Cuore e grinta: i grigiorossi in trasferta contro la Megaride Basket

16836539_1118967111565354_2837795720125548308_o

Dopo la scorsa vittoria con Casapulla, tra le mura amiche, i grigiorossi sembrerebbero aver ritrovato quella grinta e quell’entusiasmo che mancava da un po’. Il ritorno di Charles Hankerson ha influito sicuramente in positivo, il pubblico è ritornato più caloroso che mai, mentre  la squadra è riuscita a dettare tutto quello preparato in allenamento, i ragazzi hanno riacquistato serenità e padronanza di gioco; con facilità sono riusciti ad annientare Casapulla ed ora la loro mente è rivolta alla partita di domenica prossima, contro la Megaride Basket.  

Oggi con noi c’è un giocatore che con i suoi no look pass, le sue bombe dall’arco dei tre punti e le sue veloci penetrazioni fa divertire il pubblico ed esaltare la squadra, Andrea Somma“da quando sono andati via gli americani abbiamo dovuto lottare per cercare un nuovo equilibrio, cosa che non è stata facile, visto che oltre ai due americani siamo stati vittima anche di altre assenze per infortuni; praticamente non ci siamo mai riusciti ad allenare al completo in questi due mesi. Con l’innesto di Jure Besedić e con l’energia data dal ritorno di Charles Hankerson sicuramente sarà più semplice ritrovare il giusto equilibrio. Per quanto riguarda ciò che è accaduto al nostro head coach, Luigi Iovino, penso sia stato vittima di una sanzione troppo pesante per l’accaduto, sarà dura affrontare il resto del campionato senza di lui, ma con la bravura del resto dello staff sono sicuro che faremo sicuramente bene. La scorsa partita con Casapulla è andata bene, più che per il risultato, per il gioco di squadra che siamo riusciti a riproporre, stiamo sulla giusta strada per divertirci e far divertire tutto il nostro pubblico. La partita di domenica sarà una partita che sulla carta potrebbe risultare semplice, ma sono sicuro non lo sarà affatto, bisogna essere umili e affrontare il match con la giusta determinazione e il giusto atteggiamento per evitare brutte sorprese. Siamo contenti dell’entusiasmo ritrovato della tifoseria che sicuramente non mancherà a sostenerci da qui a fine campionato.”

16903306_1118967308232001_878468713325367303_o

Infine abbiamo ragazzo giovane, che ha diretto la sua prima partita da allenatore, affiancato da Marco Aramu, con tanta grinta e con tanta voglia di crescere, Francesco Iannone“finalmente Angri è ritornata a volare in alto, finalmente è arrivata la svolta che tutti aspettavamo, abbiamo ritrovato la serenità che ci mancava da un bel po’. Sono stato sempre fiducioso e, grazie al duro lavoro dei ragazzi, il periodo no che abbiamo avuto, sembra si stia dissolvendo nel nulla. La partita con Casapulla ha segnato la rottura definitiva con questo periodo di crisi, siamo ritornati a giocare bene, eseguendo i nostri giochi, impostando la partita su ritmi che volevamo noi, con una buona difesa e centrando tiri ad alta percentuale. Il ritorno di Charles è stato sicuramente un fattore che ha fatto ritrovare grinta e determinazione al gruppo. Volevamo dimostrare quanto fatto in allenamento e metterlo in pratica contro Casapulla, ci siamo riusciti alla grande, anche se sapevamo che come tutte le partite, non sarebbe stata facile. Da adesso, ogni partita sarà una battaglia per confermare quanto di buono fatto fino ad ora e per confermare la nostra permanenza nella parte alta della classifica che ci permetterà di affrontare i play off. Per la prossima partita dobbiamo prepararci con grinta e determinazione, Megaride è una squadra molto pericolosa, dotata di talenti giovani, che ben figurano nei rispettivi campionati giovanili di eccellenza, e di talenti esperti che hanno sempre giocato in questa categoria. Infine voglio ringraziare Luigi Iovino per tutta la fiducia che ripone nei miei confronti e alla società stessa che crede nella mia crescita personale . “La prima volta non si scorda mai!” È stata una bellissima esperienza ma allo stesso tempo anche difficile, gestire talenti come quelli che sono presenti nel nostro roster, non è affatto semplice, ma grazie anche a Marco Aramu, ragazzo che stimo tantissimo, cercheremo di ben figurare in panchina . Per me questa esperienza è e continuerà ad essere un trampolino di lancio, che mi segnerà e che mi farà fare tanta esperienza. Forza Angri!”

Biagio Casaburi

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi