L’avversario: Pallacanestro Cercola

Dopo la promozione in C Gold, l’ultima stagione di Cercola è stata caratterizzata dal coinvolgimento nella dura lotta per l’accesso ai playoff culminata con il raggiungimento della settima posizione in classifica che è valsa ai napoletani l’accesso ai quarti di finale play-off. Tuttavia, Balestrieri e compagni hanno dovuto cedere il passo al New Basket Agropoli, capace di imporsi per 2-0 nella serie.
Il leitmotiv per quanto riguarda questa annata sembra lo stesso, con Cercola che non stecca all’esordio e batte la Pallacanestro San Michele Maddaloni, candidandosi seriamente ad essere un outsider del torneo.
La punta di diamante della squadra è quel Pasquale Greco di ritorno nella città dove si espresse al meglio qualche anno fa, quando l’Angri Pallacanestro, alle prime esperienze in Serie C, decise di puntare su di lui affidandogli la cabina di regia. Greco ha già fatto vedere ottime cose all’esordio in campionato, mettendo a referto 27 punti Attualmente miglior cannoniere del roster napoletano, dalle sue mani passa gran parte della pericolosità offensiva della Pallacanestro Cercola.
A fargli da spalla fra gli esterni titolari c’è una coppia giovani e vibrante come quella composta dall’ex Napoli e Palestrina Dario Molinari e dal giovane Eugenio Cortese: entrambi hanno dimostrato di essere un duo ben assortito e di poter far male da ogni zona del campo. Nella prima giornata di campionato hanno trovato spazio importante i due giovani Fiore e Lupo, autori di una prova importante condita, rispettivamente, da 10 ed 11 punti. I due giovani talenti hanno dimostrato di essere alternative importanti a disposizione del roster partenopeo.
Cercola è dunque una squadra forte, ben assortita ed ha a disposizione più soluzioni per poter colpire l’avversario. Si prospetta, dunque, un match vibrante e combattuto, con le due squadre che, per motivi ed ambizioni diverse, venderanno cara la pelle.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi