La Primelab Angri Pallacanestro vola in finale di Coppa Campania. Battuta Pozzuoli 86-71.

Primelab Angri Pallacanestro-Virtus Pozzuoli: 86-71 (15-22; 24-12; 26-22; 21-16)

Serata da incorniciare per la Primelab Angri Pallacanestro. Al Palagalvani, i grigiorossi si impongono con il risultato di 86-71 sulla Virtus Pozzuoli e volano in finale di Coppa Campania, la prima della loro storia. Partita condotta in lungo ed in largo da parte della banda Massaro che, dopo un non ottimo primo quarto, ha saputo riorganizzarsi e portare a casa la vittoria. La compagine cara a patron Campitiello affronterà, sempre al Palagalvani, il San Nicola Basket Cedri che, nella prima semifinale di giornata ha battuto la Pallacanestro San Michele Maddaloni.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Carrichiello; Forino; Luongo.

Virtus Pozzuoli: Caresta; Longobardi; Errico; Simeoli; Dimitrov.

La partita:

è Pozzuoli ad iniziare bene la gara; i ragazzi di coach Serpico imprimono fin da subito un ritmo elevato al match, mettendo in difficoltà la difesa doriana. I puteolani si affidano soprattutto alla forza fisica di Dimitrov e Simeoli; i due lunghi conducono i loro compagni di squadra al primo vantaggio significativo della gara (4-8). Angri però non vuole stare a guardare e con un mini break di 5-0 firmato dal duo ForinoLuongo, si porta avanti (9-8). Pozzuoli reagisce immediatamente e, affidandosi ancora una volta ai suoi lunghi, ribalta il risultato, scavando anche un solco significativo (12-19). La partita si accende e gli arbitri, vista anche l’elevata posta in palio, non vogliono perdere le redini del match; viene fischiato un tecnico a Di Napoli, per eccessive proteste in seguito ad un contatto dubbio. L’1/2 di Carrichiello ed il canestro finale di Simeoli chiudono la prima frazione sul 15-22.

Ad inizio secondo quarto, Angri prova a ridurre le distanze affidandosi ai suoi uomini di maggiore talento, Dimitriu e Melillo su tutti. I 5 punti messi a referto dai due grigiorossi riportano i doriani a sole due lunghezze di distanza (20-22). Nonostante l’attacco angrese non sia sempre cinico, la difesa messa in campo da coach Massaro regge, ma qualche fallo di troppo condannano la Primelab al 20-26. I padroni di casa non si scompongono e, grazie ai canestri di Cimminella e Forino, mettono a segno un break di 7-0 che capovolge il risultato, che ora dice 27-26 Angri. La partita ora si fa molto più combattuta e vibrante, con le due squadre che lottano su ogni pallone. Pozzuoli prova a scappare ma viene sempre ripresa dai condors; a questo punto sono proprio i doriani a prendere in mano l’incontro, piazzando un altro break importante di 6-0 che porta la firma di un Luongo in stato di grazia: 36-32 Primelab ed inerzia del match a favore. L’1/1 di Cimminella ed il 2/2 di Carrichiello mandalo le squadre negli spogliatoi con il risultato di 39-34.

Al rientro in campo è ancora Angri a mantenere le redini del match. Forino, Balestrieri, Melillo e Carrichiello rispondono al tentativo ospite di accorciare le distanze e, approfittando di ogni disattenzione difensiva dei viaggianti, portano i padroni di casa sul 50-37. Pozzuoli non ci sta e con le bombe di Orefice tenta una reazione, ma Carrichiello e Balestrieri rispediscono i puteolani sul -7 (57-50). Nemmeno l’allontanamento di Fabio Di Napoli per un tecnico ed un antisportivo facilita la vita della squadra di coach Serpico, con i condors che si compattano ancor di più ed accrescono il proprio vantaggio. Negli ultimi istanti di frazione, la Primelab segna e difende bene, chiudendo il quarto in vantaggio per 65-56.

L’ultima frazione si apre sulla falsariga della precedente. La Primelab prende le misure dell’attacco puteolano, serra le linee difensive e colpisce con continuità la retina avversaria. Il parziale di 9-0 aperto dai padroni di casa viene chiuso dagli ospiti che con Simeoli e Dimitrov provano a fermare l’emorragia. Ma la Primelab ne ha di più e, complice anche un ritmo di gioco non molto elevato, riesce a chiudere senza troppi patemi la gara. La tripla di Vecchione e la schiacciata di capitan Forino mandano i titoli di coda anzitempo al match. La sirena finale sancisce la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro per 86-71.

Ora i ragazzi di coach Massaro se la vedranno con il San Nicola Basket Cedri. Appuntamento a giovedì 5 aprile per la finale della quinta edizione della Coppa Campania.

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli 7; Carrichiello 19, Luongo 12; Balestrieri 4; Dimitriu 5; Forino 18; Cimminella 8; Melillo 7; Vecchione 3. Coach: Massimo Massaro

 

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

 

 

 

Scopriamo il nostro prossimo avversario: Pallacanestro Cercola

Dopo le due sconfitte consecutive, per la Primelab Angri Pallacanestro è il momento di ripartire; l’occasione per farlo capita già domani, quando al Palagalvani i condors affronteranno la Pallacanestro Cercola. Ecco l’analisi che ne fa coach Massimo Massaro:” Domani affronteremo la Pallacanestro Cercola, una squadra che sicuramente non ha iniziato bene questo campionato nonostante presenti alcuni elementi importanti all’interno del suo roster. Sono una squadra molto giovane, abile nel fare un contropiede continuo e costante ed a mettere in campo una difesa arcigna. La chioccia del gruppo è il centro trentenne Adriano Gaeta, proveniente dalla Virtus Monte di Procida; altri giocatori da tenere sott’occhio sono Giovanni Rea, Marco Scognamiglio e Felice Piccolo: il primo è una giovane guardia di 21 anni, il secondo ed il terzo invece giocano come ali piccole e sono entrambi due cestisti giovanissimi, autori di un inizio di campionato molto importante, in cui hanno già messo a segno rispettivamente 84 ed 88 punti, mettendosi in luce come due tra i giovani prospetti più interessanti del panorama giovanile campano.                                                                  Per quanto ci riguarda, non stiamo al meglio né della condizione fisica né della condizione tecnica ma abbiamo il dovere di riprenderci soprattutto per il nostro pubblico, il quale ha il diritto di vedere una squadra che dia sempre il massimo dell’impegno, ritornando a giocare la pallacanestro brillante ed intelligente che ci ha contraddistinto nelle prime 5 giornate di campionato. Voglio vedere una difesa intelligente ed organizzata, coadiuvata da un attacco cinico e brillante. Le ultime due sconfitte non sono piaciute a nessuno, siamo dispiaciuti, ma la squadra sicuramente vorrà tornare ad essere tra le prime della classe. Dobbiamo vincere e convincere, consci del fatto che nessuna partita di questo campionato è semplice, quindi mi auguro che già dalla prossima partita riusciamo a mettere in campo tutto ciò che proviamo in allenamento. Siamo all’inizio ma dobbiamo riprendere una marcia determinata e costante.” 

di Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

Scopriamo il nostro prossimo avversario: Virtus Pozzuoli

Dopo la cocente sconfitta in quel di Bellizzi, la Primelab Angri Pallacanestro è pronta ad affrontare la Virtus Pozzuoli. Per la nostra rubrica “Scopriamo il nostro prossimo avversario”, ecco le parole del nostro coach Massimo Massaro:”“Parliamo oggi del nostro prossimo avversario, la Virtus Pozzuoli. È una squadra in formissima, forse la più in forma del campionato avendo vinto le ultime partite con margini di punti eccellenti. Arriviamo a questa partita un po’ malconci, a causa della sconfitta contro Bellizzi. È stata una partita combattuta e nonostante i nostri numerosi errori siamo arrivati a giocarcela fino all’ultimo contro una squadra molto forte e che darà del filo da torcere a tutte. Siamo rammaricati, è normale, ma siamo anche motivati e desiderosi di vincere per riscattarci subito; al contempo, siamo consapevoli che domani ci troveremo dinanzi ad un avversario molto ostico e duro da battere, cosa che si unisce al fatto che stiamo giocando una partita ogni 3 giorni. La formazione puteolana ha dalla sua una grandissima energia soprattutto in zona offensiva, cosa che può mettere in difficoltà la nostra difesa, così come ha messo in difficoltà tutte le difese che hanno affrontato i ragazzi di coach Serpico. Dovremmo fare attenzione a tutti i cestisti avversari, ma in particolare a: Caresta, un giovane play di scuola puteolana, che l’anno scorso ha fatto molto bene a Monte di Procida ed è tornato a Pozzuoli per giocarsi le sue carte, che data la sua titolarità e le sue buone prestazioni fin ad ora, si stanno rivelando vincenti. La guardia è Orefice, un giocatore di grande talento offensive e che possiede un ottimo tiro dalla distanza; lo stesso si dica per Longobardi, una giovane guardia, anch’egli autore di un ottimo inizio di stagione e per Dimitrov, un nazionale bulgaro che gioca nel ruolo di ala piccola il quale ha fin da subito fatto vedere le sue abilità nel tiro dalla distanza e le sue importanti abilità tecniche. Ci sono anche due figli d’arte: il primo è il lungo Errico, un veterano di questa squadra ed in grado di giocare molto bene nel pitturato, essendo abile nel gioco fronte a canestro e spalle a canestro; il secondo è Roberto Simeoli, mio ex giocatore, che è un atipico ala grande. Vanta una grandissima esperienza sia in C che in B, dove è stato miglior marcatore per diversi anni e che è un giocatore che può creare problemi grazie al suo passato da “3”. Sono giocatori tutti esperti, agili e che sono molto bravi in contropiede. Come già detto, siamo molto rammaricati per la non vittoria di Bellizzi, arrivata proprio negli ultimi istanti di gioco, ma al contempo siamo molto soddisfatti del cammino compiuto fino ad ora. Domani sarà importantissimo sostenere questi ragazzi, quindi invito tutti i tifosi a venire e riempire il palazzetto; siamo più forti con voi sugli spalti!”

di Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

La Primelab Angri Pallacanestro cade a Bellizzi con il risultato di 75-72.

Semprefarmacia.it Basket Bellizzi- Primelab Angri Pallacanestro 75-72(27-17; 18-26; 16-14; 14-15)

In una cornice di pubblico degna di nota, la Primelab Angri Pallacanestro non supera l’ostacolo Bellizzi ed al termine di una partita bellissima, cede contro i padroni di casa con il risultato di 75-72.

Quintetti:

Semprefarmacia.it Basket Bellizzi: Trapani; Valentino; Di Mauro; Esposito; Dondur.

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Forino; Carrichiello; Luongo.

La partita:

In un clima di rispetto reciproco e di sportività si è giocato al PalaBerlinguer di Bellizzi la 6 giornata del campionato di serie C silver. Coach Massaro e coach Orlando schierano i loro uomini più in forma e lo spettacolo è assicurato fin dalle prime battute di gioco; parte bene la Primelab che con il duo Di NapoliCarrichiello piazza un break di 5-0. La risposta gialloblù è affidata al lungo Dondur ed al capitano Di Mauro, che in un amen ristabiliscono la parità. La partita è avvincente, ogni possesso è un canestro: Carrichiello e Forino rispondono ai canestri avversari, portando i doriani sul 10-13. Dondur e compagni rispondono e si riportano in vantaggio per 16-13 ; Angri non sa più reagire ed allora ne approfittano i padroni di casa che piazzano un parziale di 11-4 che dopo i primi 10’ di gioco porta il risultato sul 27-17.

Al ritorno in campo è Bellizzi ad aprire le danze; Angri risponde subito con il solito Fabio Di Napoli e con l’under Davide Vecchione, autore di un’ottima partita. La Primelab torna a far vedere ottime cose in difesa ed in attacco, seppur peccando in termini di cinicità. Vecchione e Di Napoli traghettano la squadra prima sul -1(35-34) e poi sul sorpasso che a –4’ porta i grigiorossi sul 35-38, grazie anche al canestro di Giovanni Balestrieri. Bellizzi ritorna a farsi sentire e riesce a capovolgere questa situazione di svantaggio e si riporta sopra di 4 (4238). Carrichiello e Ventura ristabiliscono la parità, ma sul finire di quarto gli uomini di coach Orlando segnano il 45-43 , risultato con cui le due squadre vanno negli spogliatoi per la fine del primo tempo.

 

 

Al ritorno in campo Bellizzi prova nuovamente a tornare avanti, traghettata dai suoi uomini migliori che portano il risultato sul 5647. Ancora una volta però la formazione di coach Massaro riesce a reagire; Di Napoli è l’uomo faro che illumina e porta via Angri da un mare in tempesta che poteva risultare già fatale; Assist illuminanti per i compagni e canestri decisivi fanno sì che lo svantaggio si assottigli sempre di più e quando la penultima sirena suona, il tabellone luminoso del PalaBerlinguer segna 61-57.

Ultimi 10’ da cardiopalma; le tribune sono uno spettacolo di tifo, ed i 10 uomini in campo sanno regalare una frazione di gioco degna della splendida atmosfera presente sugli spalti. Per tutto il quarto le due squadre sono divise da un solo possesso e dopo una prima parte di quarto in cui Bellizzi prova come sempre ad andare avanti, Angri nella seconda parte sa regaire e quando ormai mancavano poco più di 2’ di gioco, riesce a pareggiarla portando il risultato sul 70-70. La partita viene decisa da Gerardo Esposito: prima fa il 72-70 e poi, segnandone 3 su 4 dalla lunetta, chiude definitivamente i giochi. A nulla serve il canestro di Di Napoli, se non a rendere meno pesante lo svantaggio. Finisce così, con il risultato di 75-72, il turno infrasettimanale di Bellizzi ed Angri. Ora testa a domenica, quando al Palagalvani arriverà la Virtus Pozzuoli di coach Serpico.

Tabellini:

Semprefarmacia.it Basket Bellizzi: Dondur 20 pnt; Di Mauro 16; Trapani 14; Esposito 12; Spinelli 5; Ferrigno 4; Bassano 2; Valentino 2. Coach Orlando.

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli 28 pnt; Carrichiello 14; Luongo 8; Vecchione 8; Cimminella 4; Balestrieri 2; Dimitriu 2; Ventura 2. Coach Massaro.

di Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

PRIMELAB ANGRI PALLACANESTRO-PALLACANESTRO PARTENOPE: LE PAROLE DI FABIO DI NAPOLI ED ELIO OLIVIERI.

Dopo la vittoria ottenuta sabato sera contro CAP Nola, la Primelab Angri Pallacanestro si è messa subito a lavoro per preparare la difficile gara casalinga contro Pallacanestro Partenope. La squadra di coach Russo è una squadra solida e che ha avuto un buon inizio di campionato, con 2 vittorie (contro Cercola e Casapulla) ed 1 sconfitta (Basket Sarno). La partita ci viene presentata dal nostro Fabio Di Napoli e dal nostro vicepresidente Elio Olivieri.

Ecco ciò che ha dichiarato il play doriano:” Quella di Nola è stata una partita dai due volti: la prima parte è stata quella dettata da una pallacanestro molto tecnica e da un bel gioco di squadra sia offensivo che difensivo, ovviamente da parte nostra; la seconda è stata dettata invece da un gioco molto fisico e abbastanza duro, adottando una tecnica poco sportiva per far innervosire, ovviamente da parte loro. Ma nonostante ciò siamo riusciti a dettare il nostro gioco portando la vittoria a casa. Domani sarà una partita dura, affrontiamo una buona squadra che sicuramente ci darà del filo da torcere. Noi dovremmo essere bravi a non perdere la concentrazione e vincere, per dare seguito a quanto di buono abbiamo fatto in questo avvio di stagione e perché quando siamo in casa nostra vogliamo sempre far gioire i numerosi tifosi che ogni settimana ci sostengono. Indubbiamente stiamo crescendo come squadra, grazie al superamento delle difficoltà che abbiamo riscontrato in queste prime 3 partite abbiamo capito che non bisogna dare per vinta una partita all’intervallo e non cadere mai in provocazioni. Si sta formando un gruppo sia dentro che fuori dal parquet di gioco, il che aiuta ad affrontare le partite con maggiore serenità e con la consapevolezza dei propri mezzi. La partita di domani è il recupero della partita che si sarebbe dovuta giocare domenica scorsa e che date le circostanze non si è potuta giocare, quindi ne approfitto e parlando a nome di tutta la squadra, vogliamo dedicare la vittoria di sabato questa vittoria al padre di Giovanni Balestrieri.”

 

 

 

Ecco quanto ha dichiarato il vicepresidente:” Le 3 gare vinte hanno dato sicuramente una fresca e rinnovata spinta a tutti noi, cosa che ci consente di affrontare la sfida di domani con lo stato d’animo sereno e determinato al fine di ottenere il massimo risultato. Domani sera ci aspetta una partita difficile, ma non impossibile; ovviamente abbiamo un grande rispetto dell’avversario, essendo la Partenope un’ottima squadra, ma abbiamo altrettanta fiducia nei nostri ragazzi e speriamo di riuscire ad inanellare la quarta vittoria consecutiva. Vogliamo disputare un campionato di qualità, puntando ai massimi obiettivi possibili e magari di raggiungere ciò che lo scorso anno abbiamo solo sfiorato. La dirigenza ripone una grande fiducia in questo gruppo formato grazie ai saggi aiuti di coach Massaro. Disponiamo di uno staff tecnico preparatissimo, capace di usare tutto il necessario in grado di preparare a dovere i nostri ragazzi. Il roster, infine, è la giusta combinazione tra esperienza, professionalità e voglia di fare bene; con i grandi ritorni ed i nuovi arrivi di quest’anno, abbiamo tutti atleti motivati e pronti a disputare un grande campionato. La spinta dei tifosi sarà fondamentale, quindi confidiamo (domani e per il resto del campionato) un palazzetto gremito e pronto a sostenere la Primelab per tutta la partita.”

Appuntamento quindi a domani, alle ore 18:00 per sostenere la Primelab Angri Pallacanestro.

 

di Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

Una Primelab Angri Pallacanestro corsara a Casagiove;battuta Casapulla 58-79

Seconda vittoria in campionato per la neonata Primelab Angri Pallacanestro,che conquista il Palazzetto dello Sport di Casagiove battendo Basket Casapulla con il risultato di 58-79

 

Basket Casapulla – Primelab Angri Pallacanestro: 58-79 (14-28; 15-13; 20-18; 9-20)

 

Quintetti:
Irtet Basket Casapulla: D’Aiello; Guastaferro; Nacca; Olivetti; Di Lorenzo.
A.S.D. Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Melillo; Carrichiello; Balestrieri; Luongo.

 

La partita:
Prima trasferta in campionato per la squadra doriana, che si presenta a Casagiove con alcune novità nel quintetto titolare rispetto alla partita di settimana scorsa: partono Melillo e Balestrieri al posto di Dimitriu e di un Forino che in settimana ha accusato qualche problema fisico.
Dopo la palla a due conquistata da Giovanni Balestrieri, I grigiorossi provano subito a portarsi in vantaggio con Marco Melillo il quale però fallisce il primo tiro del match, che viene sbloccato dalla tripla di Nacca.
La partita è subito molto combattuta con entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto, con i primi minuti di gioco che denotano la scarsa percentuale al tiro dei padroni di casa che vengono continuamente colpiti in contropiede da Melillo prima e da Carrichiello poi, conditi da una tripla di Fabio Di Napoli, portano gli ospiti sul 5-9.
La partita diventa più accesa ed i grigiorossi vedono complicarsi la vita quando la situazione falli diventa pesante: dopo i primi sette minuti di gioco sono già 3 i falli di squadra commessi, 2 dal solo Balestrieri che così lascia il campo a favore di Saverio Ventura. La situazione falli consente l’avvicinamento da parte di Casapulla che ne mette 3/4 dalla lunetta con Guastaferro(1/2) e Olivetti(2/2), portando il risultato sul 10-16 dopo il time out chiamato da coach Monteforte.
Da questo momento in poi però l’inerzia del match è totalmente a favore degli ospiti, che sfruttano una supremazia a rimbalzo e gli ampi spazi concessi dalla retroguardia avversaria: arrivano così i primi punti di Ventura(dalla lunetta) che unito al canestro di Carrichiello(assistito da Fabio Di Napoli), si trova ancora una volta a tu per tu col canestro e non può sbagliare, portando il risultato sul 24-12.
Gli ultimi punti dei padroni di casa sono di Olivetti che coadiuvato da Dario D’orta porta la propria squadra al -10.
Situazione di svantaggio che dura però pochi istanti, perché un Luongo versione assist man lancia a canestro ancora una volta Carrichiello che realizza e subisce fallo ma sfortunatamente manca il bersaglio al libero supplementare.
Si chiudono così i primi 10 minuti di gioco con il parziale di 14-28.
All’inizio del secondo quarto entrambe le squadra hanno un calo dal punto di vista realizzativo, con oltre due minuti di gioco senza punti messi a referto.
I primi punti sono di stampo grigiorosso, con Carrichiello servito ottimamente ancora una volta da Giuseppe Luongo. Questi primi punti servono alla formazione ospite per prendere il controllo della prima parte del quarto, in cui per cinque minuti si è segnato solo nel canestro della squadra di casa, che consente ai Doriani di portare il match sul 14-32.
Casapulla ha una bassa percentuale al tiro, ma riesce a mettere i primi punti del quarto grazie a Guastaferro. Angri sembra perdere qualche sicurezza soprattutto a livello difensivo e non riesce più ad essere padrona del campo, complice anche una maggior accortezza difensiva della squadra di casa, che trovauna maggior precisione a canestro  e cerca di recuperare corposo svantaggio grazie ai soliti D’orta e Nacca. Angri si limita a gestire il vantaggio, mossa che concede qualche spazio in più alla Irtet ma che non comporta particolari pericoli al vantaggio grigiorosso che vanno a canestro con Cimminella, Luongo ma soprattutto Balestrieri che con tre canestri consecutivi manda le squadre al riposo sul risultato di 29-41.

 

 

Alla ripresa del gioco Casapulla entra in campo con uno spirito diverso, desiderosa di recuperare il -12 ed infatti i primi punti del quarto sono di Guastaferro, a cui però risponde subito Ernesto Carrichiello che arriva a quota 14 punti. Il numero 7 angrese, complice una non chiamata arbitrale e qualche parola di troppo verso l’arbitro, rimedia un tecnico che aggrava la già difficile situazione falli in casa grigiorossa. Per i padroni di casa salgono in cattedra Guastaferro, Nacca e Olivetti, a cui rispondono Luongo, Balestrieri e Di Napoli per un parziale di 42-48 al 25’ ed un terzo quarto ancora da vivere. Ci pensano Luongo e Cimminella a riportare i casertani sul -11, che però non si danno per vinti e con Di Lorenzo, Nacca ed una tripla del solito Olivetti rimangono in volata, ma la formazione ospite chiude il quarto sul +10 grazie al duo Di Napoli-Carrichiello che nei momenti di difficoltà diventano l’ancora di salvataggio angrese. Si chiude così il 3º quarto, con un parziale di 4959.
Ultimo 10’ a senso unico; Casapulla fatica in attacco, e trova gli unici punti del quarto con Guastaferro(uscirà per infortunio), Olivetti e D’orta. Angri detta legge in contropiede e dilaga anche grazie alla triple di Dimitriu e Melillo che a -4’ mandano i grigiorossi sul +21. Nell’ultimo minuto spazio per gli under in entrambe le squadre, con l’esordio in campionato per Marra e Tramonti. La vittoria angrese è suggellata dai primi due punti di Vecchione,il quale dopo aver perso palla,la va a recuperare e la spedisce a canestro.Si chiude così la partita sul risultato di 58-79. Secondo vittoria in campionato quindi, per una Primelab Angri Pallacanestro che va a 4 punti in classifica. Vi aspettiamo Domenica 22 ottobre al Palagalvani, dove alle ore 18:30 Angri affronterà Pallacanestro Partenope.

Tabellini:

IRTET BK CASAPULLA:Nacca 14 Punti; Guastaferro 11; D’Orta 10; Olivetti 10; D’Aiello 8; Di Lorenzo 3; Lillo 2; Rossacco;Mastroianni; Delli Paoli; Tartaro;Avella. Coach Monteforte

PRIMELAB ANGRI PALLACANESTRO:Carrichiello 25 punti; Luongo 14; Di Napoli 13;Balestrieri 9; Melillo 8; Cimminella 4; Dimitriu 3; Vecchione 2, Ventura 1; Marra; Tramonti. Coach Massaro.

di Christian Montella

L’Angri ha un nuovo main sponsor: nasce la “Primelab Angri Pallacanestro”.

La società A.S.D. Angri Pallacanestro è lieta di annunciare che per il campionato di C silver e tutti i campionati giovanili della stagione 2017/2018 la denominazione ufficiale della squadra sarà: “PRIMELAB Angri Pallacanestro”.
A seguito della rinnovata partnership con la nota azienda angrese, la dirigenza dei condors di concerto con il CEO di Primelab s.r.l., ha deciso di consolidare e rafforzare ancora di più il legame tra due realtà fortemente radicate sul territorio.
La società ringrazia Primelab s.r.l per aver creduto ed aiutato fin da subito il progetto caro a patron Campitiello ed è felice di potersi fregiare del nome di un’azienda leader da anni nel settore della vendita di prodotti per analisi cliniche.
Primelab, sito in via Strada statale 18, è il frutto di un unione di più rivenditori che nel 2007 hanno deciso di iniziare questo progetto portato avanti con numerosi sacrifici e che fino ad ora si è rivelato vincente, soprattutto grazie al fatto di essere il primo e-commerce del settore.
Grazie all’acquisizione di alcune tra le più importanti aziende rivenditrici nel settore, Primelab ha come partner la “FL MEDICAL”, azienda leader nazionale ed internazionale nel settore delle plastica e del sottovuoto.
Siamo certi che la forza della partnership consentirà il conseguimento di importanti e grandi traguardi, raggiungeremo vette sempre più alte!
Forza Primelab Angri Pallacanestro!