L’Angri Pallacanestro chiude il roster: ufficiali gli innesti dei tre giovanissimi Amodio, Cascone e Palladino

La società Angri Pallacanestro comunica di aver completato il roster della prima squadra partecipante nella prossima stagione al campionato di serie C Gold acquisendo a titolo temporaneo le prestazioni sportive degli atleti Luigi Amodio, Giuseppe Cascone e Luciano Palladino.

Luigi Amodio, classe 2002, è un play guardia di 185 cm proveniente dal Centro Basket Torre Annunziata. Nel suo curriculum giovanile ha maturato importanti esperienze nei campionati di eccellenza a Maddaloni, Salerno ed infine a Scafati dove lo scorso anno ha avuto modo di farsi apprezzare anche nell’ostico campionato di serie D campana.

Giuseppe Cascone, classe 2002, è un’ ala di 195 cm e proviene anche lui dal Centro Basket Torre Annunziata. Si tratta di un ritorno a “casa” per il ragazzo originario di Pompei visto che nelle ultime tre stagioni il suo percorso formativo si è svolto in Toscana prima alla Scuola Basket Arezzo, dove ha raggiunto le finali nazionali U16 nella stagione 2017/18, poi alla Juve Pontedera con cui la scorsa stagione ha partecipato al campionato U18 eccellenza ed alla CSilver.

Luciano Palladino con i suoi 16 anni da compiere (classe 2003) sarà il “cucciolo” del gruppo. Guardia di 185 cm, originario di Pompei, proviene dalla Tufano Basket di Scafati dove ha iniziato a praticare basket grazie alla guida di coach Nicola Ottaviano. Avellino, Scafati ed Agropoli sono state le successive tappe del suo percorso giovanile nei campionati di eccellenza dove ha sempre dimostrato interessanti doti realizzative e grande determinazione.

Particolare soddisfazione per la definizione di questi nuovi giovani arrivi e per la chiusura delle operazioni di mercato trapelano dalle parole del direttore sportivo Tony Benincasa:

“Con l’arrivo di questi tre ragazzi provenienti da società del nostro comprensorio chiudiamo il roster che parteciperà al campionato di serie C Gold, un gruppo che avrà un’età media di 20,8 anni, un ideale specchio della nostra società.
Noi siamo un club giovane che vuole crescere e nel medio periodo provare a raggiungere palcoscenici più importanti sia per quanto riguarda il campionato seniores sia sul piano giovanile dove ci prefissiamo l’ambizioso obiettivo di diventare un punto di riferimento per i giovani di tutto il comprensorio e non solo. L’acquisizione dei tre ragazzi campani va in questa direzione e di pari passo alla costituzione di un consorzio con altre società amiche del territorio con cui a partire da quest’anno disputeremo campionati di eccellenza giovanile.
Tutti gli obiettivi di mercato che ci eravamo prefissati insieme allo staff tecnico sono stati raggiunti per cui siamo particolarmente soddisfatti e convinti di aver costruito un roster adatto a competere nel difficile campionato di C Gold e ad eccellere nei campionati di Under20 ed Under18 che disputeremo.
Auguro a tutti gli atleti e agli allenatori dell’Angri Pallacanestro il mio personale in bocca al lupo per la prossima stagione sportiva.
Arrivederci al 26 Agosto, data fissata per il raduno e buone vacanze a tutti.”

In chiusura, l’Angri Pallacanestro ci tiene a ringraziare le società Centro Basket Torre Annunziata e Tufano Basket Scafati per la collaborazione dimostrata.

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

L’Angri Pallacanestro ha il suo regista: ingaggiato il Playmaker Deon McDuffie

Sarà Deon McDuffie il nuovo playmaker chiamato a guidare in campo l’Angri Pallacanestro nella prossima stagione sportiva.
Deon, alto 181 cm per 73 kg, nasce ad Ausburg in Germania il 13/01/1993 da madre tedesca e padre americano. Inizia sin da bambino a giocare a basket e nel 2004 entra a far parte del programma giovanile del Brose Basket Bamberg. Nella stagione 2011/12 termina il suo percorso formativo e matura la prima esperienza seniores in ProB con il Ratiopharm Ulm. Nell’annata successiva abbraccia il progetto del Citybasket Recklinghausen in ProB dove in 21 minuti di media di gioco colleziona 11,9 punti, 2,6 rimbalzi, 3,8 assist e 2,4 palle recuperate a gara. Nella stagione 2013-14 a vent’anni arriva anche l’esordio anche in ProA la seconda lega tedesca con la maglia del BG Karlsruhe con cui, in 22 minuti di media gioco, colleziona 6,3 punti e 2,4 assist per gara.
E’ con la maglia però dell’altra squadra della città, i Karlsruhe Lions, che vive il suo periodo migliore vincendo due campionati di fila da capitano della squadra. Nella stagione 2016/17 è uno dei protagonisti assoluti della promozione in ProA, nella regular season in 20 minuti di media di gioco partendo dalla panchina sigla 9,3 punti , 2,8 rimbalzi , 2,6 assists e 2,8 palle recuperate mentre nei playoff dopo aver conquistato il quintetto il suo fatturato sale sino a 15,9 punti, 3,2 rimbalzi, 4,1 assist e 2 palle recuperate per allacciata di scarpa.
Nella scorsa stagione decide di accettare la proposta pluriennale del Conlog Basket Koblenz, società ai vertici della Regionalliga tedesca ed anche qui da capitano della squadra conduce i suoi ad un passo dalla promozione in ProB. I suoi numeri sono eccellenti: in 21 minuti di gioco produce 11,1 punti con il 63% da 2, il 39% da 3 ed il 79% ai tiri liberi a cui aggiunge 2.8 rimbalzi, 2.6 assist ed 1.9 palle recuperate.
Il forte desiderio di vivere un’esperienza all’estero e la chiamata della nostra società lo convincono a lasciare anticipatamente la franchigia tedesca.

“Da quando gioco a basket è sempre stato un sogno per me fare un esperienza fuori dalla Germania – dichiara l’atleta tedesco – Quando il mio agente mi ha parlato di questa possibilità immediatamente ho preso le maggiori informazioni possibili sul luogo, sul club e sullo staff. Sono rimasto positivamente colpito dall’organizzazione societaria e dopo aver avuto dei colloqui con il coach è stato facile per me decidere di accettare questa proposta. Il sistema di gioco ed il ruolo che il coach ha in mente per me all’interno di questo è ciò che cercavo per questa mia prima esperienza.
Spero ci divertiremo molto, di lavorare duramente ed ovviamente di avere una stagione vincente. Quando si lavora forte i risultati arrivano sempre.
Spero che i tifosi di Angri si divertiranno insieme a noi.
Ho intenzione di imparare anche un po’ della lingua italiana durante il corso della stagione e percio’ ho già iniziato a studiare un po’ da mia madre.
Attendo con ansia questa sfida.”

A descrivere le caratteristiche principali di Deon ci pensa coach Costagliola:

“Quando in fase di programmazione abbiamo impostato una squadra così giovane un punto fermo è stata la ricerca di un playmaker con la giusta esperienza e leadership, capace di diventare la nostra guida in campo sia in difesa che in attacco. Deon è un giocatore completo, con la potenzialità di incidere su entrambi i lati del campo. In difesa eccelle nell’1vs1 su palla, in attacco ha la capacità di creare vantaggio da 1vs1 o pick&roll sia per se stesso che per gli altri. È un combattente che ha dimostrato la qualità di elevare le sue prestazioni quando sale il livello di competizione.La sua forte determinazione nel condividere ed accettare la nostra sfida ci ha spinto a chiudere la trattativa in brevissimo tempo.”

Al riguardo la società Angri Pallacanestro ci tiene a ringraziare la Life Sports Agency di Carlo Mancini per la celere chiusura dell’operazione.ù

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

DOPPIA CONFERMA: NICOLAIO E DI CAPUA RESTANO AD ANGRI

Continuano le conferme in casa Angri. La società doriana è lieta di annunciare la permanenza grigiorossa degli atleti classe 2002, Davide Pio Di Capua e Nico Nicolaio.

Davide Pio Di Capua è un playmaker di 185 cm per 70 kg di peso, il giovane si è aggregato alla prima squadra nel Febbraio scorso, dopo aver disputato la prima parte della stagione nelle giovanili della Sidigas Avellino.
Atleta disciplinato, con un’ottima visione di gioco e dotato di un buon tiro dalla distanza, si è messo in luce in maglia doriana nei campionati giovanili Under 18/Under 20, ma soprattutto è risultato importante nell’equilibrio globale della prima squadra nell’ultima difficile fase della scorsa stagione. Apprezzato in maniera unanime dai compagni, staff tecnico e dirigenziale, si è meritato la conferma per la prossima stagione sportiva.

“Sono felice di essere stato riconfermato dalla società e sono entusiasta e pronto per iniziare una nuova stagione”, queste le parole del giovane atleta di origini stabiesi proveniente in prestito dal Centro Basket Torre Annunziata.

Nico Nicolaio è una guardia di 185 cm per 73 kg, è stato prelevato a titolo definitivo dal principio della scorsa annata dalla Julitta Basket Tortora, società calabra con cui si era messo in evidenza nel campionato di Serie D durante la stagione 2017/18. Atleta caparbio e tenace, forte fisicamente, ha dimostrato un potenziale che lo staff tecnico vuole continuare ad esplorare nel corso di questa stagione.

Queste le parole di Nicolaio:
“Sono molto contento di far parte del nuovo progetto doriano. Non vedo l’ora di tornare a sudare e combattere per questa maglia con l’obbiettivo di dare in primis un grande aiuto alla squadra, e migliorare giorno dopo giorno, con impegno e dedizione, che sono certo non mancheranno.
Ringrazio tutta la società e coach Costagliola per la fiducia dimostratami. Forza Angri!”

Francesco Postiglione
Ufficio Stampa Angri Pallacanestro

MERCATO ANGRI: PIETRO CIRILLO ALLA CORTE DEI DORIA

Altro colpo di mercato per i condors grigiorossi, l’Angri Pallacanestro comunica di aver raggiunto un accordo per le prossime due stagioni sportive con l’atleta classe 2001, Pietro Cirillo.
Nato a La Spezia, alto 196 cm per 85 kg di peso, Pietro è un’ala piccola che all’occorrenza può anche giocare da ala forte.
Muove i suoi primi passi nel DLF La Spezia dove svolge tutta la trafila del Minibasket sino ai 13 anni quando si trasferisce alla Scuola Basket Diego Bologna, società spezzina collegata alla precedente. Con i liguri si mette in luce alle finali nazionali Under14, al punto da meritare una convocazione al Progetto di Qualificazione Nazionale relativo ai ragazzi del centro Nord.
A soli 15 anni esordisce in Serie D prima di vivere una stagione di grande crescita nel 2017/18. Con i pari età partecipa al campionato Under 18 Eccellenza nel difficile girone toscano, dove realizza 337 punti in 20 gare, con una media di 16,9 punti a partita, mentre in Serie D viene nominato migliore Under della categoria, con ben 15,5 punti di media per gara.
Nell’estate scorsa il passaggio alla Pallacanestro Vado Ligure, dove partecipa sia al campionato Under 18 Eccellenza, sia al campionato di Serie C Silver. La prima parte della stagione è condizionata da una fastidiosa pubalgia ma nella seconda fase diventa fondamentale per gli equilibri di squadra riuscendo a raggiungere la fase interzonale e le semifinali di playoff.
In grigiorosso ritroverà i compagni di squadra Anaekwe e Lo Piccolo.

Coach Massimo Costagliola ci presenta le sue caratteristiche:
“Pietro è un’ala piccola che in alcune situazioni potrà esser sfruttato anche da ala forte. È un giocatore di sistema che a dispetto della giovane età’ conosce bene il gioco e sa passare la palla. Offensivamente ha raggio di tiro affidabile dai tre punti ed una capacità di gioco in post basso da cercare con più insistenza. Dovrà completare il suo bagaglio tecnico migliorando la capacità di metter palla a terra per battere 1vs1 fronte gli avversari. In difesa dove non arriva con le gambe, lo fa con la testa. Questa è una grandissima qualità.”

Queste le prime parole di Pietro in maglia grigiorosso:
“Ho scelto Angri perché nonostante sia stato lì per pochi giorni sono rimasto colpito dalla grande professionalità e dedizione degli allenatori e dirigenti. Mi ha colpito anche il grande entusiasmo che tutta la città manifesta nei confronti della squadra. Arrivo ad Angri con tanto entusiasmo e la speranza di essere all’altezza degli obiettivi che la società si è posta e sicuramente cercherò di dare il massimo. Forza condors!”.

Francesco Postiglione
Ufficio Stampa Angri Pallacanestro

Un’altra conferma: Carlo Antonio Coppola è ancora grigiorosso

L’A.S.D Angri Pallacanestro comunica la conferma dell’atleta classe 2001, Carlo Antonio Coppola, per la stagione sportiva 2019/20.

Ala di 203 cm per 90 kg, Carlo Antonio ha nella dinamicità ed agilità fisica le sue principali doti.
Dopo aver fatto una prima esperienza di gioco nello scorso campionato, ha collezionato ben 16 presenze per una media di 8 minuti in campo, l’atleta abatese sarà chiamato a lottare per migliorare minutaggio e prestazioni in un reparto che si preannuncia molto interessante e versatile.
Carlo Antonio completa un quartetto di interni “oversize” con altezza superiore ai due metri ed estremamente complementare per caratteristiche tecnico tattiche.

Queste le parole di Carlo:
“Sono molto contento di poter restare ad Angri. Sono attirato sopratutto da questo nuovo progetto e dalla conferma del coach. Penso che quest anno avremo modo di divertirci, ognuno di noi ha forti motivazioni per mettersi in gioco. Forza Angri!”

Le parole di coach Costagliola:
“Ad inizio mercato quando insieme con la società abbiamo deciso di abbracciare un progetto di squadra così giovane siamo logicamente partiti dalla conferma di Carlo. In un contesto diverso rispetto alla scorsa stagione siamo fermamente convinti che Carlo potrà abbinare alle sue indubbie doti fisiche la necessaria crescita tecnica e caratteriale. Starà a lui seguire con determinazione il percorso e farsi trovare pronto alla chiamata quando ci sarà bisogno”.

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

 

 

Alex Lo Piccolo è un nuovo giocatore dell’Angri Pallacanestro

L’ A.S.D. Angri Pallacanestro comunica di aver raggiunto un accordo, per le prossime due stagioni sportive, con l’atleta classe 2000 Alex Lo Piccolo.
Nato a Genova, Alex è una guardia che sa destreggiarsi bene anche nel ruolo di playmaker. Inizia a praticare la pallacanestro nel centro minibasket del suo paese di origine, Diano Marina, ma ben presto si trasferisce al Riviera Basket dei Fiori Imperia dove percorre la trafila delle giovanili sino all’Under18 ed esordisce a soli 15 anni, nella stagione 15/16, nella prima squadra militante in serie D. Nel 2017/18 il trasferimento alla Pallacanestro Vado Ligure, dove disputa per due anni consecutivi i campionati di eccellenza Under 18 e Serie C Silver migliorando costantemente le sue prestazioni: nella stagione 2017/18 produce, in 29 gare di U18 Eccellenza, 8.4 punti di media, mentre in 25 partite di C Silver segna 150 punti per una media di 6 a gara. Nella stagione 2018/19 raddoppia la sua produzione in C Silver, collezionando 11,8 punti di media in 22 gare giocate mentre nel difficile girone piemontese lombardo di U18 Eccellenza a cui la formazione ligure partecipa segna 413 punti per una media gara di 12,9 in 32 partite giocate. Con la squadra di Vado Ligure in U18 partecipa per due anni consecutivi alla fase interzona, arrivando lo scorso anno ad un passo dalla finale nazionale, sfuggita nello spareggio contro la Virtus Bologna, mentre nel campionato di C Silver raggiunge per due volte le semifinali playoff promozione.

A fine giugno viene invitato ad Angri per un raduno di prova dove le sue doti fisiche  e tecniche, in aggiunta alle fortissime motivazioni dimostrate convincono tutto lo staff tecnico-dirigenziale a dargli un posto in squadra.

Coach Massimo Costagliola ci presenta le sue caratteristiche:

“Alex è un attaccante che ha nella capacità di trovare il canestro in vari modi la sua qualità principale. Bravo in 1vs1 ed in situazioni di campo aperto, in questi fondamentali abbina un cambio di passo notevole ad una buona creatività. Può diventare un ottimo giocatore di pick&roll, dove deve migliorare la capacità di creare per gli altri, così come un ottimo difensore sulla palla grazie alla sua velocità di piedi e di mani. Nella nostra squadra avrà inizialmente il ruolo del “guastatore” capace di entrare dalla panchina, produrre punti e sprigionare energia difensiva alzando il ritmo gara.”

Queste le prime parole di Alex nelle nuove vesti di cestista doriano:

“Ho scelto Angri perché quando sono stato giù per i tre giorni in prova sono rimasto colpito da un ambiente davvero molto ospitale, una città dove si respira passione per la pallacanestro. Sono rimasto favorevolmente impressionato dalla chiarezza di obiettivi societari oltre che dalla competenza dello staff tecnico.
Spero per la prossima stagione di fare grandi miglioramenti individuali e di riuscire ad aiutare la squadra a raggiungere i massimi traguardi possibili”.

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

Nuovo rinforzo per l’Angri Pallacanestro: alla corte dei Doria arriva Noah Mwananzita.

L’ A.S.D. Angri Pallacanestro comunica con estremo piacere di aver raggiunto un accordo, per le prossime due stagioni sportive, con l’atleta Noah Joseph Mwananzita, cestista di ruolo ala/pivot.
Nato in Congo il 2/08/2000, Noah si trasferisce in Italia nelle Marche all’età di 16 anni. Pochi mesi dopo il suo arrivo in Italia, viene notato dai responsabili tecnici dell’Aurora Basket Jesi, Massimo Costagliola e Salvatore Cagnazzo, che lo invitano a giocare a basket. Noah accetta la sfida palesando subito una naturale predisposizione al gioco grazie anche ai suoi mezzi fisici importanti. Le pratiche di tesseramento non si esplicano in tempo utile per farlo partecipare con i coetanei alle finali nazionali U16eccellenza ma, dalla stagione 2016/17, inizia regolarmente il suo percorso di formazione giovanile partecipando con la società marchigiana ai vari campionati di eccellenza Under18 e maturando nello stesso tempo importanti esperienze nei campionati senior di Serie C Silver con le società satellite della Virtus Jesi e dell’Aesis 98’. La sua maturazione fisica e tecnica lo spingono repentinamente ad entrare a far parte della prima squadra dell’Aurora Basket Jesi militante in serie A2 dove, nell’ultima stagione, rientra stabilmente e con costanza nei dieci uomini a disposizione di coach Cagnazzo. In A2 esordisce il 14/10/2018 contro l’Assigeco Piacenza e nella stessa gara firma i suoi primi punti in categoria.

Adesso la scelta condivisa con la società Aurora Basket Jesi di iniziare ad Angri in C Gold il suo percorso da professionista lontano dalla società dove ha mosso i primi passi nel mondo della pallacanestro, cosa che lo aiuterà a maturare un’esperienza importante sotto tutti i punti di vista.

Queste le prime parole di Noah nelle vesti di nuovo Condor:

“Quando sono stato ad Angri per il raduno a fine Giugno ho percepito una grandissima passione della città per la pallacanestro ed ho avuto la sensazione di vivere in una grande famiglia. Questi aspetti hanno conquistato il mio cuore e sono stati determinanti per la mia scelta.
Per la prossima stagione ho molte aspettative, voglio crescere come giocatore e come persona ma soprattutto desidero contribuire con i miei nuovi compagni di squadra al raggiungimento di importanti risultati di squadra.
Mi hanno raccontato che i tifosi di Angri sono speciali, a loro prometto di dare sempre il massimo e combattere su ogni palla con tutto il cuore.”

Queste le dichiarazioni di coach Massimo Costagliola:

“È un piacere poter riabbracciare Noah e poter contribuire dopo averlo iniziato alla pratica a questa ulteriore fase di crescita della sua vita. È un atleta dalle qualità fisiche sicuramente sopra la media rispetto alla categoria. Dovra’ affinarsi tecnicamente e strutturarsi tatticamente ma la sua tenacia ed ambizione ci spingono a pensare che possa fare enormi progressi individuali e possa esser di grande supporto alla squadra.”

Il roster per la prossima stagione sta andando a completarsi e Noah è l’ennesimo innesto di qualità che la società ha inserito all’interno del team doriano. Il mosaico è quasi completo e tutte le tessere stanno andando al posto giusto.

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

L’Angri Pallacanestro si rinforza sotto le plance: alla corte di coach Costagliola arriva Kalvis Sprude.

L’A.S.D. Angri Pallacanestro è lieta di annunciare l’ingaggio del cestista lettone Kalvis Sprude.

Kalvis Sprude nasce nel 1987 a Kuldiga, piccolo paese della Lettonia. Inizia a giocare nella sua città natale prima di trasferirsi, all’eta’ di 15 anni, a Riga, nel principale settore giovanile lettone dove vince diversi titoli nazionali giovanili ed esordisce nella massima categoria all’età di 18 anni. Partecipa con la nazionale lettone negli anni ai campionati europei giovanili u16-u18-u20, affermandosi come uno dei prospetti più interessanti della nazione. A 21 anni il passaggio al Liepaja, club partecipante alla Baltic League ma qui, a metà stagione contro lo Zalgiris Kaunas, un brutto infortunio lo ferma nella sua crescita per circa un anno.  Successivamente inizia il suo tour europeo che tocca prima la Spagna dove gioca in Leb Oro per una stagione, poi la Germania dove milita in serie Pro B ad Hannover per 3 anni. Conosce l’Italia ad Aosta dove, per esigenze extracestistiche, risiede per due anni prima di accettare nel 2017/18 la proposta del Basket Team Mortara in CGold Lombardia; qui conduce la squadra alle semifinali promozione collezionando in 31 minuti di gioco 14, punti per gara con le seguenti medie al tiro: 51% da 2, il 45% da 3 ed il 77% ai liberi, a cui si aggiungono 9 rimbalzi di media ed una valutazione media di 17.64 per gara. L’ottima stagione lo spinge ad accettare, nella scorsa estate, l’offerta della Pallacanestro Fiorenzuola in C Gold Emilia. Anche qui la corsa della squadra si ferma alle semifinali promozione nonostante il miglioramento delle sue performance personali. In Emilia colleziona 15 punti per gara con le seguenti medie al tiro: 56% da 2, il 53% da 3 ed il 71% ai liberi a cui si addizionano 7 rimbalzi di media ed un totale di valutazione di 18,40 per gara. Le sue ultime stagioni italiane hanno affermato Kalvis come uno degli stranieri più efficaci dell’intera categoria al punto da attirare l’attenzione del club angrese. 

Questa la presentazione dell’atleta da parte di coach Massimo Costagliola: 

“L’ala forte nella pallacanestro moderna rappresenta un ruolo chiave per la lettura delle situazioni offensive e difensive. Noi cercavamo un atleta dotato di ottima conoscenza del gioco, capace offensivamente di avere una doppia dimensione interna e perimetrale , difensivamente dotato di mobilità di piedi e duttilità mentale. Pensiamo di aver trovato in Kalvis queste qualità. Se aggiungiamo il suo forte desiderio di vivere una esperienza al Sud, la preferenza palesata verso la nostra società rispetto ad offerte anche più importanti economicamente provenienti da altri club siamo sicuri di aver fatto la scelta giusta e siamo convinti che Kalvis per le sue qualità caratteriali diventerà in breve tempo uno degli idoli del nostro caloroso pubblico”. 

Queste le prime parole di Kalvis in grigiorosso: 

 “Ho scelto Angri perché parlando con il coach ho avuto un’ottima impressione su di lui e sul progetto di squadra che mi ha presentato.  Mi piacciono le sfide e sono curioso di conoscere un nuovo stile di vita in una parte d’Italia che non conosco e che tutti elogiano come magnifica. Nello sport l’obiettivo di partenza non può esser che la vittoria ma mi rendo conto che dobbiamo essere umili, lavorare con i piedi ben saldati a terra e fare un passo alla volta per vedere dove ci porta la stagione.”

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

È Simon Anaekwe il primo volto nuovo dell’Angri Pallacanestro 19/20.

L’A.S.D. Angri Pallacanestro è lieta di comunicare la sottoscrizione di un accordo biennale con l’atleta Simon Obinna Anaekwe.

Simon nasce a Ibadan (Nigeria) il 18/10/2001, è alto 205 cm ed inizia a giocare all’età di 13 anni nel proprio paese di origine. Nella stagione 2016/17 viene reclutato dalla Pallacanestro Vado Ligure, società dove inizia il suo percorso giovanile per ottenere la formazione italiana. Simon brucia rapidamente le tappe della sua preparazione e già nelle ultime due stagioni si afferma come uno dei centri più promettenti ed incisivi dell’intero panorama giovanile italiano.
Nello stesso tempo acquista sempre più esperienza di gioco e consapevolezza dei suoi mezzi giocando anche in C Silver Ligure.

Le statistiche testimoniano la sua costante crescita: nella stagione 2017/18 in C Silver sigla 6.9 ppg+ 7.5 rimbalzi a partita, cifre maggiorate in U18 eccellenza dove Simon mantiene una media di 10.4 ppg + 12 rimbalzi. Nell’ultima stagione, in C Silver fattura 10.8 pt + 9 rimbalzi mentre in U18 ECC costanti sono le sue doppie doppie in gara e chiude la stagione con una media di 11.3 pt e 13 rimbalzi ad allacciata. Le sue doti fisiche gli permettono di poter esser un fattore difensivo importante, il suo carattere ambizioso e determinato ne fa un grande lavoratore, dedito al sacrifico ed allo spirito di squadra. A coach Costagliola ed al suo staff il compito di accompagnarlo ulteriormente nella crescita tecnico-tattica, aspetti che se migliorati potrebbero proiettarlo ben presto verso una carriera professionistica importante e far divertire, nell’immediato futuro, i tifosi doriani.

Questa la dichiarazione di Stefano Dellacasa, dirigente responsabile della Pallacanestro Vado Ligure:

“Siamo ben contenti di far proseguire il percorso di crescita di Simon alla corte di coach Costagliola che abbiamo molto apprezzato nei suoi anni trascorsi da noi in Liguria. Sarebbe molto bello che la crescita del ragazzo e della sua nuova società proseguissero di pari passo consentendo in futuro il consolidamento di questa nuova collaborazione.”

La soddisfazioni traspare anche dalle parole del presidente dell’Angri Pallacanestro, Alfonso Campitiello:

Ringraziamo in primis la società Vado Ligure, nella figura di Stefano Dellacasa che ci ha affidato in cura Simon, uno dei più promettenti prospetti di tutto il panorama cestistico nazionale. L’abbiamo voluto fortemente ed ora non vediamo l’ora di vederlo in azione, per far vedere anche al nostro pubblico di che pasta è fatto questo atleta che, lo ricordo, è solamente un 2001. Siamo orgogliosi di avere tra le nostre fila un cestista delle sue qualità e siamo sicuri che, grazie alla preparazione del nostro staff tecnico, Simon accrescerá il suo bagaglio tecnico-tattico. Inoltre, con questa operazione, dimostriamo il nostro desiderio di continuare la nostra politica di collaborazione con società di tutta la penisola, attive da anni nel settore. Simon è un operazione importante ed è il primo tassello di un mosaico che, una volta finito, ci porterà ad avere un roster giovane e competitivo. Benvenuto Simon!”

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

 

Marco Melillo riconfermato per la stagione 2019/2020!

Botto di mercato per l’A.S.D. Angri Pallacanestro che riconferma all’interno del proprio roster uno dei migliori talenti di tutto il panorama cestistico campano. Si tratta di Marco Melillo, guardia classe 1999, che si appresta oramai a vestire la casacca grigio rossa per la terza stagione consecutiva e dunque ad essere uno dei punti fermi del roster agli ordini di coach Costagliola. Marco si è, fin da subito, fatto apprezzare da tutti i tifosi doriani per l’attaccamento alla maglia, per il suo talento e per le sue giocate che, in molte occasioni, sono state importanti e decisive.

I numeri delle passate stagioni in maglia doriana sono eloquenti: per lui, da quando calca il parquet del PalaGalvani, sono 320 i punti realizzati in totale, con 9.2 ppg, a dimostrazione di come Marco, dal 2017 ad oggi, si sia ritagliato spazi sempre più importanti ed abbia retto il peso della pressione anche in momenti concitati della stagione.

La sua riconferma costituisce l’ennesima base su cui, la dirigenza doriana, sta progettando di costruire il roster della prossima stagione, un roster giovane ma che saprà certamente far divertire il pubblico doriano.

Dopo la conferma, ecco le parole del giovane cestista doriano:

“Sono molto contento ed orgoglioso di poter continuare a far parte dell’Angri Pallacanestro e di poter proseguire un progetto iniziato con coach Costagliola. Dopo aver deciso la mia permanenza qui, non vedo l’ora di ricominciare, sperando di poter dare alla società ed ai tifosi le soddisfazioni che meritano per la passione e l’impegno che profondono quotidianamente. Personalmente, assicuro che giocherò sempre con impegno e con massima dedizione per questa maglia che mi ha dato tanto e che, quest’anno, può darmi ancora di più. Bisognerà creare la giusta alchimia, la giusta collaborazione ed il giusto spirito di squadra per far sì che tutti riescano ad esprimersi al massimo delle proprie potenzialità. Ci vediamo presto, Forza Angri!”

Anche coach Costagliola si è espresso in merito alla permanenza di Marco ad Angri:

“Sulla conferma di Marco non abbiamo avuto alcun dubbio. È un ragazzo che si è fatto apprezzare da tutto l’ambiente per la sua serietà e per la sua disciplina, è l’esempio di chi lascia parlare i fatti piuttosto che le parole. Tecnicamente è un giocatore completo, che dal punto di vista offensivo trova nel tiro la sua arma principale. Tatticamente, invece, può giocare sia nel ruolo di play che di guardia, a seconda che si vogliano far prevalere le sue qualità razionali di gestore del gioco oppure i suoi istinti realizzativi. Noi, di partenza, lo vediamo più nel secondo ruolo, sarà la nostra guardia titolare e siamo sicuri che sarà in grado di sostenere questa responsabilità compiendo un definitivo salto di qualità nel corso della stagione.”

 

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.