L’Angri Pallacanestro si rinforza sotto le plance: alla corte di coach Costagliola arriva Kalvis Sprude.

L’A.S.D. Angri Pallacanestro è lieta di annunciare l’ingaggio del cestista lettone Kalvis Sprude.

Kalvis Sprude nasce nel 1987 a Kuldiga, piccolo paese della Lettonia. Inizia a giocare nella sua città natale prima di trasferirsi, all’eta’ di 15 anni, a Riga, nel principale settore giovanile lettone dove vince diversi titoli nazionali giovanili ed esordisce nella massima categoria all’età di 18 anni. Partecipa con la nazionale lettone negli anni ai campionati europei giovanili u16-u18-u20, affermandosi come uno dei prospetti più interessanti della nazione. A 21 anni il passaggio al Liepaja, club partecipante alla Baltic League ma qui, a metà stagione contro lo Zalgiris Kaunas, un brutto infortunio lo ferma nella sua crescita per circa un anno.  Successivamente inizia il suo tour europeo che tocca prima la Spagna dove gioca in Leb Oro per una stagione, poi la Germania dove milita in serie Pro B ad Hannover per 3 anni. Conosce l’Italia ad Aosta dove, per esigenze extracestistiche, risiede per due anni prima di accettare nel 2017/18 la proposta del Basket Team Mortara in CGold Lombardia; qui conduce la squadra alle semifinali promozione collezionando in 31 minuti di gioco 14, punti per gara con le seguenti medie al tiro: 51% da 2, il 45% da 3 ed il 77% ai liberi, a cui si aggiungono 9 rimbalzi di media ed una valutazione media di 17.64 per gara. L’ottima stagione lo spinge ad accettare, nella scorsa estate, l’offerta della Pallacanestro Fiorenzuola in C Gold Emilia. Anche qui la corsa della squadra si ferma alle semifinali promozione nonostante il miglioramento delle sue performance personali. In Emilia colleziona 15 punti per gara con le seguenti medie al tiro: 56% da 2, il 53% da 3 ed il 71% ai liberi a cui si addizionano 7 rimbalzi di media ed un totale di valutazione di 18,40 per gara. Le sue ultime stagioni italiane hanno affermato Kalvis come uno degli stranieri più efficaci dell’intera categoria al punto da attirare l’attenzione del club angrese. 

Questa la presentazione dell’atleta da parte di coach Massimo Costagliola: 

“L’ala forte nella pallacanestro moderna rappresenta un ruolo chiave per la lettura delle situazioni offensive e difensive. Noi cercavamo un atleta dotato di ottima conoscenza del gioco, capace offensivamente di avere una doppia dimensione interna e perimetrale , difensivamente dotato di mobilità di piedi e duttilità mentale. Pensiamo di aver trovato in Kalvis queste qualità. Se aggiungiamo il suo forte desiderio di vivere una esperienza al Sud, la preferenza palesata verso la nostra società rispetto ad offerte anche più importanti economicamente provenienti da altri club siamo sicuri di aver fatto la scelta giusta e siamo convinti che Kalvis per le sue qualità caratteriali diventerà in breve tempo uno degli idoli del nostro caloroso pubblico”. 

Queste le prime parole di Kalvis in grigiorosso: 

 “Ho scelto Angri perché parlando con il coach ho avuto un’ottima impressione su di lui e sul progetto di squadra che mi ha presentato.  Mi piacciono le sfide e sono curioso di conoscere un nuovo stile di vita in una parte d’Italia che non conosco e che tutti elogiano come magnifica. Nello sport l’obiettivo di partenza non può esser che la vittoria ma mi rendo conto che dobbiamo essere umili, lavorare con i piedi ben saldati a terra e fare un passo alla volta per vedere dove ci porta la stagione.”

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi