La Primelab Angri Pallacanestro cade ancora: vince Pozzuoli 78-83.

Primelab Angri Pallacanestro – Virtus Basket Pozzuoli 78-83 (26-18; 14-12; 16-13; 22-30)

Non riesce a riprendere la marcia vincente la Primelab Angri Pallacanestro che dopo la sconfitta di mercoledì sera contro Basket Bellizzi, perde in casa contro la Virtus Basket Pozzuoli con il risultato di 78-83.

Quintetti.

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Dimitriu; Carrichiello; Forino; Luongo.

Virtus Basket Pozzuoli: Caresta; Longobardi; Dimitrov; Errico; Simeoli.

La partita:

Primelab Angri Pallacanestro che scende in campo per la settima giornata di campionato e si trova di fronte una squadra forte e preparata quale è la Virtus Basket Pozzuoli. Partono bene i grigiorossi, che spinti dal solito calore e tifo del pubblico angrese, si portano subito sul 4-0, grazie ai canestri di Carrichiello(dopo soli 10”) e del capitano Francesco Forino. Pozzuoli non ci sta e risponde subito con Errico, preludio di un quarto molto combattuto e che dopo pochi 5’ segna subito 16-14 per i padroni di casa, abili nello sfruttare in contropiede gli ampi spazi concessi dalla difesa dei viaggianti. Entrambe le squadre attaccano in modo organizzato, ma la Primelab è più cinica e con una combinazione targata Di Napoli- Dimitriu- Luongo si porta sul +5. La partita si incattivisce, cosa che fa sì che si trovino molti punti dalla lunetta, soprattutto per i grigiorossi che concludono il primo quarto proprio con un 1/2 di Fabio Di Napoli, che porta il risultato sul 26-18 dopo i primi 10’ di gioco.

Al ritorno in campo ci sono Cimminella e Balestrieri per la Primelab, ma è Pozzuoli a battezzare questa seconda frazione con Dimitrov, il quale trova subito il canestro del -6 (26-20), ma poco dopo trova anche il secondo fallo personale che comprometterà la sua prestazione. Cimminella e Balestrieri suonano la carica per i grigiorossi, portando il risultato sul 30-20. Così come nel primo quarto, anche in questi secondi 10’ di gioco la partita si accende subito, ma i condor sono abili a mantenere questo +10 per tutta la durata della partita; la difesa puteolana non è sempre attenta e regala molte palle agli avversari che sono abili e cinici nel non vanificarle. Orefice e Cimminella sono protagonisti di un confronto molto acceso che vale il tecnico per entrambi, Longobardi prova a spronare i suoi con 3 canestri consecutivi dalla lunetta, ma Carrichiello e Luongo rispondono a tono e si va all’intervallo sul 40-30 per l’Angri Pallacanestro.

 

Alla ripresa delle ostilità la compagine puteolana recupera lo svantaggio maturato nei precedenti 20’ di gioco e con Caresta, Longobardi, Simeoli ed Errico si porta a -3 (42-39). Il capitano grigiorosso si carica la squadra sulle spalle e riporta Angri sul +7, ma i ragazzi di coach Serpico non mollano e con una prestazione migliore rispetto al primo tempo, tengono ancora la partita aperta: Orefice, Errico e Caresta rispondono a Di Napoli e Carrichiello per il 52-47 che dopo 7’ di partita sta dando ragione agli uomini di Massaro. Dimitrov e Simeoli aggiungono punti a quelli precedenti dei loro compagni, ma Luongo su un ottimo assist di Balestrieri (imprescindibile in difesa) chiude il terzo quarto in favore dei grigiorossi con il risultato di 56-53.

Così come le due precedenti partite, anche ieri sera gli ultimi 10’ non sono adatti a deboli di cuore; Innocente e Caresta rispondono al 3/4 angrese (Carrichiello e Di Napoli) dalla lunetta, per un 60-61 che sa di beffa per i grigiorossi. Da ora in poi la partita diviene un botta e risposta continuo, con entrambe le squadre che vogliono agguantare la vittoria; Longobardi finalizza un gioco da 3 punti, che porta Pozzuoli sul +4 (64-61) e quando mancano 6’ anche i tifosi capiscono il momento di difficoltà dei ragazzi e provano a spronarli. Di Napoli realizza 10 punti consecutivi (6 dei quali dalla lunetta), ma Pozzuoli non sbaglia più come nel primo tempo e prende il largo andando a canestro con quasi tutti gli uomini presenti sul parquet, anche a causa di una bassa percentuale al tiro dei giocatori angresi negli ultimi 2’ di gioco. La tripla finale di Di Napoli rende meno aspro il risultato finale, che è a favore dei puteolani (78-83).

Termina così la settima giornata di campionato, giornata amara per la Primelab che perde anche l’imbattibilità interna. Nulla è perduto; ci vediamo domenica 19 novembre al Palagalvani per l’ottava giornata di campionato che vedrà contrapposte la Primelab Angri Pallacanestro e l’ASD Pallacanestro Cercola.

Tabellini:

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli 30 pnt; Carrichiello 19; Luongo 13; Forino 8; Cimminella 4; Balestrieri 2; Dimitriu 2. Coach: MASSARO

Virtus Basket Pozzuoli: Longobardi 21 pnt; Caresta 16; Simeoli 13; Dimitrov 12; Errico 9; Innocente 9; Orefice 3. Coach: SERPICO

di Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi