Arriva la Felix Basket, i grigiorossi a caccia della terza vittoria consecutiva

16665025_1103845659744166_703105694707144078_o

Queste ultime due vittorie hanno portato tanta serenità e tanta fiducia all’interno dello spogliatoio grigiorosso. Nella scorsa partita, i ragazzi, orfani di coach Iovino, hanno eseguito perfettamente tutto ciò che è stato preparato in settimana, dettando il ritmo di gioco sin dal primo minuto ma soffrendo nell’ultimo quarto della gara; mercoledì arriverà la Felix Napoli e, nonostante i giorni per preparare il match siano pochi, i grigiorossi non si faranno di certo trovare impreparati, cercando di centrare la terza vittoria consecutiva. Oggi con noi c’è l’anima di questa squadra, il capitano Francesco Forino: “veniamo da due vittorie consecutive, questo non ha fatto che alzare il nostro umore, la squadra sembra aver ritrovato fiducia e serenità, poi il ritorno di Charles ci ha fatto veramente felici, è un ottimo atleta e soprattutto in questo momento ci serve proprio uno come lui. La squalifica data a coach Iovino ci ha fatto star male, secondo me è esagerata per ciò che è accaduto, non dico che doveva uscirne pulito, ma sei mesi sono veramente tanti. La scorsa partita con Megaride sembrava facile, i ragazzi hanno lottato fino alla fine mettendoci in difficoltà, noi, nonostante le assenze, ci siamo complicati un po’ la vita ma abbiamo sempre tenuto sotto controllo il punteggio. Infine, nella partita di mercoledì prossimo con Felix non dobbiamo commettere assolutamente lo stesso errore, dobbiamo avere un approccio diverso e cercare maggiori collaborazioni sia difensive che offensive.”

Infine con noi c’è Marco Aramu, assistente di coach Iovino da ben due anni, che ieri ha diretto la sua seconda partita da allenatore, affiancato da Francesco Iannone: “a causa delle doppia squalifica di Iovino e Tortora mi sono trovato a “guidare” il gruppo, cercando sempre di far eseguire ai ragazzi le scelte e tutto quello che proviamo negli allenamenti settimanali; devo dire che il gruppo a questo cambiamento forzato e repentino ha reagito in modo maturo, facilitandomi un compito non del tutto semplice. Sono sicuro che continueranno ad essere molto professionali e con l’appoggio totale che ho avuto dalla società, gara dopo gara andrà sempre meglio. Conoscendo coach Iovino, prima come persona poi come allenatore, sono sicuro di poter affermare che la lunga squalifica che ha subito è totalmente senza senso, non ha fatto nulla di tutto quello che hanno scritto, detto ciò, avuta la sentenza ci siamo uniti ancora di più e siamo sicuri che lo staff è pronto a fare le sue veci durante le prossime gare. Personalmente sono abbastanza avvantaggiato, è il secondo anno che sono suo assistente e so benissimo cosa pretende durante la partita da ogni singolo giocatore. La partita di ieri contro Megaride non è stata facilissima ma ero sicuro che saremmo partiti col piede giusto, in quanto avevamo alle spalle una settimana di allenamento molto intensa, infatti per tre quarti abbiamo sofferto poco, facendo bene in attacco e dettando il ritmo gara, cosa non facile contro una squadra come la loro, ricca di giovani promettenti, molto bravi in campo aperto e nel gioco uno contro uno. Nell’ultimo quarto abbiamo rischiato più del dovuto, accorciando pian piano tutto il vantaggio accumulato, un po’ per il calo di concentrazione ed un po’ perché abbiamo sofferto la loro pressione a tutto campo, fortunatamente siamo rimasti lucidi nell’ultimo minuto e siamo riusciti a portare a casa un importantissima vittoria.”

Biagio Casaburi

Informazioni su Biagio Casaburi

Laureando in Lingue, Letterature e Culture dell'Europa e delle Americhe presso l'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", dopo aver conseguito la Maturità scientifica al Liceo Classico-Scientifico "Don Carlo La Mura" in Angri. Amante dello sport e della sua terra.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi