Esordio in Campionato per l’Angri Pallacanestro; al PalaGalvani arriva la Pallacanestro Salerno.

Si alza il sipario sul campionato di Serie C Gold 2021/22 con l’Angri Pallacanestro che esordirà tra le mura amiche del PalaGalvani ospitando la Pallacanestro Salerno in un match che promette da subito scintille ed emozioni. Palla a due domani alle ore 18.30, arbitreranno la gara i signori Sacco di Salerno e Del Gaudio di Massa di Somma.

I ragazzi di coach Costagliola arrivano all’esordio carichi per il doppio successo nei derby contro la Pallacanetrso Sarnese ed il Basket Bellizzi in Coppa Campania dopo una preseason intensa in cui hanno lavorato al massimo per migliorare condizione fisica ed amalgama tra tutti gli elementi della squadra.
Arrivato il nullaosta dall’Inghilterra, sarà della gara anche il francese classe 2002 Hensy Sako, al suo esordio ufficiale e con lui nonostante qualche acciacco settimanale coach Costagliola dovrebbe poter contare finalmente su tutti gli effettivi a disposizione.

I grigiorossi si troveranno da subito a fronteggiare un avversario ostico, deciso a veleggiare nelle zone alte della classifica. La dirigenza salernitana scottata dall’uscita nella semifinale playoff nazionali per la promozione in B della scorsa stagione, e’ partita in leggero ritardo ed ha deciso di cambiare totalmente volto alla squadra.
La prima novità riguarda la guida tecnica con il ritorno di coach Francesco Monteleone, già al timone della storica società salernitana per un biennio culminato nella semifinale promozione per l’accesso alla serie B. raggiunta nella stagione 2018/19. Il coach vesuviano, fatta eccezione per la conferma del play/guardia argentino Chaves, potrà contare su un roster totalmente rinnovato attrezzatosi nel finale di mercato con l’indubbio obiettivo di voler competere per la vittoria finale. Il pezzo da novanta del mercato salernitano è il totem Njegos Visnjic, una carriera che ha bisogno di poche presentazioni per il 42enne pivot serbo con svariate promozioni alle spalle ed un ultima stagione ancora da protagonista in serie B con la maglia della Virtus Cassino chiusa a 15 punti ed 11 rimbalzi di media in 28’ di gioco. Attorno alla sua leadership indiscussa, esperienza e saggezza tattica ruoteranno nel settore lunghi il solido ed esperto capitano di mille battaglie Raffaello Sammartino classe 86’, ritornato al basket giocato dopo un anno di stop e l’ex Vincenzo Di Somma, protagonista della salvezza in maglia Condor nei tre mesi di campionato scorso. A giostrare nel settore esterni vicino alla creatività del play Chaves un altro ex, la guardia tiratrice classe 99’ Marco Melillo bandiera delle ultime stagioni in grigiorosso e l’ala classe 97’ Crescenzo Erra reduce dalla promozione dalla CSilver con la Pallacanestro Trinità.
Pronti ad uscire dalla panchina e dare il proprio contributo il play classe 2001 Morra, la guardia De Martino e l’ ala under 2003 slava Nemanja Markovic arrivata in settimana a dare manforte alla causa salernitana.

Una partita che si annuncia equilibrata e ricca di spunti tecnico-tattici, la presentazione dalle parole di coach Costagliola:

“Le partite di coppa sono state un utile preambolo per rompere ghiaccio ma è chiaro che il campionato ha diversa valenza e questo “nuovo” esordio ci entusiasma e trasmette grande emozione. Ad inizio stagione è difficile preparare le gare perché le squadre non hanno ancora un’identità compiuta e le info latitano. Conosciamo bene però il valore degli avversari, la loro forza ed esperienza, le caratteristiche individuali dei loro principali giocatori, a partire dai nostri ex Melillo e Di Somma che sono stati importanti figure nella storia recente della società ed a cui siamo legati da grande affetto. In settimana abbiamo concentrato ancora il lavoro settimanale sul nostro progetto di crescita, nel rafforzare la nostra identità consapevoli di avere potenzialità importanti da sviluppare ancora in pieno. Il gruppo puo’ esprimere qualità fisiche e tecnico-tattiche diverse, spesso complementari tra loro. Questa deve essere una nostra forza. Siamo giovani, abbiamo un’età media di 21 anni ma possiamo contare anche sulla giusta esperienza in ruoli importanti. La nostra sinergia, chimica passa dalla capacità che avranno i veterani nell’aiutare i più giovani e nella disponibilità’ di questi nel seguirli. Prima riusciremo a diventare squadra condividendo obiettivi, ruoli, riconoscendo le capacità reciproche dei diversi elementi prima riusciremo a levarci importanti soddisfazioni.”

In base alle normative Covid vigenti l’ingresso al pubblico sarà riservato ai titolari di Green Pass nella misura massima di 100 spettatori, i ticket sono acquistabili in prevendita al costo di 5 euro + 1 di prevendita presso la sala scommesse Umbet di via Raiola ad Angri o online tramite sito www.etes.it. Domani possibilità di acquistare il biglietto prima della gara con il botteghino all’esterno del PalaGalvani aperto dalle ore 17.30. Previsto l’ingresso gratuito per i minori di anni 12 accompagnati da un genitore.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi