Coppa Campania; le parole di Coach Falcombello e Linton Johnson.

Le semifinali di Coppa Campania, in programma al Palagalvani il 4 aprile, si apriranno con quella che si prospetta essere una partita vibrante ed intensa; Maddaloni e Cedri, infatti, si affronteranno in quello che si prospetta essere un derby sentito e combattuto, anche a causa dell’alta posta in palio. Dopo aver analizzato Maddaloni attraverso le parole di coach Parrillo, è il momento di analizzare la capolista del campionato, il San Nicola Basket Cedri. I casertani dispongono di un roster che con questa categoria c’entra ben poco, cosa che permette a coach Falcombello di schierare un quintetto di altissimo livello. Iniziamo dalla “star” della squadra, Linton Johnson, un grande campione che ha giocato tanti anni in A1 e che ha giocato per ben 5 stagioni in NBA con 7 franchigie diverse. Nella lega americana ha disputato 160 partite e si è tolto la soddisfazione di far parte del roster dei San Antonio Spurs della stagione 2004/2005, anno in cui i ragazzi di coach Popovich vinsero l’anello NBA. Parliamo quindi di un giocatore di grandissimo spessore e di grandissima esperienza e che, nonostante l’età, sta disputando una stagione di altissimo livello. A lui si affiancano il playmaker veneziano Mihalich, giocatore che ha disputato diverse stagioni anche in serie B; Pignalosa, una guardia talentuosa e che dispone di un tiro mortifero in grado di risolvere da solo le partite; L’altro lungo in quintetto è Viera, cestista spagnolo che nel corso della stagione ha mostrato grandi qualità sia dal perimetro che nel pitturato, aiutato anche da Johnson, con cui fa una coppia perfetta. Hanno l’esperto Garofalo, giocatore che ha giocato in B per diverso tempo ed infine possono schierare anche Crescenzo Erra, giocatore di grande talento ed esperienza, prodotto del vivaio salernitano di Mercato San Severino e che ha figurato tra le fila del Cuore Napoli Basket nell’anno della promozione dei partenopei dalla B all’ A2. Dalla panchina hanno altri giovani locali, tra i quali spicca il lungo Zamo. La squadra allenata da Piero Falcombello punta chiaramente al salto di categoria e fino ad ora sta rispettando le premesse di inizio stagione; le uniche due sconfitte (contro Angri e Bellizzi, ndr) non hanno influito particolarmente nella globalità della stagione ed ora, a tre giornate dal termine, i casertani sono lanciatissimi verso la vittoria finale.

Qui con noi abbiamo coach Falcombello: “Si affrontano le quattro squadre più competitive del campionato, quelle che hanno mostrato di essere le più forti in stagione. Sarà una manifestazione bellissima che merita una gran cornice di pubblico. Iniziamo con Maddaloni, li abbiamo battuti due volte ma loro avranno voglia di rivalsa ed in una gara secca tutto più succedere. Per quanto riguarda l’altra semifinale, non saprei fare pronostici; sono due squadre molto dure e preparate, Angri ha il fattore casa ma Pozzuoli ha dimostrato di poterlo violare. Noi siamo pronti e vogliamo arrivare in fondo a tutte le competizioni. Tengo particolarmente al trofeo e anche i miei ragazzi hanno approcciato il torneo nel modo migliore.”

Oltre a coach Falcombello, abbiamo anche Linton Johnson:” L’obiettivo di un giocatore di pallacanestro è sempre quello di raggiungere la vittoria. Non importa se sui campi di massima serie o in quelli di serie C, si vuole sempre assaporare il sapore del successo. Ho partecipato in vita mia alle Final Eight per tante volte, ma non sono riuscito a vincere mai il trofeo, per me è l’occasione di riuscire in qualcosa di ‘nuovo’ in cui non sono riuscito. Inizieremo subito forte contro Maddaloni, sarà interessante iniziare la Coppa Campania con loro essendo un derby che ha già fatto scintille durante il campionato. Siamo pronti, vogliamo vincere e spero che i nostri tifosi possano accorrere in massa ad Angri per darci forza.”

 

Christian Montella & Alessandro Aita.

Ufficio Stampa Angri Pallacanestro.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi