Ultimo impegno di regular season per la Primelab Angri Pallacanestro.

Ultimo match di regular season per la Primelab Angri Pallacanestro. Nel 26° turno del campionato di Serie C Gold, i condors saranno impegnati in casa contro la Macchè Basket Sarno. La gara sarà disputata Domenica 7 Aprile, presso il PalaGalvani di Angri. Palla a due alle ore 18:30. La partita sarà diretta dal 1° arbitro sig. Simone Argenio di Mercogliano (AV) e dal 2° arbitro sig. Andrea Manganiello di San Giorgio del Sannio (BN).

QUI ANGRI- Forino e compagni vanno a caccia dell’ultima vittoria di una regular season disputata non al massimo ma che, per il 3° anno consecutivo, li ha qualificati per i play-off. Con il 5° posto ormai certo, i condors aspettano gli ultimi 40’ della stagione anche per scoprire chi, tra Basket Bellizzi e Pallacanestro Salerno, sarà il primo avversario della post-season. Sarà dunque una partita importante non per la classifica, ma per il morale e per tastare i miglioramenti visti nelle ultime settimane che fanno ben sperare in vista della seconda fase della stagione. I condors vorranno vincere anche per vendicare la sconfitta subita all’andata col punteggio di 72-65 e caricare nel migliore dei modi un ambiente che, nonostante le difficoltà stagionali, ha sempre sostenuto i colori grigio rossi.

DICHIARAZIONI-  Abbiamo qui con noi Franci Zeneli, il centro della Primelab Angri Pallacanestro arrivato nel mercato di riparazione che fin dal primo giorno ha dimostrato di essere un pivot forte ed affidabile. Alla vigilia del derby, Zeneli ha dichiarato:

“Inizio col dire che questa settimana ci siamo allenati molto bene.  A dire il vero è da diverso tempo che ci stiamo impegnando tanto, nel tentativo di avere la stessa identità e fluidità sia in attacco che in difesa, cosa che ci sta riuscendo davvero bene grazie al duro lavoro sia nostro che dello staff tecnico. Dal match di domani mi aspetto semplicemente una vittoria che ai fini della classifica è irrilevante ma che per il nostro stato emotivo e in vista play-off dovrebbe darci la misura di quello che possiamo essere e di ciò che possiamo fare.”

Franci ha poi esaminato questa seconda parte di stagione sia dal punto di vista personale che da quello di squadra:

“Mi trovo molto bene ad Angri. Con i ragazzi mi trovo benissimo e c’è una grande alchimia tra noi. Sono molto contento di questa cosa che non è scontata. Dal punto di vista della squadra sono molto fiducioso in quanto abbiamo avuto una crescita molto evidente e sono convinto che possiamo fare molto bene se prendiamo consapevolezza dei nostri mezzi. Dobbiamo essere fiduciosi  e dobbiamo osare.”

In chiusura, Zeneli ha gettato lo sguardo verso i play-off che verranno:

In passato ho già avuto il piacere di vincere i play-off ed ottenere la promozione in Serie B. Sono momenti della mia vita che non dimenticherò mai e spero che non siano gli unici. Ogni cestista spera di vivere momenti del genere ed è per questo che mi aspetto una squadra molto determinata e con una grande voglia di fare e di vincere. La classifica è irrilevante. I play-off sono un altra storia, per il resto parlerà il campo, ma io sono veramente molto fiducioso. In spogliatoio nelle ultime settimane si respira un’aria diversa e molto positiva e questa cosa mi fa ben sperare. Inoltre, colgo l’occasione per invitare i tifosi al PalaGalvani ed a prepararsi per questa post-season; abbiamo bisogno anche di loro.”

La partita avrà ingresso gratuito e, per chi non riuscisse ad essere presente al PalaGalvani, verrà trasmessa in live streaming sulla nostra pagina Facebook.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Aspettando i play-off, la Primelab Angri Pallacanestro batte il Nola Basket.

CAP Nola Basket-Primelab Angri Pallacanestro: 53-90(18-27; 9-28; 12-20; 14-15)

Torna a vincere la Primelab Angri Pallacanestro. Nella penultima giornata di regular season, i ragazzi di coach Costagliola hanno battuto, a domicilio, il CAP Nola Basket con il risultato di 53-90.  Al Palazzetto dello sport di Marigliano è andato in scena un match senza storia, con i condors che sono stati sempre in vantaggio ed hanno fatto valere un’evidente superiorità tecnica e tattica, sia in fase offensiva sia in quella difensiva. I doriani hanno agguantato una vittoria importante soprattutto per il morale, in vista sia dell’ultima partita della stagione regolare sia della post-season.

I quintetti:

CAP Nola Basket: De Sena; D’Angelo; Caporaso; Esposito; Confessore

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; Forino; Zeneli.

La partita:

La Primelab Angri Pallacanestro è desiderosa di agguantare una vittoria importante, soprattutto per mettersi alle spalle la cocente delusione del match perso contro il New Basket Agropoli. Forinoe compagni entrano dunque determinati e concentrati e, nei primi 3’ di gioco, piazzano un break di 0-11 grazie ai canestri di Hankerson, Zeneli e Cimminella, abilmente assistiti da Forino e Chiavazzo. Nola è costretta a chiamare time-out e, al rientro dalle panchine, trova i primi punti della sua partita grazie alla tripla di Caporaso ed il lay-up di Confessore, segnando il 5-11. Angri però serra le fila difensive e fa entrare in ritmo anche Forino e Chiavazzo che, coi loro canestri e la loro esperienza, la portano al 9’ sull’11-27. Nell’ultimo minuto però i condors perdono la concentrazione e Nola ne approfitta, segnando un parziale di 7-0chiuso dal buzzer-beater di Ruotolo che, alla prima interruzione, vale il 18-27.

Coach Costagliola si fa sentire in panchina e la Primelab rientrain campo con la stessa concentrazione che ha caratterizzato quasi tutto il primo quarto. I viaggianti giocano una pallacanestro fluida ed equilibrata, chiudono le offensive dei padroni di casa (che segnano solo 9 punti durante il quarto) e trovano la via del canestro con continuità. Il secondo quarto si apre però con un’altra bomba di Ruotolo che porta i suoi sul 21-27. Costagliola fa entrare in campo Coppola che ripaga subito la scelta del coach; il giovane centro doriano segna infatti 5 punti in rapida successione e porta i suoi sul 23-32. Federici segna il 25-32, ma poi parte l’assolo grigio rosso: i condors mettono a referto un clamoroso break di 0-14, in cui vanno a segno anche D’Apice e Melillo oltre che ai soliti Chiavazzo, Zeneli ed Hankerson, che vale il +21 (25-46). Confessore prova a fermare l’emorragia, ma in chiusura di quarto il duo Hankerson-D’Apice segna un altro, pesantissimo parziale di 0-9 che fa chiudere il primo tempo con il risultato di 27-55.

Il terzo quarto si apre con il canestro di capitan Forino che vale il +30 (27-57). Angri si limita dunque a gestire l’ampio vantaggio conseguito fino a quel momento, mentre lo staff doriano fa ruotare tutti gli uomini a sua disposizione, praticando un’oculata gestione del roster anche e soprattutto in vista della post-season. Si sblocca Cucco e, al 30’, il risultato è di 39-75.

L’ultimo quarto ha poco da raccontare. Con la vittoria ed i due punti già in cassaforte, la Primelab amministra e non forza particolarmente. Costagliola continua a praticare un ampio turnover, senza però scalfire la qualità del gioco espresso che conferma i progressi che questo gruppo sta facendo in vista dei play-off.  La sirena certifica la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro, col risultato di 53-90.

I tabellini

CAP Nola Basket: Ruotolo 14; Confessore 12; Riccio 10; Caporaso 8; Esposito 2; Federici 2; Napolitano 2; Volpicelli 2; Franzese 1; D’Angelo; De Sena; Genovese. Coach: Caporaso.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson 20; Zeneli 16; Chiavazzo 13; Forino 13; Coppola 7; Melillo 6; D’Apice 5; Cucco 4; Cimminella 4; Tramonti 2; Attianese; DI Capua. Coach: Costagliola.

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

La Primelab Angri Pallacanestro espugna Maddaloni.

Pallacanestro San Michele Maddaloni-Primelab Angri Pallacanestro:70-98 (18-22; 20-21; 19-24; 13-31)

Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che, in trasferta, ha battuto la Pallacanestro San Michele Maddaloni con il risultato di 70-98. Buona prova corale per gli uomini di coach Costagliola i quali conducono il match fin dalla palla a due e chiudono la contesa con quattro uomini in doppia cifra, a testimonianza dell’enorme mole di gioco offensiva espressa sul parquet casertano. Forino e compagni dunque salgono a quota 22 punti in classifica e si preparano al meglio ad affrontare il prossimo impegno in programma Mercoledì 27 Febbraio, al PalaGalvani di Angri, contro il New Caserta Basket, valido per i quarti di finale di Coppa Campania.

I quintetti:

Pallacanestro San Michele Maddaloni: Orefice; Cioppa; Ragnino; Gazzillo; Verazzo.

Primelab Angri Pallacanestro: Cucco; Chiavazzo; Hankerson; Forino; Zeneli.

La partita:

Il match è aperto da un mini-parziale segnato dal duo Hankerson-Chiavazzo che, dopo un solo minuto, porta gli ospiti sullo 0-5. Maddaloni però risponde a tono e con Verazzo e Orefice prima riporta la contesa in parità e poi va in vantaggio sull’8-5. La partita si fa subito tesa, con entrambe le squadre che, a metà quarto, rallentano la propria produzione offensiva e commettono molti errori in attacco. Le due triple messe a segno da Zeneli ed Hankerson risvegliano la partita e riportano i doriani avanti (12-13) mentre i padroni di casa si affidano al solo Orefice, capace di segnare 12 punti dei suoi 24 totali nel solo primo quarto. S’iscrivono a referto anche capitan Forino, Cucco e Gazzillo con il match che al 10’ dice 18-22.

Il secondo quarto si apre con errori da ambo i lati. A mettere fine a questa empasse ci pensa il 2/2 di Orefice, subito risposto dal tap-in di Zeneli. Angri prova a scappare ma Maddaloni trova sempre il modo di rimanere incollata al punteggio che al 15’ dice 27-31. I condors però vogliono la vittoria e in 1’ piazzano un break di 6-0 con il duo Melillo-Hankerson che li porta sul +10 (27-37) e dà la prima spallata al match. L’entrata in bonus dei padroni di casa è una mazzata per Forino e compagni che, complici le buone percentuali ai liberi di Maddaloni, si vedono dimezzare il vantaggio accumulato in precedenza. E così, all’intervallo lungo, il tabellone luminoso del Pala Angioni Caliendo dice 38-43.

I 4 punti segnati in rapida successione dal giovane Verazzo aprono il secondo tempo, con i padroni di casa che si portano ad una sola distanza dagli ospiti (42-43). Zeneli e Melillo non ci stanno e in pochi secondi segnano due triple importanti che fanno segnare il 42-49. Sembra l’allungo decisivo, ma i giovani maddalonesi non lasciano scappare i doriani e grazie ai canestri di Cioppa e Verazzo tornano a sul -4 (54-58). Poi, in chiusura di quarto, la fiammata che indirizza il match; salgono in cattedra i cestisti doriani che con esperienza e cinismo mettono a referto un break di 0-9, iniziato da Dimitriu e chiuso da Zeneli, che vale l’allungo sul 54-67. Il buzzer-beater di Ragnino chiude il terzo periodo con il parziale di 57-67.

I 10 punti di vantaggio sembrano essere un vantaggio rassicurante per i condors che però non entrano in campo per difendere il vantaggio ma per assestare il colpo decisivo a Maddaloni. E così gli uomini di coach Costagliola giocano un quarto importante, macinano gioco e punti, segnano ed arginano i tentativi di rientrare in partita da parte dei padroni di casa. Sale di giri capitan Forino, autore di 11 punti nel solo ultimo quarto e che con la sua esperienza aiuta i suoi compagni di squadra a portare a casa due punti fondamentali. I condors segnano e gestiscono il vantaggio sino alla sirena finale che sancisce la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro con il risultato di 70-98.

I tabellini:

Pallacanestro San Michele Maddaloni: Orefice 24; Verazzo 18; Gazzillo 9; Ragnino 7; Cioppa 5; Tronco 5; Cerreto 2; Schettino; Papa. Coach:Monda.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson 23; Zeneli 21; Forino 19; Melillo 18; Chiavazzo 6; Cucco 6; Dimitriu 5; D’Apice; Coppola. Coach: Costagliola.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro attesa dal match contro la Pallacanestro Salerno.

Dopo il turno di riposo di Domenica scorsa, la Primelab Angri Pallacanestro è pronta a tornare in campo. Il ritorno all’agonismo del campionato coincide con un match chiave per le sorti della corsa play-off; i ragazzi di coach Massaro affronteranno la Pallacanestro Salerno, in quello che si prospetta essere un match vibrante ed equilibrato con la quarta e la quinta forza del campionato che si daranno battaglia per tutto l’arco della partita. Il match si giocherà sul parquet del PalaSilvestri di Salerno con la palla a due che sarà alzata alle ore 19:00. La gara sarà diretta dal 1^ arbitro sig. Fabio Dell’Infante di Ariano Irpino (AV) e dal 2^ arbitro sig. Giovanni Morra di San Giorgio a Cremano (NA).

QUI ANGRI- La Primelab Angri Pallacanestro viene da una settimana di riposo, dopo la bella vittoria ottenuta due weekend fa contro la Virtus Monte di Procida. I ragazzi di coach Massaro hanno avuto modo di rimanere concentrati per questo match particolarmente importante e sono carichi per replicare la vittoria conseguita all’andata a campi invertiti. Inoltre Forino e compagni hanno avuto la possibilità di far entrare sempre di più nei meccanismi di squadra i due nuovi arrivati Franci Zeneli e Marco Melillo che, in vista di Salerno, sono pronti a dare manforte ai propri nuovi compagni. La squadra doriana si presenterà al PalaSilvestri con l’obiettivo di vincere per mandare un massaggio forte e chiaro a tutto il resto del campionato e per rilanciarsi ancor di più verso le primissime posizioni in classifica; con una vittoria, infatti, il roster angrese agguanterebbe proprio la formazione salernitana al quarto posto, a 20 punti.

QUI SALERNO- Anche la Pallacanestro Salerno viene da un turno di riposo. Sammartino e compagni, prima della sosta, avevano ottenuto una bella e convincente vittoria ai danni del New Basket Agropoli, dimostrando di voler recitare una parte da protagonisti in questa seconda parte di stagione che, al momento, li vede al quarto posto, con 20 punti all’attivo (10W;4L). I salernitani possono contare su un roster lungo ed esperto, con cestisti di qualità in tutti i reparti. Bisogna prestare particolare attenzione al play Beatrice, un cestista che nel corso di questa stagione è stato capace di decidere, da solo, partite equilibrate e importanti; alla guardia lituana Staselis, un cestista abile sia da lontano sia in penetrazione; alla coppia di lunghi Sammartino-Dondur che possono dominare il pitturato e all’ex conoscenza angrese Dario Guadagnola che all’andata fu il miglior marcatore dei suoi con ben 32 punti messi a referto. Dalla panchina occhio a Gianmarco Nocera (altro ex di giornata), Alessandro Salvatore ed ai giovani Fattoruso, Lasala e De Martino. La squadra di coach Monteleone vorrà sicuramente vendicare la sconfitta patita all’andata ed allontanare in classifica una delle concorrenti per le prime posizioni.

DICHIARAZIONI– Il coach della Primelab Angri Pallacanestro, Massimo Massaro, ci presenta il match:

“Affrontiamo la Pallacanestro Salerno, una delle 5 squadre pretendenti al salto di categoria ed una delle squadre più in forma di questo periodo di campionato. È una squadra completa in tutti i reparti e che può contare su un’ottima capacità di realizzazione offensiva sia dagli esterni che dagli interni. È una squadra che imprime molta velocità al match, capace di difendere molto bene con qualità e quantità. Per quanto riguarda noi, posso dire che ci stiamo allenando bene, con costanza e continuità ma soprattutto al completo. Sono certo che sarà un bellissimo match; puntiamo ovviamente alla vittoria quindi dovremo essere lucidi per tutto l’arco del match. Solo così potremo accaparrarci la posta in palio.”

Appuntamento dunque a Domenica 10 Febbraio, alle ore 19:00, al PalaSilvestri di Salerno.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro piazza un altro colpo: preso Marco Melillo.

IL RITORNO- È Marco Melillo il secondo innesto della Primelab Angri Pallacanestro. Dopo l’arrivo del pivot Zeneli, il giovane cestista andrà a rafforzare il roster a disposizione di coach Massaro ed aiutare la squadra angrese in questo finale di campionato. Classe ’99, Melillo ha già vestito la maglia di Angri lo scorso anno, risultando essere uno dei giovani più interessanti di tutto il panorama cestistico campano.

CURRICULUM Cresciuto cestisticamente nella sua Scafati, Marco muove i primi passi tra la Cesarano Scafati e la Givova Scafati, figurando anche nel roster che nel 2016 riuscì a vincere la Coppa Italia. Arriva poi la chiamata del Vivi Basket e della Megaride, società con cui Marco ha la possibilità di fare esperienza e di esordire in Serie C Silver, nella stagione 16/17. Lo scorso anno, dunque, la consacrazione; agli ordini di coach Massaro, Melillo diventa un cestista completo, migliorando sotto tutti i punti di vista e risultando essere in più occasioni una risorsa preziosa, capace di unire qualità e quantità. Ad Angri vive una stagione memorabile, chiusa con ben 237 punti all’attivo, una media di 7.5 a partita ed un high-score di 21 punti messo a segno nell’incredibile gara 3 della semifinale play-off contro la Pallacanestro San Michele Maddaloni. In estate c’è il trasferimento a Battipaglia ma, complice la non fortunata stagione della squadra, Melillo non brilla. Ora Melillo è tornato alla corte dei Doria, dove ha lasciato un ottimo ricordo a tutto l’ambiente sia come cestista che persona.

DICHIARAZIONI– Sull’acquisto si è espresso il presidente della Primelab Angri Pallacanestro, Alfonso Campitiello:

”Siamo molto soddisfatti di aver riportato tra le nostre fila un cestista come Melillo che lo scorso anno si è rivelato essere uno dei migliori giovani del campionato. Marco è un professionista esemplare, un cestista forte, giovane ma esperto e che rafforza ulteriormente la nostra rosa. Ha lasciato un ottimo ricordo quindi per lui non sarà difficile integrarsi, inoltre sono certo che i nostri tifosi non gli faranno mancare l’appoggio ed il sostegno necessario. Inoltre, ringraziamo la Polisportiva Battipagliese nella persona del presidente Rossini e la dirigenza della Givova Scafati Basket che si sono prodigate per la buona riuscita dell’operazione.”

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

PostGame Stats: seconda vittoria consecutiva!

CONTINUA LA MARCIA- Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che batte a domicilio la Virtus Monte di Procida con il netto risultato di 66-89. Come ampiamente preventivato alla vigilia, il testacoda ha visto la vittoria dei doriani che con esperienza, concentrazione e unità d’intenti, non hanno sottovalutato l’avversario ed hanno portato a casa due punti importanti. La Primelab rimane tuttavia al quinto posto in classifica con un record di 9 vittorie e 5 sconfitte, accorciando sulle squadre di testa che ora sono più vicine. Una partita che sostanzialmente è finita sulla sirena del primo quarto che si è chiuso sul 14-28 per la squadra di coach Massimo Massaro, che da quel momento ha amministrato il risultato ruotando tutti gli uomini a disposizione. Analizzando le statistiche, un dato che salta all’occhio è quello riguardante la fase offensiva, con Hankerson e compagni che hanno tirato con percentuali molto alte: 62% da 2, 53% da 3 mentre dalla linea della carità si conta un ottimo 70%. La precisione mostrata dai doriani è sicuramente frutto degli intensi allenamenti settimanali ed è stata una delle chiavi di volta del match.

BIG HANKERSON- Giornata ordinaria per l’ala americana della Primelab, Charles Hankerson. A referto per lui va quasi una doppia-doppia, ma lo statunitense deve “accontentarsi” di 30 punti e 8 rimbalzi, con un ottimo 11/16( 4/6; 7/10) dal campo. In campionato, Charles continua a viaggiare con medie stellari: segna 30.7 punti, raccoglie 9.3 rimbalzi e tira con oltre il 50% dal campo.

GENERAZIONI A CONFRONTO- Nell’ultimo periodo il duo Cimminella-Chiavazzo sta diventando sempre più decisivo, prendendo in molte occasioni le redini del gioco doriano; i due cestisti, appartenenti a due generazioni diverse, dopo un’iniziale periodo di assestamento, stanno migliorando le loro prestazioni partita dopo partita ed anche i numeri lo confermano. Con l’assenza di Forino e Dimitriu, Chiavazzo è la vera chioccia del gruppo; il cestista angrese, dall’alto della sua esperienza, si carica la squadra sulle spalle in più occasioni, aiuta e carica i compagni, sa capire i momenti di gioco e risponde presente ogni qualvolta è chiamato in causa. Per lui vanno a referto 12 punti e 5 rimbalzi e l’ennesima prestazione importante. Nonostante la sua giovane età, Cimminella gioca da play navigato. Ordisce giochi, manda a canestro i compagni e segna in tutti i modi; al 40’ sono 17 i punti segnati dal play napoletano che, nelle ultime uscite, è apparso in ottima forma.

ESORDIO OK- Prima uscita a tinte grigio rosse per il pivot Franci Zeneli. Il cestista balcanico, arrivato in settimana, si è subito fatto valere ed ha dato una grande mano ai suoi nuovi compagni di squadra, catalizzando ogni pallone che giungeva dalle sue parti. La sua prima partita con la Primelab dice 17 punti, con un buon 7/10 dal campo.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Torna alla vittoria in trasferta la Primelab Angri Pallacanestro; battuta la Virtus Monte di Procida.

Virtus Monte di Procida-Primelab Angri Pallacanestro: 66-89 (14-28; 24-24; 12-19; 16-18)

Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che, nel 16^ turno del campionato di Serie C Gold annichilisce in trasferta la Virtus Monte di Procida con il risultato di 66-89. Con l’esordio del neo pivot Franci Zeneli, i doriani fanno propria la vittoria con una prestazione fatta di tanta sostanza, tanto cinismo ed uno spiccato senso di squadra. Nonostante un acciaccato Capitan Forino, ad onor di firma in panchina, coach Massaro ottiene risposte importanti e convincenti da tutti gli effettivi, soprattutto da quelli più giovani che ora si candidano ad essere la vera arma in più di questa seconda parte di stagione.

I quintetti:

Virtus Monte di Procida: Lucci; Crescenzi; De Rosa; Esposito; Innocente.

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; D’Apice; Zeneli.

La partita:

L’avvio del match è equilibrato, con le squadre che si danno battaglia e si rispondono a ogni azione. A Innocente e Crescenzi, rispondono Cimminella, Hankerson e il nuovo arrivato Zeneli, con il punteggio che al 5’ dice 9-15. Si unisce a referto anche Chiavazzo, mentre Hankerson continua a bombardare dall’arco la retina avversaria e Zeneli inizia a farla da padrone sotto le plance. I padroni di casa si affidano al solito capitan Innocente, autore di ben 8 punti nel solo primo quarto, non riuscendo tuttavia ad arginare le offensive degli ospiti. Entrambe le squadre entrano rapidamente in bonus e con l’1/2 firmato Coppola e l’1/2 di De Rosa, si chiudono i primi 10’ di gioco con il parziale di 14-28.

Il secondo quarto si apre con i primi punti di Lucci, che porta la contesa sul 18-28. I condors però non ci stanno e grazie alla precisione ai liberi di Chiavazzo riportano i padroni di casa sul -14 (18-32). I padroni di casa non si disuniscono e grazie all’entrata del giovane Scotto, riescono a dimezzare lo svantaggio, piazzando un break di 7-0 e portando il risultato sul 25-32. Hankerson e Cimminella però sono in serata di grazia dall’arco dei 6.75 m e in un amen piazzano due bombe consecutive che frenano l’inerzia di Innocente e compagni e portano il punteggio sul 25-38. La Virtus continua a vendere cara la pelle e riesce ad annullare buona parte dello svantaggio accumulato in precedenza, dando vita ad un quarto equilibrato, vibrante e con il punteggio più alto. Innocente da un lato, Hankerson e Chiavazzo dall’altro, vivacizzano il finale di quarto, con un botta e risposta che al 19’ dice 38-49. Il buzzer-beater di Cucco manda le squadre negli spogliatoi con il risultato di 38-52.

Il secondo tempo si apre sulle ali dell’equilibrio, con le due squadre che, seppur con obiettivi diversi, danno fondo fin da subito a tutte le proprie energie. Innocente segna i primi punti della frazione, ma Hankerson e Zeneli confezionano un break di 0-7 che vale il +19 a quota 40-59. Lucci ed il solito Innocente provano a caricarsi la squadra sulle spalle e segnano il 45-59, ma l’ennesima combo Hankerson-Zeneli frena l’emorragia e riporta i doriani sul +19. Negli ultimi minuti di frazione, i padroni di casa non trovano la forza di contrastare gli attacchi degli ospiti che serrano le linee difensive e colpiscono con continuità il canestro avversario. Il canestro finale di Cucco vale il 50-71 con cui si chiude il terzo parziale.

Con il vantaggio già consolidato ed in cassaforte, coach Massaro compie un’ampia rotazione che dà minutaggio a tutti gli effettivi, cosa che come detto ed auspicato alla vigilia del match, giova soprattutto ai giovani condors che hanno avuto la possibilità di mettersi in luce e accumulare minuti importanti. Nonostante un quintetto dall’età media bassissima, i doriani mettono in campo qualità e cinismo, dilagano e non lasciano spazio alle velleità casalinghe. Si iscrive a referto anche Tramonti, mentre Zeneli ha l’occasione di conoscere i giochi ed amalgamarsi sempre di più all’interno del gruppo. Per i padroni di casa è invece il sempreverde Innocente a crederci ed a toccare quota 30. La sirena sancisce la fine del match, vinto dalla Primelab Angri Pallacanestro con il risultato di 66-89.

Dopo il turno di riposo, dovuto alle vicissitudini accorse in campionato, la squadra doriana tornerà in campo Domenica 10 Febbraio, quando al PalaSilvestri di Salerno affronterà la Pallacanestro Salerno in quello che si prospetta essere uno snodo cruciale per il campionato e per la classifica.

I tabellini:

Virtus Monte di Procida: Innocente 30; Esposito 12;Lucci 9; Scotto 5; Illiano 5; Broscritto 3; Crescenzi 2; Esposito; Martucci; Lucci F.; Adamo; Tesorone NE. Coach: Valentino Parascandola.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson JR. 30; Cimminella 17; Zeleni 17; Chiavazzo 12; Cucco 9; Tramonti 3; Coppola 1; D’Apice; Forino NE; Gallo NE. Coach: Massimo Massaro.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro si rinforza sotto le plance: arriva Franci Zeneli!

La Primelab Angri Pallacanestro è lieta di annunciare di aver raggiunto un accordo con il pivot albanese Franci Zeneli; proveniente in corsa dalla Pallacanestro Gardonese, società partecipante al campionato di Serie C Gold lombardo, il lungo andrà a rinforzare e migliorare un reparto rimasto orfano di Kaj Sherman, accasatosi con la Cestistica Ostuni.

CURRICULUM Nato a Korce in Albania, il 24/09/1994, Franci disputa i due anni di campionato Under 19 nel settore giovanile della Virtus Siena, conseguendo ottimi risultati sia dal punto di vista individuale che di squadra. Da qui, poi, la chiamata tra i senior sempre tra le fila della Virtus Siena, con cui riesce subito a festeggiare la promozione sul campo dalla C2 alla C1 nella stagione 2013/2014. Nella stagione successiva, sempre con la stessa casacca, si qualifica con i suoi compagni ai play-off di C1, sfiorando un’altra promozione, negatagli soltanto per una questione di differenza canestri. Vince il campionato C Silver toscano e, grazie ai playoff interzona, la sua squadra è promossa in Serie B. Inizia il suo girovagare nell’Italia settentrionale, prima con la Polisportiva Pontevecchio e poi nel Bologna Basket 2016, disputando due campionati di grande sostanza ed efficacia. Lo scorso anno ha militato nella Rosmini Domodossola, facendo registrare cifre importanti; nel campionato che ha visto la squadra piemontese accedere al campionato di Serie B, Zeneli si è affermato come uno dei migliori centri del torneo, essendo il miglior marcatore dei suoi con un totale di 506 punti messi a referto (16 di media) e un high – score di 26 punti; Inizia l’attuale stagione con la Pallacanestro Gardonese, segnando in questa prima parte di stagione ben 222 punti.

CARATTERISTICHE TECNICHE- Classe ’94, 198 cm, Franci è un pivot dotato di un grande senso della posizione e una spiccata elevazione cosa che gli permette, nonostante la sua non elevata altezza per i canoni del ruolo, di essere sempre presente a rimbalzo e di infiammare il pubblico con schiacciate e stoppate spettacolari. Come la pallacanestro balcanica insegna, Zeneli ha una buona proprietà di palleggio e passaggio, cosa che gli permette di essere un’arma in più anche dalla media e come rifinitore per i compagni. Coach Massaro ha dunque a sua disposizione un cestista duttile, navigato nonostante la giovane età e di qualità.

DICHIARAZIONI- Raggiunto telefonicamente, il cestista balcanico ha dichiarato: ”Innanzitutto voglio ringraziare la società e lo staff tecnico per la fiducia che mi ha dato; avrò l’opportunità di rivestire un ruolo importante in una piazza importante con grandi ambizioni. Spero di dare una mano alla squadra e cercherò di essere un valore aggiunto per questo team. Ho accettato la proposta del sodalizio doriano perché mi è stato proposto un progetto importante, che mi ha colpito fin da subito e farò di tutto per dare una mano alla squadra e alla società a raggiungere gli obiettivi prefissati a inizio anno. Inoltre non vedo l’ora di poter tastare il calore e il tifo dei sostenitori doriani, vero valore aggiunto. Non vedo l’ora di iniziare, forza Angri!”

Anche il direttore sportivo dei doriani, Tony Benincasa, si è voluto esprimere sul nuovo innesto portato all’ombra del Castello Doria:” La partenza di Sherman richiedeva, nel ruolo di 5, un’immediata sostituzione. Abbiamo valutato diversi profili e alla fine quello di Franci Zeneli è sembrato a tutti noi quello migliore. Franci è un giocatore molto intelligente, solido in difesa, piedi veloci, non altissimo ma fisico possente, ha giocato i suoi primi due anni in Italia nelle giovanili della Virtus Siena e nonostante sia solo un ’94 ha già tanti campionati di C Gold giocati e vinti (l’ultimo a Domodossola). Tutti quelli che l’hanno avuto come compagno di squadra me ne hanno parlato benissimo sia sotto il profilo umano e sia come professionista. Ci auguriamo che il suo arrivo possa dare una svolta alla nostra seconda parte di stagione, ma come ho sempre detto vince il gruppo e mai un singolo giocatore.”

Non resta dunque che attendere il suo esordio in maglia grigio rossa. A lui va un grande in bocca al lupo, con l’auspicio che possa dare tanto a questi colori.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Trasferta a Monte di Procida per la Primelab Angri Pallacanestro.

Con il dovere di bissare il successo ottenuto all’andata a campi invertiti, la Primelab Angri Pallacanestro si prepara ad affrontare la trasferta più lunga del campionato per giocarsi i due punti con la Virtus Monte di Procida. Il match si disputerà Domenica 27 Gennaio alle ore 18:30, al PalaPippoCoppola di Monte di Procida. La gara sarà diretta dal’1°arbitro sig. Luigi Marino di Caserta e dal 2°arbitro sig. Antonino D’Aiello di Caserta.

La bella vittoria conseguita Domenica scorsa ai danni della Pallacanestro Cercola ha fato da apripista al girone di ritorno dei ragazzi di coach Massaro che, dopo la batosta della sconfitta a tavolino nel match contro il Basket Club Irpinia, hanno bisogno di tornare a giocare con tranquillità, fiducia e serenità. Con l’obiettivo dunque di rimanere attaccati al gruppo di testa, Forino e compagni, dovranno provare a portare a casa i due punti. Classifica alla mano, l’avversario non è dei più ostici. Con appena una vittoria in stagione, la Virtus Monte di Procida sosta in solitaria in fondo alla classifica. Guai però a sottovalutare l’impegno, col rischio di incappare in brutte figure ed ulteriori passi falsi. Il roster a disposizione di coach Parascandola è molto diverso da quello di inizio anno; con i due inglesi e Scalera che non rientrano più tra le fila biancoblù, l’atleta più pericoloso della Virtus è senza dubbio Gabriele Lucci, giovane play che questa stagione si sta affermando come uno dei prospetti più interessanti del panorama cestistico campano. Bisogna però controllare a vista anche Mario Innocente, capocannoniere dei suoi con 187 punti realizzati fin qui, Enrico Illiano e la giovane guardia proveniente dal Napoli Basket Antonio Crescenzi.

Ecco le dichiarazioni di coach Massaro: “Domenica giochiamo a Monte di Procida contro una squadra che, a causa delle vicissitudini in campionato, è già salva ed ha già raggiunto l’obiettivo stagionale. Abbiamo come unico imperativo quello di vincere. Non bisogna sottovalutare il match, ma penso che domani darò molto più spazio ai giovani che, spero, possano darmi risposte positive. Sono il nostro futuro e spero che in questa seconda parte di stagione possano darmi nuovi segnali di crescita e miglioramento. La squadra ha risposto bene allo scotto della sconfitta a tavolino ed ora siamo carichi per affrontare questa seconda parte di stagione col coltello tra i denti e con il sostegno del nostro pubblico.”

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Kaj Sherman non è più un cestista della Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro ha assecondato le volontà del pivot Kaj Sherman di voler continuare la propria esperienza cestistica altrove e, dunque, comunica ed ufficializza la fine del rapporto tra l’atleta americano ed il sodalizio angrese.

A riguardo, ecco le dichiarazioni del presidente angrese Alfonso Campitiello:

Ringrazio Kaj per questi mesi qui ad Angri. Avrei preferito che la sua esperienza doriana fosse più duratura ma lui ha voluto cambiare aria per motivi personali. Gli faccio i miei migliori auguri di una buona stagione nel suo nuovo team. Colgo l’occasione per rassicurare i tifosi; sostituiremo al meglio Sherman e ci muoveremo oculatamente sul mercato, per portare nel nostro roster cestisti che possano dare una svolta a questa seconda parte di stagione e che possano aiutarci a portare a termine tutti gli obiettivi prefissatici.”

Proprio il presidente Alfonso Campitiello, la società, coach Massimo Massaro, lo staff e i cestisti della Primelab Angri Pallacanestro ringraziano l’atleta Kaj Sherman per l’impegno profuso in questi pochi mesi con indosso la casacca grigiorossa, augurandogli ogni fortuna per la stagione e per la sua carriera cestistica.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.