“Casapulla non è da sottovalutare” Le parole di coach Iannone e Giuseppe Luongo.

Dopo la bella vittoria di settimana scorsa, l’ A.S.D. Angri Pallacanestro si è messa subito al lavoro per preparare la trasferta di domani dove al Palavignola di Caserta andrà in scena la partita contro Basket Casapulla, partita valevole per la seconda giornata del campionato regionale di Serie C Silver.
La partita ci viene presentata dal giovane Francesco Iannone, che da quest’anno sarà l’allenatore in seconda di coach Massaro. Ecco le sue parole in vista del match di domani:”La partita che andremo ad affrontare domenica non è certamente una partita facile. Casapulla è una squadra molto esperta, che nel suo roster vanta giocatori di esperienza come il play Dario Dorta, o l’ala piccola Olivetti. Avremo anche l’handicap di giocare in trasferta, ma questo non deve spaventarci, anzi deve essere uno stimolo in più per noi per portare i 2 punti a casa. Casapulla tende ad affrontare le proprie partite alzando i ritmi della partita, quindi noi dovremmo essere bravi soprattutto nel non sottovalutare l’avversario e nel dare fiducia e continuità al lavoro che facciamo quotidianamente. La prima partita di campionato ci ha dato una carica di energia sia dal punto di vista del risultato sia dal punto di vista offensivo, mentre per quanto riguarda la difesa abbiamo capito che non bisogna mai mollare, anche quando si ha un buon margine di vantaggio. In settimana abbiamo lavorato proprio su questo fattore sia di gioco che mentale, affrontando allenamenti intensi anche grazie ai preparatori fisici. Sono fiducioso per questa partita, perché la squadra sta formando un gruppo compatto e coeso,cosa che giova e si nota anche sul parquet di gioco.”

 

 

Oltre alle parole di coach Iannone abbiamo anche quelle di Giuseppe Luongo, il quale ha dichiarato:”Arriviamo bene a questa partita consapevoli del fatto di aver fatto una buona settimana di allenamento, in cui abbiamo lavorato soprattutto sulla fase difensiva; questo perché abbiamo notato come in alcuni break in cui tendevamo a gestire il risultato, abbiamo concesso troppo campo agli avversari che così hanno avuto modo di avvicinarsi, ma fortunatamente abbiamo un roster che ci permette gestione e rotazioni continue e siamo riusciti a contenerli, però dobbiamo fare attenzione perché a lungo andare la corda si potrebbe spezzare. L’unica via da percorrere è quella dell’allenamento costante secondo i criteri che ci dà Coach Massaro ed il suo staff. Domani affronteremo una squadra molto affiatata, rognosa, dove aldilà delle ottime individualità emerge la forza di gruppo che è messa in mostra sul parquet;noi dovremo  tenere alta la concentrazione ed imporre il nostro gioco fin da subito e per tutti i quaranta minuti di gioco, solo così possiamo portare la vittoria a casa. Sono felice di essere tornato ad Angri, si sta creando un bellissimo ambiente cestistico qui, con innesti mirati sia nel roster che negli altri ambienti in squadra e questo può far solo ben sperare, sia a breve che a lungo termine.”

RISCATTO MONTORO: I CONDOR RITROVANO LA VITTORIA AL PALAGALVANI

Dopo le due pesanti sconfitte consecutive subite contro CAP Nola e Galletto Sarno, i condor ritrovano la vittoria davanti al pubblico del Palagalvani di Angri. La Montoro domina in casa mantenendo il vantaggio per tutta la durata del match, da sottolineare la grande prova di Francesco Forino con 18 punti e di Gigi Di Lauro con 15 punti; celebra al meglio il suo ritorno anche Charles Hankerson Jr., acclamato dai tifosi angresi, segna ben 16 punti.

Montoro Angri Pallacanestro – IRTET Basket Casapulla  97- 53 (22-10, 23-10, 32-19, 20-14)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Besedić, Di Capua, Forino, Hankerson Jr., Somma.
IRTET Basket Casapulla: Bonsignore, D’Aiello, Damiano, Di Lorenzo, Olivetti.

img_3608La partita
Ritorna il sorriso e il successo in casa Montoro, in seguito alle sanzioni del giudice sportivo ai danni della squadra, di coach Iovino e di coach Tortora, i condor angresi riescono comunque a conquistare la vittoria contro IRTET Basket Casapulla.
Ad aprire le danze sono Francesco Forino e Charles Hankerson Jr. che segnano i primi punti di un match a senso unico, in cui Casapulla dovrà inseguire per tutti i quaranta minuti i padroni di casa. La Montoro dilaga il punteggio grazie alla perfetta gestione e rotazione della palla in fase offensiva, trova canestro prima con Besedić servito da Enzo Di Capua e poi ancora con Hankerson lanciato in contropiede dallo sloveno: il time out è obbligatorio per coach Di Matteo.
Casapulla segna i primi punti del match con Di Lorenzo e Olivetti, ma la Montoro risponde con i primi due punti di Enzo Di Capua e con gli incredibili assist di Jure Besedić per Andrea Somma, che mette i piedi a posto e insacca la prima tripla della gara. A cinque minuti dal termine del quarto, fa il suo ingresso in campo Gigi Di Lauro, il quale segna 6 punti nella sola metà del periodo, ne segnerà ben 15 al termine della gara; per gli ospiti arrivano i primi punti di D’Aiello ma Casapulla è già troppo distante, nel finale spazio anche ad Amedeo De Martino che tenta un tiro dall’arco dei tre punti allo scadere del quarto ma senza trovare il bersaglio. Angri avanti 22-10 al termine del primo periodo.
Il secondo quarto si apre con i primi due punti di Daniele Scalera e con la tripla di Niko Dimitriu, ma nonostante il largo vantaggio, la Montoro è davvero sfortunata: dopo appena due minuti dall’inizio del quarto, Enzo Di Capua subisce uno sgambetto durante una penetrazione a canestro, il playmaker grigiorosso è costretto a lasciare il campo e la partita per una distorsione alla caviglia.
La Montoro non molla e reagisce subito con le triple consecutive di Amedeo De Martino (primi 3 punti della sua gara) e di Gigi Di Lauro. Casapulla prova a reagire con i canestri di Olivetti e D’Aiello ma Angri si porta ancora più avanti e con un lay-up allo scadere di Andrea Somma chiude il secondo quarto della gara. Il punteggio è congelato sul 45-20.
received_10155054241188948
Terzo quarto decisivo per la Montoro, in cui la squadra angrese si scatena segnando ben 32 punti, di cui 10 segnati solo da Capitan Forino.
Casapulla risponde con le sole triple di Olivetti e con i primi due punti della gara di D’Orta, ma i condor giocano una perfetta pallacanestro: tripla di Scalera, altri tre punti per Besedic e a referto dall’arco dei tre punti ci va anche Francesco Forino. A due minuti dal termine viene fischiato anche un fallo tecnico ad Olivetti per le troppe proteste, Hankerson realizza il libero e Angri si porta avanti 77 a 39.
Nell’ultimo quarto Angri trova i primi due punti di Francesco Annunziata ma si lascia andare in fase difensiva subendo i canestri di Di Lorenzo e Damiano ma è Amedeo De Martino a ristabilire l’ordine: 7 punti nel solo ultimo periodo. Agli sgoccioli trovano spazio anche Saverio Ventura e Gioacchino Russo, il quale trova coraggio e segna la sua prima tripla in stagione, Angri domina in casa e cancella definitivamente le speranze di Casapulla con la tripla finale di Andrea Somma. Il punteggio al termine della gara è di 97-53 per la Montoro.

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Forino 18, Hankerson Jr. 16, Besedić 5 , Di Capua 4, Di Lauro 15, Dimitriu 3 , Somma 13, Scalera 5 , De Martino 12 , Russo 4, Annunziata 2, Ventura.
IRTET Basket Casapulla: Olivetti 14, Damiano 3, Di Lorenzo 12, Bonsignore 5, D’Aiello 10, Avella 6, D’Orta  3, Rossacco, Mastroianni, Esposito, Lillo.

di Francesco Postiglione

Hankerson is back, testa alta contro Casapulla

 

15039501_328286047552976_4925176521349107003_oTra gli sguardi increduli dei tifosi ed i sorrisi dei suoi compagni di squadra, ieri Charles Hankerson Jr. è ritornato ad allenarsi qui ad Angri,  dalla sua seconda famiglia: “in fondo si torna sempre dove si è stati bene”. La notizia si è subito diffusa tra i tifosi, che ha portato ben cinquanta persone ad assistere all’allenamento del ritrovato Hankerson, accolto calorosamente, tra abbracci e cori da stadio, il “record-breaker” domenica sarà già pronto ad entrare in campo a dare il suo contributo alla squadra; ricordiamo che nel girone di andata, proprio contro Casapulla, Charles ha messo a segno ben sessanta punti. Sfortunatamente la squalifica per ben sei mesi al coach Luigi Iovino è stata confermata, la società , con amarezza, rispetta la decisione del giudice sportivo ma crede fermamente alle parole del coach, il quale non ha utilizzato nessun tipo di violenza; siamo sicuri che i ragazzi saranno comunque guidati da esperti per tutto l’arco di questi sei mesi, ora bisogna solo pensare alla gara di domenica e puntare alla vittoria.

16664980_1103848943077171_2818724521273217510_o

Oggi con noi c’è una delle colonne portanti di questa squadra, colui che con i suoi crossover e le sue bombe dall’arco dei tre punti delizia tutto il pubblico angrese,  Fabio Di Napoli: “Il momento negativo che stiamo attraversando ha portato un po’ di sconforto nel nostro organico, consci di non meritare queste sconfitte e questa posizione in classifica, un motivo ben preciso non riesco ad individuarlo, vuoi per un calo fisico per il momento della stagione, vuoi per un cambiamento del roster, ma di certo posso dire che dobbiamo far tesoro degli errori commessi e lasciare tutto alle spalle. L’assenza di un coach in panchina è abbastanza grave, perché anche se la squadra è composta da dieci giocatori di un livello elevatissimo, ha sempre bisogno della presenza di quel ruolo, pronto a prendere decisioni fondamentali per ogni singola azione della partita, abbiamo necessariamente bisogno di coach IovinoA Sarno è stata una gran bel match, dove già rispetto alle partite precedenti, si è visto un miglioramento nelle scelte e nei tempi dei nostri giochi offensivi, ma dobbiamo migliorare ancora un po’ sul lato difensivo.Voglio approfittarne per ricordare la grande prestazione di Vincenzo Di Capua, capace di segnare più di quaranta punti, non è da tutti! Da domenica in poi saranno tutte partite da non sottovalutare, quindi testa alta contro Casapulla e rialziamoci da questo momento NO.”

Biagio Casaburi

La Montoro Angri Pallacanestro a Casapulla per allungare il passo

Foto di: Sergio Mazza

Foto di: Sergio Mazza

La vittoria di giovedì ha dato una forte scossa all’animo della squadra, ora bisogna concentrarsi in vista della partita di domenica con Casapulla. Oggi con noi c’è uno degli under grigiorossi, Saverio Ventura: “La partita con Sarno è stata molto importante, c’era bisogno di dare un forte segnale ai tifosi, c’era bisogno di dimostrargli che la squadra risponde alla loro richiesta di salire di categoria e lo fa battendo Sarno, una delle rivali storiche di Angri. Allo stesso tempo è stato un segnale anche per la squadra stessa, che con questa grande vittoria, sudata e meritata, dimostra di essere sempre di più affiatata e compatta. Per descrivere la tifoseria angrese non ci sono parole, penso che siamo l’unica squadra della categoria a poter contare sul sostegno di un pubblico così caldo e numeroso, che riesce a trasmettere entusiasmo a tutti i giocatori, spingendoci a dare sempre il massimo. La partita con Casapulla sarà una partita fondamentale per il raggiungimento del nostro obiettivo, stiamo lavorando molto in questi giorni per arrivare lì preparati al meglio e con tanta voglia di vincere. Fino ad ora abbiamo dimostrato il nostro valore e continueremo a farlo. Abbiamo un sogno e vogliamo realizzarlo!”

Foto di: Sergio Mazza

Foto di: Sergio Mazza

Inoltre abbiamo l’assistente coach, Francesco Iannone: “La partita di giovedì è stata una di quelle che attendavamo da tanto, due squadre con un tasso tecnico elevato, entrambe pronte a fare il salto di categoria. E’ sempre bello ed emozionante giocare una partita così difficile ma soprattutto così sentita davanti ad un pubblico che fa sicuramente invidia a categorie sicuramente superiori. Detto questo, la partita di giovedì è stata sicuramente avvincente e si è risolta soltanto dopo un tempo supplementare, penso che ha vinto la squadra che ha avuto di più i nervi saldi e penso che la nostra squadra abbia fatto certamente un ottimo lavoro; la vittoria con Sarno non ha un gusto diverso dalle altre, ogni vittoria vale 2 punti, dobbiamo tenere i piedi per terra e dobbiamo lavorare sodo per la partita con Casapulla. Una squadra neopromossa con innesti importanti come D’Orta, Dunklin e Olivetti, che abbiamo  precedentemente sfidato in Serie D. La partita con Casapulla sarà certamente difficile sia perché giocheremo fuori casa, sia perché il tempo per preparare questa partita è stato davvero poco, veniamo da 45 minuti giocati circa due giorni fa, sarà sicuramente difficile recuperare per domenica ma penso che con un buon riposo e con una seduta di rifinitura i ragazzi saranno sicuramente pronti a vincere quest’altra battaglia. Dobbiamo semplicemente lavorare passo dopo passo, partita dopo partita in modo da poter dire la nostra in questo campionato.”

di Biagio Casaburi