ANGRI FEMMINILE, NON BASTA L’IMPEGNO CONTRO NEW BASKET AGROPOLI PAESTUM: NUOVO STOP AL PALAZAULI

L’Angri Femminile perde 67-49 contro la New Basket Agropoli Paestum al PalaZauli di Battipaglia. Non basta l’impegno per le ragazze di coach Francesco Iannone, costrette a un nuovo stop contro un avversario che lotta per le prime posizioni.

Parte meglio l’Angri che piazza lo 0-4 con Manna e Sapienza. Ma Federica Chiovato e Seka premono il piede sull’acceleratore e mettono le locali con il naso avanti con un break do 10-0 (10-4). E’ Sicignano a rompere l’inerzia con la tripla del 10-7. Federica Chiovato, per le padroni di casa, è incontenibile e rimanda indietro le ospiti per il 14-7. Catalani si fa trovare pronta nel pitturato e dalla distanza andando segno con il 16-13. Sul finire, per la New Basket Agropoli Paestum, sale in cattedra De Feo, che infila la bomba sulla sirena del 21-14 con cui si conclude la prima frazione. Nel secondo periodo prosegue il forcing per le locali, che scappano sul 27-14 con Seka e Castelli. Così coach Iannone è costretto al timeout. Angri sblocca il proprio score dopo quasi 6’ con un libero di Sicignano (27-15). Le grigiorosse scendono sotto la doppia cifra di svantaggio con Sapienza che firma il 27-19. Poi Catarozzo e Lombardo sono protagoniste del nuovo allungo per il 31-20 con cui si va al riposo.

Alla ripresa delle ostilità Sapienza e Manna accorciano sul -4 (31-27). Le cilentane superano le difficoltà con De Feo e Seka per il nuovo +10 (41-31). Le grigiorosse hanno qualche problema di troppo a rimbalzo e concedono troppe seconde chance alle locali che volano sul 53-35 all’ultimo riposo. Nel quarto periodo la New Basket Agropoli Paestum respinge i timidi tentativi di rientro di Angri.

New Basket Agropoli Paestum-Angri Femminile 67-49

New Basket Agropoli Paestum: Lombardi 2, Seka 12, Marino, Castelli 4, Ferrara, Catarozzo 2, De Feo 11, B. Chiovato 12, Feoli 2, F. Chiovato 16, Cavallo 4, Mastursi 2. All. Di Pace

Angri Femminile: Iuliano, Sicignano 12, Catalani 4, Stigliano n.e., Manna 12, Dati 1, Nastro, Sapienza 14, Cesarano, Falino 4, Manganiello, Capriati 2. All. Iannone

Arbitri: Auricchio e Iorio

Parziali: 21-14, 31-20, 53-35

ANGRI FEMMINILE IN CASA DELL’IMBATTUTA NEW BASKET AGROPOLI. SICIGNANO: “UNITE PER USCIRE DALLE DIFFICOLTA’”

Brucia ancora l’ultima sconfitta casalinga dell’Angri Femminile. La compagine di coach Francesco Iannone viene da una striscia di tre ko di fila e ora sarà chiamata a una sfida difficile. Sabato al PalaZauli di Battipaglia, con palla a due alle 19, il match contro il New Basket Agropoli Paestum. Le cilentane, che presentano nel roster tutte giocatrici under 19 dell’A2 battipagliese, è ancora imbattuta in regular season. Un incontro per nulla facile per le le grigiorosse. A parlare della sfida la capitana Giusy Sicignano.

“Pesa molto la sconfitta di domenica scorsa. Abbiamo giocato una buona gara per i primi tre quarti poi perdere il nostro punto di forza (Sapienza ndr) ci ha messe in difficoltà e le avversarie sono state brave ad approfittarne, ci rialzeremo.  Ci dobbiamo unire e farci forza l’una con l’altra, sapere che possiamo contare su tutte noi, giocare insieme come abbiamo dimostrato di saper fare. Ora tocca farlo più che mai per poter uscire da questo momento difficile. Contro la New Basket Agropoli Paestum non sarà facile. Veniamo da una serie di sconfitte e loro sono imbattute, non per questo ci facciamo buttare giù. Disputeremo la nostra partita al meglio. Non abbiamo nulla da perdere, solo da guadagnare. Insieme”.

L’ANGRI FEMMINILE SI FERMA ANCORA: FASANO VINCE AL PALAGALVANI

Terza sconfitta di fila per l’Angri Femminile. Le ragazze di coach Francesco Iannone cedono il passo (69-73) al Basket Fasano, in una gara per lunghi tratti comandata. Poi un finale convulso, che ha visto uscire anche per falli Sapienza, ha premiato le ospiti.

Manna e Capriati rispondono alle locali con il 7 pari con cui si aprono le ostilità. Poi sale in cattedra Manna che infila le triple del 13-8 che infiammano il PalaGalvani. Fasano è compagine compatta e si rifà sotto mettendo il naso avanti sul 13-14. Un tiro realizzato, su rimbalzo d’attacco, da Capriati chiude la frazione sul 15-14. Nella seconda frazione si fa notare Iuliano, che mette a segno la bomba del 19-16. Angri respinge gli attacchi delle pugliesi e si porta sul +7 (25-18) con Falino e Capriati. Le ospiti sono brave a punire gli errori banali delle angresi e si rimettono in carreggiata con Tagliamento che segna il 31-29. Le locali mantengono il vantaggio con Manna e si va al riposo sul 37-33 con i due liberi realizzati ancora da Tagliamento.

Al rientro si fa vedere subito Sapienza con il canestro e fallo che vale il 40-35. Le ospiti non lasciano scappare via le angresi, che si affidano sempre alla loro lunga per mantenere il gap (44-40). Poi è Iuliano a portare le sue compagne sul 48-40. Il forcing di Angri prosegue e Capriati infila la bomba del 53-43. Un 2/2 di una positiva Falino portano la gara all’ultimo riposo sul 55-44. Nella quarta frazione Angri tenta di scappare definitivamente via con Manna, ma dalla lunga distanza Fasano la riapre per il 63-59. E’ Capriati a ricacciare indietro le avversarie con il gioco da tre punti del 66-59. Le viaggianti non si fanno intimidire e la riaprono definitivamente sul 68 pari. Negli istanti conclusivi succede di tutto, poi la precisione ai liberi premia le ospiti che conquistano i due punti.

Angri Pallacanestro Femminile-Basket Fasano 69-73

Angri Pallacanestro Femminile: Iuliano 14, Sicignano 1, Stigliano n.e., Manna 18, Dati 2, Nastro, Sapienza 10, Cesarano n.e., Falino 6, Manganiello, Capriati 18. All. Iannone

Basket Fasano: Tamborrino, Mangione 7, Porcu 9, Laera 7, Spagnolo 6, Mollica 3, Tagliamento 19, Ghiran, Pinto n.e., Vacca, Gismondi 22, Monopoli n.e.. All. Olive

Arbitri: Ferretti e Bombace

Parziali: 15-14, 37-36, 55-44

ANGRI FEMMINILE OSPITA FASANO AL PALAGALVANI. IANNONE. “C’E’ VOGLIA DI DIMENTICARE GLI ULTIMI DUE KO”

L’Angri Femminile torna al PalaGalvani per ospitare il Basket Fasano. Le ragazze di coach Francesco Iannone vengono da due sconfitte consecutive, patite contro Nasce un Sorriso Salerno e Basilia Potenza. Ora ci sarà la possibilità provare a invertire la rotta questa domenica, con palla a due alle ore 18,30. A presentare l’incontro è proprio il tecnico grigiorosso, che ha provato a spronare le sue ragazze.

“Veniamo da due partite giocate a ritmi altissimi. Sono state gare dispendiose sia a livello fisico che emotivo. A Potenza ha contato tanto la lucidità sui 40 minuti. Ne è testimonianza il punteggio parziale del terzo quarto che ci ha viste attaccate alla squadra di casa. Nel complesso sono felice per entrambe le prestazioni offerte, per la qualità del gioco espresso e per l’agonismo messo in campo contro due delle 5 squadre del girone che ad oggi reputo più pronte di noi.

Nella seduta video di martedì ho calcato e sottolineato quanto di buono fatto in questi due partite perché dobbiamo prendere sempre più consapevolezza del percorso di crescita che stiamo affrontando e dei miglioramenti che stiamo facendo.

Contro Fasano sarà una partita difficile per vari aspetti. La squadra pugliese ha forti individualità: penso, tra tutte, alle varie Tagliamento e Porcu, giocatrici di ottimo livello fisico e tecnico

Ci muoverà certamente la voglia di riprendere a vincere e la rabbia per due partite perse si contro squadre attrezzate per il salto di categoria, ma giocate per larghi tratti alla pari.

Le mie ragazze non mollano mai e se c’è qualcosa in particolare che oggi noi tutti desideriamo, è quella di tornare alla vittoria e metteremo il massimo impegno per far sì che ciò accada”.

ANGRI FEMMINILE CEDE ALLA DISTANZA: POTENZA VINCE DI 20

Secondo ko consecutivo per l’Angri Femminile che perde al PalaPergola (70-50) contro Basilia Basket Potenza. Non bastano 20’ di grande temperamento per le ragazze di coach Francesco Iannone, che calano nella ripresa.

Le ragazze angresi soffrono la maggiore precisione da parte delle padrone di casa. Sono un’ottima Sapienza a rimbalzo e Manna a tenere le grigiorosse in linea di galleggiamento alla fine del primo periodo (18-14). Nel secondo periodo ancora Manna e Capriati firmano il sorpasso (18-20), che costringe Potenza al timeout d’urgenza. E’ Babych a punire la difesa ospite e a tenere le locali con il muso avanti (23-20).  Angri dimostra di avere coraggio e con Manna firma il 27 pari con cui si torna negli spogliatoi. Dopo l’intervallo coach Iannone decide di buttare nella mischia anche Iuliano. Ma le lucane provano ad allungare fino al 42-37 con cui si va all’ultimo periodo. Potenza sale di tono e ancora con la precisa Shmatova e la solita Babych vola sul 57-39. Capriati accorcia fino al 64-50, ma ormai è troppo tardi. Vince Potenza, con Angri che non si sblocca.

Basilia Basket Potenza-Angri Femminile 70-50

Basilia Basket Potenza: Herasymenko, Molinari n.e., Auletta n.e., Babych 29, Crovatto 2, Marino, Shmatova 24, Venerato n.e., D’Angola n.e., Giammaria n.e., Contreras, Mastrototaro 15. All. Luongo

Angri Femminile: Iuliano, Sicignano, Catalani, Stigliano n.e., Manna 20, Dati, Nastro n.e., Sapienza 18, Cesarano n.e., Falino 2, Manganiello, Capriati 10. All. Iannone

Arbitri: Petrisco e Raffa

Parziali: 18-14, 27-27, 42-35

ANGRI FEMMINILE IN TRASFERTA A POTENZA. MANNA: “VINCERE PER RISOLLEVARE IL MORALE”

Angri Femminile subito in campo per dimenticare il ko di mercoledì con Nasce un Sorriso Salerno. Le ragazze di coach Francesco Iannone saranno impegnate sabato al PalaPergola, con palla a due alle ore 19, per affrontare Basilia Basket Potenza. A presentare l’incontro la guardia Valeria Manna.

“Sapevamo di affrontare una squadra forte e di esperienza che punta ai playoff come Salerno. Abbiamo dato il massimo provando a rispettare il piano partita ma purtroppo abbiamo commesso qualche errore soprattutto in fase difensiva.  Da questo dobbiamo lavorare in vista della prossima partita. Sono contenta comunque contenta, dal punto di vista individuale per questo inizio di campionato, e spero di continuare così per aiutare la squadra a vincere. A mio avviso viene prima il risultato del gruppo e poi quello personale. Ogni giorno mi alleno e mi impegno per migliorare sempre di più soprattutto in difesa e su scelte offensive in determinati momenti della partita. Sabato a Potenza ci aspetta una partita difficile contro una squadra che ha buone qualità e che ha ben fatto fino ad ora, siamo consapevoli che sarà un’opportunità per noi per risollevare il morale. Stiamo lavorando duro per esprimere al meglio le nostre potenzialità e portare a casa i due punti”.

ANGRI FEMMINILE AL PRIMO KO DELLA STAGIONE: NON BASTA L’IMPEGNO CONTRO LA NASCE UN SORRISO SALERNO

Primo ko stagionale per l’Angri Femminile, che al PalaGalvani cede il passo alla Nasce un Sorriso Salerno 58-76. Le ospiti fanno valere il maggiore tasso tecnico e fisico, con le ragazze di coach Francesco Iannone che hanno il merito di non essere sparite dal campo nemmeno quando il risultato era acquisito per le ositi.

Buona partenza per le padrone di casa, che piazzano anche un break iniziale di 5-0 con Capriati. Pian piano Salerno esce fuori alla distanza e preme il piede sull’acceleratore nel secondo periodo con Orchi, Opacic e De Mitri. Non basta, stavolta, Manna che accorcia fino al -2 (26-28). Sul finire le ospiti fanno ancora male e arrivano a comandare di undici lunghezze all’intervallo con e Mitri (28-39).  Alla ripresa delle ostilità prosegue il forcing della Nasce un Sorriso Salerno che arriva a comandare anche di 15 lunghezze (33-48). Ma l’Angri Femminile prova a non mollare con Falino e Manna. Sul finire, però, Salerno allontana di nuovo le locali con Lucchesini e Carosio per il 46-60 con cui si va alla quarta frazione. Nel quarto periodo le granatine consolidano il loro vantaggio, con Angri che ha il merito di non mollare di un centimetro fino alla sirena finale.

Angri Femminile-Nasce un Sorriso Salerno 58-76

Angri Femminile: Iuliano n.e., Sicignano 2, Catalani 2, Stigliano n..e, Manna 16, Dati n.e., Nastro n.e., Sapienza 13, Cesaran n.e., Falino 8, Manganiello, Capriati 15. All Iannone

Nasce un Sorriso Salerno: Naddeo, Orchi 10, Scala 8, De Mitri 11, Carosio 7, Opacic 15, Blasi, Dione n.e., Lucchesini 18, Scolpini 7. All. Russo

Arbitri: Savarese e Faiella

Parziali: 11-14, 28-39, 46-60

ANGRI FEMMINILE, DERBY D’ALTA CLASSIFICA CON SALERNO. SAPIENZA: “IN CAMPO UNITE E SENZA PRESSIONI”

Banco di prova importante per l’Angri Femminile. Mercoledì sera, con palla a due alle ore 20, al PalaGalvani, arriva la Nasce un Sorriso Salerno per il recupero della quinta giornata. Una sfida più che mai importante per le ragazze guidate da coach Francesco Iannone, che si troveranno di fronte un avversario costruito per raggiungere le posizioni nobili della classifica. Angri viene da un inizio positivo culminato da quattro vittorie su altrettante partite. Ora bisognerà capire quale sarà l’impatto contro una formazione attrezzata come Salerno. Ancora in dubbio la presenza di Iuliano, ferma praticamente dall’esordio contro Benevento. Sarà della contesa, invece, Marilù Sapienza, punto di riferimento dentro e fuori lo spogliatoio. La lunga angrese ha così commentato.

“La buona partenza è anche frutto dell’impegno che profondiamo in ogni allenamento assieme al nostro allenatore e allo staff. Siamo un buon gruppo, che è consapevole di poter crescere ancora di più. Di sicuro le nostre avversarie cercheranno di difendere forte su ognuna, ma sono sicura che sapremo reagire alle difficoltà. Sappiamo che abbiamo obiettivi diversi rispetto a Salerno. Noi dovremo scendere in campo concentrate, unite e senza pressioni. Solo così potremo provare a continuare la nostra striscia di successi”.

ANGRI FEMMINILE PROSEGUE LA MARCIA: MARIGLIANO KO A DOMICILIO

Agile successo per l’Angri Femminile che vince sul parquet di Marigliano. Vetta solitaria, con Agropoli Paestum che ha una gara da recuperare il 17 novembre a Potenza, per le ragazze di coach Francesco Iannone. Seppur ancora prive di Iuliano, le grigiorosse espugnano il PalaNapolitano. Trascinatrice Sapienza, a referto con 23 punti. Dietro di lei doppia cifra anche per Capriati (10).

Questo il commento a fine gara di coach Francesco Iannone. “Alla vigilia avevo detto che erano fondamentale l’approccio e la gestione dei ritmi su ambo i lati del campo. La prima è stata eseguita piuttosto bene, visto che abbiamo acquisito un vantaggio gestito per tutta la partita. Purtroppo non siamo riusciti a stroncare la gara in via definitiva, perché ci siamo fatti trascinare dal loro modo di giocare. Salvo il risultato, ma dobbiamo essere consapevoli che se vogliamo competere con squadre di primo livello dobbiamo fare qualcosa in più. Domenica, nel derby contro Salerno, ci aspetta una sfida difficile. Servirà una prestazione totalmente diversa e capitalizzare al meglio gli allenamenti della settimana”.

New Cap Marigliano-Angri Pallacanestro Femminile 39-55

New Cap Marigliano: Caso, Montella 2, Mancuso 13, D’Oriano 5, Cozzolino 4, Manco, Iannelli, Bernardo 2, Alibieva, Coppola 9, Amato 2, De Liso 2.  All. Caruso

Angri Pallacanestro Femminile: Sicignano 5, Catalani 3, Stigliano, Manna 6, Dati, Lombardo, Nastro, Sapienza 23, Cesarano 2, Falino 2, Manganiello 4, Capriati 10. All. Iannone

Arbitri: Ferretti e Morra

Parziali: 8-16, 22-32, 29-44

ANGRI FEMMINILE IN TRASFERTA A MARIGLIANO. CAPRIATI: “SARA’ FONDAMENTALE L’APPROCCIO”

Dopo la vittoria al cardiopalma su Nwb Casalnuovo, l’Angri Femminile torna in campo per la trasferta sul parquet del New Cap Marigliano. La gara si disputerà la prossima domenica alle 18 sul parquet del PalaNapolitano. Le ragazze di coach Francesco Iannone si godono questo inizio di stagione più che positivo culminato da tre successi su altrettante gare. Servirà massima concentrazione contro un’avversaria che vorrà conquistare i primi due punti della stagione. A parlare dell’incontro la giovane Alessandra Capriati, autrice di 16 punti nella sfida del PalaGalvani, tra le sorprese più liete di questa prima parte di annata.

“Domenica scorsa, contro Casalnuovo, è stata probabilmente una delle prime partite più difficili sia da un punto di vista fisico che emotivo. Ma allo stesso tempo abbiamo voluto provare ad andare oltre le difficoltà dei primi due quarti e metterci tutto quello che avevamo fino alla fine, anche rischiando qualcosa. Sono davvero tanto felice di come è iniziato questo campionato e del mio percorso fino ad oggi. Cerco sempre di dare il massimo da più punti di vista, anche dalla panchina. Sicuramente a Marigliano sarà importante l’approccio e soprattutto rimanere il più possibile nella partita. Non sarà facile, a mio avviso è una trasferta che non va assolutamente sottovalutata, però come sempre proveremo a portare a casa la vittoria”.