La Primelab Angri Pallacanestro cala il poker: battuta la Pallacanestro Salerno 82-77.

Primelab Angri Pallacanestro-Jolly Animation Pallacanestro Salerno: 82-77 (23-16; 21-22; 18-24; 20-15)

La Primelab Angri Pallacanestro vince ancora. Al PalaGalvani di Angri i ragazzi di coach Massaro hanno battuto nella 5 giornata di campionato la Jolly Animation Pallacanestro Salerno con il risultato di 82-77. Le due compagini danno vita ad un derby vibrante ed equilibrato, con il risultato finale che è stato in discussione per tutti i 40’di gioco. Alla fine a spuntarla sono stati Forino e compagni che hanno avuto la meglio al termine di una prestazione non pulitissima ma efficace. Quarta vittoria consecutiva per il roster doriano (quinta se si considera anche quella a tavolino contro la Neapolis Basket Casavatore) che dopo 160’ di gioco continuano il loro percorso netto.

I quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Chiavazzo; Hankerson Jr.; Forino; Sherman.

Jolly Animation Pallacanestro Salerno: Beatrice; La Sala; Guadagnola; Sammartino; Dondur.

La partita

Il match viene aperto dai canestri di Hankerson e capitan Forino, i quali portano il punteggio subito a favore dei doriani per 5-0. I viaggianti non ci stanno e riportano il punteggio in parità grazie ai canestri di Beatrice e Sammartino, impattando sul 5-5. La partita è sentita e si vede, con le due squadre che mantengono un buon ritmo di gioco per tutta la durata del quarto. Angri prova a scappare con i canestri di Chiavazzo, Sherman ed Hankerson, ma Salerno riesce sempre a trovare la via del canestro e non permette ai padroni di casa di non allungare, con il punteggio che rimane in parità al 5’ di gioco (11-11). A metà quarto però sale in cattedra l’attacco grigio rosso, con i condors che serrano le linee difensive e trovano cinismo e concretezza in zona punti. Cimminella dà il via ad un importante break di 10-3 che allontana Salerno e porta il punteggio sul 21-14. Salerno prova a rimanere incollata al match, ma la buona difesa del quintetto di casa lascia poco spazio alle offensive di Beatrice e compagni. Il canestro di Hankerson ed il 2/2 di Guadagnola chiudono i primi 10’ di gioco con il risultato di 23-16.

Nel secondo quarto il copione non cambia. Angri fa la partita e Salerno rincorre. Con questo andazzo il punteggio rimane favorevole ai doriani che gestiscono la partita e non corrono particolari rischi per quasi tutta la durata del quarto. Arrivano i primi punti a referto di Hrnjkas e Dimitriu da un lato che congelano ancor di più il punteggio sul 35-22 al 15’. Inizia però a preoccupare la questione falli, con Sherman, Chiavazzo ed Hankerson già a quota 3. Salerno non riesce a trovare le contromisure giuste per fermare l’attacco dei doriani e prova a dire la sua grazie soprattutto a Dondur sotto le plance. La situazione rimane pressoché invariata fino al 18’, quando la tripla di Dimitriu inchioda il punteggio sul 43-29. Salerno reagisce e negli ultimi 2’ di gioco infila un importantissimo break di 1-9 che chiude il primo tempo con il risultato di 44-38.

Il secondo tempo si apre con la tripla di Guadagnola che porta il punteggio sul 44-41. La partita si accende, non c’è più un padrone del match e ne consegue un secondo tempo emozionante e tirato. Salerno trova il pareggio con il solito Guadagnola, trascinatore dei suoi con ben 32 punti, che impatta sul 46-46. Angri non ci sta e torna prepotentemente avanti, segnando un break di 8-2 grazie ai canestri di Chiavazzo, Hankerson e Forino i quali portano i padroni sul 54-48 al 25’. Sammartino e compagni però non stanno a guardare e ritornano sul -1 (54-53). L’andazzo non cambia neanche in chiusura di quarto: Angri segna un break  di 6-0 con Chiavazzo ed Hankerson, Salerno risponde con un contro-parziale di 0-8 che gli permette di mettere la testa avanti sul 60-61. I due punti messi a segno da Dimitriu e l’1/2 dalla linea della carità di DeMartino chiudono il terzo quarto con il risultato di 62-62.

 

In un match così equilibrato, risulta determinante l’ultima frazione di gioco. Da un lato abbiamo Angri che vuole preservare la propria imbattibilità ma che si appresta ad iniziare il quarto decisivo con Hankerson, Sherman, Chiavazzo e Forino gravati da 4 falli. Dall’altro lato abbiamo una Pallacanestro Salerno che è riuscita a non disorganizzarsi anche dopo essere andata sotto di 14 lunghezze, riuscendo a trovare la via del pareggio. Gli ultimi 10’ di gioco vengono aperti da un break di 7-2 firmato da capitan Forino ed Hrnjkas. Beatrice segna la tripla del 69-67 ed infiamma ancor di più la partita, che si fa confusa e con errori da entrambe le parti. Forino segna il 71-67, ma Nocera e De Martino portano di nuovo i loro in pareggio. La situazione per l’Angri si aggrava ancor di più quando viene fischiato un fallo tecnico a Sherman, il quale è costretto a lasciare la partita. Il centro americano verrà poco dopo raggiunto anche da Chiavazzo, anche lui arrivato a quota 5 falli. L’andazzo non cambia per quasi tutta la durata del quarto: le due squadre battagliano su ogni pallone e non vogliono proprio saperne di perdere. La tripla di Guadagnola segna il 73-75 al 37’ e sembra mettere il punto esclamativo al match. Con l’inerzia contro e con due uomini costretti alla panchina, la partita per la Primelab Angri Pallacanestro sembrava compromessa. Al 38’ però, la zingarata offensiva di Hankerson scaturisce il fallo di Sammartino ed un antisportivo a Dondur. Hankerson fa 3/4 dalla lunetta e riporta i suoi avanti (76-75). Il tecnico fischiato a Guadagnola riporta Hankerson in lunetta che segna l’unico libero a sua disposizione e porta i padroni di casa sul 77-75 con meno di un minuto da giocare. Le proteste della panchina salernitana riportano il numero 1 doriano dalla lunetta che segna il libero e poi  segna anche nell’azione successiva, chiudendo un importante break di 8-0 che chiude di  fatto il match. I liberi finali di Dimitriu e Beatrice fanno segnare l’82-77 finale.

Ancora imbattuta quindi la Primelab Angri Pallacanestro che però non si vuole fermare. Domenica 11 Novembre alle ore 21:00, Forino e compagni faranno visita al Basket Casapaulla per non fermarsi e per continuare a dettare il passo in classifica.

 I tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Hankerson 25; Forino 13; Chiavazzo 13; Dimitriu 12; Cimminella 7; Hrnjikas 6; Sherman 6. Coach: Massimo Massaro.

Jolly Animation Pallacanestro Salerno: Guadagnola 32; Beatrice 13; Dondur 13; Nocera 7; Sammartino 7; De Martino 5. Coach: Francesco Monteleone

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi