PostGame Stats: seconda vittoria consecutiva!

CONTINUA LA MARCIA- Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che batte a domicilio la Virtus Monte di Procida con il netto risultato di 66-89. Come ampiamente preventivato alla vigilia, il testacoda ha visto la vittoria dei doriani che con esperienza, concentrazione e unità d’intenti, non hanno sottovalutato l’avversario ed hanno portato a casa due punti importanti. La Primelab rimane tuttavia al quinto posto in classifica con un record di 9 vittorie e 5 sconfitte, accorciando sulle squadre di testa che ora sono più vicine. Una partita che sostanzialmente è finita sulla sirena del primo quarto che si è chiuso sul 14-28 per la squadra di coach Massimo Massaro, che da quel momento ha amministrato il risultato ruotando tutti gli uomini a disposizione. Analizzando le statistiche, un dato che salta all’occhio è quello riguardante la fase offensiva, con Hankerson e compagni che hanno tirato con percentuali molto alte: 62% da 2, 53% da 3 mentre dalla linea della carità si conta un ottimo 70%. La precisione mostrata dai doriani è sicuramente frutto degli intensi allenamenti settimanali ed è stata una delle chiavi di volta del match.

BIG HANKERSON- Giornata ordinaria per l’ala americana della Primelab, Charles Hankerson. A referto per lui va quasi una doppia-doppia, ma lo statunitense deve “accontentarsi” di 30 punti e 8 rimbalzi, con un ottimo 11/16( 4/6; 7/10) dal campo. In campionato, Charles continua a viaggiare con medie stellari: segna 30.7 punti, raccoglie 9.3 rimbalzi e tira con oltre il 50% dal campo.

GENERAZIONI A CONFRONTO- Nell’ultimo periodo il duo Cimminella-Chiavazzo sta diventando sempre più decisivo, prendendo in molte occasioni le redini del gioco doriano; i due cestisti, appartenenti a due generazioni diverse, dopo un’iniziale periodo di assestamento, stanno migliorando le loro prestazioni partita dopo partita ed anche i numeri lo confermano. Con l’assenza di Forino e Dimitriu, Chiavazzo è la vera chioccia del gruppo; il cestista angrese, dall’alto della sua esperienza, si carica la squadra sulle spalle in più occasioni, aiuta e carica i compagni, sa capire i momenti di gioco e risponde presente ogni qualvolta è chiamato in causa. Per lui vanno a referto 12 punti e 5 rimbalzi e l’ennesima prestazione importante. Nonostante la sua giovane età, Cimminella gioca da play navigato. Ordisce giochi, manda a canestro i compagni e segna in tutti i modi; al 40’ sono 17 i punti segnati dal play napoletano che, nelle ultime uscite, è apparso in ottima forma.

ESORDIO OK- Prima uscita a tinte grigio rosse per il pivot Franci Zeneli. Il cestista balcanico, arrivato in settimana, si è subito fatto valere ed ha dato una grande mano ai suoi nuovi compagni di squadra, catalizzando ogni pallone che giungeva dalle sue parti. La sua prima partita con la Primelab dice 17 punti, con un buon 7/10 dal campo.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Torna alla vittoria in trasferta la Primelab Angri Pallacanestro; battuta la Virtus Monte di Procida.

Virtus Monte di Procida-Primelab Angri Pallacanestro: 66-89 (14-28; 24-24; 12-19; 16-18)

Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che, nel 16^ turno del campionato di Serie C Gold annichilisce in trasferta la Virtus Monte di Procida con il risultato di 66-89. Con l’esordio del neo pivot Franci Zeneli, i doriani fanno propria la vittoria con una prestazione fatta di tanta sostanza, tanto cinismo ed uno spiccato senso di squadra. Nonostante un acciaccato Capitan Forino, ad onor di firma in panchina, coach Massaro ottiene risposte importanti e convincenti da tutti gli effettivi, soprattutto da quelli più giovani che ora si candidano ad essere la vera arma in più di questa seconda parte di stagione.

I quintetti:

Virtus Monte di Procida: Lucci; Crescenzi; De Rosa; Esposito; Innocente.

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; D’Apice; Zeneli.

La partita:

L’avvio del match è equilibrato, con le squadre che si danno battaglia e si rispondono a ogni azione. A Innocente e Crescenzi, rispondono Cimminella, Hankerson e il nuovo arrivato Zeneli, con il punteggio che al 5’ dice 9-15. Si unisce a referto anche Chiavazzo, mentre Hankerson continua a bombardare dall’arco la retina avversaria e Zeneli inizia a farla da padrone sotto le plance. I padroni di casa si affidano al solito capitan Innocente, autore di ben 8 punti nel solo primo quarto, non riuscendo tuttavia ad arginare le offensive degli ospiti. Entrambe le squadre entrano rapidamente in bonus e con l’1/2 firmato Coppola e l’1/2 di De Rosa, si chiudono i primi 10’ di gioco con il parziale di 14-28.

Il secondo quarto si apre con i primi punti di Lucci, che porta la contesa sul 18-28. I condors però non ci stanno e grazie alla precisione ai liberi di Chiavazzo riportano i padroni di casa sul -14 (18-32). I padroni di casa non si disuniscono e grazie all’entrata del giovane Scotto, riescono a dimezzare lo svantaggio, piazzando un break di 7-0 e portando il risultato sul 25-32. Hankerson e Cimminella però sono in serata di grazia dall’arco dei 6.75 m e in un amen piazzano due bombe consecutive che frenano l’inerzia di Innocente e compagni e portano il punteggio sul 25-38. La Virtus continua a vendere cara la pelle e riesce ad annullare buona parte dello svantaggio accumulato in precedenza, dando vita ad un quarto equilibrato, vibrante e con il punteggio più alto. Innocente da un lato, Hankerson e Chiavazzo dall’altro, vivacizzano il finale di quarto, con un botta e risposta che al 19’ dice 38-49. Il buzzer-beater di Cucco manda le squadre negli spogliatoi con il risultato di 38-52.

Il secondo tempo si apre sulle ali dell’equilibrio, con le due squadre che, seppur con obiettivi diversi, danno fondo fin da subito a tutte le proprie energie. Innocente segna i primi punti della frazione, ma Hankerson e Zeneli confezionano un break di 0-7 che vale il +19 a quota 40-59. Lucci ed il solito Innocente provano a caricarsi la squadra sulle spalle e segnano il 45-59, ma l’ennesima combo Hankerson-Zeneli frena l’emorragia e riporta i doriani sul +19. Negli ultimi minuti di frazione, i padroni di casa non trovano la forza di contrastare gli attacchi degli ospiti che serrano le linee difensive e colpiscono con continuità il canestro avversario. Il canestro finale di Cucco vale il 50-71 con cui si chiude il terzo parziale.

Con il vantaggio già consolidato ed in cassaforte, coach Massaro compie un’ampia rotazione che dà minutaggio a tutti gli effettivi, cosa che come detto ed auspicato alla vigilia del match, giova soprattutto ai giovani condors che hanno avuto la possibilità di mettersi in luce e accumulare minuti importanti. Nonostante un quintetto dall’età media bassissima, i doriani mettono in campo qualità e cinismo, dilagano e non lasciano spazio alle velleità casalinghe. Si iscrive a referto anche Tramonti, mentre Zeneli ha l’occasione di conoscere i giochi ed amalgamarsi sempre di più all’interno del gruppo. Per i padroni di casa è invece il sempreverde Innocente a crederci ed a toccare quota 30. La sirena sancisce la fine del match, vinto dalla Primelab Angri Pallacanestro con il risultato di 66-89.

Dopo il turno di riposo, dovuto alle vicissitudini accorse in campionato, la squadra doriana tornerà in campo Domenica 10 Febbraio, quando al PalaSilvestri di Salerno affronterà la Pallacanestro Salerno in quello che si prospetta essere uno snodo cruciale per il campionato e per la classifica.

I tabellini:

Virtus Monte di Procida: Innocente 30; Esposito 12;Lucci 9; Scotto 5; Illiano 5; Broscritto 3; Crescenzi 2; Esposito; Martucci; Lucci F.; Adamo; Tesorone NE. Coach: Valentino Parascandola.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson JR. 30; Cimminella 17; Zeleni 17; Chiavazzo 12; Cucco 9; Tramonti 3; Coppola 1; D’Apice; Forino NE; Gallo NE. Coach: Massimo Massaro.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.