L’avversario: Pallacanestro Cercola

Dopo la promozione in C Gold, l’ultima stagione di Cercola è stata caratterizzata dal coinvolgimento nella dura lotta per l’accesso ai playoff culminata con il raggiungimento della settima posizione in classifica che è valsa ai napoletani l’accesso ai quarti di finale play-off. Tuttavia, Balestrieri e compagni hanno dovuto cedere il passo al New Basket Agropoli, capace di imporsi per 2-0 nella serie.
Il leitmotiv per quanto riguarda questa annata sembra lo stesso, con Cercola che non stecca all’esordio e batte la Pallacanestro San Michele Maddaloni, candidandosi seriamente ad essere un outsider del torneo.
La punta di diamante della squadra è quel Pasquale Greco di ritorno nella città dove si espresse al meglio qualche anno fa, quando l’Angri Pallacanestro, alle prime esperienze in Serie C, decise di puntare su di lui affidandogli la cabina di regia. Greco ha già fatto vedere ottime cose all’esordio in campionato, mettendo a referto 27 punti Attualmente miglior cannoniere del roster napoletano, dalle sue mani passa gran parte della pericolosità offensiva della Pallacanestro Cercola.
A fargli da spalla fra gli esterni titolari c’è una coppia giovani e vibrante come quella composta dall’ex Napoli e Palestrina Dario Molinari e dal giovane Eugenio Cortese: entrambi hanno dimostrato di essere un duo ben assortito e di poter far male da ogni zona del campo. Nella prima giornata di campionato hanno trovato spazio importante i due giovani Fiore e Lupo, autori di una prova importante condita, rispettivamente, da 10 ed 11 punti. I due giovani talenti hanno dimostrato di essere alternative importanti a disposizione del roster partenopeo.
Cercola è dunque una squadra forte, ben assortita ed ha a disposizione più soluzioni per poter colpire l’avversario. Si prospetta, dunque, un match vibrante e combattuto, con le due squadre che, per motivi ed ambizioni diverse, venderanno cara la pelle.

Angri Pallacanestro – Sorriso Azzurro Sant’Antimo 65-67

Gli U16 Eccellenza del consorzio JVB non riescono a bissare il successo di Barra e devono alzare bandiera bianca al cospetto del Sorriso Azzurro Sant’Antimo al termine di una partita ricca di spunti sia sul piano tecnico tattico che agonistico. 

Le due squadre partono leggermente contratte nel primo parziale, Angri prova a far valere con poco successo il vantaggio fisico sotto le plance mentre I viaggianti di converso cercano di infilare la difesa locale con il gioco in penetra e scarica. È nel secondo parziale che gli ospiti confezionano il primo break, i ragazzi di Scotto di Luzio sono bravi a prendere il sopravvento ai rimbalzi offensivi e sulle palle vaganti e capaci di concretizzare ottimamente il buon numero di liberi procurati. Si va negli spogliatoi sul 18-25. Al rientro in campo però è un’altra musica, Capitan De Simone suona la carica ai propri compagni mentre D’Apice inizia a fare la voce grossa sotto canestro. La difesa dei ragazzi di coach Costagliola si fa dura ed impenetrabile dando il via alle numerose azioni di transizione ben condotte da Ruocco. L’inerzia della gara cambia totalmente, i grigiorossi si rendono capaci prima di agguantare e poi di superare gli ospiti chiudendo il quarto in vantaggio di sei lunghezze sul 43-36. Il divario aumenta ancora in avvio di ultimo quarto, una bomba di Scognamiglio al termine di una magistrale azione di squadra segna il 51-40 a favore dei condors prima che il tabellone elettronico del PalaGalvani cessi di funzionare. L’attesa per il recupero dell’attrezzatura di riserva è più lunga del dovuto e la cosa rende gioco agli ospiti capaci di riordinare idee. Al rientro in campo, infatti, il trend della gara cambia totalmente. In casa Angri calata l’adrenalina si spegne la luce, disattenzioni difensive, rimbalzi concessi, palle perse si accumulano e gli ospiti trascinati dal play Puca sono bravi a sfruttare l’occasione piazzando un break micidiale capace di ribaltare la gara. Sul -6 ad un minuto dalla fine arriva la nuova reazione degli angresi, Ruocco e Scognamiglio confezionano un miniparziale di 5-0 e dopo i liberi falliti da Puca ad 8” dalla fine l’azione in penetrazione di Scognamiglio vede svanire sul ferro i sogni di vittoria angresi. La partita si chiude sul punteggio di 84-82 per i napoletani.

I tabellini:

Angri Pallacanestro: Abagnale, Passarelli 8, Cinque 3, Ruggiero A. , Ruggiero P. 2, Merenda , D’Apice 17, Scognamiglio 12, Ruocco 3, De Simone 14, Ferraioli 5, De Conte All Costagliola Ass. Tortora-DeGennaro.

Sorriso Azzurro Sant’Antimo: Bellissimo, Ronca 9, Polito, Colaianni, Riccio 2, Puca 21, Gifuni 11, Di Monda, Guadalupi 1, Stanzione 20, Di Donato 2 All. Scotto di Luzio

Esordio in campionato amaro: Angri cede il passo al Forio Basket

Forio Basket-Angri Pallacanestro: 84-82
Esordio in campionato amato per L’Angri Pallacanestro. Una buona dose di sfortuna, mista a qualche errore di troppo, ha fatto coincidere la prima giornata del campionato di serie C Gold con la prima sconfitta del team doriano , superato 84-82 dal Forio Basket.
La compagine grigio rossa ha praticamente condotto la partita per oltre 35’ e si è trovata ad un passo dalla vittoria, ma i numerosi errori ai liberi di Chiavazzo e soci, uniti al rientro in partita del team isolano, hanno vanificato quanto di buono fatto fino a quel momento. Alla delusione e all’amarezza per la maniera in cui è maturato questo risultato, fa però da contraltare la consapevolezza di aver disputato la migliore partita possibile e di avere quindi ampi margini di miglioramento e di riscatto, già a partire dalla prossima sfida in calendario.

La partita:
Comincia piuttosto a rilento la sfida del PalaErrico. I due quintetti, anziché spingere sin da subito, preferiscono studiarsi a vicenda. Ne viene meno la spettacolarità e la prolificità dei canestri realizzati, con il punteggio che resta basso. I doriani però iniziano a macinare gioco e punti, trovano solidità difensiva e cinismo in attacco, costruiscono azioni importanti e provano a dare il primo strappo al match imponendo il proprio ritmo. Dopo i primi 10’, la sirena dice 15-22.
Il secondo quarto viene condotto sulla falsariga del precedente, con Seskus e Sprude sugli scudi e che approfittano delle continue disattenzioni difensive dei padroni di casa per segnare da ogni zona del campo. Al termine del primo tempo, la tripla di Seskus vale il 32-41.
Al rientro dagli spogliatoi, la gara si sporca. Forio varia difese in continuazione, aumentano i fischi arbitrali e gli angresi perdono il ritmo dell’incontro.
Aumentano gli errori al tiro da parte dei doriani, il cronometro scorre, favorendo il gioco compassato a difesa schierata dei locali, che lentamente riducono sempre di più lo svantaggio.  I ragazzi di coach Costagliola, tuttavia, sono comunque bravi a mantenere il vantaggio al suono della terza sirena chiudendo il quarto sul +5.
L’ultimo quarto sembra essere quello decisivo. Angri mantiene un vantaggio costante tra le 6 e le 10 lunghezze ma quando tutto sembra fatto Di Napoli e compagni si affidano all’estro dell’esterno argentino Gandoy che, con esperienza e cinismo, mista ad un po’ di fortuna, riescono a riportare la partita in parità grazie ad una tripla a 10” dalla fine del match. Costagliola costruisce l’ultima azione, l’ultimo tiro che però non entra. Al suono dell’ultima sirena, il tabellone elettronico recita 72-72.
Si torna in campo per quelli che saranno gli ultimi e decisivi 5 minuti del match. Angri parte bene, nel segno di capitan Chiavazzo che suona la carica e porta i suoi avanti sul 72-77. Dopo la replica foriana con Loncarevic, una tripla di Sprude porta i suoi sul +6. Sul versante opposto Gandoy da tre risponde immediatamente, Angri mantiene due lunghezze di vantaggio all’ultimo giro di orologio
ma Sprude dopo esser stato infallibile dalla lunetta sino a quel momento fa 1/4 ai liberi lasciando a Forio la possibilità di pareggiare, i locali prima si avvicinano poi sorpassano con Milutinovic mentre gli angresi perdono il bandolo della matassa giocando male gli ultimi possessi e lasciando strada libera a Di Napoli&C. che con grande esperienza portano a casa la vittoria.

Le dichiarazioni:
Al termine del match, non nasconde l’amarezza coach Costagliola:

“ Complimenti a Forio, ha vinto una gara resistendo nelle difficoltà da squadra e sfruttando al massimo la propria esperienza nei momenti clou.
Penso che con il roster a disposizione adesso potrà recitare un ruolo da protagonista in questo torneo.
Noi abbiamo giocato una buona partita, cercando di imporre il nostro ritmo e ci siamo riusciti per lunghi tratti conducendo per 38’ nei regolamentari e per 4’30” nei supplementari. Ci e’ mancata freddezza nel prendere un vantaggio più corposo quando l’inerzia era chiaramente nostra nei primi tre quarti, cinismo nel saper chiudere la gara, sicuramente lucidità nei momenti decisivi. Siamo ancora al 50% nel processo di integrazione, abbiamo potenziale da sfruttare e far emergere, la nostra crescita sarà direttamente proporzionale alla capacità di imparare dagli errori e di acquisire quella necessaria esperienza che oggi è mancata nei momenti che contavano.”

I tabellini:
Forio Basket: Loncarevic 19, Di Napoli 23, Gandoy 25, Milutinovic 2, Conforto 6, Polito 0, Sorrentino 9, Aiello, Morales, Nicolella

Angri Pallacanestro: Amodio, Di Capua, Cascone, Coppola, Melillo 6, Lo Piccolo 5, Anaekwe 10, Mwananzita 4, Cirillo 2, Sprude 22, Seskus 22, Chiavazzo 11

Esordio in campionato: L’Angri Pallacanestro sfida il Forio Basket

Dopo 5 mesi dall’ultima uscita ufficiale, l’Angri Pallacanestro è pronta a tornare in campo. Domani, infatti, i ragazzi di coach Costagliola affronteranno, al PalaErrico di Pozzuoli, il Forio Basket, team isolano che lo scorso anno ha raggiunto la promozione nell’attuale campionato di serie C Gold.

Palla a due alle ore 16:30.

Dopo un mercato estivo che ha completamente rivoluzionato la squadra e la filosofia del roster angrese, i doriani si apprestano ad affrontare un campionato di Serie C Gold diverso, con l’inserimento di 3 squadre extra-campane, e molto più equilibrato.

L’esordio, non è di certo agevole; il Forio degli ex Di Napoli e coach Iovino ha allestito una squadra forte e, nonostante si presenti ai nastri di partenza come una neopromossa, ha tutte le carte in regola per candidarsi a vera e propria mina vagante del campionato, grazie agli innesti del francese Louisierre, l’argentino Gandoy e l’ungherese Zsombor, oltre alle conferme di alcuni cestisti che lo scorso anno raggiunsero la promozione.

Al contempo in casa Angri Pallaacanesto il pre-campionato è stato da lavori in corso: i nuovi elementi con il passare dei giorni stanno creando un’amalgama dentro e fuori dal campo e nonostante qualche problema in corso d’opera la squadra pare abbia trovato già un’identità di gioco ben precisa, dettata dallo staff tecnico angrese. Buone le prove estive che, aldilà del risultato, hanno sempre testimoniato l’egregio lavoro fatto in settimana. Il materiale umano a disposizione di coach Costagliola è vario e valido, con molti cestisti pronti a far vedere il loro valore.

Ecco le parole del coach angrese, alla vigilia dell’esordio in campionato:

“Finalmente si comincia, dopo tante settimane è arrivato il momento di competere. I ragazzi hanno lavorato bene in questo periodo, non si sono mai risparmiati ed hanno mostrato piacere ed entusiasmo a stare insieme. Il processo di integrazione della squadra purtroppo e’ stato un po’ rallentato da vari acciacchi fisici, aspetto che ci ha permesso solo nella giornata di ieri di svolgere il primo allenamento al completo. Alcuni fattori pero’ sono già emersi inequivocabilmente e rispondono a quello che io desidero vedere dalle mie squadre. La voglia di soffrire insieme ed aiutarsi in difesa, il desiderio di fare sempre un passaggio in più in attacco per trovare il compagno con maggiore vantaggio sono segnali molto positivi, premesse necessarie per costruire una piramide dalla base solida. Da domenica bisognerà esser pronti a combattere consapevoli che in queste prime gare a fare la  differenza più che le qualità tecniche o la preparazione tattica saranno il carattere, la determinazione e la voglia di vincere. E noi su questo piano per esser all’altezza in questo campionato difficile non dovremo esser secondi a nessuno.”

Christian Montella

Ufficio stampa Angri Pallacanestro

Parte con una vittoria l’avventura in Eccellenza dell’under 16.

Buona la prima per i ragazzi dell’under 16 eccellenza del consorzio JVB.
Come prevedibile, l’esordio si è mostrato carico di emozioni un po’ per tutti: dai ragazzi allo staff tecnico. Un gruppo neonato, costituito da ragazzi provenienti dalle realtà di Angri, Castellammare di Stabia, Gragnano e Sant’Antonio Abate, mette in conto le insicurezze dettate per lo più dalla tensione per l’esordio in una categoria che si preannuncia competitiva. Ciononostante, i ragazzi, guidati dal trio di coach Costagliola, DeGennaro, Tortora hanno ben figurato nella prima stagionale. Di fronte c’era il Centro Ester Barra avversario che faceva della rapidità dei propri giocatori la sua arma principale. Il divario fisico a vantaggio degli ospiti è parso sin da subito evidente, consentendo ai viaggianti di avere vantaggi sotto le plance che però non veniva sistematicamente concretizzato. Il risultato è stata una gara in equilibrio per tutto il primo tempo. Al rientro in campo, i ragazzi di coach Costagliola hanno iniziato a difendere e ad attaccare in modo più ordinato, dando evidenza del lavoro svolto, sin qui, in allenamento. Il miglior gioco di squadra dei biancorossi ha avuto la meglio sui padroni di casa, conquistando un buon margine che ha consentito di portare a casa i due punti con il punteggio finale di 45-62.
E’ solo la prima gara, la vittoria dà certo fiducia ad un gruppo che ha ancora molto da lavorare per trovare la sicurezza e una precisa identità di squadra che certo non si può pretendere da ragazzi che da solo un mese giocano assieme per la prima volta.
Prossimo appuntamento con l’under 16 ecc. domenica 6 ottobre alle ore 11:30 con l’esordio casalingo al Palagalvani contro Sorriso Azzurro Sant’Antimo.

Centro Ester Barra – Angri Pallacanestro: 45-62

Barra: Arnone, Fratellanza 1, Vitagliano 7, Di Costanzo, Falcone, Nappo, Ferraro, Barone 9, Esposito 4, Nocerino 6, Romano, Riccardi 17 All. Romano

Angri Pallacanestro: Abagnale, Passarelli 4, Cinque, Ruggiero A. 2, Ruggiero P. 8, Merenda 4, D’Apice 15, Scognamiglio 6, Ruocco 1, De Simone 17, Ferraioli 5, De Conte All Costagliola Ass. Tortora-DeGennaro.

Parziali: 13-9; 7-13; 12-23; 13-17

Tutto quello che c’è da sapere sulla nuova stagione giovanile dell’Angri Pallacanestro.

Con il raduno dei vari gruppi è partita ufficialmente anche la stagione del settore giovanile per l’Angri Pallacanestro. Un’annata che si preannuncia impegnativa e ricca di novità per i giovani Condors chiamati a confrontarsi e volare a livelli sempre più alti.
Partendo dalla base della piramide la delicata fase del passaggio dal Minibasket al Basket con la partecipazione al campionato Under13 , riservato ai nati delle annate 2007-08, sarà affidata ai coach Francesco Chiavazzo ed Antonio Galizia. A loro l’arduo compito di “accompagnare” i sogni dei babies grigiorossi in questo delicato momento di transizione. Passando ai più grandi nati nel 2005-2006 la novità della stagione sarà la partecipazione della squadra al campionato U15Gold, uno scalino superiore al livello Silver in cui lo scorso anno i nostri condorini hanno ben figurato. La società ha deciso di assecondare la crescita di un gruppo molto omogeneo e promettente con l’iscrizione al secondo livello regionale dopo il campionato di eccellenza affidandolo ad un duo di coach di provata esperienza, competenza e affidabilità Francesco Chiavazzo e Daniel Saviano.
Con l’obiettivo di promuovere un servizio sempre migliore e di offrire un livello di competizione maggiore l’Angri Pallacanestro ha deciso di aderire insieme alle società limitrofe della nuova Polisportiva Stabia, del Basket Abatese e dei Lions Gragnano ad un consorzio che possa mettere insieme e far confrontare le
migliori risorse umane di ogni club oltre che sfruttare le migliori risorse tecniche di staff e logistico-strutturali. È stato definito il PalaGalvani di Angri come sede di gioco del campionato Under16 Eccellenza riservato ai nati nel 2004 a cui si parteciperà come gruppo Joint Venture Basket, somma delle migliori risorse umane provenienti dalle società aderenti al Consorzio. I ragazzi rientranti in questo progetto saranno affidati alle cure di coach Massimo Costagliola coadiuvato per la parte tecnica dagli assistenti Giuseppe Tortora ed Aniello De Gennaro e per la parte fisica da un’eccellenza del settore, il Prof. Errico Pappalardo.
Per gli atleti 2004 e 2005 non rientranti in questo discorso agonistico più spinto sarà comunque riservata la possibilità’ di fare attività federale partecipando al campionato U16 Silver seguito dai coach Giuseppe Tortora e Aniello De Gennaro. Claudio Papa e Giovanni Esposito saranno i due dirigenti accompagnatori di riferimento per il settore giovanile sino a questa fascia di età.
Il percorso giovanile verrà completato con la partecipazione ai campionati U18 Gold ed Under20 Élite, i ragazzi delle annate 2000-01-02-03 faranno parte di un progetto di lavoro unico con la prima squadra iscritta al campionato di CGold e vedranno questi campionati come un utile occasione di crescita e trampolino di lancio per conquistare attenzione e minuti preziosi in prima squadra.
Coach Costagliola seguirà in prima persona la squadra u18Gold coadiuvato da coach Francesco Iannone mentre a quest’ultimo, assistito da coach Daniel Saviano, spetterà la guida della squadra Under20. Stefano Conza sarà il preparatore fisico, Gennaro Ferraioli il dirigente accompagnatore.

Un percorso di crescita che parte dalla base ed arriva al vertice fortemente voluto da una società sempre più tesa a rafforzare il proprio vivaio con l’obiettivo di diventare nel tempo non solo punto di riferimento ed aggregazione del comprensorio circostante ma anche trampolino di lancio verso la carriera professionistica per ragazzi provenienti da realtà extra regionali.

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

Bomba di mercato: arriva Domantas Seskus

L’A.S.D. Angri Pallacanestro comunica con grande piacere l’ingaggio per la stagione sportiva 2019/20 del play-guardia lituano Domantas Seskus.
Domantas, alto 182 cm per 75 kg di peso, nasce il 02/12/1992 a Vyrym e viene cresciuto a pane e basket dal papà allenatore Virginius assieme al fratello Edvinas, anch’egli giocatore professionista di ottimo livello.

La sua carriera si sviluppa principalmente nel piccolo paese di Prienai, cittadina lituana di 9.000 abitanti, nella locale squadra del Krepsinio Klubas Prienai che dal 2008/09 scala la vetta del basket lituano partendo dalla quarta serie ed arrivando sino alla LKL, l’equivalente in Lituania della nostra serie A. Nel 2013/14 arriva secondo in campionato e vince la coppa di Lituania battendo in semifinale lo Zalgiris Kaunas ed in finale il Lyetuvos Rytas, nel 2014/15 arriva alle semifinali playoff in LKL e secondo in Baltic League (la lega a cui partecipano le squadre della repubblica baltica), nel 2015/16 vince la Lega Baltica acquisendo la possibilità di partecipare ai tornei europei della Fiba EuropeCup prima ed alla Basketball Champions League nel 2016/17. In queste annate Domantas fa parte in maniera stabile del roster entrando in maniera fissa nelle rotazioni della squadra e firmando nella stagione 2014/15 a 22 anni la sua migliore stagione a livello statistico con 7,5 punti ed 1,8 assist in 22 minuti di gioco con il 43% da due, 40% da 3, 73% ai tiri liberi. E’ in questa stagione in LKL (serie a Lituana) che firma il suo high career di 21 punti e 26 di valutazione contro lo Zalgiris Kaunas. Nel 2017/18 vive la sua prima esperienza all’estero al Cognac Charente (NM2) in Francia prima di tornare in patria sempre al Vytautas Prienai in LKL dove lo scorso anno gioca 9 minuti di media di gioco in una squadra in cui ha i fratelli Lavrinovic come suoi compagni di pick&roll.

Queste le sue prime dichiarazioni da nuovo Condor:
“I’m looking forward to come to Angri to bring good emotions for the people who loves basketball, i hope we will fight like one fist and become family,Italy is one of my favourite country, even my cousin playing here for 5-6 years already and she highly recomended Italy for me.
Expectations are always high, basketball players are very competitive and we wanna win every game.”

“Non vedo l’ora di venire ad Angri per portare buone emozioni alle persone che amano il basket, spero che combatteremo uniti come un pugno e diventeremo una famiglia. l’Italia è uno dei miei paesi preferiti, anche mia cugina gioca qui da 5-6 anni oramai e mi ha raccomandato vivamente l’Italia. Le aspettative sono sempre alte, i giocatori di basket sono molto competitivi e noi vogliamo vincere ogni partita.”

Queste le parole di coach Costagliola:
“I contatti con Domantas risalgono a Giugno e da subito le impressioni sull’uomo e sul giocatore sono state ottime. Siamo molto contenti di averlo tra noi adesso ed io personalmente sono molto curioso di poterlo allenare. È un playmaker con capacità tecniche ed una conoscenza del gioco di una, forse due categorie superiori. Avevamo bisogno di un atleta con queste caratteristiche di leadership e se saprà calarsi nel nostro contesto potrà essere di immenso aiuto con la sua esperienza alla squadra ed ai suoi giovani compagni. Ringrazio la società che si è immediatamente attivata sul mercato non facendosi cogliere impreparata rispetto ad una situazione di imprevedibile difficoltà indipendente dalla propria volontà.”

Domantas atterrerà a Napoli nella serata di lunedì e martedì si unirà ai suoi nuovi compagni per i suoi primi allenamenti al PalaGalvani.

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

Angri Pallacanestro, le date del raduno e del precampionato.

Sarà Lunedì 26 agosto il primo giorno di scuola dell’Angri Pallacanestro versione 2019-2020.Gli uomini di coach Massimo Costagliola si raduneranno presso il PalaGalvani nel pomeriggio per il primo allenamento stagionale alla presenza dello staff tecnico al completo.
Prevista per Sabato 7 Settembre, invece, la prima uscita stagionale del team doriano che, in trasferta, affronterà la Folgore Nocera, società militante in Serie C Silver. Di seguito il calendario completo del precampionato grigio-rosso:

• 7 Settembre, ore 19:00 – Nocera, PalaCoscioni: Folgore Nocera vs Angri Pallacanestro;
• 14 Settembre, ore 18:30 – Bellizzi, PalaBerlinguer: Basket Bellizzi vs Angri Pallacanestro;
• 21 Settembre – Angri, PalaGalvani: Angri Pallacanestro vs Pallacanestro Trinità;
• 28/29 Settembre – Agropoli, Pala DiConcilio: Memorial Dalto, orari e squadre da definire.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

Varato il calendario della nuova Serie C Gold, esordio a Forio per l’Angri Pallacanestro.

La FIP Campana ha reso noto il calendario della nuova Serie C Gold 2019-2020. L‘Angri Pallacanestro esordirà Sabato 5 Ottobre in trasferta contro la neopromossa Forio Basket degli ex Di Napoli e Iovino, mentre la prima partita casalinga sarà con Cercola il weekend del 13 Ottobre.

Alla 3° giornata arriverà ad Angri la Pallacanestro Salerno di coach Menduto, mentre nel turno successivo è in programma la prima sfida extra-regionale contro Il Globo Isernia. A seguire le sfide contro il Basket Bellizzi, il New Basket Agropoli, le altre due trasferte fuori regione con Venafro e Catanzaro e tanto altro ancora. Proprio la trasferta in terra calabrese sancirà la fine della regular season, in programma Domenica 5 Aprile 2020.

 

Questo il commento di coach Massimo Costagliola:

Un campionato che si preannuncia equilibrato con la presenza di squadre più esperte che puntano apertamente alla promozione ed altre con progetti intriganti e giovani interessanti. La presenza di realtà extraregionali alimenterà la competizione ed attiverà un confronto molto stimolante. Ci aspetta un esordio molto ostico in trasferta ad Ischia, in casa di una neopromossa carica di entusiasmo e con tutte le carte per fare bene. Dal 26 Agosto lavoreremo sodo per arrivare pronti all’appuntamento.

 

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.

Christian Montella.

Tra conferme e nuovi arrivi, si compone lo staff tecnico dell’Angri Pallacanestro.

Ci sarà una squadra nella squadra a seguire coach Massimo Costagliola nella prossima stagione sportiva.
Il moltiplicarsi degli impegni, la voglia di assicurare sempre maggiore attenzione agli atleti, la ferma convinzione che la visione plurale della situazioni e la cura dei dettagli siano fondamentali per elevare la qualità del lavoro, ha reso necessario la costituzione di uno staff tecnico e dirigenziale sempre più completo e competente.

Nel ruolo di assistente allenatore è confermato Francesco Iannone; per il ragazzo angrese classe 93’ sarà la terza stagione nel ruolo. Capacità dialettica, ottima conoscenza delle lingue straniere e degli strumenti video sono le principali competenze che metterà a disposizione dello staff, in aggiunta alla sua ineguagliabile carica di energia. Nell’ottica di uno staff polifunzionale, Francesco sarà anche il capo allenatore del gruppo Under20 e l’assistente del gruppo Under18.

Ad affiancarlo nei ruoli tecnici ci sarà una new entry: Daniel Saviano. Classe 88’, originario di Sarno con un passato da playmaker di discreto livello trascorso tra Scafati, Tolentino e Sarno, entra a far parte dello staff in sostituzione di Marco Aramu. Daniel non è nuovo al ruolo avendo già maturato esperienze di viceallenatore a Sarno; ha conoscenze didattiche importanti avendo allenato in tutte le categorie giovanili e sicuramente saprà portare nello staff la sua visione razionale del gioco frutto del suo passato da giocatore.
Daniel sarà anche l’assistente di Iannone in Under20 e darà il suo contributo nel settore giovanile affiancando Francesco Chiavazzo nell’Under15 Gold.

A far “volare” in campo i giovani Condors ed a curarli dai loro acciacchi ci penserà nuovamente il dottor Stefano Conza.
Le sue competenze lo portano ad assumere i molteplici ruoli di preparatore atletico, fisioterapista e “psicologo” aggiunto durante le partite, la sua passione ed il suo attaccamento alla società ne fanno una figura insostituibile ed a disposizione costante per gli atleti e per lo staff. Una garanzia di affidabilità e professionalità al servizio della truppa di coach Costagliola

Marco Aramu, bandiera e protagonista di due storiche promozioni da giocatore dell’ Angri Pallacanestro, è diventato papà durante il corso della stagione scorsa e per questa stagione motivi lavorativi e familiari lo costringeranno a trascorrere meno tempo in palestra. La sua esperienza, la sua parola e visione delle cose torneranno comunque utili in una stagione lunga, difficoltosa e pertanto rimarrà aggregato allo staff nel ruolo di Team Manager.

A completare lo staff ci sarà in altra figura divenuta familiare ed imprescindibile nel corso del tempo. Gennaro Ferraioli sarà l’accompagnatore della squadra di C Gold, dei gruppi Under20 – Under18 ed assisterà gli atleti in tutte le loro problematiche quotidiane, mettendo a disposizione loro e dello staff la sua inesauribile carica di passione e la sua consueta precisione.

Christian Montella.

Ufficio stampa Angri Pallacanestro.