Angri si aggiudica il derby contro Nocera

Risultato-gara-CASALa giornata vede in programma l’atteso derby tra A.S.D Angri Pallacanestro e la compagine nocerina della Uisp Simeon. La sfida tra prima e ultima non regala sorprese nel risultato finale, ma la compagine nocerina non si offre certamente come vittima sacrificale. Coach dello Iacono, a causa dell’assenza di Lewis a causa di una contusione alle costole rimediata nella sconfitta in quel di Ischia, schiera il quintetto iniziale con Greco-Albanese-Nocera-Attianese-De Martino. I primi punti arrivano con Albanese dopo la contesa, da rimarcare nel primo quarto i 5 rimbalzi di De Martino con le lunghe leve e lo straripante Nocera che accelera e mette in difficoltà la difesa avversaria. Della squadra avversaria si riconosce, purtroppo per una brutta caduta nel secondo quarto che pregiudichera’ il suo match, il viso di Roberto Schiavone, ex giocatore nelle fila della squadra angrese. La permissività’ sotto entrambi i canestri da parte degli arbitri, innervosisce soprattutto De Martino che diventa da lì in poi invalicabile. Il primo tempo finisce 44 a 29, mostrando un inatteso equilibrio tra i due team. Nel terzo tempo per l’Angri, da evidenziare l’ottima prestazione da 3 di Greco e la giocata da playground di Albanese con un circus shot. Per la compagine nocerina si evidenzia Torre (n°4) che cerca di ostacolare le ripartenze velocissime di G. Nocera, decisamente man of the match. L’ultimo quarto coach Dello Iacono, aumenta le rotazione, dando spazio ai giovani Postiglione, Atorino e Longobardi che timbrano il cartellino ai punti, festeggiati con lunghi ed esaltanti cori dagli ultras biancorossi. Il match termina 92 a 43,con Angri che riscatta la sconfitta di Ischia e con Nocera che viene ancora di più relegata all’ultimo posto: sicuramente non sono queste le partite con cui Nocera deve raccogliere punti per la salvezza

l’addetto stampa Vincenzo  Nasto

Angri Pallacanestro esce a testa alta dalla Coppa Campania

Risultato-gara-TRASFERTASi ferma ad un passo dalle final four il cammino dell’Angri in coppa campania. Il livello dell’avversario, il Forio Basket, era tale da far pendere il pronostico della vigilia verso il team isolano, forte anche del fattore campo. Pronostico rispettato a fine gara si, ma tutt’altro che semplice il compito della squadra di casa. La prima parte della gara è tutta a vantaggio del Forio. Il primo quarto vede la netta prevalenza dei padroni di casa. Cosa usuale nelle gare disputate sull’isola complice la spossatezza del viaggio. Pessime le percentuali angresi dall’arco, il Forio prende il largo galleggiando sui dieci punti di vantaggio durante il prim
o quarto. Margine che si rivelerà importante a fine gara. L’episodio chiave della gara accade proprio durante il primo quarto. A pochi minuti dall’inizio della gara, il contatto, molto sospetto, sotto il canestro casalingo non rilevato dagli arbitri, tra Lewis (Angri) e Cupito (Forio) con quest’ultimo che rifila una gomitata all’americano. Gara finita per il lungo dell’Angri. L’episodio condiziona di certo la gara visto il peso sotto canestro a che Lewis stava facendo valere a rimbalzo.
Il secondo quarto procede in modo analogo alla frazione precedente con gli ospiti che non incidono dall’arco contro la zona avversaria. Al riposo il punteggio è di 46-37, pressoché immutato il vantaggio casalingo acquisito durante la prima frazione.
La terza frazione di gara è degli ospiti. Cominciano a macinare gioco e mettere tiri dall’arco dei tre, arrivando ad un vantaggio di +1 durante la frazione di gara. Un black out dei doriani, nei due minuti finali della frazione consentono al Forio di riportarsi in vantaggio (64-56)
La frazione finale è molto intensa, il vantaggio dei padroni di casa oscilla tra i 4 ed gli 8 punti, la frazione è vinta ancora dagli ospiti ma con un margine insufficiente per ribaltare le sorti della gara. Il punteggio finale si attesta sul 88-81 ed il Forio accede alle fasi finali della competizione.
Per l’Angri resta l’orgoglio di aver giocato alla pari contro una squadra ottimamente attrezzata, di categoria superiore e che milita nelle primissime posizioni del campionato di serie C regionale.

Ora occhi puntati sul campionato per consolidare il cammino di vertice.

#letsgo

ANGRI forza 30 !

Risultato-gara-TRASFERTATrenta i punti in classifica, come quelli di vantaggio rifilati allo Sporting Portici nella quinta giornata del girone di ritorno.

I Doriani si presentano sul campo inviolato dello Sporting consapevoli di poter interrompere la serie positiva casalinga e consolidare sempre di più il primato in classifica. La gara non ha avuto mai storia. Subito il gap imposto dagli ospiti ai padroni di casa è risultato sufficiente a garantire una tranquilla gestione di gara. Il primo quarto infatti si è concluso su punteggio di 8-16. Grazie alla grande prestazione della difesa angrese, i padroni di casa realizzano davvero poco. Per contro Lewis e De Martino affondano con una serie di colpi da sotto ben assestati il team casalingo. Si va all’intervallo con il rassicurante 18-34 a vantaggio angrese. Il margine diventa via via più pesante durante il terzo quarto (22-47) per fissarsi sul finale di gara, a 35-65.

Vincenti le dirette inseguitrici, pertanto il margine in classifica rimane inalterato.

Giovedi 19 febbraio, i ragazzi di Dello Iacono saranno impegnati nella difficilissima gara di coppa Campania contro Ischia, ultimo ostacolo prima dell’accesso alle final four.

 

Angri Pallacanestro conferma il primato in classifica contro Afragola

CatturaSettimana di conferme, siglata da una vittoria in discesa da parte dell’Asd Angri Pallacanestro al Palasport Galvani per 93 a 63 contro la formazione di Afragola. Dopo la vittoria con molte difficoltà contro la compagine ischitana della settimana scorsa, Dello Iacono parte con Greco in cabina di regia affiancato da Conza e albanese, sotto l’anello a contendersi rimbalzi, punte e stoppate la coppia De Martino F.-Lewis. Partita che incomincia con tante imprecisioni, arrivando a 5 minuti dalla prima sirena con il punteggio sul 10 a 2. A regalare un po’ di spettacolo il solito Lewis con stoppata e canestro successivo. Gli avversari si svegliano solo con i liberi siglando i primi 2 punti, comunque inutili ai fini del risultato per l’incredibile serata al tiro di Albanese con un 3 su 4 dalla lunga distanza ed un tiro sulla sirena che fa impazzire la panchina angrese. Partita condotta su questi binari anche nella ripresa con la solita nota positiva difensiva di De Martino che con una stoppata, blocca gli animi offensiva della squadra di Afragola. Ad affiancarlo sotto al tabellone, Lewis impone la sua stazza sia per liberarsi al tiro, ma sfoggia anche una visione periferica che gli permette di fornire moltissimi assist. Da evidenziare tra le file napoletane il giovanissimo playmaker n° 8 che riesce, anche con troppo vigore, a mantenere Il confronto con Greco, spendendo un tecnico nel terzo tempo per un fallo in contropiede . La partita si conclude infelicemente per la compagine napoletana con l’espulsione dell’accompagnatore tecnico per proteste, che fa da cornice ad una partita davvero deludente della squadra. I ragazzi di Dello Iacono si confermano ancora vincenti e prima in classifica con una condizione fisica straripante.

l’addetto stampa

Vincenzo Nasto

Esaltante vittoria contro il Mugnano

Risultato-garaRitorno alla  vittoria per i ragazzi di coach Dello Iacono che impongono il fattore casa ai malcapitati cestisti del Mugnano. Partita in discesa già dall’inizio grazie ad un ottimo comparto difensivo che ha visto prevalere Robbie Lewis a rimbalzo, grazie ad uno strapotere fisico sugli avversari. Alta tensione mantenuta in attacco, grazie alla regia sapiente di Pasquale Greco e alla vena realizzativa da dietro l’arco dello stesso, coadiuvato perfettamente da Giuseppe Albanese. Questo comporta un primo tempo chiuso 60-35 per l’Angri che regala prodezze con un circus shot da dietro il tabellone di Albanese. Il secondo tempo é l’atto conclusivo di una partita con troppe disparità tecniche e soprattutto fisiche che portano l’Angri a sfiorare quota 100 punti, innalzando i valori offensivi della squadra. La squadra ritorna al successo e ribadisce la vetta incontrastata, terminando la partita 96-65, dando una prova di forze alle avversarie ma soprattutto a se stessa.

La prossima gara vedrà la compagine angrese impegnata nella tasferta isolana di Ischia

Vincenzo Nasto

Prima sconfitta per l’Angri Pallacanestro

Risultato-garaAmaro inizio del girone di ritorno della serie D regionale per i ragazzi diretti da coach Dello Iacono. Dopo la splendida vittoria in coppa Campania sul campo del Bellizzi, la corsa dell’ASD Angri pallacanestro viene fermata sul campo di Acerra. La gara si è subito messa male per il quintetto doriano. Le prime azioni di gioco hanno preannunciato quello che sarebbe stato il leitmotiv della partita. Una serie di tiri da tre messi a segno con grande facilità dal team di casa a fronte di una palese difficoltà realizzativa da parte degli ospiti  hanno consentito rapidamente Acerra  di guadagnare un buon margine chiudendo il primo quarto con un discreto vantaggio. La storia si ripete anche durante il secondo quarto.  I giocatori di Acerra sono decisamente in giornata di grazia , contrariamente gli ospiti sembra proprio non entrare in gara, facendosi notare per percentuali disastrose. Tuttavia il distacco all’intervallo rimane pressoché immutato.

Al ritorno dagli spogliatoi il team di Dello Iacono sembra rinfrancato e riesce con un’ottima frazione di gara a colmare il gap e passare in vantaggio. Gli ospiti, tuttavia, non riescono a tenere il campo. Di nuovo le “bombe” da tre, dei padroni di casa, fanno la differenza fissando il finale di quarto sul 68-62. L’ultima frazione di gara è un susseguirsi di azioni e tiri da fuori. A metà frazione le speranze di riagguantare il match si dissolvono dopo una serie importante di tiri da tre messi a segno.  Tanti i punti realizzati nell’ultimo quarto, ben 27 per i padroni di casa contro i soli 17 degli ospiti. La partita termina 95-79 . Mai durante le gare disputate sino ad ora il team angrese aveva subito cosi tanti punti. Il prossimo sabato, con gara casalinga contro Mugnagno, si presenterà la possibilità di un pronto riscatto per i condor doriani.

Let’s go !

 

A.S.D Angri Pallacanestro vince a Bellizzi

III TURNO COPPA CAMPANIANel match valido per il terzo turno del trofeo Coppa Campania, l’A.S.D. Angri Pallacanestro vince e convince sul campo del Basket Bellizzi che milita nel campionato di serie C regionale. Ora si attende l’esito del match di Ischia tra Forio e Secondigliano per conoscere l’avversaria che i condor doriani dovranno fronteggiare nel IV turno della competizione.

La gara inizia con un break della squadra di casa che mette inizialmente in difficoltà il team di Dello Iacono. Sarà l’unico vantaggio in tutta la gara per i padroni di casa. Dopo pochi minuti di gara, infatti,  ed il minuto di sospensione chiesto dal coach doriano, gli ospiti ribaltano rapidamente il risultato andando in vantaggio e chiudendo il primo quarto con un buon margine fissando il risultato sul 13-25. Il secondo quarto, vinto ai punti da Bellizzi (15-11) vede assottigliarsi il vantaggio ospite. Si va al riposo sul punteggio di 28-36.  Al rientro dagli spogliatoi, continua inesorabile la marcia degli ospiti che macinano punti e si mostrano compatti in difesa al punto di arrivare all’ultimo quarto in vantaggio di 12 punti col punteggio di 40-52. L’ultima frazione di gara è al cardiopalma. Complice la stanchezza, una pesante situazione falli e alcune amnesie difensive dell’Angri,  i padroni di casa mettono a segno un importante break che li porta ad un solo punto di distanza. A cinque minuti dallo scadere il quintetto ospite riprende a giocare e a far suo il match chiudendo sul punteggio finale di 54 – 70. Miglior giocatore in assoluto per l’Angri, il play Pasquale Greco.

Dall’inizio della stagione, le gare vinte dall’Angri Pallacanestro sono tredici, confermando lo status di squadra imbattuta nella stagione 2014/2015.

logo uomoedonnain completo nonno giovanni


1396034_552701724819734_2095123647_nimage00


ARK PUB iperg

 

 

A.S.D. Angri Pallacanestro imbattuta nel girone di andata

L’ultimo paragrafo del girone di andata della serie D (girone A) laurea la società del patron Campitiello, campione d’inverno con uno storico record per il numero di gare imbattute: ben undici!

Diversi i motivi di interesse nel match casalingo contro la Virtus Pontecagnano. Uno su tutti, l’esordio nel team guidato dal tandem Dello Iacono- Tortora dell’americano Robbie Ray Lewis. C’era molta attesa e curiosità di vedere all’opera il giocatore autore di una buona prestazione d’esordio con innumerevoli rimbalzi conquistati ed un discreto score in doppia cifra. Il numeroso pubblico ha assistito all’undicesima vittoria consecutiva della squadra di casa congedando nel migliore dei modi l’anno al termine.

L’A.S.D. Angri Pallacanestro chiude il girone di andata da imbattuta registrando tra l’altro il miglior attacco e la miglior difesa di entrambi i gironi della serie D campana.