Colpo in trasferta per l’Angri Pallacanestro: battuta Isernia 77-90

Il Globo Basket Isernia – Angri Pallacanestro: 77-90 (21-27; 20-24; 15-15; 21-24)

Si sblocca anche in trasferta l’Angri Pallacanestro. Al PalaVezzieri di Campobasso, i ragazzi di coach Costagliola battono il Basket Isernia con il risultato di 77-90 ed ottengono la prima vittoria in campionato lontano dal PalaGalvani. Chiavazzo e compagni giocano la partita perfetta, non lasciando mai l’iniziativa in mano al team molisano e, al contempo, macinando costantemente gioco e punti. Prestazione corale di alto livello quella messa in campo dai condors che conquistano la 3ª vittoria consecutiva.

I quintetti:

Basket Isernia: Vozza; Lebo; Triggiani; Fallou; Tonchev.

Angri Pallacanestro: Seskus; Melillo; Chiavazzo; Sprude; Anaekwe.

La partita:

Quattro punti in rapida successione di Anaekwe, le percussioni ed i canestri dal perimetro di Seskus e la solidità in pitturato di Sprude lanciano subito avanti gli ospiti per 5-12. La risposta molisana è nelle mani di Lebo e Khaha (9-13 al 5’). Dopo un inizio arrembante, i quintetti abbassano i ritmi, ma nonostante ciò i doriani trovano con costanza la via del canestro e riesce a portarsi, grazie ai canestri di Chiavazzo, sul +9. Entrano a referto, per i padroni di casa, anche Orefice e Vozza,tuttavia sono Anaekwe e Melillo a chiudere 21-27 la prima frazione di gioco.

L’equilibrio la fa da padrone nella prima metà del secondo quarto, con botta e da una parte e dall’altra che mantengono il vantaggio doriano di un solo possesso (37-39 al 5’). Cirillo e Chiavazzo tentano un break (38-44 al 17’), ma Tonchev prova a far restare i suoi aggrappati al punteggio ed alla partita (41-44). Risalgono in cattedra Seskus ed Anaekwe che, grazie alla solidità difensiva del quintetto doriano, segnano un break di 0-6 che chiude il primo tempo con il risultato di 41-51.

Terzo quarto di sostanziale equilibrio tra i due quintetti che si rispondono colpo su colpo. Nessuno prova l’allungo decisivo ed entrambe le squadre si studiano. Ne viene fuori un quarto equilibrato ma combattuto e che giova al team doriano che, alla terza sirena, è avanti 56-66.

Ultimo quarto di gestione per i ragazzi di coach Costagliola. Orefice e soci provano a ritornare in carreggiata ma devono fare i conti con il muro doriano, capace di arginare le offensive di casa e di ripartire e colpire in contropiede. Isernia non riesce a recuperare il passivo maturato precedentemente, grazie soprattutto alla solidità mentale dei condors che, anche nei momenti più concitati, si compattano e riescono a non perdere la concentrazione. Alla sirena finale il risultato premia l’Angri Pallacanestro, vittoriosa per 77-90.

Ancora una volta entusiasta il coach doriano, Massimo Costagliola:

“E’ una vittoria molto importante maturata contro una squadra costruita con l’obiettivo di vincere il campionato. I ragazzi sono stati bravi ad interpretare la gara. Sapevamo di giocare contro una squadra di grande energia e forza fisica capace di produrre tanti punti in attacco ma di alternare a momenti di grande euforia altri periodi di down mentale. Siamo stati bravi a limitare i primi e capitalizzare al meglio i break a favore nei secondi. La squadra sta bene fisicamente, sta crescendo esponenzialmente dal punto di vista tattico e sono palpabili  alcuni miglioramenti tecnici individuali. Al riguardo voglio ringraziare e dare merito allo staff tecnico che con passione, competenza e grande sacrificio personale lavora quotidianamente con una qualità e quantità di tempo dedicata di categoria superiore.”

I tabellini:

Basket Isernia: Lebo 17; Orefice 17; Triggiani 14; Assui 11; Tonchev 8; Kahka 7; Vozza 2.

Angri Pallacanestro: Seskus 29; Anaekwe 20; Sprude 17; Melillo 11; Chiavazzo 6; Cirillo 5; Lo Piccolo 2.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi