La Primelab Angri Pallacanestro attesa dal match contro la Pallacanestro Salerno.

Dopo il turno di riposo di Domenica scorsa, la Primelab Angri Pallacanestro è pronta a tornare in campo. Il ritorno all’agonismo del campionato coincide con un match chiave per le sorti della corsa play-off; i ragazzi di coach Massaro affronteranno la Pallacanestro Salerno, in quello che si prospetta essere un match vibrante ed equilibrato con la quarta e la quinta forza del campionato che si daranno battaglia per tutto l’arco della partita. Il match si giocherà sul parquet del PalaSilvestri di Salerno con la palla a due che sarà alzata alle ore 19:00. La gara sarà diretta dal 1^ arbitro sig. Fabio Dell’Infante di Ariano Irpino (AV) e dal 2^ arbitro sig. Giovanni Morra di San Giorgio a Cremano (NA).

QUI ANGRI- La Primelab Angri Pallacanestro viene da una settimana di riposo, dopo la bella vittoria ottenuta due weekend fa contro la Virtus Monte di Procida. I ragazzi di coach Massaro hanno avuto modo di rimanere concentrati per questo match particolarmente importante e sono carichi per replicare la vittoria conseguita all’andata a campi invertiti. Inoltre Forino e compagni hanno avuto la possibilità di far entrare sempre di più nei meccanismi di squadra i due nuovi arrivati Franci Zeneli e Marco Melillo che, in vista di Salerno, sono pronti a dare manforte ai propri nuovi compagni. La squadra doriana si presenterà al PalaSilvestri con l’obiettivo di vincere per mandare un massaggio forte e chiaro a tutto il resto del campionato e per rilanciarsi ancor di più verso le primissime posizioni in classifica; con una vittoria, infatti, il roster angrese agguanterebbe proprio la formazione salernitana al quarto posto, a 20 punti.

QUI SALERNO- Anche la Pallacanestro Salerno viene da un turno di riposo. Sammartino e compagni, prima della sosta, avevano ottenuto una bella e convincente vittoria ai danni del New Basket Agropoli, dimostrando di voler recitare una parte da protagonisti in questa seconda parte di stagione che, al momento, li vede al quarto posto, con 20 punti all’attivo (10W;4L). I salernitani possono contare su un roster lungo ed esperto, con cestisti di qualità in tutti i reparti. Bisogna prestare particolare attenzione al play Beatrice, un cestista che nel corso di questa stagione è stato capace di decidere, da solo, partite equilibrate e importanti; alla guardia lituana Staselis, un cestista abile sia da lontano sia in penetrazione; alla coppia di lunghi Sammartino-Dondur che possono dominare il pitturato e all’ex conoscenza angrese Dario Guadagnola che all’andata fu il miglior marcatore dei suoi con ben 32 punti messi a referto. Dalla panchina occhio a Gianmarco Nocera (altro ex di giornata), Alessandro Salvatore ed ai giovani Fattoruso, Lasala e De Martino. La squadra di coach Monteleone vorrà sicuramente vendicare la sconfitta patita all’andata ed allontanare in classifica una delle concorrenti per le prime posizioni.

DICHIARAZIONI– Il coach della Primelab Angri Pallacanestro, Massimo Massaro, ci presenta il match:

“Affrontiamo la Pallacanestro Salerno, una delle 5 squadre pretendenti al salto di categoria ed una delle squadre più in forma di questo periodo di campionato. È una squadra completa in tutti i reparti e che può contare su un’ottima capacità di realizzazione offensiva sia dagli esterni che dagli interni. È una squadra che imprime molta velocità al match, capace di difendere molto bene con qualità e quantità. Per quanto riguarda noi, posso dire che ci stiamo allenando bene, con costanza e continuità ma soprattutto al completo. Sono certo che sarà un bellissimo match; puntiamo ovviamente alla vittoria quindi dovremo essere lucidi per tutto l’arco del match. Solo così potremo accaparrarci la posta in palio.”

Appuntamento dunque a Domenica 10 Febbraio, alle ore 19:00, al PalaSilvestri di Salerno.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

PostGame Stats: seconda vittoria consecutiva!

CONTINUA LA MARCIA- Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che batte a domicilio la Virtus Monte di Procida con il netto risultato di 66-89. Come ampiamente preventivato alla vigilia, il testacoda ha visto la vittoria dei doriani che con esperienza, concentrazione e unità d’intenti, non hanno sottovalutato l’avversario ed hanno portato a casa due punti importanti. La Primelab rimane tuttavia al quinto posto in classifica con un record di 9 vittorie e 5 sconfitte, accorciando sulle squadre di testa che ora sono più vicine. Una partita che sostanzialmente è finita sulla sirena del primo quarto che si è chiuso sul 14-28 per la squadra di coach Massimo Massaro, che da quel momento ha amministrato il risultato ruotando tutti gli uomini a disposizione. Analizzando le statistiche, un dato che salta all’occhio è quello riguardante la fase offensiva, con Hankerson e compagni che hanno tirato con percentuali molto alte: 62% da 2, 53% da 3 mentre dalla linea della carità si conta un ottimo 70%. La precisione mostrata dai doriani è sicuramente frutto degli intensi allenamenti settimanali ed è stata una delle chiavi di volta del match.

BIG HANKERSON- Giornata ordinaria per l’ala americana della Primelab, Charles Hankerson. A referto per lui va quasi una doppia-doppia, ma lo statunitense deve “accontentarsi” di 30 punti e 8 rimbalzi, con un ottimo 11/16( 4/6; 7/10) dal campo. In campionato, Charles continua a viaggiare con medie stellari: segna 30.7 punti, raccoglie 9.3 rimbalzi e tira con oltre il 50% dal campo.

GENERAZIONI A CONFRONTO- Nell’ultimo periodo il duo Cimminella-Chiavazzo sta diventando sempre più decisivo, prendendo in molte occasioni le redini del gioco doriano; i due cestisti, appartenenti a due generazioni diverse, dopo un’iniziale periodo di assestamento, stanno migliorando le loro prestazioni partita dopo partita ed anche i numeri lo confermano. Con l’assenza di Forino e Dimitriu, Chiavazzo è la vera chioccia del gruppo; il cestista angrese, dall’alto della sua esperienza, si carica la squadra sulle spalle in più occasioni, aiuta e carica i compagni, sa capire i momenti di gioco e risponde presente ogni qualvolta è chiamato in causa. Per lui vanno a referto 12 punti e 5 rimbalzi e l’ennesima prestazione importante. Nonostante la sua giovane età, Cimminella gioca da play navigato. Ordisce giochi, manda a canestro i compagni e segna in tutti i modi; al 40’ sono 17 i punti segnati dal play napoletano che, nelle ultime uscite, è apparso in ottima forma.

ESORDIO OK- Prima uscita a tinte grigio rosse per il pivot Franci Zeneli. Il cestista balcanico, arrivato in settimana, si è subito fatto valere ed ha dato una grande mano ai suoi nuovi compagni di squadra, catalizzando ogni pallone che giungeva dalle sue parti. La sua prima partita con la Primelab dice 17 punti, con un buon 7/10 dal campo.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Torna alla vittoria in trasferta la Primelab Angri Pallacanestro; battuta la Virtus Monte di Procida.

Virtus Monte di Procida-Primelab Angri Pallacanestro: 66-89 (14-28; 24-24; 12-19; 16-18)

Seconda vittoria consecutiva per la Primelab Angri Pallacanestro che, nel 16^ turno del campionato di Serie C Gold annichilisce in trasferta la Virtus Monte di Procida con il risultato di 66-89. Con l’esordio del neo pivot Franci Zeneli, i doriani fanno propria la vittoria con una prestazione fatta di tanta sostanza, tanto cinismo ed uno spiccato senso di squadra. Nonostante un acciaccato Capitan Forino, ad onor di firma in panchina, coach Massaro ottiene risposte importanti e convincenti da tutti gli effettivi, soprattutto da quelli più giovani che ora si candidano ad essere la vera arma in più di questa seconda parte di stagione.

I quintetti:

Virtus Monte di Procida: Lucci; Crescenzi; De Rosa; Esposito; Innocente.

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; D’Apice; Zeneli.

La partita:

L’avvio del match è equilibrato, con le squadre che si danno battaglia e si rispondono a ogni azione. A Innocente e Crescenzi, rispondono Cimminella, Hankerson e il nuovo arrivato Zeneli, con il punteggio che al 5’ dice 9-15. Si unisce a referto anche Chiavazzo, mentre Hankerson continua a bombardare dall’arco la retina avversaria e Zeneli inizia a farla da padrone sotto le plance. I padroni di casa si affidano al solito capitan Innocente, autore di ben 8 punti nel solo primo quarto, non riuscendo tuttavia ad arginare le offensive degli ospiti. Entrambe le squadre entrano rapidamente in bonus e con l’1/2 firmato Coppola e l’1/2 di De Rosa, si chiudono i primi 10’ di gioco con il parziale di 14-28.

Il secondo quarto si apre con i primi punti di Lucci, che porta la contesa sul 18-28. I condors però non ci stanno e grazie alla precisione ai liberi di Chiavazzo riportano i padroni di casa sul -14 (18-32). I padroni di casa non si disuniscono e grazie all’entrata del giovane Scotto, riescono a dimezzare lo svantaggio, piazzando un break di 7-0 e portando il risultato sul 25-32. Hankerson e Cimminella però sono in serata di grazia dall’arco dei 6.75 m e in un amen piazzano due bombe consecutive che frenano l’inerzia di Innocente e compagni e portano il punteggio sul 25-38. La Virtus continua a vendere cara la pelle e riesce ad annullare buona parte dello svantaggio accumulato in precedenza, dando vita ad un quarto equilibrato, vibrante e con il punteggio più alto. Innocente da un lato, Hankerson e Chiavazzo dall’altro, vivacizzano il finale di quarto, con un botta e risposta che al 19’ dice 38-49. Il buzzer-beater di Cucco manda le squadre negli spogliatoi con il risultato di 38-52.

Il secondo tempo si apre sulle ali dell’equilibrio, con le due squadre che, seppur con obiettivi diversi, danno fondo fin da subito a tutte le proprie energie. Innocente segna i primi punti della frazione, ma Hankerson e Zeneli confezionano un break di 0-7 che vale il +19 a quota 40-59. Lucci ed il solito Innocente provano a caricarsi la squadra sulle spalle e segnano il 45-59, ma l’ennesima combo Hankerson-Zeneli frena l’emorragia e riporta i doriani sul +19. Negli ultimi minuti di frazione, i padroni di casa non trovano la forza di contrastare gli attacchi degli ospiti che serrano le linee difensive e colpiscono con continuità il canestro avversario. Il canestro finale di Cucco vale il 50-71 con cui si chiude il terzo parziale.

Con il vantaggio già consolidato ed in cassaforte, coach Massaro compie un’ampia rotazione che dà minutaggio a tutti gli effettivi, cosa che come detto ed auspicato alla vigilia del match, giova soprattutto ai giovani condors che hanno avuto la possibilità di mettersi in luce e accumulare minuti importanti. Nonostante un quintetto dall’età media bassissima, i doriani mettono in campo qualità e cinismo, dilagano e non lasciano spazio alle velleità casalinghe. Si iscrive a referto anche Tramonti, mentre Zeneli ha l’occasione di conoscere i giochi ed amalgamarsi sempre di più all’interno del gruppo. Per i padroni di casa è invece il sempreverde Innocente a crederci ed a toccare quota 30. La sirena sancisce la fine del match, vinto dalla Primelab Angri Pallacanestro con il risultato di 66-89.

Dopo il turno di riposo, dovuto alle vicissitudini accorse in campionato, la squadra doriana tornerà in campo Domenica 10 Febbraio, quando al PalaSilvestri di Salerno affronterà la Pallacanestro Salerno in quello che si prospetta essere uno snodo cruciale per il campionato e per la classifica.

I tabellini:

Virtus Monte di Procida: Innocente 30; Esposito 12;Lucci 9; Scotto 5; Illiano 5; Broscritto 3; Crescenzi 2; Esposito; Martucci; Lucci F.; Adamo; Tesorone NE. Coach: Valentino Parascandola.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson JR. 30; Cimminella 17; Zeleni 17; Chiavazzo 12; Cucco 9; Tramonti 3; Coppola 1; D’Apice; Forino NE; Gallo NE. Coach: Massimo Massaro.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro si rinforza sotto le plance: arriva Franci Zeneli!

La Primelab Angri Pallacanestro è lieta di annunciare di aver raggiunto un accordo con il pivot albanese Franci Zeneli; proveniente in corsa dalla Pallacanestro Gardonese, società partecipante al campionato di Serie C Gold lombardo, il lungo andrà a rinforzare e migliorare un reparto rimasto orfano di Kaj Sherman, accasatosi con la Cestistica Ostuni.

CURRICULUM Nato a Korce in Albania, il 24/09/1994, Franci disputa i due anni di campionato Under 19 nel settore giovanile della Virtus Siena, conseguendo ottimi risultati sia dal punto di vista individuale che di squadra. Da qui, poi, la chiamata tra i senior sempre tra le fila della Virtus Siena, con cui riesce subito a festeggiare la promozione sul campo dalla C2 alla C1 nella stagione 2013/2014. Nella stagione successiva, sempre con la stessa casacca, si qualifica con i suoi compagni ai play-off di C1, sfiorando un’altra promozione, negatagli soltanto per una questione di differenza canestri. Vince il campionato C Silver toscano e, grazie ai playoff interzona, la sua squadra è promossa in Serie B. Inizia il suo girovagare nell’Italia settentrionale, prima con la Polisportiva Pontevecchio e poi nel Bologna Basket 2016, disputando due campionati di grande sostanza ed efficacia. Lo scorso anno ha militato nella Rosmini Domodossola, facendo registrare cifre importanti; nel campionato che ha visto la squadra piemontese accedere al campionato di Serie B, Zeneli si è affermato come uno dei migliori centri del torneo, essendo il miglior marcatore dei suoi con un totale di 506 punti messi a referto (16 di media) e un high – score di 26 punti; Inizia l’attuale stagione con la Pallacanestro Gardonese, segnando in questa prima parte di stagione ben 222 punti.

CARATTERISTICHE TECNICHE- Classe ’94, 198 cm, Franci è un pivot dotato di un grande senso della posizione e una spiccata elevazione cosa che gli permette, nonostante la sua non elevata altezza per i canoni del ruolo, di essere sempre presente a rimbalzo e di infiammare il pubblico con schiacciate e stoppate spettacolari. Come la pallacanestro balcanica insegna, Zeneli ha una buona proprietà di palleggio e passaggio, cosa che gli permette di essere un’arma in più anche dalla media e come rifinitore per i compagni. Coach Massaro ha dunque a sua disposizione un cestista duttile, navigato nonostante la giovane età e di qualità.

DICHIARAZIONI- Raggiunto telefonicamente, il cestista balcanico ha dichiarato: ”Innanzitutto voglio ringraziare la società e lo staff tecnico per la fiducia che mi ha dato; avrò l’opportunità di rivestire un ruolo importante in una piazza importante con grandi ambizioni. Spero di dare una mano alla squadra e cercherò di essere un valore aggiunto per questo team. Ho accettato la proposta del sodalizio doriano perché mi è stato proposto un progetto importante, che mi ha colpito fin da subito e farò di tutto per dare una mano alla squadra e alla società a raggiungere gli obiettivi prefissati a inizio anno. Inoltre non vedo l’ora di poter tastare il calore e il tifo dei sostenitori doriani, vero valore aggiunto. Non vedo l’ora di iniziare, forza Angri!”

Anche il direttore sportivo dei doriani, Tony Benincasa, si è voluto esprimere sul nuovo innesto portato all’ombra del Castello Doria:” La partenza di Sherman richiedeva, nel ruolo di 5, un’immediata sostituzione. Abbiamo valutato diversi profili e alla fine quello di Franci Zeneli è sembrato a tutti noi quello migliore. Franci è un giocatore molto intelligente, solido in difesa, piedi veloci, non altissimo ma fisico possente, ha giocato i suoi primi due anni in Italia nelle giovanili della Virtus Siena e nonostante sia solo un ’94 ha già tanti campionati di C Gold giocati e vinti (l’ultimo a Domodossola). Tutti quelli che l’hanno avuto come compagno di squadra me ne hanno parlato benissimo sia sotto il profilo umano e sia come professionista. Ci auguriamo che il suo arrivo possa dare una svolta alla nostra seconda parte di stagione, ma come ho sempre detto vince il gruppo e mai un singolo giocatore.”

Non resta dunque che attendere il suo esordio in maglia grigio rossa. A lui va un grande in bocca al lupo, con l’auspicio che possa dare tanto a questi colori.

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

PostGame stats: la Primelab riparte da Avellino.

BUONA LA PRIMA – Esattamente come un girone fa la Primelab Angri Pallacanestro batte il Basket Club Irpinia con il risultato di 73-80.

Una partita portata in porto dopo 25’ di sostanziale equilibrio, con le due squadre che si sono date battaglia su ogni pallone. Nella fase più importante del match però i doriani non si sono fatti trovare impreparati e, con coesione ed unità d’intenti, hanno portato a casa i 2 punti.

La squadra di coach Massaro ha vinto soprattutto grazie alle buone percentuali al tiro tenute
per tutto l’arco della partita: chiuderà con il 47% da due punti (19/40) e il 61%
ai liberi (21/34), non risultando tuttavia ugualmente precisa dalla linea dei tre punti: per Forino e compagni la partita ha portato un non buono 7/26 dai 6.75 metri, chiudendo con il 26%.

Adesso la Primelab è chiamata a confermarsi tra le mura amiche del PalaGalvani: Domenica
arriverà infatti la Pallacanestro Cercola che ancora non ha fatto il suo debutto in questo girone di ritorno a causa della rinuncia alla partita ed al conseguente ritiro dal campionato del San Nicola Basket Cedri.

Niko Dimitriu.

SEMPRE LORO – Grande ennesima prova della vecchia guardia angrese rappresentata dal trio Forino, Chiavazzo, Dimitriu. I tre condors si sono resi autori, oltre che del break decisivo di 0-8 che ha allontanato definitivamente ogni tentativo di avvicinamento da parte dei padroni di casa, di una partita importante, caricandosi più volte la squadra sulle spalle e dando un saggio di tutta la propria intelligenza tecnica e tattica. Top scorer del terzetto è Chiavazzo che, con i suoi 20 punti e 5 rimbalzi è stato una costante per tutta la durata del match. Capitan Forino confeziona una prova da 12 punti, 6 rimbalzi e 4 assist. Per Dimitriu invece una prova fatta di tanta qualità, quantità e sostanza, chiusa con 8 punti ma anche con 5 falli.

Charles Hankerson Jr.

HANKERSON IS ON FIRE – Ulteriore prova magistrale del cestista americano Charles Hankerson Jr che mette a referto un’incredibile doppia-doppia da 27 punti e 25 rimbalzi, condita anche da 7 assist. Il numero 1 doriano ha giocato un’ottima prova sia in fase offensiva che difensiva, risultando ancora una volta uno dei migliori in campo.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Scossa Primelab: Vittoria ai danni del Basket Club Irpinia.

Basket Club Irpinia-Primelab Angri Pallacanestro: 73-80 (21-16; 10-16; 20-28; 22-20)

Parte bene il girone di ritorno della Primelab Angri Pallacanestro che, nella prima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie C Gold, batte al Pala Del Mauro di Avellino il Basket Club Irpinia con il risultato di 73-80. Dopo 25’ di sostanziale equilibrio, i ragazzi di coach Massaro negli ultimi 15 minuti di gioco prendono le redini del match e con coesione ed unità d’intenti riescono a superare i padroni di casa che, al di là del risultato finale, ha dato del filo da torcere ai doriani. Con questa vittoria, la Primelab sale a quota 18 punti.

I quintetti:

Basket Club Irpinia: Fato; Granata; Di Lauro; Terraglia; Iannicelli.

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; D’Apice; Forino.

La partita:

Con Sherman costretto a rimanere a casa a causa di un forte virus influenzale, Massaro decide di mandare fin da subito nella mischia D’Apice. È proprio il giovane doriano ad aprire la contesa che, in avvio, è equilibrata. Le due retine si muovono a ripetizione, con entrambe le compagini che segnano con tutti gli uomini a propria disposizione. Hankerson, Chiavazzo e Forino rispondono a Terraglia, Di Lauro e Granata con il risultato che dice 15-14. Nell’ultimo minuto però Fato muove per ben due volte la retina dai 6.75 metri e chiude il primo quarto sul 21-16 per i padroni di casa.

Il canestro di Chiavazzo inaugura il secondo periodo ed è un avvio tutto firmato dagli ospiti che ricuciono lo strappo e si portano sul 21-21. Entrambe le squadre si studiano e si chiudono in difesa; ne viene fuori un quarto da basso punteggio e con molti errori. Hankerson si carica i suoi sulle spalle e li fa tornare avanti (25-28). Irpinia però non si disunisce e grazie ai suoi uomini migliori riesce sempre a non far scappare Angri. Si iscrive a referto anche Cucco mentre l’1/2 dalla lunetta di Dimitriu chiude il primo tempo con il risultato di 31-32 per la Primelab Angri Pallacanestro.

Il secondo tempo viene aperto dall’ennesimo botta e risposta tra le due squadre; vanno a canestro tutti gli uomini in campo e combattono su ogni pallone. Al 25’ un mini-break di 0-5 iniziato da Coppola e chiuso da Cimminella fa segnare il  45-50 ai tabelloni luminosi del Pala Del Mauro. Irpinia però non ci sta e con i 4 punti di Fato si riporta sul -1. Angri non si disunisce e, in chiusura di parziale, dà la spallata decisiva al match: Dimitriu, Forino e Chiavazzo confezionano un parziale di 0-8 che porta i doriani sul 49-58 al 29’. Ferrara prova a scuotere i suoi ma, al 30’, il risultato dice 51-60.

Nell’ultimo quarto la Primelab gestisce ed amministra il vantaggio conquistato precedentemente. Irpinia prova a tornare in partita ma i doriani non si fanno sorprendere e toccano anche il +13 al 35’ sul 56-69. I padroni di casa toccano anche il -5, ma ormai è troppo tardi ed il 2/2 di Cimminella chiude la partita. La sirena finale sancisce la fine del match, vinto dalla Primelab Angri Pallacanestro per 73-80.

Appuntamento al prossimo match casalingo datato Domenica 20 Gennaio, alle ore 18:30, contro la Pallacanestro Cercola.

I tabellini:

Basket Club Irpinia: Fato 16, Di Lauro 16, Granata 12, Ferrara 9, Terraglia 8, De Meo  4, Iannicelli 4, Coppola 2, De Blasi 2, Bianco ne. Coach: Iannaccone.

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson Jr 27, Chiavazzo 20, Forino 12, Dimitriu 8, Cimminella 6, D’Apice 4, Coppola 2, Cucco 1, Nicolaio ne, Gallo ne, Tramonti ne, Varone ne. Coach: Massaro.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro chiude il 2018 con una vittoria: battuto il CAP Nola Basket.

Primelab Angri Pallacanestro-CAP Nola Basket: 107-66 (30-20; 22-13; 27-15; 28-18)

Si chiude in bellezza il 2018 della Primelab Angri Pallacanestro. Nell’ultimo match del 2018 che coincide anche con la 12 giornata del campionato di Serie C Gold, i ragazzi di coach Massaro battono al PalaGalvani il CAP Nola Basket ed agguantano la seconda vittoria consecutiva. Ottima prova corale quella giocata dai condors che con cinismo, solidità difensiva e concretezza non hanno lasciato libertà d’azione ai napoletani che, comunque, hanno disputato una discreta  partita. Successo importante quello conseguito dai grigio rossi che ora si trovano a 16 punti in classifica.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Dimitriu; Hankerson; Forino; Sherman.

CAP Nola Basket: D’Angelo; Riccio; Federici; Ruotolo; De Sena.

La partita:

Il match viene battezzato dalla tripla di Federici e dal canestro di D’Angelo. Angri si affida agli stranieri che, ben assistiti dal resto del quintetto, firmano i primi 10 punti per i padroni di casa e segnano il primo allungo sul 10-5, costringendo i viaggianti a chiamare timeout. Al rientro dalle panchine, il copione non cambia. Angri continua a macinare gioco e punti, iscrivendosi a referto anche con Dimitriu, Forino e Cimminella, mentre Nola riesce sempre a rimanere incollata al punteggio grazie ad una buona precisione dalla lunga distanza ed alle penetrazione di D’Angelo e De Sena (24-20). In chiusura di quarto però i padroni di casa piazzano un break di 6-0 che, al 10’, vale il 30-20.

Il secondo quarto continua sulla scia del primo con i condors che sistemano la difesa e concedono solo 13 punti nel periodo. Sherman continua a dominare sotto le plance, mentre Hankerson diventa implacabile dalla lunga distanza. Coppola e Cucco si uniscono ai due compagni di squadra e la distanza tra le due squadre continua ad allargarsi, con il punteggio che al 15’ dice 48-26. Nola prova ad affidarsi ai suoi uomini migliori, ma i 4 punti finali di Cimminella chiudono il primo tempo con il risultato di 52-33.

Con il punteggio già in cassaforte, il secondo tempo vede come protagonisti i giovani cestisti doriani che sfruttano a dovere l’opportunità concessagli da coach Massaro. Inizia a carburare anche capitan Forino e la Primelab è in totale controllo del match. I grigio rossi non lasciano libertà di azione agli ospiti e, al 30’, il canestro di D’Apice porta il risultato sul 79-48.

Gli ultimi 10’ hanno poco da raccontare. Angri amministra e gestisce il vantaggio, senza perdere però la qualità e l’efficacia di gioco che sono stati continui durante tutto l’arco del match. I 4 punti segnati in rapida successione, conditi da una schiacciata, da capitan Forino, fanno toccare quota 100 ai padroni di casa e mandano in visibilio il pubblico angrese. La sirena finale sancisce la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro con il risultato di 107-66.

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson 31; Sherman 30; Forino 19; Cimminella 11; Cucco 6; Dimitriu 6; Coppola 2; D’apice 2; Varone; Tramonti; Gallo ne. Coach: Massimo Massaro.

CAP Nola Basket: D’Angelo 23; Federici 22; De Sena 11; Napolitano 4; Ruotolo 4; Riccio 2. Coach: Felice Caporaso.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Scopriamo il nostro prossimo avversario: C.A.P Nola Basket.

TESTACODA– Sfida che si prospetta importante quella che andrà in scena Domenica sera al PalaGalvani, dove si affronteranno la Primelab Angri Pallacanestro ed il CAP Nola Basket, al momento agli antipodi in classifica.

I doriani si trovano infatti al 5 posto in classifica, frutto delle 7 vittorie e 3 sconfitte accumulate fin qui e che sono valsi 14 punti. Al contrario i napoletani stazionano al penultimo posto in graduatoria, con 2 soli punti ottenuti contro la Virtus Monte di Procida alla 7 giornata.

Analizzando i numeri di questa stagione si nota come la squadra nolana sia il secondo peggior attacco del campionato con 588 punti realizzati e 58.8 di media, mentre la Primelab è il primo attacco del girone campano con 916 punti realizzati e 91.6 di media. Difensivamente, invece, i numeri delle due squadre sono quasi simili con Nola che ha concesso fin qui 769 punti agli avversari, mentre la Primelab 710.

Lo scorso anno le due compagini si sono affrontate tre volte (due in campionato ed una in Coppa Campania) e, in tutt’e tre i casi i ragazzi di coach Massaro, seppur con qualche difficoltà, hanno ottenuta la vittoria.

Coach Felice Caporaso.

ATTENZIONE A…- Miglior realizzatore della squadra di coach Felice Caporaso è la guardia Stefano D’Angelo.

Prodotto del vivaio nolano, il giovane cestista classe ’96 si sta affermando come uno dei migliori prospetti del campionato, caricandosi più volte la squadra sulle spalle. Si sta dunque dimostrando un realizzatore di assoluto rispetto con il 117 realizzati, una media di 11.7 ed un high score di 18, segnato contro Bellizzi.

Oltre a lui bisogna prestare particolare attenzione anche a Ruotolo Sabatino, secondo miglior marcatore dei suoi con 89 punti messi a referto fin qui, ai tre veterani Riccio, Confessore e Federici ed infine al giovane play De Sena ed all’ala piccola Caporaso.

INSIDIE NASCOSTE– Bisognerà dunque non sottovalutare un match che, all’apparenza, può sembrare agevole e scontato. I giovani cestisti nolani si presenteranno sul parquet doriano con l’intento di conseguire una vittoria di prestigio che può dar loro slancio e morale in vista della seconda parte di stagione. Ci sarà dunque bisogno di tanta concentrazione per dare continuità alla bella vittoria di Domenica.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

PostGame stats: i numeri del successo contro San Nicola.

RESTART – Si interrompe la striscia di insuccessi della Primelab Angri Pallacanestro che, dopo le tre sconfitte contro Bellizzi, Partenope ed Agropoli, si impone al PalaGalvani contro il San Nicola Basket Cedri con il punteggio di 139-88.

Angri indirizza la partita fin da subito, trovando grande cinismo in attacco ma lasciando, spesso e volentieri, spazio alle scorribande dei casertani che, nonostante i pesanti problemi finanziari, si sono presentati al PalaGalvani con determinazione e coraggio.

33 punti subiti nel secondo quarto sono un record stagionale negativo per la Primelab: rappresentano infatti il peggior punteggio subito in un singolo quarto, superando i 26 concessi sempre nel secondo quarto della partita contro la Pallacanestro San Michele Maddaloni.

Anche gli 88 punti subiti rappresentano una rarità per i condors: mai, infatti, nel corso di questa stagione i ragazzi di coach Massaro avevano concesso così tanti punti agli avversari. Fa da contraltare il record stagionale dei punti in attivo; 139 è infatti il miglior risultato conseguito fin qui dai doriani.

In ogni caso, questa vittoria deve dare slancio ed entusiasmo ai ragazzi di coach Massaro, in vista del prossimo match in programma: Domenica sera, infatti, al PalaGalvani di Angri arriverà il CAP Nola Basket.

Capitan Forino e Niko Dimitriu.

VECCHIA GUARDIA – La vittoria ha sicuramente messo in luce i pezzi da 90 di questo roster che, nonostante l’assenza di Francesco Chiavazzo, ha trovato nell’esperienza di Forino, Dimitriu e Cimminella un’arma in più per condurre in porto la partita senza troppi patemi.

Per il capitano dei doriani a referto vanno 21 punti con 4 rimbalzi e 5 assist ed un ottimo 9/11 dal campo. Lo segue a ruota Dimitriu che condisce la sua grande prestazione con 10 punti, 5 rimbalzi e 9 assist, con 4/8 dal campo. Cimminella invece chiude con 20 punti, 3 rimbalzi e 6 assist confermando il suo ottimo stato di forma.

Charles Hankerson Jr.

AMERICANS DO IT BETTER – Super prova del duo Hankerson-Sherman. Hankerson si conferma capocannoniere del torneo e trascina i suoi alla vittoria con 52 punti messi a referto, 12 rimbalzi e g assist. Un impatto devastante quello dell’ala grigio rossa che, da quando è tornato alla corte dei Doria, sta viaggiando su percentuali altissime e si sta confermando uno dei migliori cestisti di questa categoria.

Prova fisica e grintosa quella messa in campo dal lungo texano Sherman che va a referto con 24 punti, 11 rimbalzi e 5 assist, conditi da 3 schiacciate ed un importante 10/16 dal campo. I due americani in forza tra le fila del roster doriano dunque si stanno affermando come due tra i migliori e più temibili cestisti del campionato, in grado di colpire le difese avversarie in qualsiasi situazione.

PH: Sergio Mazza.

NUOVE LEVE– Menzione di merito anche per i tanti giovani doriani, tra cui spiccano gli 8 punti di Andrea Cucco. Buona partita giocata anche da D’Apice che chiude con 2 punti, 5 rimbalzi ed 1 assist. Tramonti va a referto con 2 punti, mentre Varone per questa sera rimane a secco. Peccato invece per Coppola che, poco dopo il suo ingresso in campo, è stato costretto ad uscire a causa di una brutta botta subita alla testa.

 

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro riparte da Agropoli

La Primelab Angri Pallacanestro riparte da Agropoli. Nel 10º turno del campionato di Serie C Gold,i ragazzi di coach Massaro fanno visita al New Basket Agropoli, squadra che in campionato staziona al 7º posto in classifica con 10 punti. La palla a due al PalaDiConcilio è prevista per le ore 18:00. Arbitreranno il match il 1° arbitro sig. Danilo Correale di Atipalda (AV) e dal 2° arbitro sig. Fabio Dell’Infante di Ariano Irpino (AV).

La Primelab Angri Pallacanestro, reduce da due sconfitte di fila, è in cerca di una prestazione convincente e soprattutto di una vittoria allontanino i fantasmi degli ultimi 80’ di campionato, per ricominciare a vincere e restare attaccata alle primissime zone del campionato. Al momento i condors occupano il 4º posto in classifica, con 12 punti, condiviso con il Basket Sarno. Nonostante qualche acciacco, il roster doriano ha preparato al meglio la sfida di Domenica,che si prospetta vibrante e combattuta contro un avversario di livello e che sicuramente darà del filo da torcere a capitan Forino e soci che però sono pronti ad affrontare questa partita con il coltello tra i denti.

Di contro per c’è un avversario solido e ben allestito, un altro scomodo cliente per i ragazzi di Patron Campitiello che, dopo Bellizzi e Partenope, dovranno misurarsi su un campo ostico e contro un avversario di prima fascia, dotato di un organico in grado sicuramente di puntare ai play-off; i 10 punti conquistati fino ad’ora dal New Basket Agropoli sono frutto delle 5 vittorie e 3 sconfitte maturate fino ad adesso, di cui l’ultima proprio la scorsa giornata, in trasferta, contro il San Nicola Basket Cedri (74-69). Sono senza dubbio tre gli atleti più pericolosi e rappresentativi della compagine biancoblù il capitano Antonio Spinella (69 punti e 7.7 di media), il centro Tsokonov (123 punti e 15.4 di media) e l’ala piccola Werlich, miglior marcatore dei suoi con 125 punti messi a referto fin qui. Di buona caratura e grande pericolosità sono poi il play Borrelli, la giovane guardia Caridà, l’ala grande Sakalas ed il centro marocchino Gaadoudi, senza dimenticare alcuni giovani interessanti come Popov, Lepre, Farese e Bertolini. In panchina siede Leonardo Ortenzi, navigato tecnico pontino approdato a stagione iniziata sulla panchina cilentana dopo l’addio, per problemi burocratici di coach Nimic.

A presentarci il match, abbiamo Kaj Sherman. Il centro doriano, con la sua fisicità e la sua esperienza, si sta rivelando un importante innesto all’interno del roster doriano. Le prestazioni convincenti e solide inanellate fin qui hanno reso il numero 17 un uomo imprescindibile nelle rotazioni di coach Massaro. Ecco le sue dichiarazioni:

Kaj Sherman in difesa su Luongo.

”Anche se l’ultima partita non è andata come volevamo, il nostro umore è alto ed il nostro gruppo è unito. Veniamo  da due sconfitte, è vero, ma sono sicuro che riusciremo a rialzarci e Domenica ne abbiamo già la possibilità. Queste due sconfitte non devono limare le nostre certezze e sono certo che, fino alla fine del campionato, rimarremo concentrati sul nostro obiettivo che, ovviamente, vogliamo raggiungere. Domenica ci aspetta un’altra partita ostica, in trasferta, contro una delle migliori squadre del girone. Dovremo dare il massimo se vogliamo tornare da Agropoli con un risultato positivo e ritornare nel posto che ci compete, in cima alla classifica. Forza Angri!”

Oltre a Sherman, abbiamo qui con noi coach Massaro:

Coach Massaro a colloquio con Francesco Iannone.

”Dopo le due sconfitte di Bellizzi e Partenope, dobbiamo tornare alla vittoria. Tuttavia questa settimana abbiamo avuto diversi problemi che hanno reso più difficoltosa la preparazione del match. Nonostante ciò i ragazzi, supportati anche dallo staff tecnico e fisioterapico, si sono allenati bene e con la giusta carica ed intensità. I ragazzi dunque sono pronti per affrontare questa partita che si prospetta difficile, contro un avversario forte e ben assortito. Noi, dal canto nostro, abbiamo tutte le motivazioni del caso per fare bene; veniamo da due sconfitte e vogliamo, già a partire da Domenica, invertire questo trend negativo che ci ha visti protagonisti. I miei ragazzi sono desiderosi di vincere anche per regalare ai tifosi una gioia dopo le ultime due uscite. A tal proposito, mi faccio portavoce di tutta la squadra e colgo l’occasione per scusarci con tutti il nostro pubblico che Domenica ha visto una prestazione che non è stata il massimo. È per loro che ci impegniamo quotidianamente e siamo desiderosi di rendere anche questa stagione memorabile.”

Potrete seguire il livescore ufficiale del match su FIBALIVESTATS.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.