Informazioni su Francesco Postiglione

20, Angri, Salerno.

FINALE PLAYOFF: ANGRI SCACCIA VIA BATTIPAGLIA DOPO UN OVERTIME, SI VA A GARA 3

Montoro Angri Pallacanestro – Treofan Battipaglia  97 – 88  d.t.s. (24-22, 25-25, 17-15, 17-21, 14-5)

Cuore, grinta e tanta, tantissima passione per il gioco: tre semplici cose che hanno caratterizzato i cestisti della Montoro Angri Pallacanestro nella vittoria in gara 2 contro la Treofan Battipaglia. 
Nonostante le pesanti assenze per infortunio dei migliori realizzatori della squadra, Vincenzo Di Capua e Fabio Di Napoli, la Montoro è riuscita a pareggiare la serie dopo un overtime e a rimandare tutto a gara 3 in programma Domenica 23 Aprile alle ore 19.00 al Pala Zauli di Battipaglia. 

Quintetti

Montoro Angri Pallacanestro: Besedić, Di Lauro, Forino, Scalera, Somma.
Treofan Battipaglia: Ambrosano, Ausiello, De Martino, Esposito, Trapani.

La partita
“Sono ottimista perché ho piena fiducia nella mia squadra, perché c’è voglia e grande determinazione da parte di tutti, sappiamo che dobbiamo obbligatoriamente vincere Giovedì.” (Coach Luigi Iovino)
E la vittoria alla fine è arrivata. Nonostante le assenze, nonostante gli infortuni e i numerosi ostacoli trovati ma poi superati nel corso della stagione, la Montoro Angri Pallacanestro ha dimostrato, davanti al caloroso ed invidiabile pubblico del Palagalvani, di essere una vera squadra riuscendo a portare la serie in parità. 
Partita di totale equilibrio tra le due squadre con botta e risposta per più di 40 minuti, in cui Angri lotta sin da subito su ogni palla, gestisce in modo impeccabile l’attacco e recupera bene in difesa.
 Ad aprire le danze è la squadra ospite che trova il vantaggio grazie ad un canestro dai tre punti di Pasquale De Martino; la Montoro non vuole assolutamente ripetere gli errori di gara 1 e risponde con i primi due punti di Gigi Di Lauro, al referto si aggiungeranno anche Andrea Somma, i 4 dei 6 punti totali di Daniele Scalera, la prima tripla di Jure Besedić, i canestri decisivi di Capitan Forino, che chiuderà il match con 20 punti e gli unici tre punti segnati da Amedeo De Martino.
Dall’altra parte, Ausiello comanda i suoi con 9 punti segnati nel solo primo quarto, seguito da Esposito che, con 15 punti totali, riuscirà a sbloccarsi solo nel secondo periodo.
Punteggio congelato sul 24-22 per i padroni di casa.
All’inizio del secondo quarto i condor sganciano una bomba dietro l’altra e ad iniziare è Nikolaos Dimitriu che realizza la sua prima tripla del match, a seguirlo ci pensano Besedić e Francesco Annunziata, quest’ultimo prontissimo soprattuto a rimbalzo sia difensivo che offensivo, chiuderà con 10 punti totali; la Treofan risponde ancora con Ausiello e al referto si aggiungeranno anche Fabrizio Trapani e Confessore ma Angri vuole assolutamente prendere il largo e grazie ai canestri decisivi di Andrea Somma e all’ennesimo canestro dall’arco dello sloveno Besedić, la Montoro chiude il secondo periodo ancora in vantaggio di due punti: 49-47.

img_2015
Tra i cori degli All In Boys e il fantastico tifo dei cittadini angresi, le squadre sono pronte a rientrare in campo per il terzo periodo. Per la Treofan è ora di reagire e ci prova con Esposito, il quale trova due triple consecutive che riportano brevemente i suoi in vantaggio; ai canestri di Esposito rispondono alla grande Gigi Di Lauro e Francesco Forino, che realizza il suo primo tiro dai tre punti.
Entrambe le squadre iniziano a sentire la stanchezza accumulata nei primi due quarti, Angri segna 17 punti contro i 15 di Battipaglia, la quale a pochi secondi dallo scadere del periodo manca il bersaglio per il -1 dopo aver ottenuto una rimessa laterale a favore. Punteggio sul 66-62 per i grigiorossi. 
Ultimo quarto da cardiopalmo: la Treofan ritrova nuovamente il vantaggio per quasi tutta la durata del periodo grazie ai canestri dai tre punti di Trapani, Esposito ed Ausiello; la Montoro reagisce con i canestri di Gigi Di Lauro e i decisivi liberi di Andrea Somma e capitan Forino.
Dopo l’ennesima tripla di Ausiello e i tiri liberi di De Martino, la Treofan sembra avere la vittoria in tasca ma quasi allo scadere del quarto Besedić ha la palla del pari 83, che con precisione e sangue freddo insacca e manda tutti all’overtime.
A senso unico gli ultimi cinque minuti di gioco: Battipaglia è costretta a rinunciare a De Martino ed Esposito, espulsi per 5 falli, e a congelare il gioco mandando i condor più volte in lunetta. Nel finale, dopo un tiro mancato a bersaglio dagli avversari, Besedić conquista il rimbalzo, lancia in contropiede capitan Forino, che inchioda una stupenda schiacciata che sancisce la vittoria della Montoro, rovina la festa alla Treofan e manda tutti definitivamente a gara 3.

I tabellini
Monitoro Angri Pallacanestro : Besedić 25, Forino 20, Somma 15, Di Lauro 13, Annunziata 10, Scalera 6, Dimitriu 5, De Martino 3, Russo, D’Apice, Ventura n.e. Coach: Giuseppe Tortora.

Treofan Battipaglia: Ausiello 27, Esposito 15, De Martino 14, Confessore 11, Ambrosano 10, Trapani 9, Pagano 2, Fabiano, Cucco, Giorgi n.e. Coach: Menduto

di Francesco Postiglione

PLAYOFF: LA MONTORO MANCA IL BERSAGLIO, SCONFITTA IN GARA 2

Montoro Angri Pallacanestro – Virtus Basket Pozzuoli  52 – 77 (12-15, 8-28, 21-19, 11-15)

Brutta sconfitta al Palagalvani di Angri per i grigiorossi che non riescono a chiudere la pratica playoff in Gara 2 contro la Virtus Basket Pozzuoli. Dopo i primi due quarti in cui la Montoro subisce troppo dall’arco dei tre punti e sotto canestro per i mancati rimbalzi difensivi, tenta di accorciare le distanze nel terzo periodo per poi crollare definitivamente durante l’ultimo quarto.
Da sottolineare la buona prestazione di Francesco Annunziata e Fabio Di Napoli.

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Besedić, Di Capua, Di Napoli, Forino, Scalera.
Virtus Basket Pozzuoli: Loncarevic, Errico, Longobardi, De Rosa, Orsini Gravina.

La partita
Una partita da dimenticare quella disputata Mercoledì scorso al Palagalvani di Angri, in cui la Montoro esce sconfitta non riuscendo a chiudere la pratica playoff in Gara 2 contro la Virtus Pozzuoli.  
All’inizio del primo quarto, i ragazzi di coach Serpico si scatenano dall’arco dei tre punti con De Rosa e capitan Orsini, ma dall’altra parte arrivano le risposte di Besedić e Fabio Di Napoli.
Entrambe le squadre giocano con pazienza in fase offensiva senza però trovare canestro per una buona parte del quarto, quando finalmente riesce a sbloccare il punteggio Francesco Annunziata che realizza i primi due punti del match. Pozzuoli gira bene palla sul perimetro e trova facili conclusioni soprattutto sotto canestro con Loncarevic, il lungo italocroato chiuderà il match con soli 11 punti ma con 10 rimbalzi conquistati.

img_6244Nel secondo periodo, la Montoro non riesce ad ingranare e subisce ben 28 punti, di cui 12 segnati dalla lunetta, contro i soli 8 punti segnati. I grigiorossi tentando di accorciare le distanze nel terzo quarto, l’unico periodo in cui la Montoro segna più dei puteolani, con i canestri consecutivi di Fabio Di Napoli e Jure Besedić ma la Virtus sembra inarrestabile dall’arco dei tre punti con Errico, Longobardi ed Orefice, che insaccano una tripla dopo l’altra conquistando così un largo vantaggio sui padroni di casa.
Ultimo quarto a senso unico, Angri perde il controllo della gara subendo l’espulsione di Andrea Somma agli sgoccioli del quarto, i grigiorossi segnano appena 11 punti grazie ai canestri di Gigi Di Lauro e alla tripla di Francesco Annunziata, da sottolineare però l’unica nota positiva: l’esordio al referto di Antonio D’Apice, classe 1999, che realizza i suoi primi due punti in questa stagione; la Virtus prende un distacco di 25 punti, grazie ai canestri di Errico ed Orsini, e conquista Gara 2. 
Tutto da rifare per la Montoro, ora testa a Gara 3 in programma per Sabato 8 Aprile al PalaErrico di Pozzuoli!

I tabellini

Monitoro Angri Pallacanestro : Di Capua 5, Scalera, Dimitriu, Annunziata 15, Somma, Russo ne, D’Apice 2, Besedic 12, Forino 4, Di Napoli 12, Di Lauro 2, De Martino ne. All. Tortora

Virtus Basket Pozzuoli: Loncarevic 11, Longobardi 8, Errico 21, Conforto 2, Orsini 14, De Rosa 5, Orefice 16, Esposito, Mangiapia ne, Di Domenico.

 

di Francesco Postiglione

MONTORO BLACK OUT: I GRIGIOROSSI CADONO IN CASA CONTRO MONTE DI PROCIDA

Dopo la vittoria casalinga di Mercoledì scorso nel recupero della dodicesima giornata contro la Felix Napoli, la Montoro non trova il successo contro la Virtus Monte di Procida, la quale sbanca il Palagalvani vincendo 93 a 66.

Montoro Angri Pallacanestro – Virtus Monte di Procida  66- 93 (21-24, 22-27, 17-23, 6-19)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Besedić, Di Capua, Di Lauro, Forino, Somma
Virtus Monte di Procida: Caresta, Innocente, Lucci, Reggio, Testa

La partita
Primo quarto perfettamente in equilibrio, i grigiorossi trovano i primi punti con Gigi Di Lauro per poi chiudere il quarto con le due triple consecutive di Daniele Scalera e Vincenzo Di Capua; Monte di Procida si porta avanti di appena tre punti al termine del periodo, grazie ai canestri decisivi di Testa. Punteggio bloccato sul 21-24.
Dopo appena due minuti dall’inizio del secondo periodo, per le troppe proteste viene fischiato un tecnico a coach Angelo Nieri, successivamente sarà espulso anche l’accompagnatore della squadra ospite. 
Angri ne approfitta e cerca di accorciare le distanze con Forino, che appoggia a tabellone e mette a referto altri due punti, serviti da uno splendido assist dietro la schiena di Vincenzo Di Capua. La Virtus non si fa trovare impreparata e risponde a tono ai canestri incessanti del play grigiorosso (Di Capua 13 punti nel solo secondo quarto) con le triple consecutive di Innocente. 
La Montoro è costretta a rincorrere, e dopo un fallo antisportivo fischiato agli sgoccioli del quarto a Besedić la situazione diventa sempre più critica. Il secondo periodo si chiude 43-51.
img_8709Angri apre bene il terzo quarto con i canestri dalla media e con l’ennesima tripla di Enzo Di Capua, il quale, purtroppo, verrà espulso dopo la metà del periodo per le troppe ed eccessive proteste nei confronti degli arbitri. A caricare la squadra è ora Gigi Di Lauro che mette a referto altri 4 punti per i grigiorossi ma la Virtus trova ancora i canestri di Innocente e Reggio: il punteggio è di 60-74.
Nell’ultimo periodo per la squadra di casa è black out totale: appena 6 punti segnati contro i 19 incassati dalla squadra ospite. Nulla da fare per la Montoro che non trova la vittoria davanti al suo pubblico nell’ultima giornata disputata in casa, ora testa alla prossima gara in trasferta contro San Nicola Basket Cedri il 25 Marzo ore 18.30.
Forza Angri!

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Forino 7, Besedić 13, Di Capua 27, Di Lauro 9, Scalera 8, De Martino 2, Dimitriu, Somma, Annunziata, Russo, Ventura, D’Apice.

 

di Francesco Postiglione

RISCATTO MONTORO: I CONDOR RITROVANO LA VITTORIA AL PALAGALVANI

Dopo le due pesanti sconfitte consecutive subite contro CAP Nola e Galletto Sarno, i condor ritrovano la vittoria davanti al pubblico del Palagalvani di Angri. La Montoro domina in casa mantenendo il vantaggio per tutta la durata del match, da sottolineare la grande prova di Francesco Forino con 18 punti e di Gigi Di Lauro con 15 punti; celebra al meglio il suo ritorno anche Charles Hankerson Jr., acclamato dai tifosi angresi, segna ben 16 punti.

Montoro Angri Pallacanestro – IRTET Basket Casapulla  97- 53 (22-10, 23-10, 32-19, 20-14)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Besedić, Di Capua, Forino, Hankerson Jr., Somma.
IRTET Basket Casapulla: Bonsignore, D’Aiello, Damiano, Di Lorenzo, Olivetti.

img_3608La partita
Ritorna il sorriso e il successo in casa Montoro, in seguito alle sanzioni del giudice sportivo ai danni della squadra, di coach Iovino e di coach Tortora, i condor angresi riescono comunque a conquistare la vittoria contro IRTET Basket Casapulla.
Ad aprire le danze sono Francesco Forino e Charles Hankerson Jr. che segnano i primi punti di un match a senso unico, in cui Casapulla dovrà inseguire per tutti i quaranta minuti i padroni di casa. La Montoro dilaga il punteggio grazie alla perfetta gestione e rotazione della palla in fase offensiva, trova canestro prima con Besedić servito da Enzo Di Capua e poi ancora con Hankerson lanciato in contropiede dallo sloveno: il time out è obbligatorio per coach Di Matteo.
Casapulla segna i primi punti del match con Di Lorenzo e Olivetti, ma la Montoro risponde con i primi due punti di Enzo Di Capua e con gli incredibili assist di Jure Besedić per Andrea Somma, che mette i piedi a posto e insacca la prima tripla della gara. A cinque minuti dal termine del quarto, fa il suo ingresso in campo Gigi Di Lauro, il quale segna 6 punti nella sola metà del periodo, ne segnerà ben 15 al termine della gara; per gli ospiti arrivano i primi punti di D’Aiello ma Casapulla è già troppo distante, nel finale spazio anche ad Amedeo De Martino che tenta un tiro dall’arco dei tre punti allo scadere del quarto ma senza trovare il bersaglio. Angri avanti 22-10 al termine del primo periodo.
Il secondo quarto si apre con i primi due punti di Daniele Scalera e con la tripla di Niko Dimitriu, ma nonostante il largo vantaggio, la Montoro è davvero sfortunata: dopo appena due minuti dall’inizio del quarto, Enzo Di Capua subisce uno sgambetto durante una penetrazione a canestro, il playmaker grigiorosso è costretto a lasciare il campo e la partita per una distorsione alla caviglia.
La Montoro non molla e reagisce subito con le triple consecutive di Amedeo De Martino (primi 3 punti della sua gara) e di Gigi Di Lauro. Casapulla prova a reagire con i canestri di Olivetti e D’Aiello ma Angri si porta ancora più avanti e con un lay-up allo scadere di Andrea Somma chiude il secondo quarto della gara. Il punteggio è congelato sul 45-20.
received_10155054241188948
Terzo quarto decisivo per la Montoro, in cui la squadra angrese si scatena segnando ben 32 punti, di cui 10 segnati solo da Capitan Forino.
Casapulla risponde con le sole triple di Olivetti e con i primi due punti della gara di D’Orta, ma i condor giocano una perfetta pallacanestro: tripla di Scalera, altri tre punti per Besedic e a referto dall’arco dei tre punti ci va anche Francesco Forino. A due minuti dal termine viene fischiato anche un fallo tecnico ad Olivetti per le troppe proteste, Hankerson realizza il libero e Angri si porta avanti 77 a 39.
Nell’ultimo quarto Angri trova i primi due punti di Francesco Annunziata ma si lascia andare in fase difensiva subendo i canestri di Di Lorenzo e Damiano ma è Amedeo De Martino a ristabilire l’ordine: 7 punti nel solo ultimo periodo. Agli sgoccioli trovano spazio anche Saverio Ventura e Gioacchino Russo, il quale trova coraggio e segna la sua prima tripla in stagione, Angri domina in casa e cancella definitivamente le speranze di Casapulla con la tripla finale di Andrea Somma. Il punteggio al termine della gara è di 97-53 per la Montoro.

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Forino 18, Hankerson Jr. 16, Besedić 5 , Di Capua 4, Di Lauro 15, Dimitriu 3 , Somma 13, Scalera 5 , De Martino 12 , Russo 4, Annunziata 2, Ventura.
IRTET Basket Casapulla: Olivetti 14, Damiano 3, Di Lorenzo 12, Bonsignore 5, D’Aiello 10, Avella 6, D’Orta  3, Rossacco, Mastroianni, Esposito, Lillo.

di Francesco Postiglione

DI CAPUA & DI NAPOLI SHOW, LA MONTORO VINCE ANCORA IN CASA

La Montoro Angri Pallacanestro conquista un altro successo in campionato davanti al pubblico del Palagalvani. Dopo la sconfitta subita in Coppa Campania lo scorso Mercoledì contro la Nuova Pallacanestro Sarno, i ragazzi di coach Iovino tengono a bada gli avversari della Neapolis Basket Casavatore col punteggio finale di 102-79.
Prestazione sublime a suon di triple per Vincenzo Di Capua e Fabio Di Napoli, entrambi MVP del match.

Montoro Angri Pallacanestro – Neapolis Basket Casavatore  102 – 79  (29-22, 21-22, 31-20, 21-15)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Besedić, Di Capua, Di Napoli, Scalera, Somma.
Neapolis Basket Casavatore: Capuano, Cavallaro, Esposito, Illiano, Nastri.

 

Foto di Alessandro Ferraioli

Foto di Alessandro Ferraioli

La partita
Ennesimo successo al Palagalvani di Angri, dove i “condor” della Montoro mantengono per più della metà della gara un solido vantaggio.  
Ad aprire le danze è il capitano della Neapolis, Pasquale Cavallaro, che segna i primi due punti del match ma arrivano le risposte pronte di Fabio Di Napoli e Jure Besedić, entrato in campo nelle vesti di incredibile assist-man.
Primo quarto caratterizzato da un grande equilibrio tra le due squadre, da un lato i continui canestri dalla media del classe ’92 Giuliano Nastri, dall’altro le incessanti triple consecutive dei grigiorossi Di Napoli, Scalera e Somma.
A metà del quarto fa il suo ingresso in campo anche Nikolaos Dimitriu, che però trova i primi punti del match soltanto durante l’ultimo periodo di gioco, chiuderà il match con 7 punti totali.
Cambi continui dalla panchina angrese, da cui arriva un’ottima prestazione di Amedeo De Martino, primo pallone toccato e primo canestro segnato dall’arco dei tre punti, il giovane classe ’97 segnerà 11 punti.
Agli sgoccioli del primo quarto arrivano anche i primi punti di Vincenzo Di Capua, autore di una prestazione fantastica da 28 punti, spazio anche a Saverio Ventura nel finale del periodo, che si chiude col punteggio di 29-22 per la Montoro Angri Pallacanestro.
Nonostante i due falli commessi nel solo primo quarto, coach Iovino manda di nuovo in campo De Martino che, nel solo secondo periodo, segnerà tre canestri consecutivi; a metà del quarto non tardano ad arrivare però le risposte dei ragazzi di coach Cupito: prima con Capuano che giganteggia sotto canestro e poi con Esposito che sembra quasi inarrestabile dai tre punti, qui Casavatore trova il primo e ultimo vantaggio della gara.
Angri sa che la partita è ancora lunga ma la sicurezza dai tre punti porta il nome di Fabio Di Napoli, due triple consecutive che portano nuovamente in vantaggio la squadra grigiorossa. Prima della ripresa arrivano anche i primi due punti di Saverio Ventura, segnerà anche al termine dell’ultimo quarto per chiudere il match con 4 punti. Il punteggio al termine del secondo periodo è di 50-44 per i condor angresi.

img_5340Terzo quarto esplosivo per la Montoro che segna ben 31 punti di cui 18 solo dall’arco dei tre punti.
A prolungare il vantaggio angrese sono gli assist del lungo Besedić e i canestri decisivi dei due MVP del match: Di Capua e Di Napoli, gli unici a segnare in questo terzo periodo di gioco. Con il pubblico in delirio, quasi non si fa caso ai canestri di Vivolo e Cavallaro, che cercano di accorciare inutilmente le distanze. Il quarto si chiude con un tap-in allo scadere di Vincenzo Di Capua dopo un tiro di Gigi Di Lauro che manca il bersaglio. Punteggio congelato sul 81-64.
Ultimo quarto giocato col finale già scritto, Casavatore alza bandiera bianca segnando solo 15 punti in questo periodo, mentre Angri ne fa 21 con il grande contributo di Niko Dimitriu che segna i suoi primi 3 punti a metà del quarto, primi punti in questa gara che trova anche Gigi Di Lauro con un tiro dalla media distanza. Nel finale, spazio anche a Gioacchino Russo e Antonio D’Apice, inutili i primissimi canestri di Illiano e i punti di Nastri, la Montoro stravince al Palagalvani col punteggio di 102 a 79.

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Besedić 13 , Di Capua 28, Di Lauro 2, Dimitriu 7, Di Napoli 25, Somma 4, Scalera 8, De Martino 11, Ventura 4, D’Apice, Russo.
Neapolis Basket Casavatore: Cavallaro 16, Capuano 12, Esposito 24, Nastri 16, Vivolo 7, Illiano 4, Acanfora, Di Cristofaro, Riccio.

 

 

di Francesco Postiglione

LA MONTORO SI RIALZA: DIMITRIU È TORNATO, BESEDIĆ MVP ALL’ESORDIO

La Montoro Angri Pallacanestro colleziona un altro successo casalingo nella terza giornata di ritorno, dopo la pessima sconfitta subita in trasferta la scorsa settimana contro la Nuova Pallacanestro Sarno.
I grigiorossi ritrovano la vittoria in casa ma ritrovano anche Nikolaos Dimitriu che, dopo un lungo infortunio, ritorna in campo il giorno del suo compleanno.
Un ottimo esordio anche per il nuovo acquisto Jure Besedić, MVP del match con 24 punti. 

Montoro Angri Pallacanestro – Pallacanestro Cercola  79 – 59  (27-17, 10-10, 13-24, 29-8)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Besedić, Di Capua, Di Lauro, Di Napoli, Somma.
Pallacanestro Cercola: Cipollaro, Coppola, Covino, Esposito, Torino.

La partita

“Si torna sempre dove si è stati bene” e Nikolaos Dimitriu ora sa di stare davvero bene. Dopo un lungo anno di assenza per un infortunio al ginocchio, il cestista angrese classe ’88 ritorna sul parquet del Palagalvani, acclamato dalla tifoseria angrese il giorno del suo 29^ compleanno.
La Montoro vuole riscattarsi dopo la sfortunata sconfitta subita fuori casa contro la Nuova Pallacanestro Sarno, causata soprattutto dalla situazione infortuni che da troppo tempo aggrava sui grigiorossi: capitan Forino ancora out e Annunziata, Ventura e Battaglia non sono ancora al 100% .
Coach Iovino ritrova, dopo un mese di stop, anche Fabio Di Napoli che viene schierato subito in quintetto con il nuovo acquisto sloveno Besedić, Di Lauro, Somma ed Enzo Di Capua, grazie al quale la Montoro parte subito forte mettendo a segno i primi due tiri liberi.
Cercola è una squadra giovane ma troppo inesperta per contrastare il gioco e l’esperienza dei cestisti angresi che hanno saputo tenere a bada la squadra di coach Luigi Caprio. 
Angri conduce, arrivano i primi due punti di Gigi Di Lauro, il primo canestro sul parquet del Palagalvani di Besedić e a metà del periodo piovono le triple consecutive di Fabio Di Napoli e Andrea Somma; Cercola risponde con i canestri di Cipollaro e con i liberi di Giuseppe Ordine ma per ribaltare la situazione la strada è ancora molto lunga.
Per la Montoro spazio ad un minuto dal termine ad Amedeo De Martino, non in perfetta forma, segna solo 2 punti, sarà costretto poi ad uscire per 5 falli agli sgoccioli del terzo quarto. Spazio che coach Iovino dà anche a Niko Dimitriu, che inizia subito benissimo rubando palla, segna i primi due punti della sua gara appoggiando al tabellone e subendo anche fallo. 
Il punteggio al termine del primo quarto è di 27-17 per la Montoro.
Il distacco di soli 10 punti caratterizza anche il secondo quarto, in cui entrambe le squadre segnano davvero poco: da un lato arriva il primo punto di Daniele Scalera che fa 1/2 dalla lunetta, la prima tripla di Dimitriu a metà del quarto e i canestri consecutivi di Besedić che confermano il vantaggio angrese, dall’altro i primi tre punti di Covino e i liberi di Cipollaro e Coppola.
La Montoro chiude il secondo periodo ancora in vantaggio di 10 punti per 37-27.

img_3893

Nella ripresa, la situazione falli per la squadra di casa si complica.
Cercola segna ben 24 punti nel solo terzo quarto, arriva la seconda tripla del match di Covino e i canestri di Cipollaro e Ordine che mettono in seria difficoltà la squadra di casa, la quale segna appena 13 punti. Come se non bastasse, a 40 secondi dal termine viene fischiato il quinto fallo a De Martino e un fallo antisportivo ad Enzo Di Capua. Cercola sfrutta la disattenzione della difesa angrese e trova il canestro del vantaggio con un alley-oop per Ordine, che segna appoggiando al tabellone ad un secondo dal termine.
Il punteggio al termine del terzo quarto è di 50-51 per la Pallacanestro Cercola.
Situazione nuovamente capovolta durante l’ultimo periodo: la Montoro segna 29 punti nel solo ultimo quarto, mentre Cercola appena 8. 
Dopo il canestro del nuovo +1 segnato da Fabio Di Napoli, arriva la raffica di triple di Dimitriu, Besedić e Scalera; Cercola trova i pochi punti di Cipollaro e Covino, mentre Angri continua a punire sia dalla media che dall’arco dei tre punti. A metà del quarto Angri conduce ancora di 10, Somma ruba palla e lancia a canestro Fabio Di Napoli per il 65-53.
Poco dopo, gli arbitri fischiano ancora una volta a sfavore della squadra di casa, quarto fallo per Fabio Di Napoli che sarà poi costretto ad uscire per 5 falli a pochi secondi dal termine del match.
Nel finale, arriva un’altra tripla di Besedić, altri quattro punti per Gigi Di Lauro e i due liberi messi a segno da Andrea Somma, Cercola alza bandiera bianca dopo la tripla finale di Enzo Di Capua. 
Il punteggio al termine del match è di 79-59 per la Montoro Angri Pallacanestro.

Al termine della gara, i ringraziamenti di Nikolaos Dimitriu e le dichiarazioni sul suo ritorno in squadra:
“Non potevo aspettarmi regalo più bello. C’era un’atmosfera molto strana, sembrava la mia prima partita di sempre. Tutta la squadra mi ha incoraggiato ma soprattutto tranquillizzato sin dall’inizio  e questo mi ha permesso di entrare in campo concentrato e senza alcun timore.
Per quanto riguarda la partita, ho cercato di dare tutto me stesso per la squadra e alla fine, grazie all’ottimo lavoro di tutti, la vittoria è arrivata.
Ci sono delle giornate in cui realizzi ancor di più di quanto tu possa essere fortunato nella vita. Oggi, ad esempio, è una di quelle in cui ti passa davanti agli occhi il film della vita e non puoi fare altro che ringraziare tutte quelle persone che oggi ci sono per te.
Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno fatto sentire a “casa”, dal campo vederli incitarmi sugli spalti in quel modo è stato fantastico.
Oggi oltre ad essere il mio compleanno è anche un giorno particolare, un giorno che aspettavo da tanto. Oggi “si ritorna lì dove si è stati bene”, e ci si ritorna grazie all’infinita forza di Anna Pia Somma, a tutta la mia famiglia, ma soprattutto grazie alla Montoro Angri Pallacanestro che mi ha dato di nuovo fiducia e coinvolto in questo progetto straordinario e ancora grazie al coach Luigi Iovino per l’opportunità.
Infine, ma non certo per ultimi, grazie a tutti i miei compagni di squadra che mi hanno accolto in questo fantastico gruppo. Io sarò sempre al vostro fianco, costi quel che costi!
 
L’emozione più grande è stata dare il “cinque” in campo al mio amico Enzo Di Capua dopo ben 10 anni da compagni di squadra! Per concludere, chapeau ai grandi All In Boys, non ci sono parole, loro sono la nostra forza aggiunta!”

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Besedić 24, Di Capua 13, Di Lauro 10, Dimitriu 10, Di Napoli 9, Somma 7, Scalera 4, De Martino 2, D’Apice, Russo n.e. ,Ventura n.e.

Pallacanestro Cercola: Cipollaro 15, Ordine 13, Covino 10, Esposito 5, Guarino 4, Rea 4, Coppola 4, Campa 2, Torino 2, Minieri.

di Francesco Postiglione

 

ANGRI MANTIENE LA VETTA, BATTUTA PISCINOLA DI UN SOLO PUNTO

La Montoro Angri Pallacanestro mantiene ancora la vetta dopo la prima giornata del girone di ritorno, battuta la Virtus Piscinola di un solo punto.
Gigi Di Lauro, con 28 punti, è l’MVP del match, ottima prestazione anche di Andrea Somma che chiude con 18 punti.

Montoro Angri Pallacanestro – Virtus Piscinola 71 – 70  (28-16, 12-22, 12-10, 19-22)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Annunziata, De Martino, Di Lauro, Scalera, Somma.
Virtus Piscinola: Bavarese, Domenicone, Fiore, Notari, Zaccaro.

La partita
Dopo la pesante sconfitta subita in casa nell’ultima giornata di andata contro San Nicola Basket Cedri, la Montoro Angri Pallacanestro si riscatta nella prima giornata di ritorno contro la Virtus Piscinola, giunta al Palagalvani con appena 7 giocatori a referto.
Nonostante la difficile “situazione infortunati” in casa Montoro, ancora priva di elementi fondamentali come Forino, Di Napoli e Di Capua, la squadra di coach Iovino parte col botto prendendo un largo vantaggio dopo il primo quarto di gioco.
In campo dal primo minuto c’è Amedeo De Martino, autore di 16 punti nella scorsa gara, la prima in maglia grigiorossa, segue Daniele Scalera, Francesco Annunziata, Andrea Somma con 18 punti totali di cui la 9 segnati dall’arco dei tre punti, e infine, Gigi Di Lauro, MVP della gara con 28 punti. 
La Montoro trova facilmente soluzione in attacco, arrivano i primi 2 punti firmati De Martino; Piscinola lotta molto a rimbalzo e conquista la maggior parte dei palloni in fase difensiva, la squadra di coach Cimminiello tenta di accorciare le distanze con le due triple consecutive di Bavarese a due minuti dal termine, ma ci pensa un fantastico Di Lauro a ristabilire chi comanda chiudendo il primo quarto con 9 punti segnati. Agli sgoccioli del periodo, arrivano due canestri decisivi di Daniele Scalera, spazio anche per il nuovo arrivato Antonio D’Apice, classe ’99 e per Saverio Ventura. Il punteggio al termine del primo quarto è di 28-16.
Nel secondo quarto la situazione sembra ribaltarsi, la Montoro segna appena 12 punti, mentre Piscinola ben 22. Andrea Somma non ci sta e dà la carica ai suoi insaccando la sua prima tripla del match, ma dall’altro lato arriva la risposta pronta di Zaccaro, altri 3 punti.
Partita in totale equilibrio, a metà del quarto coach Iovino manda in campo Gioacchino Russo, tornato in squadra dopo un leggero infortunio alla gamba. Al termine del quarto, la squadra ospite trova i canestri di Notari e Domenicone, ma è ancora Gigi Di Lauro a mettere un punto fermo sul vantaggio della Montoro. 40-38 è il punteggio al termine del secondo periodo.

14711390_10157980668135179_2503843504818399767_oL’equilibrio tra le due squadre continua anche durante il terzo periodo di gioco, in cui la coppia Somma-Di Lauro sembra trovare la giusta 
sintonia per tenere testa alla squadra ospite. Durante l’ultimo quarto, Piscinola trova troppo facilmente numerosi canestri dai tre punti con Zaccaro e Bavarese, ma dopo un time-out per spronare i suoi, coach Iovino “obbliga” la squadra ad una difesa forte su ogni palla.
A due minuti dal termine Piscinola trova il vantaggio con Fiore per il 66-68, ma una tripla di Andrea Somma riporta la Montoro in vantaggio di un solo punto. Sarà ancora Fiore a riportare nuovamente i suoi in vantaggio ma un’ingenuità della squadra ospite manderà in lunetta Francesco Annunziata, che fa 2 su 2 per il 71-70 Montoro. A pochi secondi dal termine Piscinola ha tre rimesse a favore che sfrutta malissimo, dopo un tiro forzato di Bavarese, Amedeo De Martino conquista l’ultimo rimbalzo del match, il cronometro segna zero, la Montoro vince.

   I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Di Lauro 28, Somma 18, Scalera 11, De Martino 8, Annunziata 6,  Ventura, Russo, D’Apice, Forino n.e. , Di Napoli n.e. , Battaglia n.e.

Virtus Piscinola: Bavarese 19, Notari 14, Zaccaro 13, Domenicone 12, Fiore 8, Esposito 2, Barometro 2.

 

 

di Francesco Postiglione

 

LA MONTORO LOTTA MA CADE IN CASA, SECONDA SCONFITTA IN CAMPIONATO PER I GRIGIOROSSI

La Montoro Angri Pallacanestro non festeggia al meglio l’arrivo del nuovo anno, i Grigiorossi perdono in casa il recupero dell’ultima giornata del girone di andata contro la New Energy San Nicola Basket Cedri.

Montoro Angri Pallacanestro – New Energy San Nicola Basket Cedri  65 – 74  (20-21, 16-19, 12-16, 17-18)
Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Annunziata, Di Capua, Di Lauro, Scalera, Somma.
New Energy San Nicola Basket Cedri: Desiato, Garofalo, Ragnino, Tomasiello, Zamo.

La partita

Serata da dimenticare per i Grigiorossi che, dopo aver lottato costantemente e duramente per 40 minuti, cadono davanti al pubblico del Palagalvani contro la San Nicola Basket Cedri, undicesima in classifica.
Ad Angri pesa ancora l’assenza di capitan Forino, mentre Francesco Annunziata è fortunatamente ritornato in campo; si sente ovviamente l’assenza dei due americani Charles Hankerson Jr. e Jevoni Robinson, e come se non bastasse, coach Iovino dovrà rinunciare ancora per un po’ a Fabio Di Napoli, non ancora in perfetta forma.
Angri scende in campo col ritrovato Francesco Annunziata, con Vincenzo Di Capua, Gigi Di Lauro, Daniele Scalera e Andrea Somma, ma ad aprire il match è la squadra ospite con i primi due tiri liberi messi a segno da Aniello Garofalo. Pochi minuti dopo e anche la Montoro si sblocca proprio con Annunziata, che segna i primi due punti per la sua squadra, e con Di Capua, che mette a referto due triple fondamentali.
Dopo 5 minuti di gioco la partita è in perfetto equilibrio e gli animi in campo iniziano a scaldarsi per via di mancati fischi arbitrali a favore della squadra di casa e per le continue proteste da parte di Ivano Ragnino, ala piccola del San Nicola.
A collezionare punti nel primo quarto è anche il neoacquisto grigiorosso Amedeo De Martino, classe 1997, autore di 16 punti totali al termine del match. Il punteggio al termine del primo quarto è di 20-21 per la squadra ospite.
Inizia il secondo quarto e Angri reagisce con le penetrazioni di Enzo Di Capua e con i primi punti di un fantastico Gigi Di Lauro, autore di soli 8 punti ma molto determinato e prontissimo in difesa; San Nicola risponde dai tre punti con Porfido e Marini, rispettivamente 13 e 7 punti totali, ma Angri tenta di accorciare le distanze con Daniele Scalera che, a metà del periodo, fa 2/2 dalla lunetta e con i primissimi punti di Saverio Ventura al termine del periodo. Punteggio congelato sul 36-40 al termine del secondo quarto.

15369251_10158206326085179_3440214607130735975_oNella ripresa, è ancora Scalera a mettere a referto altri 3 punti fondamentali, così come Andrea Somma, che segna i suoi primi due punti del match nel terzo periodo, chiuderà con 6 totali. San Nicola risponde con Tomasiello e con i tiri incessanti di Desiato che mettono in seria difficoltà la squadra angrese, la quale distrattamente subisce un canestro ad un secondo dal termine del terzo periodo.
Durante l’ultimo periodo di gioco è il giovane De Martino a dare la carica ai suoi segnando due triple consecutive, ma la squadra ospite si fa trovare preparata ancora una volta dall’arco dei tre punti con Porfido e con De Ninno, autore di ben 14 punti totali. Inutili gli ultimi punti segnati da Ventura e Di Lauro. Il punteggio finale è di 65-74 per la New Energy San Nicola Basket Cedri. Seconda sconfitta in campionato per la squadra di coach Iovino.

Al termine del match arrivano anche le dichiarazioni incoraggianti e l’invito del Presidente Campitiello al pubblico angrese :” È un momento molto difficile, siamo in piena emergenza infortunati e senza i due nostri americani. Questa sera i nostri ragazzi hanno avuto un cuore enorme ma purtroppo non è andata come speravamo. I ragazzi hanno dato il massimo perché hanno davvero sudato la maglia!
Faremo di tutto per ritornare ad essere competitivi ma abbiamo bisogno di tempo e del supporto di tutti i nostri tifosi. Insieme possiamo.”

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: De Martino 16, Di Capua 14, Scalera 12, Di Lauro 8, Annunziata 6, Somma 6, Ventura 3, Russo, Forino n.e. , Di Napoli n.e. , D’Apice n.e. , Battaglia n.e.

 

 

di Francesco Postiglione

 

VITTORIA AL PALAGALVANI: LA MONTORO È CAPOLISTA!

Arriva l’ennesima vittoria in casa per la Montoro Angri Pallacanestro, che vince lo scontro diretto con la Virtus Basket Pozzuoli per 95 a 72 e raggiunge la vetta della classifica.

Montoro Angri Pallacanestro – Virtus Basket Pozzuoli  95 – 72  (32-12, 22-19, 19-21, 22-20)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Di Capua, Di Napoli, Hankerson Jr., Robinson, Somma.
Virtus Basket Pozzuoli: Orsini Gravina, Harney, Loncarevic, Longobardi, Stevens.

 

15380771_1127267494047324_5520151642835817985_n

La partita

Partenza fulminea di Pozzuoli che trova subito i primi due punti con lo statunitense Barrington Stevens, che va forte in penetrazione e appoggia a tabellone segnando così il primo canestro di questo “big match”.
Dopo neppure 10 secondi, arrivano altri due punti della squadra ospite firmati Nick Harney, che vuole mettere subito in difficoltà i padroni di casa che Coach Iovino è costretto a richiamare in panchina per il primo time out della gara.
Angri che, nonostante soffra ancora le pesanti assenze di capitan Forino e Francesco Annunziata, torna carica in campo con il “cecchino” grigiorosso, Fabio Di Napoli, che risveglia i suoi con la prima tripla del match; Pozzuoli forza troppi tiri in attacco, così Angri ne approfitta e con Charles Hankerson Jr., che segna 10 punti in meno di cinque minuti, trova un largo vantaggio che manterrà per tutta la durata della partita. Nonostante l’influenza, anche Vincenzo Di Capua dà il suo contributo dall’arco dei tre punti mettendo a segno la prima delle quattro triple che segnerà durante la gara.
Pozzuoli prova a reagire con Errico, entrato al posto di Loncarevic, tenuto a bada dal gigante Jevoni Robinson, ma Angri gestisce bene il suo gioco, infatti, arriva la raffica dai tre punti dei soliti Di Napoli e Di Capua a due minuti dal termine. Agli sgoccioli del primo quarto Angri attacca con Di Napoli che tenta l’ennesimo tiro dall’arco, questa volta mancato, ma Robinson si fa trovare pronto: vola a canestro, recupera il rimbalzo e firma altri due punti per la Montoro che congela il risultato con un larghissimo vantaggio. Il punteggio è di 32-12 per i grigiorossi.
Nel secondo quarto, coach Iovino fa recuperare fiato al play Di Capua per dare spazio a Daniele Scalera, autore di un solo punto in questo match; la Virtus fa lo stesso gioco e manda in campo forze fresche, ma sul parquet angrese ci sono ancora Hankerson Jr., un determinatissimo Andrea Somma, che si aggiunge al referto rosa segnando una tripla dietro l’altra e Gigi Di Lauro, che riesce a sbloccarsi segnando solamente al termine del secondo periodo. Errico prova a richiamare i suoi ma Pozzuoli è ancora troppo lontana, il punteggio al termine del primo tempo è di 54 a 31.

15288596_1127265784047495_2285853291326468502_oIl terzo quarto è caratterizzato da un grande equilibrio tra le due squadre con una sfida tutta dall’arco dei tre punti; da un lato le triple di Vincenzo Di Capua, dall’altro le risposte pronte di Nicola Longobardi. Pozzuoli accorcia le distanze segnando ben 21 punti nel terzo quarto contro i 19 della Montoro, ma a mettere ancora il punto esclamativo è Jevoni Robinson che, a due minuti dal termine, inchioda una schiacciata mostruosa, servita su un piatto d’argento dal “giocoliere” Andrea Somma, che dà ancora tantissima sicurezza ai grigiorossi. Negli ultimi secondi del periodo, è ancora Angri ad avere l’ultimo possesso, questa volta con Di Capua che forza allo scadere dai tre punti, ma è ancora Robinson a sistemare le cose segnando con un tap-in vincente che regala il +21 alla Montoro.
Pozzuoli, che ora è davvero in difficoltà, tenta il tutto per tutto cambiando difesa, ma la prontezza dei cestisti angresi riesce a tenere sotto controllo la situazione e lo scarso quanto inutile pressing della squadra di coach Serpico. Nel finale gli arbitri fischiano un fallo antisportivo a Stevens, per poi chiamare un giustissimo fallo tecnico a Loncarevic, troppo incline alle proteste; Angri si scatena con Di Napoli, ancora nei panni di “Basketball Teacher”, segna allo scadere l’ennesima tripla che decreta la vittoria e la vetta della classifica alla MONTORO ANGRI PALLACANESTRO.
Il punteggio finale è di 95-72.

Anche il presidente Campitiello, presente come sempre al Palagalvani, ha voluto spendere parole d’orgoglio e di gioia nei confronti della sua squadra al termine del match:”Questa vittoria la dedico a tutte le persone che hanno creduto e che credono ancora nel nostro grande progetto. È la vittoria di una città intera che ormai vive e che respira di basket. Sono molto orgoglioso dei nostri giocatori per la partita svolta. Oggi la Pallacanestro Angrese raggiunge i massimi vertici storici ed il merito è di TUTTI: i miei soci, lo staff dirigenziale-tecnico e comunicativo, dei magazzinieri ed ovviamente della nostra splendida e inarrestabile squadra. Inoltre, vorrei fare due menzioni speciali: la prima a chi rappresenta il nostro sesto uomo in campo, ossia il pubblico più caloroso è bello del Sud Italia in questa categoria, spinti anche dai grandi All In Boys oltre che da centinaia di grandi appassionati; la seconda va ai nostri sponsor che ci sostengono e ci aiutano in questo arduo percorso. GRAZIE A TUTTI VOI.
Godiamoci la vittoria e questo momento, ma solo fino a domani, sappiamo che non abbiamo fatto ancora nulla, perché la strada è ancora lunga e tanto impervia, quindi, testa bassa, umiltà e subito al lavoro per la prossima partita in trasferta.

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Hankerson Jr. 23, Robinson 23, Di Capua 17, Di Napoli 17, Somma 12, Di Lauro 2, Scalera 1, Forino, Battaglia, Ventura.

Virtus Basket Pozzuoli : Errico 15, Harney 15, Stevens 14, Longobardi 12, Orefice 10, Loncarevic 4, Mehmedoviq 2, Orsini Gravina, Markovic, De Rosa, Esposito, Denadic.

 

 

di Francesco Postiglione

 

LA MONTORO NON SI FERMA, MEGARIDE K.O.

Montoro Angri Pallacanestro – Megaride Basket Napoli  89 – 52  (24-23, 26-11, 16-11, 23-7)

Quintetti
Montoro Angri Pallacanestro: Di Capua, Di Napoli, Hankerson Jr., Robinson, Somma.
Megaride Basket Napoli: Barbieri, Del Prete, Erra, Mennella, Morgillo.

La partita
La Montoro Angri Pallacanestro continua la sua striscia di vittorie e sembra non volersi fermare più. Eccellente la prova dei ragazzi grigiorossi al Palagalvani che dominano ancora una volta sul parquet di casa, nell’undicesima giornata di campionato, battendo la giovane ma gagliarda Megaride Basket Napoli per 89-52.
Nonostante l’assenza di coach Iovino in panchina, squalificato per una sola gara, e le assenze di Francesco Annunziata e capitan Forino, in stand-by per un lieve infortunio alla spalla, al suo posto in quintetto Andrea Somma, reduce da un’ottima prestazione in casa contro la Galletto Basket Sarno, la Montoro parte subito col botto con il solito Vincenzo Di Capua, che apre le danze e insacca la prima tripla del match.
Buon inizio anche dei giovanissimi avversari napoletani, guidati da Alessandro Morgillo e Marco Mennella,  entrambi classe ’99, che rispondono ai padroni di casa congelando il punteggio sul 24-23 al termine del primo periodo di gioco.
Dura pochissimo il distacco di un solo punto tra le due squadre, con un Hankerson Jr. in perfetta forma e un Di Napoli “maestro” pronto a dare lezioni di pallacanestro in campo, è proprio la Montoro a prendere il largo e ad aumentare il suo vantaggio, ciò permette al primo assistente coach, Giuseppe Tortora, di dare spazio a Daniele Scalera, cresciuto proprio nella Megaride e autore di 6 punti totali contro la sua ex squadra, la quale segna appena 11 punti nel solo secondo quarto. Il punteggio è di 50-34.

14915370_1000865630042170_6706878777765887463_nNella ripresa, dà il suo contributo al referto rosa anche Jevoni Robinson, “nascosto” in attacco ma prontissimo, come sempre, al rimbalzo difensivo; Megaride tenta di tutto per ribaltare la situazione con i canestri di Morgillo, ma un Di Capua super difensivo cancella con due stoppate consecutive la speranza di rimonta degli avversari, che agli sgoccioli del terzo quarto perdono anche Salvatore Barbieri, costretto ad uscire per aver commesso cinque falli.
Angri mantiene così il controllo totale del match già a metà del terzo quarto, in cui un ottimo Gigi Di Lauro si prende grosse responsabilità al tiro chiudendo il match con ben 10 punti totali e con l’applauso e il calore del pubblico angrese.
Ultimo quarto a senso unico al Palagalvani di Angri, in cui coach Tortora concede spazio anche ai due under della Montoro: Parsifal Battaglia e Saverio Ventura; gli ospiti segnano appena 7 punti crollando psicologicamente e fisicamente subito dopo la metà del periodo. Il punteggio finale è di 89-52.
Un’altra vittoria casalinga per la Montoro Angri Pallacanestro, in testa alla classifica, che ora si prepara ad affrontare la trasferta contro la Felix Napoli, in programma per Mercoledì 30 Novembre al Palabarbuto.

I tabellini

Montoro Angri Pallacanestro: Hankerson Jr. 27, Di Capua 18, Di Napoli 14, Robinson 10, Di Lauro 1o, Scalera 6, Somma 4, Forino, Battaglia, Ventura, Annunziata.

Megaride Basket Napoli: Barbieri 4, Del Prete 8, Erra, Mennella 7, Morgillo 17, Bordi 6, Melillo 3, Gallo 3, Finamore 2, Federico 2, Erra, Zollo, Fiore.

di Francesco Postiglione