L’Angri Pallacanestro non supera l’ostacolo Basket Bellizzi.

Basket Bellizzi-Angri Pallacanestro: 68-56 (18-17; 23-9; 13-20; 14-10)

Non sorride all’Angri Pallacanestro la sedicesima giornata di Serie C Gold: al PalaBerlinguer di Bellizzi, gli uomini di coach Costagliola incappano nella 3ª sconfitta consecutiva, questa volta per mano del Basket Bellizzi capace di imporsi 68-56. Complici l’assenza di Sprude e Seskus ed il forfait causa infortunio a gara in corso di Anaekwe, i condors non riescono a replicare la vittoria dell’andata nonostante ci provino fino alla fine, giocando una partita con tanto cuore e tanto animo.

La partita:

Il match viene battezzato da Markus. Bellizzi però approccia meglio e fa valere fin dal primo istante la propria arma migliore, il tiro dall’arco; grazie alle triple di Beatrice, Iannicelli e Di Mauro, assieme al canestro di Manning, i padroni di casa volano sull’ 11-2 al 6’. Anaekwe prova a scuotere i suoi, ma la tripla di Zollo porta Bellizzi sul +10 (16-6). A questo punto i doriani si compattano, serrano le linee difensive e trovano cinismo in attacco; i canestri di Cirillo, Melillo ed Izzo segnano un break di 2-11 che riduce lo svantaggio e al 10’ fa segnare al tabellone luminoso del PalaBerlinguer il 18-17. Nel mentre però, arriva l’infortunio di Anaekwe, con il centro angrese che non rientrerà più in campo e priverà il roster grigio rosso di un’importante risorsa sotto le plance.

L’inizio del secondo parziale è equilibrato, con le due compagini che si rispondono ad ogni azione (22-24 al 16’). A metà quarto però i ragazzi di coach SanFilippo alzano il ritmo della contesa ed ad una difesa pressoché granitica, capace di far segnare 2 soli punti in tutto il resto del quarto ai doriani, fanno combaciare un’elevata precisione al tiro sia dalla lunga che dalla media distanza, con i condors che non riescono a trovare le giuste contromisure all’offensiva gialloblù. I canestri di capitan Di Mauro e Iannicelli portano i padroni di casa, all’intervallo, a condurre con il risultato di 41-26

Il secondo tempo si apre con una reazione veemente da parte di Chiavazzo e soci che si ricompattano e provano a rimpinguare i 15 punti di svantaggio dai padroni di casa. Melillo e Markus, aiutati dalle percussioni di Lo Piccolo ed Izzo, provano la difficile risalita (51-44). Bellizzi si dimostra però squadra esperta e non si disunisce, trovando punti importanti da Zollo e Manning che, al 30’, valgono il 54-46.

L’ultimo quarto ha poco da raccontare. I condors provano fino all’ultimo a rimettersi sulla scia dei  padroni di casa che, al contrario, riescono a gestire con calma il vantaggio accumulato nei tre quarti precedenti. Alla sirena finale, il punteggio dice 68-56.

Le dichiarazioni:

Ecco l’analisi di coach Costagliola:

“È veramente difficile riuscire a commentare il momento che stiamo attraversando mantenendo raziocinio ed equilibrio. L’imbarazzo si trova nel voler analizzare la gara in maniera oggettiva guardando alle cose dove siamo stati lacunosi senza cadere nelle attenuanti evidenti delle assenze che stanno condizionando il nostro intero impianto tecnico tattico. Per vincere dovevamo superarci e dare tutti qualcosa in più sotto ogni profilo in termini di attenzione difensiva, precisione offensiva e presenza emotiva. Così non è stato e con merito hanno vinto gli avversari. È un momento in cui bisogna resistere, recuperare uno alla volta gli infortunati, fare fronte comune e ritornare a fare un passo in avanti alla volta a partire dalla prossima partita interna contro New Basket Caserta.”

I tabellini:

Basket Bellizzi: Granata, Sarno, Beatrice 5, Zollo 11, Chakir 10, Coppa, Manning 9, Iannicelli 17, Barrella, Di Mauro 16, Esposito, Romanelli. Coach: Antonino Sanfilippo.

Angri Pallacanestro: Melillo 15, Chiavazzo 11, Markus 7, Cirillo 6, Lo Piccolo 5, Mwana Nzita 5, Izzo 4, Anaekwe 3, Cascone, Palladino, Sprude, Coppola. Coach: Massimo Costagliola.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi