Primelab Angri Pallacanestro inarrestabile: battuta con il risultato di 79-75 la Nuova Pallacanestro Sarno.

 Primelab Angri Pallacanestro – Nuova Pallacanestro Sarno 79-75 (16-19; 20-12; 22-19; 21-25)

In una cornice di pubblico fantastica la Primelab Angri Pallacanestro si impone sulla Nuova Pallacanestro Sarno con il risultato di 79-75, regalandosi così la quinta vittoria di fila ed il primato in campionato.

Quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Carrichiello; Balestrieri; Forino
Nuova Pallacanestro Sarno: Izzo; Lufadeju; Iannicelli, Datuowei; Diop

La partita:

È ancora al Palagalvani di Angri che la Primelab Angri Pallacanestro colleziona l’ennesima vittoria battendo una delle compagini più forti del campionato. Nonostante i primi 10’ di gioco siano stati molto equilibrati, è la formazione allenata da coach Pino Attianese ad andare avanti nei primi minuti di gara, grazie ad un break di 8-0 firmato da Diop e dalle triple di Iannicelli ed Izzo che costringono coach Massaro al time-out. I primi punti angresi sono firmati dal duo Carrichiello- Melillo, che portano il risultato sull’11-7. Da questo momento in poi la partita si accende diventando un continuo botta e risposta che si protrarrà per tutto il resto del match: per Sarno salgono in cattedra Diop e Lufadeju, a cui rispondono un grandissimo Fabio Di Napoli ed al solito Carrichiello, che concludono la prima frazione di gioco sul risultato di 16-19 per la Nuova Pallacanestro Sarno.
Nel secondo quarto la Primelab prende il largo e recupera lo svantaggio accumulato precedentemente: i primi punti del quarto sono del solito Carrichiello a cui si unisce Giovanni Balestrieri ed i primi punti di Luigi Cimminella, che arriva a referto con una bellissima tripla. Sarno si affida ai soliti Diop e Iannicelli, ma Angri è attenta in difesa e cinica in attacco cosa che permette alla formazione doriana di portare il risultato sul 28 pari. Di Napoli e Carrichiello confezionano un break di 7-0 che annulla ogni speranza di rimonta per Sarno la quale nulla può fare quando l’esperienza angrese scende sul parquet di gioco e riesce solamente a segnare 3 punti con Datuowei. Si va così all’intervallo lungo con una Primelab Angri Pallacanestro che conduce per 36-31.

 

Nella ripresa le squadre entrano in campo ancor più determinate e la partita diventa accesissima: troppi falli e troppi fischi arbitrali puniscono entrambe le squadre, costrette ad effettuare numerose sostituzioni; la terza frazione è battezzata dal play grigiorosso classe ’99 Luigi Cimminella, autore di un secondo tempo da incorniciare e capace di costruire il +10 doriano dopo pochi minuti. Izzo, Lufadeju e Datuowei suonano la carica per Sarno, ma la tripla di Dimitriu ed i canestri di Forino e Cimminella (assistiti dagli assist di Di Napoli), fermano il recupero tentato dai viaggianti che tuttavia riescono a dimezzare lo svantaggio. Lufadeju è immarcabile dal perimetro, ma Carrichiello e Forino (autori entrambi di una partita intelligente e fatta di tanta esperienza, quantità e qualità)si caricano la squadra sulle spalle e la portano sul 55-46; Melillo, autore dell’ennesima tripla del suo fantastico inizio di campionato, completa l’opera che vale il 58-50 con cui termina il terzo quarto.
Ultimo quarto caratterizzato da continui botta e risposta dall’arco tre punti, in cui Sarno tenta di accorciare le distanze con Lufadeju e Iannicelli; i condors rispondo con Fabio Di Napoli, autore di 8 punti nel solo ultimo periodo e di 16 totali. Agli sgoccioli arriva il canestro decisivo di Nikolaos Dimitriu che firma il + 7 per Angri, inutile il canestro dai tre punti allo scadere di Lufadeju.
Il punteggio finale è di 79-75 per i condors.

Tabellini:
Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli 16; Melillo 10; Carrichiello 19; Balestrieri 2; Forino 10, Cimminella 14, Dimitriu 8.

Pallacanestro Sarno: Lufadeju 18 Izzo 17, Cucco 2, Datuowei 9, Iannicelli 18, Diop 11,

di Christian Montella

ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

Primelab Angri Pallacanestro al poker di vittorie: battuta anche la Pallacanestro Partenope

Primelab Angri Pallacanestro –  A.D. Pallacanestro Partenope 95-66 (26-21; 20-10; 29-14; 20-21)

Dopo la vittoria della quarta giornata contro CAP Nola Basket, la Primelab Angri Pallacanestro torna in campo per il recupero della terza giornata di campionato e lo fa battendo la Pallacanestro Partenope. Primelab quindi che vola in testa alla classifica supportata come sempre da un Palagalvani gremito.

Quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Dimitriu; Luongo; Carrichiello; Forino.

Pallacanestro Partenope: Foà; Garcia; Diaz; Guadagnola; Mbaye.

La partita

In una cornice di pubblico caldissima è la Primelab a dettare legge fin da subito; coach Massimo Massaro conferma lo stesso quintetto di sabato sera, ad eccezione di Melillo che si accomoda in panchina per fare spazio a Dimitriu. Partono bene i padroni di casa che piazzano un parziale di 13-4 nei primi minuti di gioco, con le giocate dei suoi uomini migliori; La sfida è battezzata dal solito Carrichiello, che grazie all’assistenza del duo Di NapoliLuongo riesce a realizzare il primo canestro di giornata (0-2 al 1’). La difesa grigiorossa entra subito in partita, non lasciando spazio ai principali pericoli offensivi avversari e punisce in attacco ripartendo in contropiede. I punti dell’ex Guadagnola non sortiscono l’effetto desiderato, perché Angri è brava a far circolare la palla e a trovare la via del canestro con continuità, cosa che permetta ai grigiorossi di raggiungere la doppia cifra di vantaggio (21-10), ma la Partenope torna sotto la doppia cifra di svantaggio (21-14) e con i canestri di Vallone e di Garcia, riesce ad accorciare le distanze, chiudendo il primo quarto con la Primelab in vantaggio 26-21.

Il secondo quarto si apre con errori da una parte e dall’altra, con più di due minuti in cui non si sono messi punti a referto. A mettere fine a questa situazione ci pensa Forino, che lanciato da Cimminella vola a canestro ed apre un break di 7-0 per la Primelab che porta il risultato sul 33-21. La partita ritorna in una situazione di stallo tale da lasciar il risultato uguale fino al -6’. Luongo da una parte ed il 18 dall’altra aumentano i parziali grazie ai tiri liberi, non cambiando però il vantaggio angrese congelato sul +10, che invece cambia grazie alla tripla di Cimminella e al canestro di Luongo, che portano il vantaggio doriano sul +15. La Partenope incide poco in zona offensiva e viene continuamente presa in contropiede dalla Primelab che però non riesce a concretizzare le numerose azioni avute. Gli ospiti si affidano ancora una volta a Vallone e Garcia e provano a farsi sotto, ma ci pensa il solito Di Napoli a recuperare palla ed a portare Angri sul 29-42. Nell’ultima parte di quarto entrambe le squadre sono meno attente in difesa, cosa che comporta un aumento di punteggio: al solito Garcia risponde Carrichiello che prima vola a canestro su assist di Di Napoli e poi segna un libero. Si va all’intervallo con il risultato di 46-31

 

 

Al ritorno in campo Angri prende il pieno controllo della partita grazie soprattutto ai numerosi contropiedi concessi dagli avversari che nel disperato tentativo di recuperare hanno lasciato spazio alle scorribande grigiorosse, che portano il risultato sul 50-31. La Partenope prova a riavvicinarsi con i soliti cestisti, ma non riesce a tenere testa all’esperienza doriana, che tra la fine della 3 e l’inizio della 4 frazione di gioco piazza un break da 25-3 che chiude virtualmente i giochi; una sola squadra in campo, una sola retina viene continuamente trafitta. Nel finale c’è spazio anche per gli under, che non cambiano le cose: finisce 9566 per la Primelab Angri Pallacanestro ed è festa sugli spalti che sono gremiti di tifosi. Appuntamento domenica 5 novembre al Palagalvani alle ore 18:30 per la partita tra Primelab Angri Pallacanestro e la Pallacanestro Sarno

Primelab Angri Pallacanestro: Carrichiello 29, Luongo 17, Di Napoli 17, Forino 11, Cimminella 7, Balestrieri 6, Dimitru 6,Melillo 2, Marra, Tramonti, Vecchione e Ventura. Coach Massaro Massimo

Pallacanestro Partenope: Montanaro, Vallone 12, Guadagnola 15, Cannavale F., Mbaye 4, Foà 6, Garcia 21, Dekić 5, Diaz 3, Iannelli. Coach Russo Fabrizio

di Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

La Primelab Angri Pallacanestro vola: battuta anche CAP Nola Basket per 86-98.

SUPERMERCATI EXTRA-CAP Nola Basket- Primelab Angri Pallacanestro: 86-98 (14-29; 16-23; 27-23; 29-23)

3 vittoria in altrettante partite per la Primelab Angri Pallacanestro, che batte a domicilio Supermercati Extra Cap Nola Basket con il punteggio di 86-98. I grigiorossi hanno dominato l’incontro sin dalle prime battute di gioco, subendo una leggera inflessione durante la terza frazione, che, come a Casapulla aveva fatto temere il peggio. Fortunatamente però in entrambi i casi i condors hanno fatto bottino pieno.

Quintetti:

SUPERMERCATI EXTRA-CAP Nola Basket: Errico; Catapano P.; Catapano G.; D’Angelo; Gammella.

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Luongo; Carrichiello; Forino.

 

La partita:

Sul parquet della palestra “Merliani” si è disputata la quarta giornata del campionato di serie C silver, giornata in cui la Primelab Angri Pallacanestro riesce a battere la formazione allenata da coach Francesco Grande. La partita parte in equilibrio, con entrambe le compagini abili in zona offensiva, portando subito il punteggio sull’ 8-10 al 5 minuto di gioco. Nella seconda parte del quarto viene fuori l’esperienza grigiorossa, con capitan Forino e compagni che ogni volta che girano palla in zona offensiva fanno segnare punti a referto: Luongo a rimbalzo fa vedere ottime cose, un Fabio Di Napoli in cabina di regia ottimo e con il duo Carrichiello-Forino, i grigiorossi vanno sul 10-19. I vesuviani vanno a canestro ancora con Catapano G. ed Errico, per quelli che sono gli ultimi punti di Nola per la prima parte di gioco. La Primelab invece continua a macinare punti e con Forino(assistito ancora una volta dal solito Di Napoli) chiude il quarto a quota 29 punti, per un parziale di 14-29 in favore dei salernitani dopo i primi 10 di gioco.

Al ritorno in campo i grigiorossi si presentano con 3/5 del quintetto iniziale rinnovato, con Cimminella, Dimitriu e Balestrieri che subentrano a Di Napoli, Melillo e Forino.

I primi punti del quarto sono di marca angrese, con Carrichiello che conclude un’ottima azione corale della squadra, portando Angri sul +17. La non ottima difesa doriana permette agli ospitanti di avere molte soluzioni di tiro che vengono sfruttate: Catapano P. segna e realizza il libero supplementare, per il 17-31, a cui si aggiungono Esposito ed Errico, ma la scelta di inserire i nuovi in campo ripaga coach Massaro, con Cimminella e Dimitriu che con i loro assist per Carrichiello ed i loro canestri, mandano l’Angri Pallacanestro sul 23-45 a metà del secondo quarto. Le basse percentuali al tiro dei padroni di casa consentono l’allungo per gli ospiti, che trovano ancora canestri dalla panchina: Ventura entra e segna a referto 3 punti, Carrichiello(Assistito da Luongo con un no-look) e Balestrieri fanno il resto. Sul finire del quarto entra Vecchione, mentre Nola trova l’ultimo canestro del primo tempo con lo 00. Terminano così le prime due frazioni di gioco, con un parziale di 30-52 per la Primelab Angri Pallacanestro.

 

Le ostilità riprendono e complice un calo da parte degli angresi, Nola si fa sotto.                                             I primi punti sono di marca vesuviana, con il solito Errico; la partita si incattivisce ed Angri cade nelle provocazioni della squadra di casa, che riesce a portarsi sul 35-52. I primi punti angresi sono di Forino, che con esperienza realizza, prende fallo(3 fallo Nola dopo soli 3 minuti di gioco) e piazza anche il libero supplementare. Errico è in stato di grazia e ne mette 8 in pochi minuti. Angri sembra immobile, non ha più la stessa sicurezza del primo tempo ed avanza nel punteggio grazie ai tiri liberi, portandosi sul 46-59. Catapano G. risponde a suon di triple e porta Nola sul -10 dopo i primi 5 di gioco. Massaro continua ad incitare i suoi dalla panchina e riesce a smuovere qualcosa nell’animo dei suoi, che riescono a riguadagnare un vantaggio rassicurante, soprattutto grazie alla freschezza degli under. Cimminella e compagni portano il risultato sul 57-72, che per come si era messa la partita è una manna dal cielo. Sul finire del quarto ci pensa Melillo, che con una tripla porta il punteggio sul 57-75 a 10 dalla fine.

Rispetto al quarto precedente, in quest’ultima frazione di gioco si è giocato di più e fischiato di meno; lo 00 mette i primi punti del quarto, a cui risponde Cimminella che con una tripla conclude un’ottima azione. Balestrieri fa vedere le sue enormi doti a rimbalzo, che anche oggi sono state un aiuto importante per la Primelab. Nola ha un’altissima percentuale al tiro da 3 e la sfrutta per portarsi sul 7082, grazie ai soliti Errico, Catapano P. ed Esposito. Angri risponde di esperienza, con il trio Di Napoli-Carrichiello-Forino che si portano la squadra sulle spalle e la trascinano fuori da un momento che poteva risultare fatale e sia grazie ai liberi, sia grazie alle azioni corali, il punteggio viene portato sul 76-88. Anche Nola si aggrappa ai liberi, ma quando Angri muove palla lo fa bene e fa del male alla retroguardia vesuviana ed in un amen si riporta sul +14 grazie alle combinazioni tra Dimitriu-Luongo e Carrichiello. A risultato acquisito c’è anche spazio per Tramonti e Marra, ed è proprio il numero 4 angrese a segnare l’ultimo canestro della partita ma il suo primo in stagione, che porta il risultato finale sull’86-98.

Tabellini

CAP NOLA BASKET: Errico 26; Catapano P. (K) 23; Catapano G. 8; D’Angelo 8; Esposito 6; Gammella 6; Ruotolo 5; Caporaso 4; Franzese; Riccio ne; De Sena ne; Luminelli ne; Coach: Grande Francesco

PRIMELAB ANGRI PALLACANESTRO: Carrichiello 34; Cimminella 16; Forino 13; Luongo 12; Di Napoli 7; Melillo 4; Dimitriu 3; Ventura 3; Tramonti 2; Balestrieri 2; Vecchione 2; Coach: Massaro Massaro

 

di Christian Montella

ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Primelab Angri Pallacanestro, c’è Nola Basket per il ritorno in campo.

Dopo il rinvio della partita contro Pallacanestro Partenope, per la Primelab Angri Pallacanestro è il momento di riscendere sul parquet di gioco per la quarta giornata del campionato regionale di serie C silver. I grigiorossi affronteranno in trasferta SUPERMERCATI EXTRA- C.A.P NOLA BASKET sul parquet della palestra “Merliani”Capitan Forino e compagni saranno desiderosi di continuare a far vedere quanto di buono hanno già fatto in questo inizio di campionato, ma soprattutto avranno il dovere di vincere ancora per non perdere terreno rispetto alle squadre che li precedono. La squadra vesuviana, reduce dalla sconfitta esterna nell’ultimo turno, non è certo una compagine semplice da affrontare, avendo al suo interno individualità importanti, allenate ottimamente da Francesco Grande che è una vecchia conoscenza del nostro coach Massimo Massaro. Complici anche gli spiacevoli eventi dell’ultima settimana, la squadra angrese dovrà essere brava e preparata a non perdere la concentrazione per portare i 2 punti a casa. Ne parliamo con il nostro numero 78, Nikolaos Dimitriu, che sarà in grado di darci qualche informazione in più su come la squadra si è preparata per questa partita:

 “È stata una settimana molto intensa e difficile, sia dal punto di vista fisico sia da quello mentale; il grave lutto che ha colpito il nostro caro Giovanni Balestrieri ha sconvolto tutti noi ed il rinvio della partita contro Partenope ha fatto sì che noi ci unissimo a lui ed alla sua famiglia sgombri da altri pensieri. Domani cercheremo di vincere anche per onorare la memoria del padre, un grande appassionato del figlio e di questo sport. Ci siamo ritrovati a dover preparare un’altra partita, ma lo abbiamo fatto sempre con la massima concentrazione; nonostante qualche problemino fisico che ha avuto qualcuno, abbiamo lavorato su ciò che ci eravamo preposti di fare. Sappiamo di affrontare una squadra ostica con la quale bisogna fare molta attenzione ed è per questo che non dovremo perdere la concentrazione durante i 40 minuti di gioco. L’avvio di campionato ci ha fatto capire che si tratta di un campionato molto interessante ed equilibrato, con molte squadre attrezzate bene e che possono ambire al salto di categoria; è un campionato che bisogna affrontare con la giusta determinazione, giocando e preparandosi partita per partita, poi a fine anno i numeri parleranno. Dal punto di vista personale diciamo che mi sto ritrovando, avevo perso quel feeling col parquet, ma grazie al grande aiuto ma soprattutto alla fiducia di coach massaro sto riacquistando quella consapevolezza dei miei mezzi che avevo quasi perso e che mi permette di aiutare la squadra, fisicamente sto bene, sembrerà strano ma non sto soffrendo di grandi acciacchi se non quelli dovuti al duro lavoro fatto in palestra. Ora testa a domani, c’è una battaglia da vincere tutti insieme…Forza Noi!”

 

Una Primelab Angri Pallacanestro corsara a Casagiove;battuta Casapulla 58-79

Seconda vittoria in campionato per la neonata A.S.D. Primelab Angri Pallacanestro,che conquista il Palazzetto dello Sport di Casagiove battendo Basket Casapulla con il risultato di 58-79

 

Basket Casapulla – A.S.D. Primelab Angri Pallacanestro:58-79(14-28;15-13;20-18;9-20)

 

Quintetti:
Irtet Basket Casapulla: D’Aiello; Guastaferro; Nacca; Olivetti; Di Lorenzo.
A.S.D. Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Carrichiello; Balestrieri; Luongo.

 

La partita:
Prima trasferta in campionato per la squadra doriana, che si presenta a Casagiove con alcune novità nel quintetto titolare rispetto alla partita di settimana scorsa: partono Melillo e Balestrieri al posto di Dimitriu e di un Forino che in settimana ha accusato qualche problema fisico.
Dopo la palla a due conquistata da Giovanni Balestrieri, I grigiorossi provano subito a portarsi in vantaggio con Marco Melillo il quale però fallisce il primo tiro del match, che viene sbloccato dalla tripla di Nacca.
La partita è subito molto combattuta con entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto, con i primi minuti di gioco che denotano la scarsa percentuale al tiro dei padroni di casa che vengono continuamente colpiti in contropiede da Melillo prima e da Carrichiello poi, conditi da una tripla di Fabio Di Napoli, portano gli ospiti sul 5-9.
La partita diventa più accesa ed i grigiorossi vedono complicarsi la vita quando la situazione falli diventa pesante: dopo i primi sette minuti di gioco sono già 3 i falli di squadra commessi, 2 dal solo Balestrieri che così lascia il campo a favore di Saverio Ventura. La situazione falli consente l’avvicinamento da parte di Casapulla che ne mette 3/4 dalla lunetta con Guastaferro(1/2) e Olivetti(2/2), portando il risultato sul 10-16 dopo il time out chiamato da coach Monteforte.
Da questo momento in poi però l’inerzia del match è totalmente a favore degli ospiti, che sfruttano una supremazia a rimbalzo e gli ampi spazi concessi dalla retroguardia avversaria: arrivano così i primi punti di Ventura(dalla lunetta) che unito al canestro di Carrichiello(assistito da Fabio Di Napoli), si trova ancora una volta a tu per tu col canestro e non può sbagliare, portando il risultato sul 24-12.
Gli ultimi punti dei padroni di casa sono di Olivetti che coadiuvato da Dario D’orta porta la propria squadra al -10.
Situazione di svantaggio che dura però pochi istanti, perché un Luongo versione assist man lancia a canestro ancora una volta Carrichiello che realizza e subisce fallo ma sfortunatamente manca il bersaglio al libero supplementare.
Si chiudono così i primi 10 minuti di gioco con il parziale di 14-28.
All’inizio del secondo quarto entrambe le squadra hanno un calo dal punto di vista realizzativo, con oltre due minuti di gioco senza punti messi a referto.
I primi punti sono di stampo grigiorosso, con Carrichiello servito ottimamente ancora una volta da Giuseppe Luongo. Questi primi punti servono alla formazione ospite per prendere il controllo della prima parte del quarto, in cui per cinque minuti si è segnato solo nel canestro della squadra di casa, che consente ai Doriani di portare il match sul 14-32.
Casapulla ha una bassa percentuale al tiro, ma riesce a mettere i primi punti del quarto grazie a Guastaferro. Angri sembra perdere qualche sicurezza soprattutto a livello difensivo e non riesce più ad essere padrona del campo, complice anche una maggior accortezza difensiva della squadra di casa, che trovauna maggior precisione a canestro  e cerca di recuperare corposo svantaggio grazie ai soliti D’orta e Nacca. Angri si limita a gestire il vantaggio, mossa che concede qualche spazio in più alla Irtet ma che non comporta particolari pericoli al vantaggio grigiorosso che vanno a canestro con Cimminella, Luongo ma soprattutto Balestrieri che con tre canestri consecutivi manda le squadre al riposo sul risultato di 29-41.

 

 

Alla ripresa del gioco Casapulla entra in campo con uno spirito diverso, desiderosa di recuperare il -12 ed infatti i primi punti del quarto sono di Guastaferro, a cui però risponde subito Ernesto Carrichiello che arriva a quota 14 punti. Il numero 7 angrese, complice una non chiamata arbitrale e qualche parola di troppo verso l’arbitro, rimedia un tecnico che aggrava la già difficile situazione falli in casa grigiorossa. Per i padroni di casa salgono in cattedra Guastaferro, Nacca e Olivetti, a cui rispondono Luongo, Balestrieri e Di Napoli per un parziale di 42-48 al 25’ ed un terzo quarto ancora da vivere. Ci pensano Luongo e Cimminella a riportare i casertani sul -11, che però non si danno per vinti e con Di Lorenzo, Nacca ed una tripla del solito Olivetti rimangono in volata, ma la formazione ospite chiude il quarto sul +10 grazie al duo Di Napoli-Carrichiello che nei momenti di difficoltà diventano l’ancora di salvataggio angrese. Si chiude così il 3º quarto, con un parziale di 4959.
Ultimo 10’ a senso unico; Casapulla fatica in attacco, e trova gli unici punti del quarto con Guastaferro(uscirà per infortunio), Olivetti e D’orta. Angri detta legge in contropiede e dilaga anche grazie alla triple di Niko Dimitriu e Marco Melillo che a -4’ mandano i grigiorossi sul +21. Nell’ultimo minuto spazio per gli under in entrambe le squadre, con l’esordio in campionato per Marra e Tramonti. La vittoria angrese è suggellata dai primi due punti di Davide Vecchione,il quale dopo aver perso palla,la va a recuperare e la spedisce a canestro.Si chiude così la partita sul risultato di 58-79. Secondo vittoria in campionato quindi, per una Primelab Angri Pallacanestro che va a 4 punti in classifica. Vi aspettiamo Domenica 22 ottobre al Palagalvani, dove alle ore 18:30 Angri affronterà Pallacanestro Partenope.

Tabellini:

IRTET BK CASAPULLA:Nacca 14 Punti; Guastaferro 11; D’Orta 10; Olivetti 10; D’Aiello 8; Di Lorenzo 3; Lillo 2; Rossacco;Mastroianni; Delli Paoli; Tartaro;Avella. Coach Monteforte

PRIMELAB ANGRI PALLACANESTRO:Carrichiello 25 punti; Luongo 14; Di Napoli 13;Balestrieri 9; Melillo 8; Cimminella 4; Dimitriu 3; Vecchione 2, Ventura 1; Marra; Tramonti. Coach Massaro.

di Christian Montella

“Casapulla non è da sottovalutare” Le parole di coach Iannone e Giuseppe Luongo.

Dopo la bella vittoria di settimana scorsa, l’ A.S.D. Angri Pallacanestro si è messa subito al lavoro per preparare la trasferta di domani dove al Palavignola di Caserta andrà in scena la partita contro Basket Casapulla, partita valevole per la seconda giornata del campionato regionale di Serie C Silver.
La partita ci viene presentata dal giovane Francesco Iannone, che da quest’anno sarà l’allenatore in seconda di coach Massaro. Ecco le sue parole in vista del match di domani:”La partita che andremo ad affrontare domenica non è certamente una partita facile. Casapulla è una squadra molto esperta, che nel suo roster vanta giocatori di esperienza come il play Dario Dorta, o l’ala piccola Olivetti. Avremo anche l’handicap di giocare in trasferta, ma questo non deve spaventarci, anzi deve essere uno stimolo in più per noi per portare i 2 punti a casa. Casapulla tende ad affrontare le proprie partite alzando i ritmi della partita, quindi noi dovremmo essere bravi soprattutto nel non sottovalutare l’avversario e nel dare fiducia e continuità al lavoro che facciamo quotidianamente. La prima partita di campionato ci ha dato una carica di energia sia dal punto di vista del risultato sia dal punto di vista offensivo, mentre per quanto riguarda la difesa abbiamo capito che non bisogna mai mollare, anche quando si ha un buon margine di vantaggio. In settimana abbiamo lavorato proprio su questo fattore sia di gioco che mentale, affrontando allenamenti intensi anche grazie ai preparatori fisici. Sono fiducioso per questa partita, perché la squadra sta formando un gruppo compatto e coeso,cosa che giova e si nota anche sul parquet di gioco.”

 

 

Oltre alle parole di coach Iannone abbiamo anche quelle di Giuseppe Luongo, il quale ha dichiarato:”Arriviamo bene a questa partita consapevoli del fatto di aver fatto una buona settimana di allenamento, in cui abbiamo lavorato soprattutto sulla fase difensiva; questo perché abbiamo notato come in alcuni break in cui tendevamo a gestire il risultato, abbiamo concesso troppo campo agli avversari che così hanno avuto modo di avvicinarsi, ma fortunatamente abbiamo un roster che ci permette gestione e rotazioni continue e siamo riusciti a contenerli, però dobbiamo fare attenzione perché a lungo andare la corda si potrebbe spezzare. L’unica via da percorrere è quella dell’allenamento costante secondo i criteri che ci dà Coach Massaro ed il suo staff. Domani affronteremo una squadra molto affiatata, rognosa, dove aldilà delle ottime individualità emerge la forza di gruppo che è messa in mostra sul parquet;noi dovremo  tenere alta la concentrazione ed imporre il nostro gioco fin da subito e per tutti i quaranta minuti di gioco, solo così possiamo portare la vittoria a casa. Sono felice di essere tornato ad Angri, si sta creando un bellissimo ambiente cestistico qui, con innesti mirati sia nel roster che negli altri ambienti in squadra e questo può far solo ben sperare, sia a breve che a lungo termine.”

Vittoria all’esordio e primi due punti in campionato; Angri Pallacanestro batte Virtus monte di Procida con il risultato di 97-85.

A.S.D. Angri Pallacanestro – Virtus Monte di Procida 97-85 (27-18; 29-23; 20-19; 21-25)

Vittoria all’esordio in campionato per l’Angri Pallacanestro, che batte con il risultato di 97-85 la Virtus Monte di Procida.

Quintetti
A.S.D. Angri Pallacanestro: Di Napoli, Dimitriu, Carrichiello, Forino, Luongo.
Virtus Monte di Procida: Lucci, Barbieri, Nastri, Illiano, Esposito.

La partita
In una cornice di pubblico caldissima l’Angri parte subito forte riuscendo dopo pochi minuti a portarsi sul 6-0. La reazione ospite è affidata a Lucci e Barbieri, che portano il risultato sul 6-5.
Il primo quarto è un botta e risposta continuo tra le due squadre, di fatto, salgono in cattedra Carrichiello e Di Napoli, che con la loro esperienza riescono a traghettare fuori la squadra da un momento negativo, complice anche la buona percentuale al tiro della Virtus, ed una difesa, quella grigiorossa, non sempre perfetta.
Di Napoli ne mette quattro consecutivi segnando a referto 9 punti; Ventura, Forino ed un grande Carrichiello, aiutati da un Luongo padrone a rimbalzo (15 a fine gara), fanno sì che il primo quarto si chiuda con il parziale di 27-18.
Nel secondo periodo coach Massaro inizia a far ruotare il roster a sua disposizione facendo esordire anche alcuni under e portando forze fresche sul parquet angrese.
Ripartono bene gli ospiti, grazie soprattutto alle triple dei soliti Lucci e Barbieri; la risposta angrese è affidata a Carrichiello, ma soprattutto a un Marco Melillo che in pochi minuti ne mette due dal perimetro portando il risultato sul 35-31. Gli ospiti si affidano ancora una volta a Nastri, Barbieri e Lucci, mentre l’Angri va a canestro con tutti i giocatori presenti in campo soprattutto nella seconda parte del quarto, dove arrivano a referto anche Cimminella, Luongo e Balestrieri.
Il primo tempo termina dunque con il risultato di 56-41.

Alla ripresa del gioco i grigiorossi hanno un calo, che consente agli ospiti di avvicinarsi pericolosamente, in particolare Giuliano Nastri, miglior marcatore della Virtus con 15 punti realizzati nel solo terzo quarto.
I ragazzi di coach Massaro però non ci stanno e spingono il piede sull’acceleratore ed ogni volta che gira palla in attacco fa male alla retroguardia ospite, merito soprattutto del trio Forino – Carrichiello – Di Napoli,  che riesce a chiudere il terzo quarto con il punteggio di 76-60.
Negli ultimi 10 minuti, i condors si limitano a gestire il +16 accumulato nei trenta minuti precedenti, gestione che però non sminuisce la manovra offensiva, dove si fa vedere anche Luongo, autore di una partita di tanta sostanza, così come Forino e Balestrieri.
Gli ultimi tre minuti di gioco sono a senso unico, dove i padroni di casa chiudono la partita dopo i 6 punti consecutivi di Ernesto Carrichiello, servito brillantemente dai chirurgici assist di Fabio di Napoli.
Si chiude così il primo appuntamento del campionato per l’Angri Pallacanestro, che riesce a portare a casa i primi due punti stagionali con il risultato di 97-85.

Tabellini

A.S.D. Angri Pallacanestro: Carrichiello 29 punti; Di Napoli 20; Luongo 13; Cimminella 9; Melillo 8; Forino (C) 8; Balestrieri 6; Dimitriu 4.

Virtus monte di Procida: Nastri 38 Punti; Barbieri 16; Lucci 15; Illiano 6; Esposito 5; Esposito 3; Lubrano (C) 2.

di Christian Montella

Die hard: tanto cuore e tanta passione!

Foto di: Sergio Mazza

Foto di: Sergio Mazza

I grigiorossi in gara 2 hanno dimostrato di avere tanto cuore ma soprattuto di essere un gruppo molto unito; nonostante i due importanti infortuni, quello di Vincenzo Di Capua e Fabio Di Napoli, sono riusciti a battere Battipaglia in overtime. 

Oggi con noi c’è coach Iovino, che ha reso orgogliosa la città di Angri di avere una squadra così unita ma soprattutto con un cuore così grande: “mi sembra giusto e doveroso fare i complimenti alla squadra, siamo tutti orgogliosi di questo gruppo, purtroppo, privo degli americani ma soprattutto di Vincenzo Di Capua Fabio Di Napoli, che sono stati per tutto l’arco del campionato i nostri migliori realizzatori, la squadra ha buttato il cuore oltre l’ostacolo e nonostante le difficoltà ha fatto sua una partita difficile. Eravamo ridotti all’osso, con situazioni sicuramente non facili, però questo mi inorgoglisce ed è un motivo di grande ringraziamento alla squadra che non si è disunita, anzi hanno iniziato a lottare più che mai, ha iniziato ad essere cattiva in difesa ma soprattutto eseguire in attacco, sono contento perché la squadra ha risposto presente e tutti quelli che c’erano hanno fatto qualcosa in più di quello fatto in passato. Sono contento ma allo stesso tempo determinato perché la partita in casa con Battipaglia deve farci prendere consapevolezza che domenica, anche se siamo allo stesso modo in difficoltà, abbiamo le carte in regola per vincere la gara, certo non sarà facile ma è una partita di gara 3, una finale, abbiamo entrambi le stesse percentuali di vincere la gara, loro avranno la pressione di giocare in casa e quindi di essere almeno sulla carta favoriti per la vittoria, noi con la mente sgombra ma con il cuore che ci ha contraddistinto in gara 2 proveremo a strappare la vittoria. Sarebbe una grande soddisfazione, significherebbe dimostrare che oltre le difficoltà c’è una squadra che va al di là di tutto, c’è un gruppo di persone che lotta e anche nelle difficoltà riesce a fare meglio. Io penso e spero con tutto il cuore di riuscire a regalare questo sogno ad Angri perché lo merita, perché il pubblico è spettacolare, da inizio anno ci ha dato fin troppo, quindi ora tocca a noi ricompensarli, andremo a Battipaglia con la convinzione di poter prendere questa partita e soprattutto di lottare fino all’ultimo secondo, fino all’ultima goccia di sudore, all’interno di quella partita ci sarà l’intero anno sportivo, un anno lungo, dove sono successe tantissime vicissitudini, abbiamo cambiato tante volte la squadra, che è completamente diversa da inizio anno; tutti noi siamo accomunati dal far parte di questa famiglia che si chiama Angri, forse prima della contesa chiederò ai ragazzi di ricordare tutti i sacrifici che hanno fatto durante l’anno, spero che questo sia da spunto e da monito per disputare una grande partita. Inoltre spero che domani sia una festa dello sport, spero che Battipaglia capisca che parliamo di una finale di serie C e quindi metta i giusti prezzi. Quelli applicati in gara 1 mi sono sembrati altamente fuori luogo, si parlava di 20 euro per assistere ad una partita di serie C, questi prezzi non si pagano nemmeno in serie A, quindi spero che si ritorni alla normalità e si metta un prezzo che dia a tutti la possibilità di assistere a questo match, questo è il mio augurio, spero fortemente che al di là di tutto vinca il buon senso e l’amore per questo sport!”

Biagio Casaburi

Massima concentrazione per gara 2!

whatsapp-image-2017-04-14-at-11-03-25Dopo la scorsa sconfitta subita in gara 1 a Battipaglia, nello spogliatoio grigiorosso c’è tanta voglia di riscatto. Giovedì ci sarà gara 2 ed i ragazzi dovranno ben figurare davanti al loro pubblico, che sicuramente sarà numeroso, i condor preparando la gara al meglio secondo le direttive di coach Iovino, che oggi è qui con noi: “siamo ancora un po’ amareggiati da gara 1, ovviamente siamo in un periodo di difficoltà, abbiamo dovuto sopperire non solo all’assenza degli americani ma si sono aggiunti infortuni importanti come quello di Vincenzo Di Capua e  Fabio Di Napoli,  stiamo ancora valutando le sue condizioni fisiche per poterlo schierare in vista di gara 2. E’ sicuramente una partita difficile, giocheremo in casa e ci aspettiamo una grande reazione da parte dei nostri tifosi, abbiamo bisogno sicuramente di loro, ma al di là di tutto, al di là delle difficoltà e di qualsiasi giocatore che possa mancare penso che la squadra debba fare ancora di più quadrato, perché ne ha le capacità, ce lo siamo detti in settimana a viso aperto, che chi non abbia voglia di sacrificarsi e di lottare può starsene comodamente a casa, la squadra ha risposto in pieno al messaggio, mi sembra che si stia allenando con grande determinazione  e con grande voglia di portare a casa una vittoria davanti al nostro pubblico; sarebbe sicuramente una vittoria importante per Angri che porterà a giocarsi il tutto per tutto domenica a Battipaglia. Sappiamo bene che loro sono una squadra molto perimetrale, si affidano tantissimo al tiro da 3 punti e fanno della difesa la loro arma principale, io sono contento di quanto fatto in difesa in gara 1 perché li abbiamo tenuti sui 60 punti, ci è mancato sicuramente l’attacco, dove ci siamo fermati a 47 punti che sono sicuramente pochissimi, dobbiamo essere più cinici in attacco, cercare di essere pronti e di farci trovare pronti non solo sui tiri, ma anche sull’aggressività e sulla lucidità in campo, sono ottimista perché ho piena fiducia nella mia squadra, perché c’è voglia e grande determinazione da parte di tutti, non vogliamo fermare la stagione qui ma vogliamo cercare di conquistare qualcosa di importante  e sappiamo che per farlo dobbiamo obbligatoriamente vincere giovedì.”

Biagio Casaburi

I condor volano in finale!

17835046_1161102320685166_5611021892999601192_oI condor volano in finale dopo aver battuto la Virtus Basket Pozzuoli, si tratta di uno dei traguardi più importanti mai raggiunti dalla storia della pallacanestro angrese, conquistare la finale playoff per accedere alla fase nazionale per la serie B. I grigiorossi dovranno affrontare Battipaglia, squadra formata da ottimi giocatori e da uno staff di tutto rispetto, dal canto nostro dobbiamo preparare la gara nel migliore dei modi, facendoci trovare pronti e lottare per questo traguardo storico. Oggi con noi c’è uno dei pilastri di questa squadra, il direttore sportivo Tony Benincasa“la vittoria con Pozzuoli è la dimostrazione che questa squadra ha un cuore (grigiorosso) grande ed è formata da veri uomini, oltre che essere ottimi giocatori. Cadere è umano ma è da grande squadra risorgere, ed i ns gladiatori ieri lo hanno dimostrato giocando una grande partita. Peccato solo per l’infortunio di Vincenzo Di Capua, speriamo che gli esami strumentali scongiurino un infortunio grave e che i tempi di recupero siano veloci. Arrivare in finale era un obiettivo che la società e lo staff guidato da coach Iovino si erano prefissati ad inizio stagione, ed averlo raggiunto è un ulteriore traguardo storico per la pallacanestro angrese. Patron Campitiello e tutti noi siamo felici ed orgogliosi di rappresentare la città di Angri nel mondo dello sport. Per quanto riguarda la finale non posso che dire: comunque vada sarà un successo!”

17761068_1161101510685247_4008118135349025361_o

Infine e non per ordine di importanza, abbiamo anche il nostro presidente, che ha fatto e sta ancora facendo sognare tutta la città di Angri, Alfonso Campitiello“siamo orgogliosi di partecipare a questa storica finale play off per accedere alla fase nazionale per la serie B. I ragazzi hanno dato il massimo a Pozzuoli facendo una vera e propria impresa, a dimostrazione che siamo un gruppo forte e molto unito che ha reagito dopo la pessima figura di gara 2 in casa nostra. Ora ci tocca affrontare Battipaglia, squadra che ha un ottimo allenatore e che gioca molto bene la pallacanestro. Sono sicuro che sarà una serie combattuta ed entusiasmante; circa la conduzione della serie in primis ho molta fiducia nella classe arbitrale e poi, giacché il presidente di Battipaglia, l’amico Giancarlo Rossini è consigliere federale nazionale ci sentiamo ancora più tutelati.”

Biagio Casaburi