Angri batte Cercola e conquista la prima vittoria in campionato

Angri Pallacanestro – Pallacanestro Cercola: 93-83
Prima vittoria stagionale per l’Angri Pallacanestro che fa valere la legge del PalaGalvani e batte, nel primo match interno del campionato, la Pallacanestro Cercola con il risultato di 93-83. Il secondo turno del campionato di Serie C Gold regala così i primi due punti stagionali alla compagine doriana, che ha fatto dimenticare lo sfortunato esordio con una prestazione non altisonante ma che è valsa ugualmente la vittoria; non è stato semplice, infatti, piegare la resistenza di una formazione, quella napoletana, che in campo ha dato il massimo, restando in partita fino alla fine anche quando sembrava spacciata, riuscendo in più occasioni a far tremare il pubblico del PalaGalvani. Greco e compagni hanno tenuto duro, sono riusciti a recuperare anche un passivo importante ma alla fine hanno dovuto cedere il passo alla voglia di riscatto dei padroni di casa, che non hanno mollato e sono riusciti a far propri i due punti in palio.


I quintetti
:
Angri Pallacanestro: Seskus; Melillo; Chiavazzo; Sprude; Anaekwe.
Pallacanestro Cercola: Bauduin; Greco; Molinari; Cortese; Fiscale.

La partita:
Il match si apre a rilento. Angri trova punti e canestri importanti dalle mani di Melillo e Cirillo, mentre Sprude ed Anaekwe dominano il pitturato. I viaggianti provano a tenere il passo grazie ai canestri del duo Molinari – Greco ma la determinazione dei locali è tale e tanta che i napoletani si ritrovano subito ad inseguire, facendo fatica, ma riuscendo lentamente a ricucire lo strappo, grazie alla verve anche di Verde e Bauduin che riescono a riportare la partita sul giusto binario (18-16 all’8’I padroni di casa impiegano un po’ di tempo, ma poi riescono a prendere le giuste contromisure agli ospiti ed a trovare costanza offensiva e solidità difensiva, cosa che permette a Chiavazzo e compagni di segnare un break di 10-0 e di chiudere il primo quarto avanti con il risultato di 26-16.
Il secondo quarto si apre sulla falsariga del primo, con i doriani che grazie ai canestri di Chiavazzo ed Anaekwe raggiungono anche il +16 (34-18). Cercola prova a rientrare in partita con intensità e ritmi elevati, trovando punti importanti anche dalle mani di Cortese, oltre che dei soliti Bauduin, Molinari e Greco, abili nello sfruttare le disattenzioni della difesa dei padroni di casa. Dalla panchina è Lo Piccolo a dare ossigeno ai suoi ed a riportare i viaggianti a distanza di sicurezza grazie a 6 punti consecutivi ed in rapida successione. I canestri finali di Lupo e Molinari chiudono il primo tempo con il risultato di 49-38.

Greco e Molinari, coadiuvati da De Rosa, Cortese e Bauduin, iniziano con il piede giusto la ripresa delle ostilità in entrambe le fasi di gioco e riescono a tornare sotto la doppia cifra di svantaggio(60-53). I padroni di casa non continuano a macinare gioco e punti come nei primi 20’ di gioco, ma al contrario sembrano contratti e commettono errori sia in attacco che in difesa. Cercola ne trae vantaggio e prova a tornare in partita alzando il ritmo della contesa e trova punti importanti che fanno assottigliare sempre di più lo scarto tra i due quintetti (63-58). Nel finale di quarto però i ragazzi di coach Costagliola hanno una reazione d’orgoglio e grazie ai canestri di Chiavazzo, Melillo e Anaekwe tornano sul +10 a quota 68-58. Nell’ultimo minuto di gioco, Cercola trova 5 punti grazie al canestro di Lupo ed al buzzer-beater di Bauduin che fissa il punteggio sul 68-63.
L’ultimo parte col botto, con le due squadre che si danno battaglia e lottano su ogni pallone. Angri va a segno con Chiavazzo, Sprude ed Anaekwe, mentre Cercola risponde con Cortese, Lupo e Bauduin d il punteggio recita 78-74. I doriani provano a scappare e con la coppia lituana Seskus – Sprude vanno sull’82-76, ma i napoletani non ci stanno e grazie agli attacchi di Molinari si portano ad una sola lunghezza di distanza dai condors quando mancano poco più di 2’ da giocare (82-81). Ed è proprio nel momento di maggior bisogno che salgono in cattedra gli uomini di esperienza del roster di coach Costagliola; Chiavazzo e Melillo si caricano la squadra sulle spalle e, sospinti da un PalaGalvani in fermento, segnano un break di 7-0, grazie anche alla regia ed al canestro di Seskus, e portano i condors sull’89-81. Cortese segna l’ennesimo canestro della sua gara, ma il 2/2 di Cirillo chiude definitivamente i giochi e sanciscono la prima vittoria stagionale arrivata per 93-83.

I tabellini:

Angri Pallacanestro: Melillo 21; Anaekwe 16; Chiavazzo 15; Sprude 12; Cirillo 10; Lo Piccolo 7; Seskus 7; Amodio 3; Mwana Nzita 2.

Pallacanestro Cercola: Greco 18; Molinari 18; Cortese 16; Bauduin 14; Lupo 6; Verde 4; De Rosa 2.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi