La Primelab Angri Pallacanestro ospita il San Nicola Basket Cedri.

Dopo la vittoria in Coppa Campania ai danni del Basket Saviano, la Primelab Angri Pallacanestro è pronta a rituffarsi in campionato. Nel 12° turno del campionato di Serie C Gold, i ragazzi di coach Massaro affronteranno il San Nicola Basket Cedri. Il match si disputerà Domenica 16 Dicembre al PalaGalvani di Angri, con la palla a due che verrà alzata alle ore 18:30. Arbitreranno la gara il 1° arbitro il sig. Antonio D’Aiello ed il 2° arbitro Roberta di Rienzo, entrambi provenienti da Caserta.

La Primelab Angri Pallacanestro non sta attraversando un buon momento. I condors sono reduci da tre sconfitte consecutive in campionato che hanno rallentato la corsa al primato di Forino e soci. La vittoria in Coppa Campania ha permesso ai condors di invertire questo trend negativo e di poter preparare al meglio questo difficile match. Il roster doriano quindi lotterà strenuamente fino alla sirena conclusiva per riscattarsi dalle ultime tre sconfitte. Il calore e l’affetto del pubblico angrese dovrà essere di supporto e di incoraggiamento per mettere alle spalle le ultime settimane negative dal punto di vista dei risultati e poter finalmente regalare ai propri tifosi la prima gioia dopo la riapertura delle porte del PalaGalvani.

Sul parquet doriano però arriverà una formazione coriacea e coraggiosa. Il San Nicola Basket Cedri dopo le fortune e le vittorie dello scorso anno, non se la sta passando benissimo; le vicissitudini societarie stanno mettendo a dura prova il progetto dei casertani che, durante la stagione, hanno subito anche una penalizzazione di tre punti in classifica. Tuttavia i ragazzi di coach Adolfo Parrillo ce la stanno mettendo tutta per onorare al massimo l’impegno stagionale e traghettare i Cedri verso i playoff. I casertani vengono dalla sconfitta in Coppa Campania per mano della Cestistica Benevento, mentre in campionato si trovano al 7 posto in classifica, con 9 punti e vengono dalla vittoria contro il Basket Nola. Occhio dunque al duo Desiato-Requena, capace di imbastire azioni pericolose sia nel pitturato che dalla lunga distanza. Bisogna prestare particolare attenzione anche a Rianna, Tronco, Tomasiello e Gazzillo, cestisti che si stanno rivelando oro colato e che stanno dando tutto in questo difficile avvio di stagione.

A presentarci il match, abbiamo qui con noi Charles Hankerson Jr. Costretto alla panchina Domenica scorsa ad Agropoli a causa di un problema alla caviglia, il cestista statunitense è tornato a disposizione di coach Massaro ed è pronto a confermarsi capocannoniere di questa Serie C Gold. Ecco le sue dichiarazioni:

” Siamo pronti per la partita di Domenica e siamo desiderosi di tornare alla vittoria dinanzi al nostro fantastico pubblico. Sappiamo di affrontare un match non facile contro una squadra che, seppur in difficoltà, è formata da ottimi elementi e sta dando del filo da torcere a tutti. Sarà fondamentale il supporto di tutti i nostri tifosi; è con loro che vogliamo tornare alla vittoria ed è per loro che noi Domenica daremo il massimo. Inoltre volevo ringraziare  tutti per avermi accolto e per il supporto quotidiano che non mi fate mai mancare. Vi aspetto Domenica, al PalaGalvani. Forza Angri!”

La partita verrà trasmessa in diretta streaming sulla nostra pagina Facebook, mentre su FibaLiveStats potrete seguire il livescore ufficiale del match.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro batte Maddaloni e trova il primato in classifica.

Primelab Angri Pallacanestro-Pallacanestro San Michele Maddaloni: 101-82 (24-19; 31-26; 25-21; 21-16)

La Primelab Angri Pallacanestro continua a non conoscere la parola sconfitta. Nel 7 turno del campionato di Serie C Gold nonché ultima partita a porte chiuse del PalaGalvani, i ragazzi di coach Massaro hanno battuto la Pallacanestro San Michele Maddaloni con il risultato di 101-82. Ottima prova quella messa in campo dai cestisti doriani che hanno saputo gestire al meglio tutte le fasi di gioco, senza dare spazio alla tanta abnegazione ed alla tanta voglia profusa dai giovani cestisti ospiti. Con questa vittoria e con la contemporanea sconfitta della Pallacanestro Partenope sul campo del Basket Agropoli, i doriani salgono al primo posto solitario in classifica, con 12 punti.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson; Forino; Hrnjkas.

Pallacanestro San Michele Maddaloni: Orefice; Cioppa; Ragnino; Verrazzo; Filippi.

La partita:

Il match viene aperto dal canestro di Verrazzo, che segna l’unico vantaggio agguantato dalla Pallacanestro San Michele Maddaloni. Gli angresi infatti mettono fin da subito le cose in chiaro e, nonostante un non ottimo avvio da parte di entrambe le squadre, la partita inizia a diventare un interessante botta e risposta con gli attacchi che spesso e volentieri prevalgono sulle difese. L’andazzo rimane tale, fino al 17-17 fissato al 9’ dalla tripla di Cioppa. A questo punto Angri serra le canotte difensive e con un break di 7-2, chiuso dal 2/2 di Cimminella, chiude il primo quarto in vantaggio per 24-19.

Il secondo quarto continua sulla falsariga del primo. Angri, guidata da un Hankerson in serata di grazia, trova con continuità il canestro ospite, mentre Maddaloni si affida al duo Cioppa-Filippi. Forino e compagni dominano in ogni zona del campo ed anche quando Maddaloni prova a restare attaccata nel punteggio, i condors trovano il canestro che riporta la situazione e la contesa dalla loro parte; con questo andazzo al 16’ Angri conduce sul 44-34. Maddaloni prova ad accennare una reazione che però non serve a nulla. La sirena dell’intervallo lungo chiude i primi 20’ di gioco con la Primelab avanti di 10 lunghezze (55-45).

 

Anche il secondo tempo viene aperto dal canestro di Verrazzo. Maddaloni mette in campo tutta la grinta e la tenacia necessaria utile a recuperare il ritardo accumulato nelle prime due frazioni di gioco. L’approccio aggressivo sembra aiutare i casertani, con l’Angri che sembra soffrire la loro aggressività. Ed infatti Ragnino e compagni assottigliano sempre di più il distacco dai padroni di casa, fino ad arrivare al -6 (67-61). La tripla di capitan Forino però ferma l’emorragia e raffredda l’entusiasmo ospite. Angri ritrova compattezza e solidità ed in un amen mettono a referto un break di 13-6 che ha visto andare a segno anche Cucco e D’apice, cosa che dimostra ancor di più la profondità e la bontà del roster doriano. Il break di fine quarto dà la spallata decisiva al match, con i doriani che al 30’ conducono per 80-66.

Gli ultimi 10’ sono pura gestione. Massaro fa ruotare tutti gli uomini a sua disposizione, arrivando anche a schierare un quintetto dall’età media bassissima. Hankerson tocca quota 45 punti ed aggiunge un altro mattoncino al suo incredibile inizio di stagione. Forino, Chiavazzo e Dimitriu conducono e traghettano i loro compagni di squadra soprattutto nei momenti più difficili mentre l’ampio minutaggio concesso agli under permette loro di prendere sempre più confidenza col campo. La sirena finale sancisce la vittoria della Primelab Angri Pallacanestro per 101-82.

Appuntamento al prossimo match, in programma Domenica 25 Novembre 2018 al PalaBerlinguer di Bellizzi, contro il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi.

 

I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson Jr C. 45, Forino F. 18, Chiavazzo F. 12, Hrnjkas F. 9, Cimminella L. 6, D’Apice A. 4, Dimitriu N. 3, Cucco A. 2, Tramonti L. 2, Coppola C., Gallo G., Varone A. Coach: Massimo Massaro.

Pallacanestro San Michele Maddaloni:  Filippi A. 30, Cioppa A. 25, Verazzo A. 14, Orefice S. 7, Lella L. 3, Papa D. 3, Ragnino I., Arciero F., Schettino M. ne, Mormile S. ne. Coach: Mariano Gentile.

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

RISCATTO MONTORO: I CONDOR RITROVANO LA VITTORIA AL PALAGALVANI

Dopo le due pesanti sconfitte consecutive subite contro CAP Nola e Galletto Sarno, i condor ritrovano la vittoria davanti al pubblico del Palagalvani di Angri. La Montoro domina in casa mantenendo il vantaggio per tutta la durata del match, da sottolineare la grande prova di Francesco Forino con 18 punti e di Gigi Di Lauro con 15 punti; celebra al meglio il suo ritorno anche Charles Hankerson Jr., acclamato dai tifosi angresi, segna ben 16 punti.

Montoro Angri Pallacanestro – IRTET Basket Casapulla  97- 53 (22-10, 23-10, 32-19, 20-14)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Besedić, Di Capua, Forino, Hankerson Jr., Somma.
IRTET Basket Casapulla: Bonsignore, D’Aiello, Damiano, Di Lorenzo, Olivetti.

img_3608La partita
Ritorna il sorriso e il successo in casa Montoro, in seguito alle sanzioni del giudice sportivo ai danni della squadra, di coach Iovino e di coach Tortora, i condor angresi riescono comunque a conquistare la vittoria contro IRTET Basket Casapulla.
Ad aprire le danze sono Francesco Forino e Charles Hankerson Jr. che segnano i primi punti di un match a senso unico, in cui Casapulla dovrà inseguire per tutti i quaranta minuti i padroni di casa. La Montoro dilaga il punteggio grazie alla perfetta gestione e rotazione della palla in fase offensiva, trova canestro prima con Besedić servito da Enzo Di Capua e poi ancora con Hankerson lanciato in contropiede dallo sloveno: il time out è obbligatorio per coach Di Matteo.
Casapulla segna i primi punti del match con Di Lorenzo e Olivetti, ma la Montoro risponde con i primi due punti di Enzo Di Capua e con gli incredibili assist di Jure Besedić per Andrea Somma, che mette i piedi a posto e insacca la prima tripla della gara. A cinque minuti dal termine del quarto, fa il suo ingresso in campo Gigi Di Lauro, il quale segna 6 punti nella sola metà del periodo, ne segnerà ben 15 al termine della gara; per gli ospiti arrivano i primi punti di D’Aiello ma Casapulla è già troppo distante, nel finale spazio anche ad Amedeo De Martino che tenta un tiro dall’arco dei tre punti allo scadere del quarto ma senza trovare il bersaglio. Angri avanti 22-10 al termine del primo periodo.
Il secondo quarto si apre con i primi due punti di Daniele Scalera e con la tripla di Niko Dimitriu, ma nonostante il largo vantaggio, la Montoro è davvero sfortunata: dopo appena due minuti dall’inizio del quarto, Enzo Di Capua subisce uno sgambetto durante una penetrazione a canestro, il playmaker grigiorosso è costretto a lasciare il campo e la partita per una distorsione alla caviglia.
La Montoro non molla e reagisce subito con le triple consecutive di Amedeo De Martino (primi 3 punti della sua gara) e di Gigi Di Lauro. Casapulla prova a reagire con i canestri di Olivetti e D’Aiello ma Angri si porta ancora più avanti e con un lay-up allo scadere di Andrea Somma chiude il secondo quarto della gara. Il punteggio è congelato sul 45-20.
received_10155054241188948
Terzo quarto decisivo per la Montoro, in cui la squadra angrese si scatena segnando ben 32 punti, di cui 10 segnati solo da Capitan Forino.
Casapulla risponde con le sole triple di Olivetti e con i primi due punti della gara di D’Orta, ma i condor giocano una perfetta pallacanestro: tripla di Scalera, altri tre punti per Besedic e a referto dall’arco dei tre punti ci va anche Francesco Forino. A due minuti dal termine viene fischiato anche un fallo tecnico ad Olivetti per le troppe proteste, Hankerson realizza il libero e Angri si porta avanti 77 a 39.
Nell’ultimo quarto Angri trova i primi due punti di Francesco Annunziata ma si lascia andare in fase difensiva subendo i canestri di Di Lorenzo e Damiano ma è Amedeo De Martino a ristabilire l’ordine: 7 punti nel solo ultimo periodo. Agli sgoccioli trovano spazio anche Saverio Ventura e Gioacchino Russo, il quale trova coraggio e segna la sua prima tripla in stagione, Angri domina in casa e cancella definitivamente le speranze di Casapulla con la tripla finale di Andrea Somma. Il punteggio al termine della gara è di 97-53 per la Montoro.

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Forino 18, Hankerson Jr. 16, Besedić 5 , Di Capua 4, Di Lauro 15, Dimitriu 3 , Somma 13, Scalera 5 , De Martino 12 , Russo 4, Annunziata 2, Ventura.
IRTET Basket Casapulla: Olivetti 14, Damiano 3, Di Lorenzo 12, Bonsignore 5, D’Aiello 10, Avella 6, D’Orta  3, Rossacco, Mastroianni, Esposito, Lillo.

di Francesco Postiglione