Post gara Primelab Angri Pallacanestro-San Nicola Basket Cedri; le parole di coach Massaro ed Amedeo De Martino.

Contro ogni pronostico ed ogni aspettativa, la Primelab Angri Pallacanestro è riuscita tra le mura amiche del Palagalvani ad infliggere la prima sconfitta stagionale al San Nicola Basket Cedri. La partita, terminata con il risultato di 68-63, è stata molto combattuta ed è stata giocata senza alcun timore da entrambe le squadre. Ecco l’intervista post-gara fatta a coach Massaro;

  • Contro ogni previsione, coach, abbiamo vinto. Cedri arrivava da imbattuta, noi senza Carrichiello e Di Napoli per infortuni, eppure ce l’abbiamo fatta. Che partita è stata e come vi siete preparati per affrontarla? “Arrivavamo a questa partita completamente in sofferenza, senza il nostro faro ed il nostro ariete in attacco. È chiaro quindi che abbiamo dovuto cambiare il nostro sistema di gioco e ci siamo dovuti adattare alle esigenze. Contro la squadra più forte del campionato e senza due giocatori che insieme hanno una media di 45 punti a partita, partivamo sicuramente con gli sfavori del pronostico. È stata una bella partita, dove sia noi che loro abbiamo dato il massimo. Abbiamo preparato la partita minuziosamente, sia dal punto di vista tattico che mentale ed abbiamo rispettato a pieno il piano partita preparato in settimana; avevamo deciso di puntare in attacco sul nostro capitano e lui ha saputo essere un pericolo costante per la difesa sannicolese per tutta la gara. Abbiamo preparato la squadra all’eventualità che sia Fabio che Ernesto non fossero della gara e quindi toccava a loro scendere in campo e fare una partita da ricordare, e così è stato. Sono orgoglioso di questa squadra, ognuno di loro è entrato in campo motivatissimo e voglioso di vincere.”
  • Siamo al giro di boa; cosa ci aspettiamo dal girone di ritorno e cosa ci ha lasciato questo girone di andata. “Si chiude il girone di andata in maniera molto positiva; abbiamo perso 3 partite, due delle quali (Bellizzi e Pozzuoli ndr) sono arrivate al seguito di un tour de force di 5 gare in 15 giorni, in cui abbiamo avuto anche alcuni problemi fisici. A Maddaloni poi è stata un’altra partita in cui abbiamo pagato le pesanti assenze sopracitate. Ci aspetta un bel girone di ritorno, caratterizzato da alcune trasferte difficili come quella di domenica prossima a Monte di Procida. Colgo l’occasione per elogiare il pubblico, nostro sesto uomo a tutti gli effetti; ci hanno sostenuto sempre, anche quando sul finire di gara l’inerzia del match era a favore di San Nicola e tutto faceva temere per il peggio. Inoltre voglio ringraziare tutto l’universo “Angri Pallacanestro”, a partire dal presidente Campitiello ed i suoi soci, al mio staff, agli assistenti, all’ufficio stampa, ai preparatori atletici. Siamo una grande famiglia e vogliamo che questa squadra continui a divertire molto e a suscitare tutto l’affetto che ci siamo sentiti piovere addosso prima e dopo la partita. Penso sia questo il premio più meritato e più bello che potevamo avere.”

Ecco le parole del match winner, Amedeo De Martino:” è stata una partita bellissima, sia noi che loro volevamo agguantare la vittoria; alla fine abbiamo vinto noi, credo anche meritatamente. Per quanto riguarda la mia tripla, è stata un’emozione bellissima segnare ed esultare proprio sotto il settore degli ALL IN BOYS. Era un’azione fondamentale quella e mancavano 30”; il nostro attacco non stava producendo molto in quel frangente della gara e tutto faceva presagire per il peggio; sul passaggio di Niko, non appena avevo ricevuto il pallone, mi sentivo la tripla ed anche se marcato stretto ho tirato e fortunatamente è andata bene. Tornare ad Angri e fare ciò è bellissimo; Angri per me è una seconda famiglia ormai penso sia chiaro, ormai ho stretto un rapporto speciale con tutto ciò che gravita attorno al mondo di questa squadra. Al momento della tripla ero felicissimo, mi sono fatto un campo intero esultando nel tornare in difesa, avevo l’impressione che il palazzetto fosse esploso in quell’ attimo ma sinceramente penso anche che il canestro successivo sia stato ulteriormente importante perché ha definitivamente chiuso la partita. Un’emozione indescrivibile; ora però non dobbiamo fermarci, ma dobbiamo continuare a lavorare e già da martedì penseremo archivieremo la partita di stasera e penseremo già a Monte di Procida.”

Rita Panariello

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro batte la capolista San Nicola Basket Cedri con il risultato di 63-68.

Primelab Angri Pallacanestro –  San Nicola Basket Cedri: 68-63 (14-18; 23-14; 12-12; 19-19)

In un Palagalvani ancora una volta sold-out va in scena la prima sconfitta stagionale della capolista San Nicola Basket Cedri che, al termine di una partita tiratissima e combattutissima, deve cedere la vittoria ai padroni di casa della Primelab Angri Pallacanestro con il risultato di 68-63. I ragazzi di coach Massaro hanno dettato i ritmi di gioco fin dal primo momento e, nonostante le pesanti assenze di Carrichiello e Di Napoli, sono riusciti a vincere.

Quintetti:

Primelab Angri Pallacanestro: Cimminella; Melillo; Dimitriu; Forino; Luongo.

San Nicola Basket Cedri: Mihalich; Pignalosa; Viera; Garofalo; Johnson.

La partita:

La Primelab Angri Pallacanestro scende in campo con un quintetto titolare inedito, a causa delle pesanti assenze di Carrichiello e Di Napoli. Nonostante ciò gli uomini scesi in campo hanno messo in campo tutto il loro cuore ed alla fine sono riusciti a portare a casa una vittoria importantissima.

L’incontro viene aperto dai padroni di casa che con capitan Forino si portano sul 4-0; l’ala forte angrese prima apre la gara con un canestro di esperienza e poi continua l’opera con una schiacciata in contropiede che manda in visibilio il palazzetto doriano. La partita si fa subito accesa ed equilibrata ed i viaggianti trovano i primi punti della partita grazie alla tripla di Pignalosa, a cui risponde il 2/2 dalla lunetta per De Martino, che vale il 6-3. Arrivano i primi punti anche per Luongo, ma Viera suona la carica per i Cedri e mette a referto 6 punti consecutivi che valgono il primo vantaggio ospite (8-9) e costringono Massaro al time-out. Al rientro in campo entrambe le squadre sistemano le rispettive difese, cosa che unita a qualche imprecisione di troppo sotto canestro fa sì che il risultato sia congelato sull’8-9 per parecchio tempo. Questa situazione di stallo viene interrotta dalla Primelab che torna avanti con un break di 6-0 targato Forino e Cimminella, ma la risposta della capolista è netta; gli uomini di coach Falcombello infilano un contro break di 0-9 che fa chiudere i primi 10’ di gioco con il risultato di 14-18.

I secondi 10’ di gioco si aprono con un break di 6-1 in favore dei Cedri, che si portano sul 15-24 e toccano il loro massimo vantaggio; ancora una volta coach Massaro è costretto a chiamare time-out per organizzare le idee ed i suoi ragazzi tornano in campo con un piglio diverso; decisi in difesa, reattivi a rimbalzo ed ordinati in attacco, il quintetto doriano infila un break di 8-0 grazie ai canestri di Balestrieri, ai liberi di Melillo e Forino (1/2 per entrambi) ed alla bomba dal perimetro di Dimitriu, che vale il 23-24. Pignalosa prova a reagire e segna il 23-26, ma i canestri dalla lunetta di Balestrieri e Dimitriu valgono il pari (26-26). Da questo momento in poi la partita si fa ancor più equilibrata, con entrambe le squadre che sono divise da un solo possesso e che battagliano su ogni pallone. La situazione di equilibrio si protrae fino al 30-30, ma viene interrotta dal duo Cimminella-Forino che portano i condors sul 34-30. Mihalich prova a rispondere dalla lunetta (2/2 per lui), ma la tripla di capitan Forino sulla sirena finale chiude il primo tempo con il risultato di 37-32.

Il secondo tempo si apre con i canestri di Marco Melillo e la tripla di Balestrieri, che spediscono gli ospiti sul -10 (42-32). Di contro c’è però una squadra forte ed esperta, che sa soffrire e reagire. Così Cedri, guidata sempre dal solito Viera (22 i punti per lui, 7 nel terzo quarto), ricuce lo strappo e riporta in equilibrio la partita; il terzo quarto scorre via con pochi canestri segnati ma con tanto agonismo e determinazione. All’ultimo intervallo, il tabellone segna 49-44.

Ultimo quarto non è adatto ai deboli di cuore. Il Palagalvani sente il sapore dell’impresa ed incita i propri cestisti verso la vittoria. Nell’ultimo quarto saltano tutti gli schemi ed entrambe le formazioni provano ad agguantare la vittoria; San Nicola perde Linton Johnson per falli, mentre Angri perde Forino e Luongo, sempre per lo stesso motivo. Si gioca poco ed entrambe le squadre avanzano nel punteggio grazie ai liberi; ci pensa Riccio a smuovere questa situazione, segnando la tripla del 56-55, ma gli ospiti vengono ricacciati indietro dai liberi di Forino e Cimminella che scrivono il 63-58 con un minuto da giocare. La partita sembra segnata, ma il break di 0-5 segnato da Viera riporta il punteggio in parità, con gli ultimi 30’’ ancora da giocare. L’inerzia del match sembra essere totalmente a favore dei viaggianti, ma i doriani trovano la tripla di De Martino che vale il 66-63; sull’azione successiva, San Nicola non trova il canestro ed in contropiede è ancora De Martino a chiuderla definitivamente a 10’’ dal termine con un tap-in sul tiro di Cimminella, portando il risultato sul 68-63.

Prima sconfitta stagionale per il San Nicola Basket Cedri che deve arrendersi ad un gruppo che ha saputo far fronte alle numerose difficoltà con cui è arrivato a questa partita; si chiude così un girone di andata in cui la Primelab Angri Pallacanestro ha collezionato 12 vittorie e 3 sconfitte (Bellizzi, Pozzuoli e Maddaloni).

 

I tabellini.

Primelab Angri Pallacanestro: Forino 19 punti; Cimminella 11; Melillo 10; Balestrieri 8; Luongo 8; De Martino 7; Dimitriu 5. Coach: Massaro.

 San Nicola Basket Cedri: Viera 22 punti; Riccio 13; Pignalosa 10; Johnson 10; Mihalich 5; Garofalo 3. Coach: Falcombello.

 

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Scopriamo il nostro prossimo avversario: San Nicola Basket Cedri.

Ecco l’analisi che fa il nostro coach Massimo Massaro del match di domani tra la Primelab Angri Pallacanestro e la capolista San Nicola Basket Cedri.

“Ci apprestiamo a giocare contro San Nicola Cedri, una squadra che arriva al Palagalvani da prima in classifica ed imbattuta; è ovviamente una partita importantissima, uno scontro diretto che rappresenta un crocevia importante sia per noi che per loro. Purtroppo il destino ci ha giocato un brutto scherzo, infatti dopo aver giocato gran parte del campionato con la squadra al completo, facendo vedere belle cose sul parquet e giocando una buonissima pallacanestro, eravamo tutti fiduciosi di arrivare a giocarci queste due partite fondamentali con Maddaloni e Cedri nella miglior condizione possibile; purtroppo così non è stato, a causa degli infortuni di Carrichiello e di Fabio Di Napoli, infortunatosi proprio nel corso della partita contro Maddaloni. Anche domani non saranno della gara e questo chiaramente ci obbliga a dover cambiare sistema di gioco e coloro i quali scenderanno in campo dovranno moltiplicare le forze per non far sentire troppo la mancanza di questi due giocatori. Giocheremo contro una squadra che con questa categoria c’entra ben poco, grazie ai giocatori che schiera sul parquet di gioco: iniziamo dalla “star” della squadra, Linton Johnson, un grande campione che ha giocato tanti anni in A1 e che ha giocato per ben 5 stagioni in NBA con 7 franchigie diverse. Nella lega americana ha disputato 160 partite e si è tolto la soddisfazione di far parte del roster dei San Antonio Spurs della stagione 2004/2005, anno in cui i ragazzi di coach Popovich vinsero l’anello NBA. Quindi ci troveremo dinanzi un giocatore di grandissimo spessore e di grandissima esperienza. A lui si affiancano il playmaker veneziano Mihalich, giocatore che ha disputato diverse stagioni anche in serie B; Pignalosa, una guardia talentuosa e che è un cestista dal tiro mortifero in grado di risolvere da solo le partite; hanno l’altro lungo che è lo spagnolo Viera, un cestista di grande qualità e che con Johnson fa una coppia perfetta. Hanno l’esperto Garofalo, giocatore che ha giocato in B per diverso tempo ed infine possono schierare anche Crescenzo Erra, giocatore di grande talento ed esperienza, prodotto del vivaio salernitano di Mercato San Severino e che ha figurato tra le fila del Cuore Napoli Basket nell’anno della promozione dei partenopei dalla B all’ A2. Dalla panchina hanno altri giovani locali, tra i quali spicca il lungo Zamo. La squadra allenata da Piero Falcombello punta chiaramente al salto di categoria per coprire il vuoto creato dal fallimento della Juvecaserta. Per noi sarà una partita resa ancor più difficile di quanto non lo era già, a causa delle sopra citate assenze, ma noi domani vogliamo quantomeno offrire e far avere al pubblico angrese la dimostrazione che nonostante tutto noi giochiamo sempre al massimo delle nostre potenzialità; se poi questo massimo domani coinciderà con la vittoria, è ancora meglio.”

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacaestro.

“Servirà avere agonismo e determinazione.” Le parole di Luongo in vista del match di domani contro Cedri.

Dopo la sconfitta di Maddaloni, la Primelab Angri Pallacanestro è attesa da un altro big match; domani 14 gennaio (palla a due ore 18:30) arriverà al Palagalvani la capolista San Nicola Basket Cedri per l’ultima giornata del girone di andata del campionato regionale di serie C silver. La squadra casertana non ha bisogno di presentazioni; prima in classifica ed imbattuta, la formazione allenata da coach Piero Falcombello può vantare tra le proprie fila alcuni dei migliori cestisti del campionato, come i due stranieri Johnson e Viera e la guardia Pignalosa, cestisti che costituiscono il vero e proprio zoccolo duro della squadra e che stanno facendo la differenza. Da segnalare anche l’ottimo campionato dell’ala piccola Erra ed il play Mihalich. Ottimi giocatori entrano anche dalla panchina, con i molti giovani desiderosi di farsi vedere e mettersi in mostra e che una volta entrati in campo portano sul parquet freschezza e voglia di fare.

Dal canto proprio, la formazione allenata da coach Massaro vorrà sicuramente rimediare alla sconfitta maturata in quel di Maddaloni; la compagine doriana, nonostante le pesanti assenze di Ernesto Carrichiello e Fabio Di Napoli, ha infatti disputato una buona gara ed ha giocato una buona pallacanestro. Purtroppo le assenze si sono fatte sentire e Maddaloni è stata più attenta ed è riuscita a battere gli uomini di coach Massaro. La buona prestazione contro San Michele è solo l’ultima in ordine di tempo ed è per questo che i grigiorossi, nonostante sappiano che domani si troveranno dinanzi ad una formazione ostica e fortissima, saranno sicuramente desiderosi di far vedere tutto il loro valore e di porre fine alla streak dei cedri.

Ecco le dichiarazioni del centro grigiorosso, Giuseppe Luongo:” Senza troppi giri di parole. Incontriamo la squadra più forte del campionato, imbattuta e con tutte le carte in regola per il salto di categoria ed è per questo che abbiamo preparato la gara studiando i loro giochi offensivi e le loro caratteristiche. Al di là del lavoro tattico, sarà fondamentale provare a limitare le loro individualità; dovremo mettere in campo agonismo e determinazione. Dopo la gara di Maddaloni, l’umore non è stato di certo dei migliori; c’è ovviamente il rammarico di non averla potuta giocare al completo, mancando due giocatori tanto importanti e sicuramente tra i migliori dell’intero campionato, quali Fabio ed Ernesto; rammarico che aumenta considerando che per circa 35 minuti ci sia stato totale equilibrio. È stato davvero un peccato, ma il campionato è lungo e può succedere di tutto. Giocare contro un giocatore che vanta un anello NBA, oltre a tanti anni giocati sia oltreoceano che in serie A, sarà una delle esperienze che sicuramente racconterò. Affrontare Johnson è mentalmente molto stimolante, ma Cedri vanta anche tanti altri punti di forza; è per questo che conto sui miei compagni, sul nostro pubblico e perché no, su un pizzico di sana fortuna.”

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dalla nostra pagina facebook ufficiale, con la telecronaca dei nostri telecronisti Francesco Postiglione ed Orlando D’Andretta.

 

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Il punto sulle giovanili: vincono l’under 13 e l’under 14.

Gioie e vittorie arrivano dalle selezioni giovanili in casa Primelab Angri Pallacanestro; le due rappresentative under 13 ed under 14 hanno infatti ottenuto entrambe la vittoria nei loro rispettivi campionati.

La prima a vincere in ordine di tempo è stata la squadra under 14; i giovani grigiorossi, sabato 6 gennaio, si sono imposti sul Basket Bellizzi con il risultato di 76-24. Seconda vittoria in campionato quindi per i ragazzi di coach Mazza e Tortora che, in un girone H molto competitivo, sono vogliosi e desiderosi di farsi valere e continuare a far vedere buone cose sul parquet. Prossimo appuntamento è fissato per domenica 14 gennaio alle ore 18:30 a Minori, dove i doriani affronteranno i padroni di casa del G.S. Minori Basket.

Domenica mattina invece è stata la volta dei ragazzi dell’under 13 che, dopo la bellissima esperienza del torneo “Natale Sottocanestro”, sono tornati a giocare in campionato. Anche loro bagnano l’esordio annuale con una bella vittoria tra le mura amiche, maturata contro il Basket Team Stabia con il risultato di 75-20. Quarta vittoria in campionato per i grigiorossi che così volano a 8 punti nel girone ed agganciano momentaneamente al terzo posto la C.B. Torre Annunziata. L’ultima giornata del girone di andata (alla nona giornata i piccoli condors avranno il turno di riposo) li vedrà di scena alla Tendostruttura Forzati di Sant’Antonio Abate per affrontare i padroni di casa del Basket Abatese. Appuntamento quindi a mercoledì 10 gennaio alle ore 18.

Vi ricordiamo, inoltre, che sul nostro sito è disponibile il calendario delle partite di campionato sia della rappresentativa under 13 che di quella under 14.

 

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

La Primelab Angri Pallacanestro non supera l’ostacolo Maddaloni; 84-71 per i padroni di casa.

Pallacanestro San Michele Maddaloni – Primelab Angri Pallacanestro 84-71 (25-15; 16-17; 13-16; 30-23)

È una Primelab Angri Pallacanestro decimata dagli infortuni quella che si presenta al Pala Angioni Caliendo; i grigiorossi, reduci da 7 vittorie consecutive in campionato, sono stati costretti ad affrontare la Pallacanestro San Michele Maddaloni non a pieno organico, causa infortuni di Ernesto Carrichiello e Fabio Di Napoli. La partita, valevole per la 14^ giornata di campionato, ha visto trionfare la formazione padrone di casa con il risultato di 84-71.

Quintetti:

Pallacanestro San Michele Maddaloni: Cioppa; Chiavazzo; Moccia; Requena; Rusciano.

Primelab Angri Pallacanestro: Di Napoli; Dimitriu; Melillo; Forino; Luongo.

La partita:

Il match viene battezzato da Marco Melillo che, dopo aver conquistato un rimbalzo difensivo, vola dall’altra parte del campo ed apre le marcature e smuove un inizio di partita che è stato abbastanza equilibrato. Anche l’agonismo non si fa attendere e con esso alcune scelte arbitrali discutibili; viene fischiato un fallo antisportivo ai danni di Fabio Di Napoli e Chiavazzo risponde dalla lunetta con un 1/2 che accorcia le distanze. Maddaloni inizia a carburare ed a pungere dal perimetro con Requena e Moccia a cui però rispondono le due bombe dal perimetro di Fabio Di Napoli, che portano il punteggio sull’11-10 per i padroni di casa. La Primelab prova a reagire, ma gli uomini di coach Massaro non riescono ad arginare l’offensiva degli avversari ed anche a causa di qualche pallone perso di troppo, a metà quarto gli ospiti mettono a segno un break di 7-0 che li porta sul 17-10. I doriani cercano di tenere basso il divario ma Moccia e Chiavazzo, mettono dentro i canestri che valgono il massimo vantaggio per i loro (25-13). Il canestro finale di capitan Forino fa chiudere il primo quarto con il risultato di 25-15 in favore dei padroni di casa.

Il secondo quarto inizia da dove si era interrotto il primo; è Requena ad aprire le marcature, a cui però risponde subito Forino. Balestrieri entra in campo e suona la carica, ma la formazione maddalonese con Francesco Della Peruta tocca il +11 (30-19). La Primelab però riesce a reagire ed infila un break di 7-0 grazie ai canestri di Cimminella e Di Napoli, portando così il risultato sul 30-26. La tripla di Cioppa ed il canestro di Chiavazzo però rendono vano questo break importante e riportano la formazione ospite sul -9 (35-26). Anche Luongo prova a suonare la carica nel pitturato mettendone a referto 4 , ed assieme al 2/2 dalla lunetta di Cimminella prova ad accorciare le distanze. Tuttavia, sul finire di quarto, è Maddaloni a fare la voce grossa e con una tripla finale di Dio manda entrambe le squadre all’intervallo lungo con il risultato di 41-32.

 

 

Al rientro in campo, la Primelab deve fare a meno di Fabio Di Napoli. Angri rientra sul parquet con piglio diverso. Massaro riorganizza le idee in difesa e tutta la squadra ne giova; Cimminella, Dimitriu e Forino segnano un break di 2-9 (per Maddaloni a canestro Requena) che permette ai grigiorossi di riportarsi a sole due lunghezze (43-41) dai padroni di casa. Le due squadre si affrontano a viso aperto, senza esclusione di colpi. Ne vien fuori un quarto equilibrato e combattuto, durante il quale la squadra di Massaro riesce a ridurre lo strappo messo a segno da Maddaloni nel prmo tempo. Forino pareggia (45-45) e poi il libero di Melillo fa andare Angri in vantaggio dopo aver rincorso gli uomini di coach Parrilo per tutta la gara(45-46). Maddaloni non ci sta e proprio nel momento migliore della squadra ospite, piazza un break di 7-0 che porta il risultato sul 52-46. Il canestro di Dimitriu ed il 2/2 dalla lunetta di Desiato fanno chiudere i terzi 10’ di gioco sul risultato di 54-48.

L’ultima frazione di gioco entrambe le squadre provano a vincere la partita, con i doriani che provano a sfruttare l’inerzia favorevole del quarto precedente;gli ultimi 10’ di gioco sono un botta e risposta che consente alla formazione di casa di preservare ed accrescere il vantaggio accumulato nei quarti precedenti. Angri prova a recuperare ma riesce ad arrivare massimo a -6 grazie ai canestri di Dimitriu. La tripla sulla sirena di Desiato inchioda il punteggio sull’84-71.

Nulla da fare quindi per la Primelab Angri Pallacanestro che subisce la terza sconfitta in campionato. Il campionato tuttavia mette dinanzi agli uomini di coach Massaro la possibilità per ripartire immediatamente; domenica 14, infatti, arriverà al Palagalvani la capolista San Nicola Basket Cedri. Un’occasione ghiottissima per i doriani, per ripartire immediatamente.

 

 

I Tabellini:

Pallacanestro San Michele Maddaloni: Chiavazzo 18 punti; Moccia 16; Requena 15; Cioppa 14; Rusciano 9 Desiato 7; Ragnino 3; Della Peruta 2.; Coach: Adolfo Parrillo.

Primelab Angri Pallacanestro: Dimitriu 16 punti; Cimminella 13; Forino 12; Di Napoli 8; Luongo 8; Melillo 6; De Martino 4. Coach: Massimo Massaro.

 

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

“A Maddaloni per vincere”. Le parole di Iannone in vista del match contro San Michele.

E’ un 2018 che si apre col botto per la Primelab Angri Pallacanestro; gli uomini di coach Massaro saranno infatti impegnati in due veri e propri big match, che li vedranno posti dinanzi alla Pallacanestro San Michele Maddaloni ed il San Nicola Basket Cedri, compagini che sono rispettivamente la quarta e la prima forza del campionato. Due settimane durissime, che rappresentano un vero e proprio crocevia della stagione e che potrebbero essere match dall’importante peso all’interno dell’economia di tutto il campionato. L’attuale classifica del campionato di serie C silver (capeggiata da San Nicola con 26 punti) vede la formazione doriana al terzo posto (22 punti), distanziata da due soli punti dalla Virtus Pozzuoli (24 punti) ed a +2 sulla Pallacanestro Maddaloni, prossima avversaria del roster doriano. I grigiorossi andranno in trasferta al Palazzetto dello Sport di Maddaloni (Ce) ad affrontare i padroni di casa (palla a due alle ore 18:30), con la necessità di far propria la posta in palio per mandare un chiaro segnale alle prime due della classe e distanziare proprio la formazione maddalonese. Non sarà affatto facile imporsi sul parquet di uno dei migliori collettivi della categoria, che dispone di una rosa esperta ed ampia, reduce tuttavia da un avvio di stagione che ha visto più volte la squadra casertana subire qualche battuta d’arresto di troppo. La partita ci viene presentata dal vice allenatore della Primelab, Francesco Iannone: “Domenica affrontiamo Maddaloni, una delle squadre più quotate per il salto di categoria; hanno un bel roster, formato da giocatori molto esperti e che hanno deciso di riabbracciare Parrillo dopo il campionato vinto lo scorso anno con Sarno. Parlo di Moccia, Chiavazzo e Rusciano; il primo è un cestista affidabilissimo e cui arma migliore è il tiro dalla lunga distanza; il secondo è un giocatore di grande esperienza mentre il terzo è un cestista che ha una stazza importante, cosa che gli permette di essere dominante nel pitturato. Dovremmo fare attenzione anche a Requena, uno dei giocatori più forti di tutto il campionato. Il cestista argentino è un “4” che ha tantissime soluzioni offensive ed è dotato di un ottimo tiro. Poi ci sono altri giocatori ed under che vanno a completare la squadra. Sarà una sfida sicuramente difficile, in quanto affrontiamo una squadra che ha ambizioni di alta classifica e che sicuramente vorrà fare bene dinanzi al proprio pubblico. Allo stesso tempo penso che ci troviamo in un periodo ottimale per affrontare questa sfida, in quanto veniamo da un filotto di vittorie importanti e la sosta ci ha permesso di ricaricare le energie mentali e fisiche. Siamo fiduciosi, sappiamo il loro valore ma siamo consci e fiduciosi nei nostri mezzi. Mi auguro di vedere un grande spettacolo di pallacanestro.”

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro.

Scopriamo il nostro prossimo avversario: Maddaloni.

Il 2018 della Primelab Angri Pallacanestro si apre subito con un big match; domenica 7 gennaio, infatti, la formazione doriana sarà impegnata a Maddaloni per quello che si prospetta essere un gran match anche e soprattutto per la posta in palio; le due formazioni occupano in questo momento la terza (Angri9 e la quarta(Maddaloni) piazza del campionato e sono distanziate da 2 soli punti. Ecco l’analisi che fa di Maddaloni il coach Massimo Massaro:” La partita di Maddaloni è una partita molto impegnativa, perché giochiamo contro una formazione molto esperta ed una delle maggiori candidate al salto di categoria. Si prospetta quindi una partita molto bella, tecnica ed agonistica a causa del fatto che tra noi e loro ci sono poche differenze; hanno un roster molto forte ed esperto, cosa che permette a coach Parrillo di schierare sul parquet un quintetto di esperienza invidiabile: partiamo dal play che è Desiato, un cestista che per tanti anni ha calcato parquet di serie B tra la Campania e la Puglia, lasciando in ogni squadra in cui è andato sempre un ottimo ricordo. Come guardia c’è Chiavazzo, un giocatore angrese di grandissima energia ed intensità e che in passato è stato vicino a vestire canotte di serie A2, a testimonianza del suo elevato valore tecnico. Come ala piccola troviamo Carmine Moccia, un vero e proprio fromboliere da parquet; il trentaquattrenne possiede un tiro mortifero dall’arco dei 6,75 metri, cosa che abbinata alla sua importante fisicità lo rende un cestista abile anche in difesa. Requena occupa la casella di “4”, un giocatore argentino già visto nella vicina Scafati e che ha giocato per tanti anni tra la serie B e la ex B1, cosa che gli permette di essere la chioccia del gruppo assieme al centro Rusciano Luciano, un cestista espertissimo ed uomo d’area impeccabile ed intelligentissimo tecnicamente e tatticamente. Quindi domenica ci troveremo dinanzi ad un quintetto di grande esperienza ed affidabilità e che a causa di qualche infortunio ha fatto qualche passo falso di troppo. La forza di questa squadra non risiede solo nel quintetto titolare ma anche negli uomini che entrano dalla panchina, come Ivano Ragnino o la vera sorpresa stagionale che è Cioppa, un play-guardia dalle grandi doti tecniche.

Per quanto riguarda noi ci apprestiamo a giocare questa partita sereni, tranquilli ma molto motivati perché vogliamo fare bene e vogliamo continuare ad esprimere la nostra pallacanestro. Nonostante qualche problemino fisico di troppo siamo desiderosi di vincere anche perché sappiamo bene il valore dell’avversario ed il peso specifico che può avere questa partita nell’economia dell’intero campionato. Inoltre, da punto di vista personale, questa partita è molto importante. Sono infatti molto legato alla società maddalonese per i miei 3 anni trascorsi lì, anni in cui ai successi in campo si è unita una bellissima atmosfera creatasi con tutto l’ambiente ed è per questo che non vorrò sfigurare dinanzi al mio vecchio pubblico che sarò felice di incontrare nuovamente.”

 

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

Terminato il 23^ torneo “Natale Sottocanestro”.

Con la finale di ieri sera tra la Virtus Bologna ed il One Team si è ufficialmente chiusa la 23^ edizione del torneo “Natale Sottocanestro”, organizzato dalla Nuova Polisportiva Stabia e riservato alle selezioni under 13. Anche la nostra società ha contribuito alla realizzazione del torneo, mettendo a disposizione dei giovani atleti accorsi da tutta Italia il Palagalvani, scelto come sede di tutte le partite del girone Terme e di due finali. Un’esperienza unica che, oltre il risultato finale, è stata di aiuto per tutti i partecipanti, che hanno avuto modo di confrontarsi e rapportarsi con realtà provenienti da ogni parte della Penisola. A trionfare è stata la Virtus Bologna che ha mantenuto il titolo vinto l’anno scorso imponendosi nella finale contro il One Team per 66-70. Nella finale per il terzo posto, a vincere è stata la SMG Latina che ha battuto lo Sporting Portici. La rappresentativa della Primelab ha chiuso in 15^ posizione, dopo aver perso contro realtà più consolidate come Cercola, One Team e Juve Caserta ed aver battuto la S.B. Drengot. I ragazzi dei coach Mazza e Tortora hanno sempre fornito buone prestazioni, nonostante gli ampi margini subiti che però non hanno minato quello che è un progetto di crescita iniziato ad inizio stagione e che deve portare questi ragazzi il più in alto possibile; i giovani ragazzi hanno avuto la possibilità di conoscere e affrontare alcune tra le squadre top in Italia e, aldilà del risultato, sicuramente escono da questo torneo più esperti e consapevoli dei propri mezzi. Ora testa al campionato, dopo la sosta si riparte subito: appuntamento domenica 7 gennaio al Palagalvani per la sfida contro Basket Team Stabia.

La Primelab Angri Pallacanestro ringrazia ancora una volta la società amica Nuova Polisportiva Stabia, per la possibilità che ci ha concesso nel partecipare e nell’ospitare quello che è uno dei tornei più importanti d’Italia.

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro

Torneo Sottocanestro: Anche la Primelab Angri Pallcanestro sarà presente.

La A.S.D. Angi Pallacanestro è onorata di partecipare ed ospitare un girone del prestigioso torneo “Natale Sottocanestro”, torneo natalizio organizzato dalla Nuova Polisportiva Stabia e giunto alla sua 23^ edizione. L’ospitalità data dalla Primelab è il frutto di una crescente collaborazione tra le due società e che si basa sulla crescita giovanile e sull’espansione che questo sport deve avere nella nostra regione. Il torneo, riservato alle sole selezioni under 13, sarà articolato in tre giorni (27-28-29 dicembre) e vedrà la partecipazione di 16 squadre, provenienti da tutta Italia. I palazzetti scelti ad ospitare il torneo sono: la Tendostruttura del liceo Severi ed il Palagalvani di Angri. I ragazzi avranno la possibilità di affrontare alcune tra le selezioni giovanili delle squadre più affermate nel panorama cestistico italiano e, indipendentemente dal risultato finale, avranno una grande possibilità di crescita oltre che la possibilità di fare, grazie ai numerosi “Terzi tempi” organizzati, nuove amicizie. Le squadre che si contenderanno la vittoria finale sono: Virtus Bologna; Juve Caserta; Smg Basket School; Olimpia Roma; Kioko (Ce); One Team; Viola Rc; Sporting Portici; S.B. Drengot; Cercola; Pick & Roll; Accademia Cavese; Nuova Polisportiva Stabia; Angri Pallacanestro; Promobasket Marigliano e Sorriso Azzurro Sant’Antimo. Ogni compagine è stata inserita in un girone di qualificazione, chiamati: “Lungomare”, “Monte Faito”, “Terme” ed infine “Scavi Archeologici”; per quanto riguarda i nostri ragazzi, loro sono stati inseriti nel girone “TERME” ed avranno il piacere di giocare tutte le partite in casa. Le squadre che dovranno affrontare i nostri ragazzi sono: Juve Caserta, Cercola ed il One Team. Al termine dei gironi di qualificazione, le squadre prime classificate dei quattro gironi accederanno alle semifinali secondo questi accoppiamenti: 1^ class. girone “Lungomare” vs 1^ class. girone “Monte Faito” e 1^ class. girone “Terme” vs 1^ class. girone “Scavi Archeologici”. Poi ci sarà una escalation di finali che serviranno a stilare la classifica finale. Tanta la soddisfazione anche del responsabile del settore giovanile Claudio Papa che ha così dichiarato: “Da due anni mi occupo del settore giovanile come dirigente. L’ASD Angri Pallacanestro ha ben chiaro il percorso da seguire per la costruzione di un settore giovanile dove si possano formare talenti senza tralasciare il divertimento. La nostra “mission” è realizzare una scuola di basket in grado di formare uomini prima, giocatori poi. Sappiamo che il percorso è tutt’altro che agevole soprattutto a causa della permanente carenza di strutture. Proprio per questo uno degli obiettivi principali della società è trovare nuovi possibili spazi che consentano di attuare appieno il progetto Angri Pallacanestro. Non da meno l’offerta formativa; il successo passa oltre che dalla struttura, dal parco istruttori ed è per questo siamo sempre vigili e pronti ad intercettare i migliori istruttori o allenatori che ci consentono di offrire un’offerta formativa di livello, ma al contempo di crescere in casa nostra quelli che potrebbero essere gli allenatori del futuro. Più in là presenteremo il nostro team e la nostra offerta formativa. Quello su cui voglio soffermarmi adesso è un primo risultato ottenuto quest’anno, che è senza dubbio un risultato importante. Avremo l’onore di partecipare quest’anno al torneo “Natale Sottocanestro” organizzato dalla società amica Nuova Polisportiva Stabia. Non solo ciò, ma ci è stato riservanto il privilegio di ospitare un intero girone e due finali nella nostra struttura. Il torneo a cui parteciperemo, riservato alla categoria U13, è un torneo storico e prestigioso che richiama società da ogni parte d’Italia ed è un vanto per noi poter collaborare con la NPS quest’anno. Ad Angri si alterneranno circa 100 atleti con accompagnatori al seguito. Tornei come questi potrebbero costituire importanti opportunità per l’immagine del nostro paese non solo in ambito sportivo. Abbiamo stipulato convenzioni con ristoranti per ospitare i ragazzi e accompagnatori, quindi occasioni simili posso senza dubbio essere anche opportunità di crescita economica per il paese. Proprio grazie all’entusiasmo per l’incipiente torneo, stiamo progettando un evento per le categorie minibasket da svolgere all’aperto, magari in tarda primavera. L’idea è di creare un appuntamento annuale fisso, che magari possa essere da richiamo per bambini e ragazzi e diventare, chissà, un torneo di riferimento per il basket.” La partecipazione a questo torneo, quindi, è un chiaro segnale di quanta voglia abbia questa società di investire nei giovani e di farli crescere. Vi aspettiamo quindi al Palagalvani, venite anche voi a tifare i nostri piccoli condors.

Il torneo sarà costantemente seguito con aggiornamenti sui risultati in tempo reale e foto:
– sul sito ufficiale basketstabia.it
– sulle pagine Facebook https://www.facebook.com/nuovapolisportivastabia.

Christian Montella

Ufficio stampa Primelab Angri Pallacanestro