Prima sconfitta per l’Angri Pallacanestro

Risultato-garaAmaro inizio del girone di ritorno della serie D regionale per i ragazzi diretti da coach Dello Iacono. Dopo la splendida vittoria in coppa Campania sul campo del Bellizzi, la corsa dell’ASD Angri pallacanestro viene fermata sul campo di Acerra. La gara si è subito messa male per il quintetto doriano. Le prime azioni di gioco hanno preannunciato quello che sarebbe stato il leitmotiv della partita. Una serie di tiri da tre messi a segno con grande facilità dal team di casa a fronte di una palese difficoltà realizzativa da parte degli ospiti  hanno consentito rapidamente Acerra  di guadagnare un buon margine chiudendo il primo quarto con un discreto vantaggio. La storia si ripete anche durante il secondo quarto.  I giocatori di Acerra sono decisamente in giornata di grazia , contrariamente gli ospiti sembra proprio non entrare in gara, facendosi notare per percentuali disastrose. Tuttavia il distacco all’intervallo rimane pressoché immutato.

Al ritorno dagli spogliatoi il team di Dello Iacono sembra rinfrancato e riesce con un’ottima frazione di gara a colmare il gap e passare in vantaggio. Gli ospiti, tuttavia, non riescono a tenere il campo. Di nuovo le “bombe” da tre, dei padroni di casa, fanno la differenza fissando il finale di quarto sul 68-62. L’ultima frazione di gara è un susseguirsi di azioni e tiri da fuori. A metà frazione le speranze di riagguantare il match si dissolvono dopo una serie importante di tiri da tre messi a segno.  Tanti i punti realizzati nell’ultimo quarto, ben 27 per i padroni di casa contro i soli 17 degli ospiti. La partita termina 95-79 . Mai durante le gare disputate sino ad ora il team angrese aveva subito cosi tanti punti. Il prossimo sabato, con gara casalinga contro Mugnagno, si presenterà la possibilità di un pronto riscatto per i condor doriani.

Let’s go !

 

A.S.D Angri Pallacanestro vince a Bellizzi

III TURNO COPPA CAMPANIANel match valido per il terzo turno del trofeo Coppa Campania, l’A.S.D. Angri Pallacanestro vince e convince sul campo del Basket Bellizzi che milita nel campionato di serie C regionale. Ora si attende l’esito del match di Ischia tra Forio e Secondigliano per conoscere l’avversaria che i condor doriani dovranno fronteggiare nel IV turno della competizione.

La gara inizia con un break della squadra di casa che mette inizialmente in difficoltà il team di Dello Iacono. Sarà l’unico vantaggio in tutta la gara per i padroni di casa. Dopo pochi minuti di gara, infatti,  ed il minuto di sospensione chiesto dal coach doriano, gli ospiti ribaltano rapidamente il risultato andando in vantaggio e chiudendo il primo quarto con un buon margine fissando il risultato sul 13-25. Il secondo quarto, vinto ai punti da Bellizzi (15-11) vede assottigliarsi il vantaggio ospite. Si va al riposo sul punteggio di 28-36.  Al rientro dagli spogliatoi, continua inesorabile la marcia degli ospiti che macinano punti e si mostrano compatti in difesa al punto di arrivare all’ultimo quarto in vantaggio di 12 punti col punteggio di 40-52. L’ultima frazione di gara è al cardiopalma. Complice la stanchezza, una pesante situazione falli e alcune amnesie difensive dell’Angri,  i padroni di casa mettono a segno un importante break che li porta ad un solo punto di distanza. A cinque minuti dallo scadere il quintetto ospite riprende a giocare e a far suo il match chiudendo sul punteggio finale di 54 – 70. Miglior giocatore in assoluto per l’Angri, il play Pasquale Greco.

Dall’inizio della stagione, le gare vinte dall’Angri Pallacanestro sono tredici, confermando lo status di squadra imbattuta nella stagione 2014/2015.

logo uomoedonnain completo nonno giovanni


1396034_552701724819734_2095123647_nimage00


ARK PUB iperg

 

 

A.S.D. Angri Pallacanestro imbattuta nel girone di andata

L’ultimo paragrafo del girone di andata della serie D (girone A) laurea la società del patron Campitiello, campione d’inverno con uno storico record per il numero di gare imbattute: ben undici!

Diversi i motivi di interesse nel match casalingo contro la Virtus Pontecagnano. Uno su tutti, l’esordio nel team guidato dal tandem Dello Iacono- Tortora dell’americano Robbie Ray Lewis. C’era molta attesa e curiosità di vedere all’opera il giocatore autore di una buona prestazione d’esordio con innumerevoli rimbalzi conquistati ed un discreto score in doppia cifra. Il numeroso pubblico ha assistito all’undicesima vittoria consecutiva della squadra di casa congedando nel migliore dei modi l’anno al termine.

L’A.S.D. Angri Pallacanestro chiude il girone di andata da imbattuta registrando tra l’altro il miglior attacco e la miglior difesa di entrambi i gironi della serie D campana.

 

Angri Pallacanestro – C.S. Secondigliano

Sofferta e meritata vittoria per l'Angri Pallacanestro

I ragazzi dell’ASD Angri Pallacanestro guidati da Coach Gino Dallo Iacono conquistano la Nona vittoria su altrettante gare disputate contro l’ostico Secondigliano, portando il suo distacco su quest’ultima a sei lunghezze. Il Secondigliano è ormai terzo scavalcato dal Casapulla. Il match è partito subito in discesa per l’Angri che con il loro bel gioco hanno dominato per tutto il primo quarto chiudendolo con ampio margine.

Il secondo quarto conferma, inizialmente, l’andamento del primo con la supremazia dei biancorossi. Un arbitraggio molto fiscale ha visto caricare di falli diversi giocatori da ambo le parti soprattutto l’ottimo Quattromani (C.S. Secondigliano) che chiude il secondo quarto con ben 4 falli a suo carico. Alcune discutibili decisioni arbitrali, il ritorno del Secondigliano e la minore tensione in fase difensiva dell’Angri, hanno consentito il riavvicinamento degli ospiti che chiudono il quarto prima dell’intervallo in ritardo di appena 6 punti.

Nel terzo quarto la partita si è rianimata con botte e risposte a suon di canestri con decisioni arbitrali sempre più discutibili mandando sempre più spesso il Secondigliano in lunetta. Nonostante l’opportunità, la percentuale disastrosa dalla lunetta e le mosse tattiche del coach Dallo Iacono non consentono agli ospiti di riacciuffare i padroni di casa. Anche a fine terzo quarto i padroni di casa mantengono il vantaggio. L’operazione aggancio avviene nell’ultimo quarto. Ora la partita si gioca sul filo di lana con un alternarsi di situazioni di vantaggio minimo di un sol punto per entrambe le squadre. Gli ultimi decisivi minuti sono un concentrato di forza, voglia di vincere e intuizioni tattiche che hanno permesso alla squadra di Casa di suonare la Nona Sinfonia vincendo con il risultato di 82 a 78!

Domenica 14 la compagine Angrese dovrà affrontare sul difficile campo di Casapulla l’impegnativa sfida contro la seconda della classe.