Poker grigiorosso: arriva la Virtus Monte di Procida per l’ultimo match casalingo della regular season

17350004_1137946479667417_7761162384344486421_o

Dopo questo poker di vittorie consecutive, domenica, per l’ultima partita casalinga della regular season, arriverà la Virtus Monte Di Procida; i ragazzi sono carichi, determinati ma soprattutto felici di aver conseguito il quarto posto matematico, che li consentirà di accedere alla fase play-off. Nonostante i giorni per preparare la gara siano pochi, i nostri atleti hanno lavorato sodo e continueranno a farlo fino al giorno prima della gara.

Oggi con noi c’è colui che ha dato una scossa alla squadra con il suo gran ritorno, dotato di ball-handling e controllo del corpo da urlo, Nikolaos Dimitriu“Il nostro morale fortunatamente è sempre stato alto, siamo sempre stati consci del fatto che potevamo dire la nostra in questo campionato, così come abbiamo fatto e stiamo continuando a fare; certo il periodo buio è arrivato, ma lo abbiamo superato tutti insieme, focalizzando l’obiettivo da raggiungere e aiutandoci. Fra due settimane penso che inizierà il “vero” campionato, quello che conta per il traguardo finale da raggiungere; ci stiamo preparando al meglio, nonostante i continui ostacoli da superare che ci si presentano in settimana. La scorsa partita contro Felix, può sembrare brutto dirlo, ma è una partita che non fa testo, sicuramente una squadra con tanto cuore ma giovanissima, con tanti prospetti futuribili ma non ancora pronti ad un campionato come questo. Altra storia, invece, sarà la prossima partita casalinga contro Monte di Procida, squadra con vari elementi che potranno metterci in difficoltà se non affrontiamo la partita con lo spirito giusto. Dovremo fare attenzione ai vari Regio, Innocente e Caresta, giocatori che fino ad ora sono stati i loro terminali offensivi più pericolosi durante l’anno; sono sicuro che prepareremo la partita nel migliore dei modi, basterà essere concentrati ed entrare in campo con la determinazione che in questi mesi ci ha contraddistinto, così facendo regaleremo una grande vittoria al nostro pubblico sempre caloroso a così vicino a noi.”

“Nulla al mondo può prendere il posto della perseveranza. Non il talento, nulla è più comune di uomini di talento falliti. Non il genio; il genio incompreso è ormai un luogo comune. Non l’istruzione; il mondo è pieno di derelitti istruiti. Solo la perseveranza e la determinazione sono onnipotenti.”

Biagio Casaburi

La Montoro è inarrestabile!

Foto di: Segio Mazza

Foto di: Sergio Mazza

Reduci da un’importantissima vittoria casalinga, con un Palagalvani gremito e con un’atmosfera unica, domenica i grigiorossi saranno ospiti al Palazzetto dello Sport di Monte di Procida per cercare la settima vittoria consecutiva.  Sarà una partita da non sottovalutare, bisogna mantenere i nervi saldi per conquistare altri due punti importantissimi, proprio come ci dice l’assistente coach, Francesco Iannone“La partita con Pozzuoli è stata certamente una delle più entusiasmanti da quando alleno questa squadra insieme a coach Iovino e gli altri assistenti. Siamo scesi in campo con determinazione e grinta, consapevoli che Pozzuoli sarebbe stato un avversario temibile essendo una squadra che lotta per il campionato. Sapevamo di non potere sbagliare più in casa, davanti a una cornice di pubblico che è sempre pronta a sostenere la nostra squadra, avevamo steccato già contro Battipaglia e non potevamo dare un’altra delusione ai nostri supporters. Abbiamo praticamente chiuso la pratica già nel primo quarto,  con un parziale di 20 punti che poi abbiamo mantenuto per tutta la gara. Non bisogna mai rilassarsi, perché domenica giochiamo con Monte di Procida, una squadra temibile al massimo, dotata di giocatori esperti e con tanti campionati alle spalle, a partire da Pekic, vecchia conoscenza di Pozzuoli, il quale penso sia uno dei migliori tiratori della lega, Innocente, Gaeta e tutti gli altri ragazzi ci daranno del filo da torcere, dovremo essere bravi a non sentire la pressione di essere primi, capire che sarà una partita da non prendere sotto gamba e, come ogni partita, sono in palio due punti. Forza Angri!”

di Biagio Casaburi