCaliendo di Maddaloni giovedì 3 maggio alle ore 21:00.
Per l’eventuale gara 3 si tornerà ad Angri, domenica 6 maggio alle ore 18:30.
In occasione dei playoff, la società doriana ha fissato a 3€ il prezzo dei biglietti, per tutti i settori del palazzetto. Il biglietto dovrà essere fatto anche da coloro i quali che, durante la regular season, avevano sottoscritto l’abbonamento.
Vi invitiamo a seguire i nostri profili social per le date e gli orari della biglietteria.

La Primelab Angri Pallacanestro non si ferma più ; battuta anche Maddaloni

Primelab Angri Pallacanestro-Pallacanestro San Michele Maddaloni: 79-60(18-16; 22-9; 24-16; 15-19)

Nel 29º turno del campionato di serie C silver , la Primelab Angri Pallacanestro ha avuto la meglio sulla Pallacanestro San Michele Maddaloni con il risultato di 79-60.
Al Palagalvani va in scena un match condotto sin dall’inizio dai padroni di casa, con le due squadre che arrivavano a questa partita desiderose di vincere per blindare ancor di più la loro posizione in classifica, in vista degli imminenti play-off.
Con questa vittoria gli uomini di coach Massaro volano a 50 punti in classifica, cementando ancor di più la loro seconda posizione in classifica, alle spalle del San Nicola Basket Cedri che, con la vittoria sulla Virtus Monte di Procida, si è laureata vincitrice del girone campano di serie C silver.

I quintetti:
Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Melillo; Carrichiello; Forino; Luongo.
Pallacanestro San Michele Maddaloni: Desiato; Moccia; Chiavazzo; Rusciano; Requena.

La partita:
Il match, disputato nell’ennesima ottima cornice di pubblico, parte equilibrato. Alle penetrazioni dei viaggianti, i padroni di casa rispondono dal perimetro, con le squadre che dopo 3′ di gioco sono sul 6-6. Maddaloni va a canestro con tutti gli uomini in quintetto, mentre la Primelab si affida all’esperienza di capitan Forino e di Carrichiello, ben coadiuvati da un Luongo in serata di grazia. È proprio la concretizzazione di un gioco da 3 punti da parte del numero 7 angrese a chiudere l’equilibrio iniziale ed a portare la compagine cara a patron Campitiello in vantaggio dopo il primo periodo (18-16).

Al rientro in campo, la formazione di casa continua ciò che aveva interrotto nel primo quarto. Gli uomini di coach Massaro prendono le misure dell’attacco maddalonese, serrando le linee difensive e trovando cinismo in attacco. Con questo assetto, la Primelab mette a referto un break di 10-0 che dà la prima spallata al match. Maddaloni prova a reagire, ma i viaggianti smuovono il punteggio solo grazie a qualche acuto di Chiavazzo; al contrario, l’Angri, macina gioco e punti e allo scadere dei 20′ di gioco, è ancora avanti, per 40-25.

Il secondo tempo viene aperto dall’ennesimo canestro di serata realizzato da capitan Forino. Il vantaggio sembra rassicurante ed i condors si rilassano, permettendo a Desiato a compagni di imbandire una reazione. I ragazzi di coach Parrillo però non ci sono ed ogni azione offensiva dei padroni di casa si tramuta in canestro. Arrivano a referto tutti gli effettivi scesi in campo fino a quel momento, con De Martino e Cimminella che si uniscono alla festa. Le distanze tra le due squadre si mantengono pressoché invariate, fin quando, in chiusura di quarto, i doriani fanno segnare un break di 10-1 chiuso dal buzzer Beater di Cimminella e che porta, all’ultimo intervallo, il risultato sul 64-41.

Nell’ultimo periodo, la Primelab Angri Pallacanestro gestiscono con tranquillità il vantaggio accumulato precedentemente. Tra le fila dei maddalonesi è il giovane Cioppa a fare la voce grossa, autore di 13. Ma la caparbietà del giovane maddalonese non basta; il suono della sirena decreta la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro sulla Pallacanestro San Michele Maddaloni per 79-60.

Con la vittoria maturata contro la Pallacanestro Maddaloni, Forino e compagni salutano il Palagalvani nella stagione regolare con un bottino niente male; i doriani, infatti, hanno vinto 14 delle 15 partite giocate tra le mura amiche, rendendo il proprio parquet un fortino inespugnabile.
Appuntamento ora ai playoff, che partiranno domenica 29 aprile 2018.

I tabellini:
Primelab Angri Pallacanestro: Carrichiello 23; Forino 17; Cimminella 13; Luongo 9; Balestrieri 6; De Martino 5; Dimitriu 4; Tramonti 2; Vecchione; Ventura. Coach: Massaro.

Pallacanestro San Michele Maddaloni: Desiato 14; Chiavazzo 13; Cioppa 13; Moccia 7; Requena 4; Rusciano 4; Pascarella 2. Coach: Parrillo.

 

Christian Montella
Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

La Primelab Angri Pallacanestro batte la Megaride Basket Napoli col il risultato di 90-56.

Primelab Angri Pallacanestro – Megaride Basket Napoli: 90-56 (18-16; 28-13; 28-13; 16-14)

Continua la rincorsa della Primelab Angri Pallacanestro. Nel 28º turno del campionato di serie C silver, i ragazzi di coach Massaro hanno battuto la Megaride Basket Napoli con il risultato di 90-56. Forino e compagni dominano il match fin dalla palla a due, nonostante gli uomini di coach Zollo abbiano giocato con caparbietà e voglia. Con questo successo, la banda Massaro vola a 48 punti in classifica, preparandosi al meglio per un finale di stagione che si prospetta incandescente.

I quintetti:
Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Melillo; Carrichiello; Forino; Luongo.
Megaride Basket Napoli: Menditto; Bordi; Crescenzi; Capezza; Bauduin.

La partita:
Entrambe le squadre partono forte, determinando un primo quarto equilibrato ed in cui gli attacchi prevalgono sulle difese. Tra le fila dei viaggianti sono Menditto e Bordi a dare del filo da torcere ai padroni di casa, che subiscono spesso l’offensiva napoletana. Forino e compagni però mettono in campo tutta la loro esperienza e tecnica, riuscendo a chiudere il primo quarto avanti sul 18-16.

Nel secondo quarto i padroni di casa decidono di cambiare il copione della partita, ritrovando cinismo in attacco e solidità in difesa. Il break di di 11-0 segnato a metà quarto, dà la prima spallata al match. Megaride prova a rispondere con Menditto, ma Angri continua a macinare gioco e punti e, grazie ad un break di 11-4, chiude il primo tempo in vantaggio per 46-29.

Continue reading

La Primelab Angri Pallacanestro batte la Macchè Basket Sarno con il risultato di 62-76.

Macchè Basket Sarno-Primelab Angri Pallacanestro: 62-76 (23-17; 17-9; 5-31; 17-19)

Continua a vincere la Primelab Angri Pallacanestro. Nel 27^ turno del campionato di serie C silver i grigiorossi si sono imposti, in trasferta, sulla Macchè Basket Sarno con il risultato di 62-76. Dopo un primo tempo che ha fatto presagire il peggio ai numerosi tifosi doriani accorsi al PalaFinamore, Forino e compagni si sono resi protagonisti di un secondo tempo incredibile e sono riusciti a ribaltare il risultato. Con questo successo i ragazzi di coach Massaro hanno inanellato la settima vittoria consecutiva, preparandosi al meglio per un finale di campionato che si prospetta infuocato.

I quintetti:

Macchè Basket SarnoFalco; Passacantilli; Civijic; Dunjic; Kalanj.

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Carrichiello; Forino; Luongo.

La partita:

L’avvio è equilibarto, con gli attacchi che prevalgono sulle difese. Sarno prova a fuggire e si porta sul 7-2, ma Di Napoli e Melillo fanno capire di essere in serata e stravolgono la partita, facendo segnare a referto un break di 2-8 che permette ai loro di portarsi sul 9-10. Coach Razic è costretto a chiamare un time-out per riordinare le idee e la sua scelta paga; i padroni di casa imprimono al match un ritmo elevato, riescono a giocare bene di squadra ed a catalizzare le azioni offensive, grazie soprattutto ad un’importante quantità di extra-possessi guadagnati con Kalanj. Passacantilli e Kalanj sono i due fari del gioco sarnese e riescono a riportare i padroni di casa avanti (18-12), mentre dall’altro lato è ancora Melillo il protagonista; il giovane cestista prova a far rimanere i suoi attaccati al punteggio con la sua prima tripla della serata (18-15), ma il break di 5-0 firmato dalla compagine sarnese nel finale del quarto chiude i giochi. Il canestro finale di Balestrieri chiude la prima frazione sul 23-17.

Ad inizio secondo quarto la musica non cambia di molto, con i padroni di casa che continuano a macinare gioco e punti. Balestrieri apre le danze con 2/2 dalla lunetta, ma i ragazzi di coach Razic ne hanno di più e, anche a causa della troppa imprecisioni dei viaggianti, riescono a portarsi sul 30-21. Balestrieri e Melillo suonano la carica per i doriani, ma la Macchè con Dunjic riesce a toccare il massimo vantaggio della gara (38-26). La partita rimane ferma con questo punteggio per buona parte del quarto, con errori da ambo le parti che congelano il punteggio. Nel finale, il 2/2 di Dunjic manda le squadre negli spogliatoi col punteggio di 40-26.

 

Al rientro in campo i condors hanno una reazione veemente. Coach Massaro utilizza il tempo a sua disposizione per riorganizzare le idee in difesa e per suonare la carica alla sua squadra, che recepisce alla perfezione il messaggio. È ancora una volta Balestrieri ad aprire le danze, seguito a ruota da Carrichiello che si iscrive a referto. La differenza, però, la fa la tenuta difensiva di Angri, che concede appena 5 punti in 10’. L’attenzione difensiva doriana è alta, cosa che unita ad un ritrovato cinismo a canestro, permette agli ospiti di segnare un break di 0-15 e di capovolgere il risultato. Di Napoli fa quel che vuole, capitan Forino trova precisione sia nel pitturato che dal perimetro, Carrichiello incide sistematicamente nel gioco doriano e Balestrieri e Luongo fanno la parte dei leoni in difesa: 43-45 Angri e partita completamente capovolta. Kalanj sembra porre fine a questa situazione e segna il 45-45, ma i doriani non ci stanno e tornano avanti; i ragazzi di coach Massaro mettono a referto un altro, incredibile ed importantissimo break di 0-12, sancito dalla tripla allo scadere di Carrichiello. All’ultima interruzione, il tabellone del PalaFinamore segna 45-57.

Negli ultimi 10’ Angri si limita a gestire il vantaggio ottenuto precedentemente, con Sarno che non mette particolare pressione agli ospiti. Arrivano a referto anche Luongo e De Martino, che fanno segnare il massimo vantaggio per la Primelab (55-70). La seconda tripla della serata di capitan Forino manda i titoli di coda anzitempo al match, chiuso dalla tripla di Cimminella. La sirena sancisce la fine del match, vinto dalla Primelab con il risultato di 62-76.

Con questa vittoria, la formazione angrese ha raggiunto per il secondo anno consecutivo il matematico accesso ai play-off regionali. Ora le ultime 3 giornate serviranno a poter raggiungere il miglior piazzamento possibile per la seconda fase, con un occhio rivolto anche alla prima posizione occupata dal San Nicola Basket Cedri, ultimo avversario in campionato per i nostri condors e distante soli quattro punti.

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli 16; Melillo 15; Balestrieri 14; Carrichiello 11; Forino (K) 10; Cimminella 4; Luongo 4; De Martino 2; Dimitriu; Ventura; Tramonti ne; Vecchione ne. Coach: Massaro.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

La Primelab Angri Pallacanestro batte la Nuova Polisportiva Stabia con il risultato di 86-72.

Primelab Angri Pallacanestro-Nuova Polisportiva Stabia: 86-72 (26-27; 29-13; 14-11; 17-21)

Nel 24^ turno del campionato di serie C silver, la Primelab Angri Pallacanestro ha battuta la Nuova Polisportiva Stabia con il risultato di 86-72. Sul parquet del Palagalvani, i ragazzi di coach Massaro (orfani ancora di Dimitriu e Carrichiello) conducono la gara senza troppi patemi e riescono a contenere i viaggianti nell’ultimo quarto.

Quarta vittoria consecutiva e 2^ posto in classifica per i doriani che, con questo successo, volano a 40 punti in classifica.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Cimminella; Forino; Luongo.

Nuova Polisportiva Stabia: Del Sorbo; Mascolo; Marino; Mandarino; Vergara.

La partita:

Il match viene battezzato da Cimminella, risposto immediatamente da Mandarino. La gara fin dall’inizio è più equilibrata di quanto ci si potesse andare, con gli attacchi che prevalgono sulle difese. Di Napoli da un lato e Mascolo dall’altro danno spettacolo e si rispondono punto su punto, decretando un quarto equilibrato e vibrante. Stabia prova a scappare e gioca una buona pallacanestro, ma i ragazzi di coach Massaro riassestano le fila difensive e riprendono i viaggianti (24-24). Il canestro di Balestrieri a pochi istanti dal termine sembra chiudere il quarto, ma la bomba di Vergara sulla sirena sancisce la fine dei primi 10’ di gioco con il risultato di 26-27 per gli ospiti.

Nel secondo periodo il copione cambia, con i padroni di casa che prendono le misure dell’attacco ospite ed iniziano a inanellare punti pesanti. I primi minuti del quarto continuano sulla falsariga del precedente, con le due compagini che lottano su ogni pallone e che sono divise da un solo punto (33-32); tuttavia, a metà quarto, i ragazzi di coach Massaro cambiano le carte in tavola ed infilano un break di 10-0 sancito dalla schiacciata in contropiede di De Martino, portandosi sul 43-32. La squadra stabiese prova a non disunirsi, ma i padroni di casa dominano sul parquet e negli istanti finali della frazione riescono ad accrescere il loro vantaggio; allo scadere arriva anche la bomba di Melillo che chiude il primo tempo sul punteggio di 55-40.

Il secondo tempo viene aperto da Vergara, che prova a suonare la carica per i suoi. Luongo, dall’altra parte, risponde al centro avversario e riporta i viaggianti sul -15 (57-42). Gli ospiti non ci stanno e piazzano un parziale di 0-7 che permette loro di portarsi a sei lunghezze dai condors (57-49). Le due squadre accusano gli alti ritmi del primo tempo e la partita diventa più lenta; ma la Primelab, nonostante ciò, riesce lo stesso a riportare la partita sui binari gisti, segnando negli ultimi minuti del quarto un break di 12-2 che, all’ultima sirena, fa segnare al tabellone del Palagalvani il 69-51.

Ultimo quarto in cui i viaggianti hanno una reazione d’orgoglio e, grazie alla loro alta percentuale dal perimetro, provano a tornare in gara. Tuttavia, la squadra doriana è brava a contenere l’offensiva stabiese ed a sfruttare gli ampi spazi concessi dai viaggianti; l’ennesima tripla della serata di Melillo sancisce la fine del match, con il risultato di 86-72.

Prossima gara in programma sabato 17, alle ore 18:30, contro il Neapolis Basket Casavatore, in trasferta.

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella 13; De Martino 9; Melillo 9; Luongo 9; Balestrieri 12; Vecchione 4; Ventura 2; Forino 7; Di Napoli 21. Coach: Massaro.

Nuova Polisportiva Stabia: Del Sorbo 9; Attianese 2; Mascolo 24; Vergara 14; Marino 11; Mandarino 12; Coach: Pischedda

 

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

La Primelab Angri Pallacanestro batte la Pallacanestro Cercola con il risultato di 61-84.

Pallacanestro Cercola-Primelab Angri Pallacanestro: 61-84 (21-28; 9-20; 18-14; 13-22.)

Finisce con il risultato di 61-84 la sfida tra la Pallacanestro Cercola e la Primelab Angri Pallacanestro.
I ragazzi di coach Massaro, nonostante le pesanti assenze di Dimitriu (infortunio) e Carrichiello (squalifica), si sono imposti con autorità sui padroni di casa.
3ª vittoria consecutiva per i doriani che, con questo successo, agganciano la Virtus Pozzuoli al secondo posto in classifica.

La partita:
È un avvio di match vibrante, entrambe le squadre trovano la via del canestro con facilità. Cercola approccia bene il match, rispondendo punto su punto ai viaggianti. La squadra allenata da coach Licursi riesce a trovare anche il vantaggio, portandosi sul +6 a metà quarto (15-9). La Primelab però non ci sta e mette a segno un parziale di 18-0 grazie anche alle triple del duo Cimminella e Di Napoli. Dopo un avvio incoraggiante, Cercola prova a non perdere terreno e con due triple riesce ad accorciare le distanze.
La prima frazione si chiude sul 21-28 per i condors.

Nella seconda frazione lo scarto tra le due squadre aumenta, grazie anche al contributo massiccio che arriva dalla panchina ed all’ottima difesa degli ospiti. Coach Massaro capisce che la partita è nelle mani dei suoi e quindi lascia rifiatare i “titolarissimi” per far giocare gli under, abili nello sfruttare l’occasione concessagli dal coach. Luongo fa la voce grossa nel pitturato e guida, da unico senior in quintetto, i compagni di squadra under.
I padroni di casa provano a reggere l’urto ma subiscono l’offensiva grigiorossa. Con un parziale di quarto che recita 9-20, la squadra cara a patron Campitiello chiude all’intervallo lungo sul 30-48.

Il terzo quarto si apre nel segno di Amedeo De Martino: il lungo doriano mette a referto 9 punti consecutivi che danno il via al massimo vantaggio della gara (32-57).
Angri serra le linee difensive e colpisce con regolarità il canestro avversario. Cercola si affida alla precisione dei suoi dalla linea della carità, ma è troppo poco rispetto ad una maggiore concretezza e qualità degli ospiti. L’ennesimo canestro del quarto di De Martino fa toccare il +26 alla Primelab, chiudendo virtualmente i giochi (36-62). I padroni di casa non mollano ed infilano un break di 12-0 che permette loro di chiudere il 3º quarto sul -14, con il risultato che recita 48-62.

Nell’ultimo quarto i padroni di casa controllano senza affanni la gara, con Cercola che non riesce a tornare in partita. La tripla finale di Saverio Ventura sancisce la vittoria per la Primelab Angri Pallacanestro che conquista due punti importanti su un campo difficile.

 

Vi aspettiamo domenica 11 marzo al Palagalvani per la sfida contro la Nuova Polisportiva Stabia.

I tabellini:
Primelab Angri Pallacanestro:
De Martino 18; Cimminella 14; Balestrieri 13; Luongo 12; Melillo 8; Di Napoli 8; Forino 5; Ventura 4; Tramonti 1.

La Primelab torna a vincere; battuta la Virtus Pozzuoli con il risultato di 64-67.

Virtus Pozzuoli-Primelab Angri Pallacanestro: 64-6(16-21; 15-15; 19-8; 14-23)

Riprende a vincere la Primelab Angri Pallacanestro e lo fa in uno degli scontri più importanti della stagione: la banda Massaro ha infatti battuto, in trasferta, la Virtus Pozzuoli con il risultato di 64-67. Nella 22^ giornata di campionato è andata in scena una partita intensa ed emozionante, in cui due tra le migliori squadre dell’intero raggruppamento hanno provato a portare a casa la vittoria. Alla fine a spuntarla è stata la Primelab che, con questo successo, si porta due sole lunghezze dalla Virtus Pozzuoli, avendo una partita in meno.

I quintetti:

Virtus Pozzuoli: Caresta; Longbardi; Simeoli; Errico; Dimitrov.

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Carrichiello; Forino; Luongo.

La partita:

Il match viene battezzato dalla prima tripla di serata targata Fabio Di Napoli, che fa segnare il primo vantaggio per i condors (0-3). Pozzuoli non ci sta e, con il duo Caresta-Dimitrov, si porta avanti (4-3). Le due squadre si studiano e rispondono punto su punto. La seconda tripla di serata è realizzata da Carrichiello, a cui però risponde il cugino Longobardi, per un punteggio che dice 6-6. La Primelab si sveglia e, sospinta dai numerosi tifosi giunti al PalaErrico, mette a segno un break di 0-6 che porta i viaggianti sul 6-12. Dimitrov prova a ricucire lo strappo con una bomba dal perimetro, ma ci pensa Luongo a riportare i padroni di casa a distanza di sicurezza, mettendo a segno il canestro del 9-14. Il 2/2 di Luongo dalla lunetta sancisce la fine del primo quarto con il risultato di 16-21.

I secondi 10’ di gioco vengono aperti dal canestro di Carrichiello che vale il 16-23. Caresta prova a caricarsi la squadra sulle spalle e con un personale parziale di 5 punti ricuce lo strappo (21-24). Nel momento di maggior bisogno è Di Napoli a sospingere la squadra: il play doriano dà il via ad un altro break di 0-6 per i suoi, che viene chiuso da Balestrieri e Cimminella e che fa toccare il massimo vantaggio ai grigiorossi (21-30). Pozzuoli non ci sta e risponde a tono mettendo a segno un parziale di 6-0, firmato Simeoli, Errico e Caresta, che riporta i padroni di casa ad un possesso di distanza (27-30). Il canestro finale di Fabio Di Napoli chiude il primo tempo con il punteggio di 31-36.

Al rientro dagli spogliatoi, Pozzuoli infila un pazzesco break di 12-0 targato dal duo Dimitrov-Innocente che costringe coach Massaro al timeout e che porta il punteggio sul 43-36. Al rientro in campo, la reazione doriana è affidata a capitan Forino: il cestista doriano è l’unico ad andare a referto in questi 10 minuti, si carica la squadra sulle spalle e la porta sul 46-44. Pozzuoli però è abile a contenere l’offensiva doriana ed a gestire il copioso vantaggio accumulato nella prima metà di quarto; la Primelab non riesce a ricucire lo strappo, non ingrana in attacco e troppi sono gli errori commessi sia in difesa che in attacco; al 30’ il tabellone luminoso recita 50-44.

L’ultimo quarto è decisivo. Longobardi e Luongo si sfidano dalla lunetta, mettendo a segno un 2/2 che lascia invariato il vantaggio puteolano (52-46). Proprio il centro doriano commette il quarto fallo della sua gara, rendendo ancor più difficile la situazione falli. Di Napoli mette a segno un break di 0-5, prima di uscire in favore di Melillo a causa del compimento del quinto fallo personale. Il canestro di Simeoli arresta la rimonta doriana e porta i padroni di casa sul +7 (58-51). La reazione doriana però non si fa attendere: i ragazzi di coach Massaro mettono a segno un importantissimo break di 0-9 sancito dalla tripla di Carrichiello, che consente ai doriani di ritrovare il vantaggio (58-60). I padroni di casa si disuniscono e non riescono a reagire, mentre la Primelab, seppur con qualche errore di troppo sotto canestro e ai liberi, riesce con compattezza e tecnica a mantenere il vantaggio sino al suono della sirena. Il 2/3 dalla lunetta di Orefice, a tempo scaduto, serve solo a rendere meno amaro il risultato finale, che dice 64-67 per la Primelab Angri Pallacanestro.

I tabellini:

Virtus Pozzuoli: Longobardi 15; Dimitrov 13; Simeoli 10; Caresta 9; Innocente 8; Orefice 4; Errico 4. Coach: Serpico Mauro.

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli 16; Forino 12; Carrichiello 10; Cimminella 10; Luongo 9; Melillo 8; Balestrieri 2. Coach: Massaro Massimo.

 

Christian Montella

Ufficio Stampa Primelab Angri Pallacanestro.