La Primelab Angri Pallacanestro riparte da Agropoli

La Primelab Angri Pallacanestro riparte da Agropoli. Nel 10º turno del campionato di Serie C Gold,i ragazzi di coach Massaro fanno visita al New Basket Agropoli, squadra che in campionato staziona al 7º posto in classifica con 10 punti. La palla a due al PalaDiConcilio è prevista per le ore 18:00. Arbitreranno il match il 1° arbitro sig. Danilo Correale di Atipalda (AV) e dal 2° arbitro sig. Fabio Dell’Infante di Ariano Irpino (AV).

La Primelab Angri Pallacanestro, reduce da due sconfitte di fila, è in cerca di una prestazione convincente e soprattutto di una vittoria allontanino i fantasmi degli ultimi 80’ di campionato, per ricominciare a vincere e restare attaccata alle primissime zone del campionato. Al momento i condors occupano il 4º posto in classifica, con 12 punti, condiviso con il Basket Sarno. Nonostante qualche acciacco, il roster doriano ha preparato al meglio la sfida di Domenica,che si prospetta vibrante e combattuta contro un avversario di livello e che sicuramente darà del filo da torcere a capitan Forino e soci che però sono pronti ad affrontare questa partita con il coltello tra i denti.

Di contro per c’è un avversario solido e ben allestito, un altro scomodo cliente per i ragazzi di Patron Campitiello che, dopo Bellizzi e Partenope, dovranno misurarsi su un campo ostico e contro un avversario di prima fascia, dotato di un organico in grado sicuramente di puntare ai play-off; i 10 punti conquistati fino ad’ora dal New Basket Agropoli sono frutto delle 5 vittorie e 3 sconfitte maturate fino ad adesso, di cui l’ultima proprio la scorsa giornata, in trasferta, contro il San Nicola Basket Cedri (74-69). Sono senza dubbio tre gli atleti più pericolosi e rappresentativi della compagine biancoblù il capitano Antonio Spinella (69 punti e 7.7 di media), il centro Tsokonov (123 punti e 15.4 di media) e l’ala piccola Werlich, miglior marcatore dei suoi con 125 punti messi a referto fin qui. Di buona caratura e grande pericolosità sono poi il play Borrelli, la giovane guardia Caridà, l’ala grande Sakalas ed il centro marocchino Gaadoudi, senza dimenticare alcuni giovani interessanti come Popov, Lepre, Farese e Bertolini. In panchina siede Leonardo Ortenzi, navigato tecnico pontino approdato a stagione iniziata sulla panchina cilentana dopo l’addio, per problemi burocratici di coach Nimic.

A presentarci il match, abbiamo Kaj Sherman. Il centro doriano, con la sua fisicità e la sua esperienza, si sta rivelando un importante innesto all’interno del roster doriano. Le prestazioni convincenti e solide inanellate fin qui hanno reso il numero 17 un uomo imprescindibile nelle rotazioni di coach Massaro. Ecco le sue dichiarazioni:

Kaj Sherman in difesa su Luongo.

”Anche se l’ultima partita non è andata come volevamo, il nostro umore è alto ed il nostro gruppo è unito. Veniamo  da due sconfitte, è vero, ma sono sicuro che riusciremo a rialzarci e Domenica ne abbiamo già la possibilità. Queste due sconfitte non devono limare le nostre certezze e sono certo che, fino alla fine del campionato, rimarremo concentrati sul nostro obiettivo che, ovviamente, vogliamo raggiungere. Domenica ci aspetta un’altra partita ostica, in trasferta, contro una delle migliori squadre del girone. Dovremo dare il massimo se vogliamo tornare da Agropoli con un risultato positivo e ritornare nel posto che ci compete, in cima alla classifica. Forza Angri!”

Oltre a Sherman, abbiamo qui con noi coach Massaro:

Coach Massaro a colloquio con Francesco Iannone.

”Dopo le due sconfitte di Bellizzi e Partenope, dobbiamo tornare alla vittoria. Tuttavia questa settimana abbiamo avuto diversi problemi che hanno reso più difficoltosa la preparazione del match. Nonostante ciò i ragazzi, supportati anche dallo staff tecnico e fisioterapico, si sono allenati bene e con la giusta carica ed intensità. I ragazzi dunque sono pronti per affrontare questa partita che si prospetta difficile, contro un avversario forte e ben assortito. Noi, dal canto nostro, abbiamo tutte le motivazioni del caso per fare bene; veniamo da due sconfitte e vogliamo, già a partire da Domenica, invertire questo trend negativo che ci ha visti protagonisti. I miei ragazzi sono desiderosi di vincere anche per regalare ai tifosi una gioia dopo le ultime due uscite. A tal proposito, mi faccio portavoce di tutta la squadra e colgo l’occasione per scusarci con tutti il nostro pubblico che Domenica ha visto una prestazione che non è stata il massimo. È per loro che ci impegniamo quotidianamente e siamo desiderosi di rendere anche questa stagione memorabile.”

Potrete seguire il livescore ufficiale del match su FIBALIVESTATS.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

L’Angri Pallacanestro ingaggia Francesco Chiavazzo.

Dopo la conferma di tutto lo staff tecnico, di Dimitriu, di Cimminella e l’arrivo del centro americano di passaporto britannico Kaj Sherman, l’Angri Pallacanestro piazza il secondo colpo di mercato per la stagione 2018/2019. Alla corte di coach Massimo Massaro arriva Francesco Chiavazzo, guardia di 190 cm proveniente dalla Pallacanestro San Michele Maddaloni.
Classe ‘87, l’esterno, che ricordiamo essere originario di Angri, è un atleta formidabile, capace di essere prezioso tanto in attacco quanto in difesa.
Dopo aver mosso i primi passi nel mondo della palla a spicchi nella sua Angri, si trasferisce nel club di Roseto degli Abruzzi con cui esordisce in massima serie. Nel 2007 ritorna in Campania per vestire prima la casacca del Marigliano e poi quella del Giugliano. Nel 2011 cede alla corte del San Michele. La storia d’amore tra Chiavazzo ed il club calatino è lunga ed intensa, con la guardia angrese che diventa un grande protagonista dei successi maddalonesi.
Dopo 5 stagioni passate a giocare con i biancoazzuri, Chiavazzo approda alla Nuova Pallacanestro Sarno che, quell’anno, ha sfiorato la promozione al campionato cadetto dopo una comunque soddisfacente fase interzona, mentre la scorsa stagione è tornato a vestire la casacca di Maddaloni, chiudendo la stagione come uno dei migliori uomini del roster di coach Parrillo: 404 i punti messi a referto in 31 gare giocate, con una media di 13 punti per partita ed un high score di 24 punti, realizzati nella prima uscita stagionale contro il Basket Mugnano.
Chiavazzo dunque è il secondo acquisto del mercato dell’Angri Pallacanestro ed è pronto a vestire la canotta della sua città, portando all’interno dello spogliatoio doriano tutte le ambizioni e tutta la carica che può portare difendere e lottare per questi colori.                   Insomma, l’ex Maddaloni rappresenta oro colato per coach Massaro che ora ha a disposizione una freccia in più per il suo arco.

 

 

di Christian Montella.

Ufficio stampa A.S.D. Angri Pallacanestro.